The beatles

CS_THE BEATLES   Il 15 ottobre tornerà ”Let It Be” in una nuova versione super deluxe con ben 57 tracce


Il 15 ottobre tornerà ”Let It Be” in una nuova versione super deluxe con ben 57 brani. L’album che raggiunse la vetta delle classifiche nel 1970 verrà pubblicato in tutto il mondo il 15 ottobre in diversi formati in edizione speciale. Tre brani della nuova edizione remixata e ampliata vengono resi disponibili in occasione del lancio del preordine: “Let It Be” (2021 Stereo Mix), “Don’t Let Me Down” (first rooftop performance), e “For You Blue” (Get Back LP mix).

“Let It Be” è stato completamente remixato dal produttore Giles Martin e dall’ingegnere del suono Sam Okell in stereo, 5.1 surround DTS e Dolby Atmos. L’ampia nuova edizione speciale dell’album segue le acclamate edizioni remixate ed ampliate per l’anniversario di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band” (2017), “The BEATLES” (‘White Album’) (2018) e “Abbey Road” (2019). Tutte le nuove versioni di “Let It Be” contengono il nuovo mix stereo della versione di Phil Spector realizzato direttamente dalla sessione originale e dai nastri a otto tracce della celebre performance sul tetto dell’edificio che ospitava gli uffici della Apple Corps a Londra. Le raccolte fisiche e digitali Super Deluxe includono anche 27 registrazioni di sessioni inedite, un EP di quattro tracce e ”Get Back”, l’album di 14 tracce con il mix realizzato da Glyn Johns nel 1969 e mai pubblicato prima d’ora.

”Let It Be Special Edition Super Deluxe” con 57 tracce sarà disponibile in diversi formati. Il bellissimo libro, presente all’interno delle edizioni Super Deluxe in CD e in Vinile, contiene la prefazione di Paul McCartney, un’introduzione di Giles Martin, un ricordo di Glyn Johns, note e capitoli dettagliati sui brani dell’autore e produttore radiofonico oltre che storico dei Beatles Kevin Howlett e un saggio del giornalista e autore John Harris che mette a confronto mito e realtà delle sessioni di registrazione. Il libro è illustrato, in stile scrapbook, con foto rare e inedite di Ethan A. Russell e Linda McCartney, nonché immagini mai pubblicate prima di testi manoscritti, note di sessione, schizzi, corrispondenza dei Beatles, scatole di nastri, fotogrammi di film e altro ancora.

A compendio dell’operazione, il 12 ottobre esce in contemporanea mondiale “The Bleatles: Get Back”: il libro-resoconto autorizzato che, attraverso le parole stesse della band, racconta della creazione dell’album ”Let It Be”. Il libro riunisce conversazioni provenienti da oltre centoventi ore di registrazioni originali, stupende fotografie delle sessioni musicali di Ethan A. Russell e Linda McCartney e fotogrammi selezionati tra oltre cinquantacinque ore di filmati completamente restaurati. Il libro di 240 pagine verrà pubblicato in Italia da Mondadori.

da Music Map

RASSEGNA STAMPA:THE BEATLES Il testo di ”Hey Jude”, scritto a mano da Paul McCartney, è stato venduto all’asta per 910mila dollari!


 

Il testo di ”Hey Jude”, scritto a mano da Paul McCartney, diventato poi uno dei maggiori successi dei Beatles, è stato venduto all’asta per 910.000 dollari, nove volte la sua stima originale. Ad affermarlo è stata la casa d’aste Julien’s Auctions. Il testo e la chitarra di McCartney sono stati tra gli oltre 250 oggetti dei cimeli dei Beatles offerti in un’asta online venerdì a Julien a New York per celebrare il 50° anniversario della scioglimento della band. Tra gli altri oggetti venduti, un disegno di John Lennon e della moglie Yoko Ono chiamato ”Bagism”, un termine coniato per stereotipare la satira, aggiudicato per 93.750 dollari, mentre un posacenere usato dal batterista Ringo Starr, negli studi di registrazione di Abbey Road a Londra, è stato acquistato per 32.500 dollari. Inoltre, il palco in legno del piccolo locale di Liverpool dove la band si è esibita prima di conquistare la fama è stato battuto per 25.600 dollari. Sul testo della canzone scritto a mano è stato dichiarato: “È ovviamente una canzone molto iconica che tutti conoscono. Questi testi scritti a mano sono stati usati in studio come guida durante la registrazione”. (Soundsblog)

Redazione

CS_THE BEATLES: Per la scienza ”Ob-La-Di, Ob-La-Da” è la canzone perfetta!


