Tg1

C.S._Speciale TG1 “La promessa”


(none)

 

A “Speciale TG1”, in onda su Rai1 domenica 25 agosto alle 23.30 dal titolo La promessa“il primo anno è stato l’anno del dolore, il secondo quello della speranza, il terzo è quello della rabbia – dice un commerciante di Amatrice – la promessa che ci hanno fatto, quella di non lasciarci soli, è stata disattesa. Oggi, siamo soli e dimenticati da tutti”. Le tra
vi di legno e i tiranti di acciaio tengono insieme quel che resta della Torre Civica di Amatrice. Tutto intorno una distesa di sabbia e pochi cumuli di macerie. E’ questa l’immagine di “copertina” dello Speciale Tg1 curato da Rosita Rosa. Una nostra troupe ha attraversato i quasi 140 comuni del cratere sismico del 2016 per documentare come, dopo tre anni, la ricostruzione sia, quasi ovunque, ancora ferma.  “Siamo in ritardo di almeno due anni – dice Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice – per aprire i primi cantieri in zona rossa è necessario redigere il piano della ricostruzione: non solo non è ancora stato fatto, ma non è stato neppure affidato l’incarico”.  E non va meglio ad Arquata del Tronto, dove i tecnici dell’ufficio comunale, integrati proprio per aiutare a smaltire le pratiche di ricostruzione, assunti con contratti a tempo determinato per tre anni, sono ormai prossimi alla scadenza. “Le pratiche già avviate – dice il responsabile del comune – rischiano di subire un ulteriore rallentamento”.  E i cantieri sono fermi anche negli edifici, classificati in categoria B, che hanno riportato danni lievi: gli abitanti delle case popolari da ristrutturare, per esempio, vengono ancora ospitati negli alberghi dell’entroterra, o addirittura in container provvisori realizzati durante la prima emergenza.  Esattamente come tre anni fa.   

Redazione

15|08|2016 al TG1 breve intervista a Valerio Scanu che consiglia ai ragazzi: “studiare e…cantare per passione non per moda…”


vff

Il Tg del mattino di Ferragosto su #Rai1  è stato caratterizzato da una insolita quanto inaspettata intervista a Valerio Scanu, vincitore del Festival di Sanremo 2010 che ha partecipato a distanza di sei anni dalla prima all’ultima edizione del Festival con un brano scritto per lui da Fabrizio Moro #Finalmente Piove, tra i singoli più venduti del Festival, già certificato Oro dalla Fimi/GfK e in corsa per il platino, ma non vogliamo anticiparvi nulla per sapere i contenuti dell’intervista non resta che ascoltarla, ecco il video

Redazione

Marco Mengoni in video chat al TG1 risponde alle domande dei fan.


marco mengoni

Marco Mengoni in video chat al Tg1 risponde alle domande dei fan:

In apertura  di intervista il primo pensiero di Marco Mengoni corre ai suoi fan e quindi all’Esercito – “pacifista”, ci tiene a precisare –  “Sono veramente una forza della natura, come sempre. Molte volte fanno delle critiche giuste, non seguo tutto quello che dicono“. … “Sembro schivo e freddo. Però sui social network scrivono ogni cosa. Ogni tanto c’è un commento che mi può dar fastidio e ci vado avanti una settimana, le critiche non mi scivolano addosso. Siamo esseri umani anche noi e alcune volte mi ferisco […] Mi faccio le pippe mentali“.

Dopo il Festiva c’è stato il suo exploit e infatti ammette: “E’ stata un’annata molto buona. E’ successo di tutto. Ringrazio tutto il team ed i miei fan che mi hanno permesso di crescere passando da esperienze di varia natura: da fare 42 date a promozioni molto più potenti di quelle fatte in precedenza“.

Esprime poi un parere sulla scelta di incidere in lingua spagnola  L’essenziale: “Lo spagnolo è una delle lingue più belle che ci siano: è un mix fra eleganza e sgarrupatezza. Hanno un’anima gitana che mi appartiene, molto vicina anche alla nostra cultura“. E ancora: “La Spagna ha chiamato e noi abbiamo risposto. Se chiamano altre nazioni, rispondiamo anche a loro“.

Sulla possibilità di far uscire un nuovo album a breve risponde: “Stiamo lavorando anche su quello pur essendoci questo intermezzo spagnolo che dobbiamo approfondire. Mi prendo tempo, con calma. Non c’è data […] Spero che mi influenzi l’esperienza spagnola, ne sono affascinato”. Poi si lascia scappare una possibile ‘notizia’: “Non ho mai duettato con nessuno nei miei album. Ora potrebbe accadere“.

Si vocifera che a Marzo uscirà un suo libro ma il cantante smentisce: “Pure il libro no, altrimenti mi ci vuole la flebo“.

Alla domanda sulla possibilità che potrebbe essere giudice  della prossima edizione di X Factor? risponde: “No. Che io sappia no. Magari me lo dicono due giorni prima…”. Ma accetterebbe la proposta? “Non lo so, non credo“.

E su un presunto duetto con Giorgia? “E’ nata un’amicizia gradevole. Lei è una persona incredibile. Mia madre faceva pianobar e cantava le sue canzoni, da lì ho scelto quella via. Se sono qui lo devo anche a lei perché ha rappresentato il mio inizio. Scrivere una cosa insieme? Perché no!?“.

A proposito della partecipazione di  Emma Marrone  all’Eurovision Song Contest risponde: “Sono molto felice per Emma. Credo che lei si divertirà un sacco. Le faccio un in bocca al lupo”.

Infine per quanto riguarda il futuro asserisce: “Non vorrei mai disegnare il mio futuro perché diventerebbe banale viverlo. Voglio viverlo giorno per giorno. Ma disegnerei il disco che vorrei, come lo sto pensando… voglio osare“.

CLICCA QUI PER IL VIDEO.