The kolors

Battiti Live: gran finale su Italia 1 con Riki, The Kolors e Gabry Ponte


battiti

Gran finale, mercoledì 30 agosto, per la kermesse musicale dell’estate: in prime-time su Italia 1, va in onda il quinto e ultimo appuntamento con “Battiti Live“, condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci.
Sul palco allestito sulla splendida Rotonda del Lungomare di Taranto si chiude il festival musicale itinerante di Radionorba. Davanti a migliaia di persone, si esibiscono alcuni dei nomi più importanti della musica italiana e internazionale: Riki, Samuel, Nina Zilli, The Kolors, Elodie, Guè Pequeno, Alessio Bernabei, Kadebostany, Mario Venuti e Sud Sound System.
Il finale esplosivo è con Gabry Ponte, che sale in consolle per un potentissimo mix: il deejay piemontese infiamma il pubblico con i suoi maggiori successi, da “Tu sei” a “Che ne sanno i 2000”, fino agli epici “Blue (Da Ba Dee)” e “Geordie”.

Redazione

Festival Como: tra gli ospisti The Kolors e Fiorella Mannoia –


Al Festival Como tra i primi ospiti pop della kermesse estiva che si terrà presso il centro lombardo a partire dal prossimo giugno, la band di Stash Fiordispino The Kolors  e Fiorella Mannoia che si esibiranno nelle serate del 14 e 15 luglio, con biglietti già in prevendita in tutti i canali abilitati. La partecipazione di Fiorella Mannoia al Festival Como si terrà nell’ambito del tour a supporto di Combattente e che si protrarrà fino all’estate inoltrata con un’ultima data all’Arena di Verona, è prevista per il 14 luglio ed i ticket per la data comasca sono già presenti su TicketOne e suddivisi per settori.

Tra gli ospiti già annunciati anche i The Kolors, che saranno sul palco dell’evento il 15 luglio a partire dalle 21,30. La band capitanata da Stash Fiordispino sta per tornare con What happened last nighe, in rilascio il 21 aprile che anticipa il nuovo disco di inediti atteso per la seconda metà di maggio. È questa la prima data ufficiale del prossimo tour della band.

Sia Fiorella Mannoia che i The Kolors sabato 22 aprile saranno ospiti di Maria De Filippi ad Amici16. – con Fiorella Mannoia – tornerà a calcare il palco di Amici 2017, il talent che li ha resi famosi.

Redazione

 

Ritornano The Kolors con un nuovo singolo dal titolo “What Happened last night” in uscita il 21 aprile prossimo.


the-kolors-what-happened-last-night.jpg

The Kolors la band che nel 2015 ha vinto la quattordicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, che ha ottenuto un immediato successo debuttando al primo posto della classifica con l’album OUT, anticipato dal singolo Everytime,  per 12 settimane in prima posizione della classifica, certificato 4 volte platino (per un totale di oltre 200 mila copie vendute), un singolo platino e un altro (“Me Minus You”) oro, dopo un tour tutto esaurito, adesso ritornano e dalla loro pagina Facebook ufficiale comunicano l’uscita del nuovo singolo che si intitola What Happened Last Night  che sarà disponibile dal 21 aprile 2017. Il brano farà da apripista al terzo album della band capitanata da Stash Fiordispino, il cui titolo è ancora top secret, e che farà seguito a “I want”, pubblicato a maggio 2014, e ad “Out”, uscito a maggio 2015.

The Kolors saranno ospiti della nuova puntata di Amici di Maria De Filippi, c in onda in prima serata sabato 22 aprile.

Redazione

 

Premio Lunezia: Tra i premiati anche Moreno, The Kolors e Chiara Grispo


Il Premio Lunezia raggiunge la ventunesima edizione. L’evento del 2016 in programma dal 22 al 24 luglio si è tenuto per la prima volta a Marina di Carrara e ha visto sul palco numerosi artisti italiani premiati tra i quali tra le nuove proposte alcuni conosciuti dal pubblico generalista amante dei talent show come  Moreno Donadoni Premio Stil Novo – tributo al Rap/Hip-Hop e al Free Style, The Kolors (PL Proposta InternazionaleChiara Grispo Premio Stil Novo – quale giovanissimo talento della scrittura in lingua inglese.