Il brano dei Beatles del 1968, ”Ob-La-Di, Ob-La-Da”, è stato dichiarato la canzone perfetta dai ricercatori del Max Planck Institute, in Germania. Gli scienziati hanno analizzato 80.000 diverse progressioni di accordi di 700 canzoni registrate tra il 1958 e il 1991, utilizzando l’apprendimento automatico per dare un punteggio ad ogni accordo in base a quanto sorprendente fosse. Sequenze di accordi di 30 canzoni sono state poi suonate a 39 volontari, spogliate di testi e melodia per rendere irriconoscibile il brano. Ai volontari è stato chiesto di valutare quanto fosse piacevole ogni accordo. La ricerca ha così concluso che quando i volontari erano relativamente sicuri di quale accordo stesse arrivando, si sono divertiti a rimanere sorpresi. I ricercatori hanno anche scoperto che essere incerti su come la canzone sarebbe progredita ha causato attività in una regione del cervello collegata al piacere musicale. Vincent Cheung, dottorando dell’Istituto, ha dichiarato al Times: “È affascinante che gli esseri umani traggano piacere da un pezzo di musica proprio per come i suoni sono ordinati nel tempo”. ”Ob-La-Di, Ob-La-Da” è dunque per la ricerca la canzone più vicina alla perfezione, seguita da ”Invisible Touch” dei Genesis. (Virgin Radio)

Redazione

Debutta in Italia “Revolution The Show – The Best Beatles Experience the story,the music,the legend


Revolution_Manifesto

Revolution The Show

The Best Beatles Experience the story, the music, the legend

Una produzione Music Show International

Starring : The Beatbox

Regia: Giorgio Verdelli

Debutta in Italia Il 1° ottobre al Teatro Nuovo di Milano “Revolution – The Show”, The Best Beatles Experience”. Lo spettacolo attraverso il quale Il pubblico avrà la possibilità di rivivere la straordinaria epopea dei Beatles. Dagli inizi al Cavern di Liverpool al concept album Sgt. Pepper fino ai due ultimi album: Abbey Road e Let It Be. Uno spettacolo che, per noi italiani, anticipa le celebrazioni del cinquantenario dell’unica tournée che Paul, John, Ringo e George realizzarono in Italia nel 1965. Sul palco The Beatbox, attualmente riconosciuto da stampa e fan club britannici come il miglior live act beatlesiano europeo. Sei cambi di scena, costumi fedelmente riprodotti dalla stessa sartoria dei Beatles, strumenti originali e, su tutto, canzoni eseguite con una ricercatezza e un’accuratezza sonora quasi maniacale. L’abile mano del Regista Giorgio Verdelli (Fantastico, Canzonissima, Quelli Della Notte, Mr. Fantasy) e beatlesiano, firma uno spettacolo davvero di alto livello. Un’esperienza irripetibile per beatlesiani D.O.C ma anche per tutti coloro i quali hanno nel cuore brani come Yesterday, Let It Be, Get Back, Ticket To Ride e tanti altri…

The Beatbox

Per il pubblico una vera e propria immersione nella storia dei Beatles con i Beatbox, unanimemente riconosciuti come uno dei migliori live act beatlesiani nel mondo e sicuramente i numeri uno in Europa. quattro musicisti dal curriculum più che nobile: Alfio Vitanza, Mauro Sposito, Riccardo Bagnoli e Guido Cinelli vantano collaborazioni con i grandi nomi del pop e del prog italiano (Latte e Miele, Antonello Venditti, Anna Oxa, Eugenio Finardi, New Trolls, Dario Baldan Bembo e molti altri). I Beatbox hanno già suonato in gran parte dell’Europa, riscuotendo larghi consensi con spettacoli ovunque sold out.

Lo show percorre la storia dei Beatles, con esecuzioni fedelissime a quelle originali. La scaletta è quella che i Beatles proponevano al top della loro carriera concertistica, prima di interromperla per dedicarsi alla sperimentazione in sala di incisone. I Beatbox la ripropongono fedelmente, con una accuratezza esecutiva assoluta, restituendo all’ascoltatore l’impatto sonoro e soprattutto vocale del leggendario quartetto.

Le Date – queste le date al momento confermate. Il tour è work in progress e alternerà date in Italia e in Europa proseguendo per tutto il 2015

– 01 ottobre MILANO

– 11 ottobre SCHIO

– 17 ottobre BELLINZONA

– 18 ottobre BELLINZONA

Infoline – Teatro Nuovo 02/794026