the blind Catfish

Michael Jackson: arriva la cover blues di Billie Jean fatta dai The Blind Catfish


imMichael Jackson:
arriva la cover blues di Billie Jean fatta dai The Blind Catfish
E-Grapes
10 November 2015

La pop hit Billie Jean, scritta e diretta da Michael Jackson e prodotta insieme a Quincy Jones per il sesto album da solista di Jackson, Thriller, fu pubblicata come singolo il 2 gennaio 1983.

t

A distanza di oltre trent’anni, il prossimo 19 novembre 2015, uscirà la Billie Jean degli italiani The Blind Catfish, unanimemente decretato dalla critica come uno dei brani più significativi dell’album di debutto The King of The River, originale versione acoustic-blues interpreta musicalmente in modo calzante il tema malinconico del testo originale. I The Blind Catfish, reduci dell’ultima edizione del Blues Made in Italypubblicheranno, sempre il 19 novembre, il videoclip di Billie Jean, girato interamente a Correggio e terzo singolo estratto dall’album, dopo i precedenti “Finding Emily” e “The Ballad of the Lonely Sock” entrambi usciti quest’anno.

THE BLIND CATFISH: ECCO IL VIDEO DI “FINDING EMILY”


Finding Emily: la parodia spaghetti western dei The Blind Catfish

The Blind Catfish hanno scelto “Finding Emily” per il secondo video di “The King of the River“, l’album d’esordio che ha consacrato la formazione emiliana come una delle più interessanti rivelazioni del rock blues di quest’anno.
[Guarda qui il primo video “The Ballad of the Lonely Sock“]

Il regista è Giacomo Lagrasta (RAI TV, MRS, Rootsway Festival, Il Blues Magazine, Blues Made in Italy), la location un “O.K. Corral” campagnolo della bassa parmense.
I riferimenti all’Emilia Romagna, al buon umore e all’autoironia dei suoi abitanti sono evidenti: gli stessi The Blind Catfish (oltre che protagonisti, anche autori della sceneggiatura) hanno smesso, in questo mini film spassosissimo, gli abiti dei musicisti per abbracciare una sfida del tutto originale che cita allo stesso tempo “La grande abbuffata” di Ferreri e gli spaghetti western con Bud Spencer e Terence Hill.

Il brano, “Finding Emily”, invece, è uno dei più rappresentativi dell’album: attacca con le parole “it came from the river”, il fiume Po, luogo mitologico e sorta di Mississippi locale nella simbologia dei The Blind Catfish e prosegue in un bluesaccio contaminato da rock e persino da un inserto crossover.

Chitarra, basso, batteria, armonica, voci. Cori della vocal coach Betta Sacchetti.