Il simpatico rapper genovese Moreno è  tornato recentemente alla ribalta  con un  nuovo singolo  rilasciato il 1 di luglio dal titolo Un giorno di festa prodotto da Big Fish  che anticipa l’uscita del nuovo album  il prossimo 2 settembre. Un brano estivo che vi proponiamo .

The Kolors dopo l’inconsulto gesto agli MTV AWARDS di cui comunque Stash si è scusato col pubblico e con i fan ma che ha rischiato di mettere seriamente  in discussione la band, con questo premio vengono  riaccreditati ridimensionando il gesto ad una bravata, sul palco di Lunezia si sono esibiti  in Me Minus You

 

E Chiara Grispo che pur non avendo vinto il talent sta facendo un percorso di tutto rispetto e dopo aver aperto i concerti dei Modà sta calcando i palchi dei più importanti eventi musicali televisivi

Qui tutti i cantanti premiati:

22 LUGLIO

Sezione Nuove Proposte
Ermal Meta (segnalato come miglior brano dal Premio Lunezia)
Morbo e Moreno Premio Stil Novo – tributo al Rap/Hip-Hop e al Free Style
Giorgio Laneve
Massimiliano Larocca – Premio Stil Novo
Mappo (Vincitore PL nuove proposte 2015)
23 LUGLIO

Sezione Nuove Proposte (3 finalisti)
Filippo Graziani/Andrea Scanzi (PL Canzone a Teatro)
Francesco Gabbani (PL Nuove Stelle)
The Kolors (PL Proposta Internazionale)
Baby K (PL Pop Rap)
Patrizia Cirulli/Sergio Muniz – Premio Stil Novo – per l’Album “Mille baci”
Luigi Mariano (PL Doc)
“Scapigliatura” (PL Future Stelle)
Chiara dello Iacovo (PL Menzione Speciale)
Andrea Maestrelli
Alessio Creatura

24 LUGLIO

Vincitore sezione nuove proposte
Chiara Grispo – Premio Stil Novo, giovanissimo talento della scrittura in lingua inglese
Perturbazione/Andrea Mirò
Coez – Premio Stil Novo – per il linguaggio musical-letterario del Rap
Sugar Free – Premio Stil Novo
Gerardo Carmine Gargiulo – Premio Stil Novo
Joe Damiani (PL Menzione Speciale)
Lavinia Desideri
Miki Cianciolo
Cecilia Cesario
Vincitore Sezione “Musicare i poeti”

Durante la conferenza stampa ad Arisa è andato il Premio Stil Novo per l’album Guardando il cielo.

 

Redazione

RTL 102.5 (21/06/2016): PACE FATTA FRA STASH DEI KOLORS E FRANCESCO MANDELLI; CANOSSA?MACCHE’ SI FESTEGGIA “A TARALLUCCI E VINO” …


Articolo di Fede 

E’ andata bene a Stash Fiordispino, voce, immagine e anima dei Kolors, dopo lo sciagurato episodio (su cui sorvoliamo, vista la già eccessiva risonanza che si è attirato) di cui si è reso protagonista agli MTV Awards 2016 domenica 19 giugno al Parco delle Cascine di Firenze, nessuna “umiliazione di Canossa” – dove persino a un imperatore (ndr Enrico IV), per ottenere il perdono papale, non fu possibile evitare un’attesa estenuante in pieno inverno, all’addiaccio, in ginocchio e col capo cosparso di cenere, davanti al portale di un castello – ma semplicemente un “accomodamento” fra le parti sotto l’egida di una fra le radio più seguite d’Italia, RTL 102.5.

E’ accaduto ieri, nel corso della programmazione pomeridiana, i due ex-litiganti, ossia il “frontman” e il presentatore degli MTV di quest’anno, Francesco Mandelli, che siamo più abituati a vedere nelle vesti di comico, si sono ritrovati ai microfoni dell’emittente e hanno chiarito le rispettive posizioni, quest’ultimo ha mostrato rincrescimento per l’indegno filmato uscito sul Web, che documenta la rissa sfiorata con i Kolors quando li ha raggiunti dietro le quinte, dopo che Stash si era dileguato, infischiandosene del premio che stava per consegnargli “Quel video del backstage doveva rimanere nel backstage. Non volevamo che quella cosa uscisse per i fans dei Kolors e di MTV … Il messaggio che deve passare è pace, zero odio, siamo umani”.

