top secret

Su Canale 5 In esclusiva per l’Italia Top Secret presenta il documentario “Diana nostra madre”


diana

In occasione del ventennale della scomparsa di Lady Diana, giovedì 31 agosto, in seconda serata su Canale 5, Top Secret, programma di Videonews curato e condotto dal direttore della testata Claudio Brachino, presenta, in prima visione assoluta per l’Italia, il documentario evento “Diana – Nostra Madre: la sua vita e la sua eredità”.

Per la prima volta nella loro vita i principi William e Harry parlano pubblicamente della loro madre, mettendo in luce gli aspetti più inediti, delicati e unici della Principessa del Galles.

Da Kensington Palace, dimora in cui William e Harry sono cresciuti, riguardando insieme le foto dell’album di famiglia, i filmini amatoriali della loro infanzia e di quella di Diana, i principi ripercorrono, in un racconto intimo ed emozionante, gli anni vissuti al fianco della principessa più amata di sempre.
Un’intervista franca e a cuore aperto, in cui i principi fanno emergere i valori e gli insegnamenti che gli sono stati trasmessi dalla madre e restituiscono di Diana l’immagine di una donna anticonformista, sempre in prima linea nelle battaglie umanitarie, affettuosa e con un grande sense of humor, in poche parole, come dichiara Harry: “la migliore madre del mondo”.
Gli amici più cari, il fratello Charles Spencer e le persone malate e disagiate che hanno avuto la fortuna d’incrociare sulla loro strada Diana, aggiungono alle parole dei figli ulteriori elementi per tratteggiare il ritratto di una figura iconica, ormai entrata nella storia.

Tra i momenti più toccanti di “Diana – Nostra madre” il ricordo di William e Harry dell’ultima telefonata con Lady Diana, avvenuta il 31 agosto 1997. Al telefono i principini (di soli 15 e 12 anni), impegnati a giocare con i cuginetti, erano stati frettolosi e di poche parole, non potendo immaginare che quella sarebbe stata l’ultima volta in cui avrebbero parlato con la loro adorata mamma.

Un altro passaggio estremamente doloroso riguarda le immagini del funerale di Lady Diana Spencer, in cui si vedono i giovanissimi principi, vittime di una crudele disciplina di corte, seguire a piedi, per un lungo tratto e circondati da migliaia di persone, il feretro della madre. A tal proposito, alcuni mesi, fa Harry aveva dichiarato: “A nessun bambino dovrebbe essere chiesta una cosa del genere”.

Il documentario, andato in onda in Gran Bretagna con il titolo di “Diana – Our mother: her life and legacy” sul canale ITV, lo scorso 24 luglio, se da un lato ha commosso i milioni di sudditi legati indissolubilmente al ricordo di Diana, dall’altro, ha scatenato reazioni opposte tra chi non ha apprezzato che i due esponenti della Casa Reale abbiano parlato così apertamente del loro dolore, contravvenendo all’etichetta di corte che impone da sempre sobrietà e silenzio anche nei momenti più drammatici.
Il documentario sarà introdotto e commentato dal direttore Claudio Brachino, in collegamento da Kensington Palace, a Londra.

Redazione

30 luglio 2017 “Top secret” ultimo appuntamento: i “misteri di Milano”


top secret

Domenica 30 luglio 2017, in seconda serata su Canale 5, ultimo appuntamento con Top Secret, il programma di Videonews curato e condotto dal direttore della testata Claudio Brachino.

L’ultima delle sei puntate, racconterà i “Misteri di Milano” con tutti i lati oscuri che avvolgono la capitale meneghina: dall’arte alla moda, fino al mondo del gossip. A partire proprio da quest’ultimo argomento, si ripercorrerà la storia di vita di Fabrizio Corona, indagato per una serie di reati e attualmente in carcere. Saranno le indiscrezioni e i segreti rivelati dai protagonisti delle copertine dei settimanali popolari ad essere al centro di questa prima parte di serata.