Anche il cantante napoletano dal ciuffo “punk” ha fatto la sua parte “Voglio ringraziare i fans che ci hanno votatocomunque e forse hanno capito che era un gesto di ribellione (ndr lo sputo alla telecamera)”, già, proprio i “fans”, potrebbero indirettamente e involontariamente essere gli ispiratori della “piazzata” del loro idolo, visto che per settimane non hanno fatto che pubblicare commenti sui “social”, in cui lamentavano qualche “singolarità” o meglio sarebbe dire “irregolarità” nei meccanismi di voto per la categoria “best band”, come ad esempio Twitter che, hanno detto, si bloccava quando cercavano di esprimere le loro preferenze, c’è di mezzo in aggiunta la scoperta di un sistema “moltiplicatore” di voti e un numero illimitato di “account” fasulli creati dalla concorrenza, con il risultato che il trofeo se l’è aggiudicato il duo Benji e Fede, nonostante la minore popolarità rispetto ad altri artisti in lizza, se effettivamente Stash, per sua stessa ammissione, è un buon “visitatore” delle pagine che lo ineriscono sul Web, ammesso che già non lo faccia, farebbe bene a prenderne le debite distanze senza dare troppo peso a quelle che, in fondo, per ora sono solo illazioni. Puntuale, è arrivato anche il pentimento “Perdonatemi ancora … io non sono così … il nostro lavoro è 80% passione e 20% duro lavoro” e proseguendo “Sono qui soprattutto per far capire alle persone che mi seguono che quello che hanno visto è un atteggiamento non consono a quello che sono realmente … Ho agito d’impulso e quel gesto non rispecchia il mio modo di essere”, i conduttori della trasmissione radiofonica hanno voluto puntualizzare “Per i Kolors ci sono state delle difficoltà tecniche causate dal maltempo”, questo sarebbe il motivo per cui taluni ascoltatori, come hanno scritto su You Tube, hanno avuto la sensazione che l’audio fosse di pessima qualità, la base musicale del motivo “Me minus you” fosse partita anzitempo e la voce di Stash fosse fuori sincrono, un inconveniente che lo ha disorientato, tanto da impedirgli di riacquistare il pieno dominio del suo strumento vocale, una serie di contrarietà che ha fatto scartare a Stash l’ipotesi della casualità a favore di un presunto “boicottaggio”, vero motivo scatenante di tutto questo putiferio, d’altra parte, al di là dei trionfi multiplatinati in superclassifica e sulle piazze di tutta Italia l’anno scorso, c’è da dire che i tre ragazzi di Cardito è dall’uscita da “Amici” che sono continuamente bersagliati da aspre critiche (forse “mirate” e asservite a uno scopo ben preciso?) da parte di certa stampa prevenuta, di presuntuosa autorevolezza e sistematici attacchi feroci e infamanti in rete sferrati da “haters”, per lo più sostenitori di altri cantanti, una pressione psicologica dura da reggere per chi è – relativamente – nuovo del mestiere e non ha ancora imparato ad affilare le armi adeguatamente, tutti fattori che potrebbero aver messo a dura prova la loro capacità di autocontrollo.

Conclusione travolgente, in casa RTL 102.5, con baci, abbracci e sorrisi fra Stash e Francesco Mandelli, tutto finito “a tarallucci e vino”? C’è da crederci? Lo sguardo e l’espressione truce del viso di Daniele e Alex nel video parlavano più di un libro aperto …

#RAI2: #MADE IN SUD Con Lello Arena, Ficarra e Picone e @TheKolors”


made

Eccezionalmente di lunedì 30 maggio, ultimo appuntamento da non perdere con i giovani cabarettisti di “Made in Sud“, in onda alle 21.15 su Rai2. Ospiti d’eccezione Lello Arena con il duo siciliano Ficarra e Picone e Il gruppo più amato dai giovani “The Kolors” coinvolto nella  divertente parodia di Gigi, tra le più apprezzate e cliccate sul web. Gigi e Ross con Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci, il prof. Fischetti, il dj Carpentieri e tutto il cast aspettano i telespettatori per l’ultima puntata di questa stagione, dall’auditorium della Rai di Napoli. Autori del programma Nando Mormone e Paolo Mariconda. La regia è di Sergio Colabona. Made in Sud è un programma realizzato dal Centro di produzione di Napoli in collaborazione con Tunnel produzioni.
Redazione

Stash e i The Kolors: Me minus you e My queen – fanno da colonna sonora al film fantasy , “Il Regno di Wuba”, in sala da oggi, 12 maggio. Poi…verso l’America!


stash

Moderno. poliedrico. trandy nell’immagine e dotato di una voce caratterizzante che ha conquistato e trova un consenso unanime  nel mondo musicale, Stash  frontman dei The Kolors (Alex Fiordispino e Daniele Mona ndr) non sta più nella pelle alla notizia che due delle loro canzoni  Me minus you e My queen fanno  da colonna sonora al film  fantasy , “Il Regno di Wuba”, in sala da oggi, 12 maggio.  diretto dal celebre Raman Hui , famoso per aver creato Shrek, Madagascar, Z – La formica e Kung Fu Panda.

Sono molto contento che due brani dei The Kolors facciano parte della colonna sonora di questo film d’animazione: è per me emozionate pensare che la mia musica possa essere ascoltata in un modo diverso rispetto a quello abituale e che possa arrivare sempre di più a un pubblico di giovanissimi. Non vedo l’ora di andare al cinema e sono sicuro che anche in Italia avrà il grande successo già riscontrato all’estero”  ha dichiarato il frontman della band.

Oltre 200mila copie per l’ultimo album, Out e un nuovo progetto musicale  che potrebbe essere pronto entro la fine dell’anno prodotto negli Stati Uniti del quale dice: «Ci sono stato già due volte, lì abbiamo tastato il terreno e trovato interesse. Avevo un sogno, arrivare ad entrare in contatto con Mark Stent, uno dei più grandi produttori musicali che ci siano. In questo momento credo di aver tirato fuori tutto il possibile in termini di idee, siamo ancora in una fase embrionale, ma è un progetto sul quale mi sto dedicando moltissimo, la cosa che mi entusiasma è che si lavora in maniera diversa, non si parla solo di soldi, lì se hai qualcosa da dire ti senti coinvolto a 360°. Ambisco a diventare una Ferrari, ma rimango con i piedi per terra, per questo non dobbiamo pensare ai numeri, se succedesse inizieremmo a cambiare».

E intanto, dopo il fantastico tour tutto esaurito della scorsa estate The Kolors tornano sul palco per “OK LIVE 2016” organizzato da F&P Group. L’appuntamento con Stash e la sua band è per lunedì 16 maggio all’Alcatraz di Milano e lunedì 23 maggio all’Atlantico di Roma.

 

Redazione

 

RAI2: QUELLI CHE IL CALCIO Con la musica della band The Kolors


Penultimo appuntamento domenica 8 maggio, alle 13.45, su Rai2, con “Quelli che il calcio“, il programma condotto da Nicola Savino, insieme alla Gialappa’s band. Dalla postazione tecnica, per commentare i gol e le azioni della giornata, Paolo Casarin, Sarah Castellana e Diego Abatantuono, in compagnia di Mia Ceran e Dan Peterson. Ospiti dello spazio musicale i The Kolors che canteranno “Me minus you“, ultimo estratto dall’album “Out“. Non mancheranno le risate e la comicità grazie agli esilaranti personaggi proposti da Lucia Ocone, Ubaldo Pantani, Max Giusti ed Edoardo Ferrario. Per l’anticipo di mezzogiorno Roma–Chievo, in collegamento il giornalista Paolo Paganini. In diretta dagli stadi per la penultima giornata di campionato ci saranno: per Carpi–Lazio l’attore Federico D’Elia, Max Giusti nei panni di Lotito, Nicole Novelli, moglie del centrocampista del Carpi Lorenzo Pasciuti e Giada Castellana, fidanzata di Raffaele Bianco; per Fiorentina–Palermo Totò Schillaci, l’allenatore Christian Riganò e Fiona May; per Atalanta–Udinese Emiliano Mondonico e Bruno Pizzul; per Sampdoria–Genoa Dario Vergassola, l’allenatore Marco Nappi e Federica Riccardi, moglie dell’attaccante del Genoa Alessio Cerci. Angela Rafanelli e Francesco Bonami per la rubrica “La Grande bruttezza” voleranno oltre oceano per scoprire se anche la splendida New York possiede un lato brutto; Dj Angelo, alias Mimmo Magistroni e i Mariachi saranno a Genova. Melissa Greta Marchetto interverrà per i commenti e le riflessioni dal mondo social mentre i “Calciatori brutti” saranno a Leicester per i festeggiamenti del primo scudetto per il club inglese.