Tra i misteri della città, anche il mondo della moda, all’ombra del quale, troviamo storie di stilisti, modelle e notti folli che si tingono di nero. A commentarle, Alessandro Cecchi Paone.
Era il 27 marzo 1995 quando, quattro colpi di pistola, uccisero l’imprenditore 46enne Maurizio Gucci, nipote del fondatore dell’omonima e prestigiosa casa di moda. Ad armare il killer sarebbe stata l’ex moglie, che dichiara di esser stata vittima di un complotto.
Si analizzerà un altro omicidio che ha rappresentato il lato oscuro della “Milano da bere”, quella dei festini nelle ville degli industriali, delle notti in discoteca tra un eccesso e l’altro: parliamo dell’assassinio di Francesco D’Alessio. La sua morte, nel 1984, fece scalpore proprio perché ad ucciderlo fu una giovane donna, Terry Broome, che sperava di sfondare come modella. L’uomo che freddò era un pretendente arrogante che da lei voleva quello che in molti avevano ottenuto abbattendo le sue resistenze.
Nel corso della puntata, ci spostiamo davanti alla Chiesa Santa Maria delle Grazie, Claudio Brachino, in compagnia del critico d’arte Vittorio Sgarbi, discuterà dell'”Ultima cena” di Leonardo Da Vinci. Il percorso di approfondimento inizia dalla tesi dello scrittore statunitense Dan Brown – autore del romanzo thriller “Il Codice da Vinci”- il quale sostiene che, nel capolavoro di Leonardo, sarebbero contenuti dei messaggi esoterici. Si indaga, ad esempio, se è vero che alla destra del Cristo non sia raffigurato l’apostolo Giovanni, ma la Maddalena.
Quando si parla di Massoneria, di Templari, si parla di misteri, complotti e luoghi segreti nelle viscere della città. Nel corso della serata, ci si interrogherà se c’è un legame nascosto con la piramide luminosa esposta sulla facciata esterna della stazione Centrale di Milano.

E infine, un approfondimento sul presunto “fantasma” di John Lenon e delle sette persone che, in quattro diverse circostanze, fra il 2006 e il 2013, hanno segnalato alla National Ghost Uncover la sua inconfondibile presenza.

Redazione

10 luglio 2017 #CANALE5: “Top Secret” presenta le morti misteriose delle celebrities – Conduce Claudio Brachino.


top secret

Lunedi 10 luglio, in seconda serata su Canale 5, nuovo appuntamento con “Top Secret“, il programma di inchiesta e approfondimento targato Videonews, curato e condotto da Claudio Brachino.

Al centro della puntata alcune delle grandi celebrities del panorama musicale che sono scomparse in circostanze sconvolgenti e talvolta, misteriose. Claudio Brachino, insieme al giornalista e critico musicale Paolo Giordano, ripercorrerà la storia delle loro vite, attraverso approfondimenti e documenti inediti.

Partendo dal recente giallo sulla morte di George Michael – trovato senza vita nel dicembre 2016 – ci si domanda se si sia trattato di suicidio o overdose. Sarà poi la volta di Whitney Houston, che all’età di 48 anni, moriva nella vasca da bagno di un hotel a Beverly Hills. Si parla di collasso cardiaco causato forse da abuso di droga, farmaci e alcool. Stessa sorte per un’altra sensazionale artista: Amy Winehouse. Il corpo della giovane star londinese venne ritrovato senza vita all’interno della sua casa a Camden Square. Un eccesso di alcolici con l’aggiunta di un enorme disagio personale, solitudine e paura di vivere, le sono stati fatali.
E ancora, l’omicidio di Gianni Versace, che dopo 20 anni dalla sua morte – a Miami nel 1997- continua ad avere molti lati oscuri. Un uomo gli sparò due colpi che lo lasciarono agonizzante a terra.
La puntata prosegue poi con l’approfondimento sulla morte di Brian Jones, fondatore dei Rolling Stones, che a distanza di 48 anni, resta ancora circondata da un alone di mistero. Inizialmente si era parlato di un incidente, ma ancora molte cose non quadrano.
Altro protagonista di questa serata Luigi Tenco che, nella notte tra il 26 e 27 gennaio del 1967, dopo un’esibizione al festival di Sanremo, venne ucciso da uno sparo.
Infine, a 23 anni dal suo suicidio, si riparlerà della misteriosa dinamica legata alla scomparsa di Kurt Cobain.

Redazione