Redazione

AMICI 15: EDIZIONE POCO FRIZZANTE?MA POI, PER FORTUNA, ARRIVANO I KOLORS (PUNTATA DEL 09/04/2016)


amici-serale-9-aprile-2016-600x300

L’impressione è che “Amici”, ormai alla quindicesima edizione, sia sul punto di esaurire le sue risorse, a meno di farsi un “lifting” sostanziale, sebbene gli ascolti si mantengano dignitosi (ieri 4milioni e 387.000 spettatori), vuoi anche per le scarse alternative del sabato sera, conteso a colpi di “share”, in pratica, con un solo “competitor”, la gara tersicorea (dicasi anche legata alla danza ndr) Vip “Ballando con le stelle”, che può sempre contare sul sostegno di un pubblico di età non freschissima di affezionati.  C’è anche da rilevare che quest’anno i giovani concorrenti delle due squadre, bianca e blu, non sembrano in grado di lasciare il segno in chi assiste da casa alle loro esibizioni, come un piatto che magari è cotto a puntino, ma a cui mancano aromi e spezie per renderlo più saporito, mi si perdoni l’accostamento culinario che fa molto Bastianich. E c’è il  “cast” fisso che sa lievemente di “ibrido”, visto che non mancano “pezzi” recuperati da altri “talent”, come l’insegnante di ballo Natalia Titova, presenza fissa per tante annualità di seguito a “Ballando con le stelle” e poi J-Ax, ora “coach” dei Blu, già seduto sulla poltroncina di “The Voice of Italy”, dove però poteva dare più libero sfogo alle sue manifeste tendenze protagonistiche, mentre nel programma della De Filippi, costretto a reprimerle, perde di brio e loquacità e infine Morgan, giudice da sempre di “X-Factor”, già molto critico, in passato, nei confronti di “Amici”, è fra i “nuovi acquisti” della trasmissione, sorprendentemente, quello che è riuscito a inserirsi meglio, ritagliandosi il suo bravo spazio e pronunciandosi sugli allievi sempre in modo acuto, pertinente e con un’ impronta, nello stile espositivo, decisamente originale. Per il resto, riconferma delle due capitane dell’anno scorso, Emma e Elisa, un tempo contrapposte, ora alleate alla guida dei Bianchi, dell’eterna Sabrina Ferilli e di Loredana Bertè, non più nei (convincenti) panni della “cattiva” della situazione, ruolo che ha ceduto alla nuova componente della commissione giudicante, Anna Oxa, spesso occupata in lunghe (e vane) dissertazioni cervellotiche e per questo motivo volentieri “bypassata” dai capisquadra, laddove possibile perché ci sono regole a riguardo, mediante l’accensione di un semplice pulsante che consente, quando il rischio di voto sfavorevole è alto, di dare la parola a Morgan al posto di un altro collega.

Amici-15-Lele-Stash-The-Kolors

A Ovest (se è per quello, neanche a Est, Sud, Nord) niente di nuovo? Meno male che a vivacizzare la serata di ieri (09/04/2016) ci abbiano pensato The Kolors, reduci da mesi e mesi di fasti iniziati proprio di questi tempi nello stesso studio, che sono apparsi all’inizio della trasmissione, nella prima prova, il “Canto con ospiti”, mostrando, vista l’accoglienza ricevuta, come il territorio da loro marcato l’anno scorso sia ancora impregnato indelebilmente del loro passaggio; Stash, “leader” del gruppo, jeansato e con inconfondibile ciuffo “punk” ben ritto, ha duettato con il 18enne cantante Lele Esposito, che ha poi vinto la sfida, in un “mix” di “Can’t feel my face” dei Weeknd e, in omaggio a Michael Jackson, “Billie Jean”,

qualcuno della giuria ha sostenuto che il ragazzino ha fatto la sua parte, evitando di farsi oscurare dalla presenza scenica e dalla personalità del vincitore tuttora in carica, impossibile non dissentire, perché Stash se lo è letteralmente “mangiato”, senza volerlo, certo, ma non è da tutti eguagliare la sua sincronia mentre in contemporanea canta e balla, la sua capacità di sottolineare il ritmo improvvisando passi da marcia militare, la sua “verve” vulcanica, la sua incisività e il suo timbro di voce duro e sferzante, che può aggredire rabbiosamente come accarezzare, anche se non con tocco leggero, alla fine, gli applausi sono stati tutti per lui, come anche l’agitarsi frenetico di tanti palloncini in mano a “fanciulle in fiore” in visibilio per il loro idolo. E si è verificato anche un risveglio generale dei giudici, in altre occasioni sorpresi dalle telecamere distratti o assonnati, Morgan sorrideva compiaciuto, per non parlare di Emma ed Elisa, in delirio sulla loro poltrona, il più obiettivo è stato il commento di Loredana Bertè, già “fan” dei Kolors della prima ora, “Vi (ndr rivolta alle “coach”) ammiro perché ci vuole coraggio ad accostare Lele a un fuoriclasse come Stash” e se, in base a quella che è l’opinione corrente in trasmissione, Lele è reputato uno dei migliori, sicuramente la signora l’ha detta lunga sui talenti “emergenti” di questa edizione n. 15.

per Redazione/Fede

THE KOLORS: QUARTO PLATINO CERTIFICATO FIMI (E NON FAZIO) GRAZIE AGLI “INSTORE” E AL VIDEO “ME MINUS YOU” E STASH … SEMPRE PIU’ “DIVO”


stash

In molti avevano creduto che, quando Fabio Fazio aveva avuto ospiti The Kolors a “Che tempo che fa?”, il 29/11/2015, attribuendo loro 4 dischi di platino, stesse alludendo all’album “Out”, in realtà si riferiva sia al singolo “Everytime”, che aveva meritato un platino, che ai tre conquistati allora dal citato cd, ma poi la situazione si è evoluta, regalando alla “band delle meraviglie” la soddisfazione impagabile del quarto disco del prezioso metallo e stavolta la conferma del riconoscimento arriva dall’alto, dalla Fimi, che con un comunicato del 29/02/2016 ha premiato l’attesa spasmodica non solo di Stash & Co, ma anche degli innumerevoli “fans” che ci credevano fermamente e che si sono adoperati oltre l’immaginabile perché il traguardo fosse finalmente tagliato. Alla base di tanto successo non si può non riconoscere un’abile operazione di “marketing”, infatti il raggiungimento e, ormai, superamento delle fatidiche 200mila copie richieste è giunto dopo la pubblicazione della “special edition” di “Out”, annunciata anticipatamente, mesi fa, dall’uscita di un nuovo singolo ballabile, “Ok”, contenente più di un richiamo allo stile musicale di Michael Jackson e dalla versione acustica di “Everytime”, destinati entrambi a confluire nel cd, come effettivamente è stato e naturalmente la risposta delle tifoserie, in termini di vendite, si è fatta immediatamente e massicciamente sentire, grazie a 5 “instore” tenuti dal gruppo dal 20 al 24 febbraio in punti “strategici” della Penisola, includendo Nord, Centro, Sud e, non ultima, l’isola di Sicilia, dove i tre musicisti non si erano mai recati ed erano reclamati a gran voce. Ma a fare da traino al disco si deve anche al nuovo video della ballata “Me minus you”:

da poco apparso su You Tube (415.354 visualizzazioni ad oggi), girato in bianco e nero nel Teatro Romano di Verona, che, le ammiratrici hanno di che lustrarsi gli occhi, mette al centro dell’arena un solitario Stash al pianoforte, elegantissimo, in completo scuro, nell’atto di dedicare il suo canto a un amico che purtroppo non c’è più, l’atmosfera vuole essere tetra e fredda, come sottolineato dai grigi muri e dalle arcate di pietra, mentre sullo sfondo, in lontananza, si intravedono case vetuste e un campanile, a muoversi in questo scenario sbiadito e spento, scendendo scale e attraversando stretti corridoi, il ragazzo, avvolto in un cappotto nero, che offre il suo viso dall’espressione assorta e pensosa a una telecamera più che mai prodiga di artistici primi piani, visto che il soggetto, inutile aggiungerlo, non solo si presta, ma “rende” anche molto bene da qualsiasi lato lo si riprenda, non si può omettere che la sua metamorfosi, da “rocker” tutto cuoio, anfibi e borchie a “divo” da passerella è opera della “maison” Trussardi, che ne ha curato fin nei minimi dettagli l’abbigliamento per la “clip”.

Si ricorda che i prossimi appuntamenti “live” con The Kolors sono all’Alcatraz di Milano il 16 maggio e all’Atlantico di Roma il 23 dello stesso mese e … “facit nu burdell’”, proprio come dicono loro

Redazione: by Fede