Top10

CS_Quarta e ultima puntata su Rai1 di “Top dieci”|Tra gli ospiti di Carlo Conti, Carlo Verdone e Loredana Bertè


(none)

Quarta e ultima puntata di “Top Dieci”, il varietà di Rai1 condotto da Carlo Conti, in onda venerdì 3 luglio alle 21.25.
Il programma ha da subito conquistato l’affetto del pubblico che l’ha consacrato leader del prime time nel corso dei tre appuntamenti precedenti. Ottimi i dati d’ascolto che hanno premiato la scelta di ‘ripartire’ dopo il lockdown con un varietà non solo all’insegna dell’allegria, ma anche ricco di curiosità che hanno fatto scoprire alcuni lati nascosti degli ultimi 60 anni dell’Italia.
Anche questa settimana due squadre composte ognuna da 3 personaggi famosi si affronteranno proprio con l’obiettivo di ‘pronosticare’ le classifiche giuste. La prima squadra sarà formata da Paolo Conticini, Gabriele Cirilli e Sergio Friscia, mentre la seconda da Serena Rossi, Marisa Laurito e Tosca D’Aquino.
Il compito delle due squadre sarà di scoprire tante diverse “hit parade” legate alla cultura pop d’Italia: dalla musica allo sport, dall’attualità al cinema, dalla tv alla cultura, appunto, tracciando così un preciso identikit del nostro Paese e facendo rivivere usi, costumi e gusti degli italiani, in un viaggio attraverso gli anni, che arriva sino all’oggi. La squadra che al termine del programma avrà sommato il maggior numero di punti, individuando gli elementi e le posizioni corrette delle hit parade, sarà proclamata vincitrice.
Ospiti speciali, Carlo Verdone e Loredana Bertè: intervistati da Carlo Conti, si racconteranno tramite le classifiche che hanno caratterizzato le proprie vite. Un’occasione davvero originale per scoprire lati inediti di due straordinari artisti legati rispettivamente al cinema e alla musica, con toccanti filmati di repertorio che li riguarderanno.

Un’ultima puntata particolarmente ricca di curiosità: tra l’altro si scoprirà cosa vogliono fare “da grande” i nostri bambini e quali sono gli indumenti maschili più odiati dalle signore (calzini corti bianchi o pantaloni a pinocchietto?); e si farà anche un meraviglioso tuffo nel nostro passato (e in quello della Rai) ritrovando le leggendarie “Signorine Buonasera”. Senza dimenticare la musica, con tante hit-parade e una inedita classifica sugli album più venduti in Italia negli anni ’90.
I telespettatori saranno protagonisti da casa grazie ai social (#TopDieci #Classifica) con la loro personale classifica. La domanda della settimana è… culinaria: qual è il dolce preferito? Si capiranno così le preferenze degli italiani in tema di leccornie, alle due squadre in gara il compito di “mettere in ordine” i gusti (è il caso di dirlo) di chi avrà risposto al quesito.
Il programma (in collaborazione con Banijay Italia) vede la regia di Maurizio Pagnussat e la scenografia di Riccardo Bocchini.

Redazione

la band piemontese KACHUPA entra nella TOP 10 dei singoli più venduti su iTunes


Domenica 24 maggio in concerto al

MILANO SPRING PARADE

 kachupa

“FINCHÉ CE N’È”, il nuovo singolo della band piemontese KACHUPA, entra nella TOP 10 dei singoli più venduti su iTunes ed è 1° nella classifica World Music. Il brano, masterizzato presso lo Sterling Sound Studio di New York, condanna i mali del nostro tempo: l’egoismo e l’avidità, il cui video è disponibile al link: http://youtu.be/f2NOfnLAPoc.

Domenica 24 maggio, in occasione del MILANO SPRING PARADE, i Kachupa si esibiranno sul palco sull’acqua dell’Idroscalo di Milano, insieme a Moreno, Mondo Marcio, Pool Jr e agli Street Clerks alle ore 21.00.

«“Finché ce n’è” è una canzone cattiva che nessuno vorrebbe scrivere – raccontano i Kachupa – È una condanna senza appello di una certa umanità, quella che non è mai sazia, che vive per possedere, che non guarda in faccia a nessuno pur di arricchirsi. Sono passati alcuni secoli ma l’uomo non è cambiato, anzi, sembra mettercela tutta per peggiorare. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti».

SANREMO UN MESE DOPO: UN BILANCIO DELUDENTE – Dalle analisi comparate delle classifiche di vendita e dei passaggi radiofonici emergono dati molto significativi. Tanto da chiedersi: ma il Festival serve ancora?


sanremo-20141-520x292

Milano, 24 marzo 2014

E’ passato giusto un mese dalla conclusione dell’edizione 2014 del Festival di Sanremo: tempo di bilanci, dunque.

Rockol ha analizzato dettagliatamente le classifiche di vendita (quelle FIMI/Gfk degli album, dei singoli e delle compilation) e le graduatorie dei passaggi radiofonici delle canzoni di Sanremo (fornite da Radio Airplay).

http://www.rockol.it/news-586723/sanremo-2014-festival-un-mese-dopo-in-radio-e-nelle-vendite

Ne sono emersi dati ampiamente deludenti: a quattro settimane dalla manifestazione, nella Top 10 delle vendite figurano due soli album di concorrenti sanremesi (“Tempo reale” di Francesco Renga e “Se vedo te” di Arisa), e anche nella Top 20 dei singoli sono presenti due sole canzoni del Festival (“Controvento” di Arisa e “Vivendo adesso” di Francesco Renga). Solo la compilation del Festival riesce a ben figurare (è prima nella speciale classifica da tre settimane, cioè fin dalla sua uscita).

Tutto questo nonostante le emittenti radiofoniche italiane, monitorate da Radio Aiplay, non possano essere certamente accusate di non aver promosso abbondantemente le canzoni del Festival: delle 14 in gara per la sezione Campioni, per le prime due settimane (dal 21 febbraio al 6 marzo) tutte figuravano nella Top 100 delle più trasmesse, mentre per le due settimane successive (dal 7 al 20 marzo) ne figuravano ancora ben tredici su quattordici.

Sono dati sui quali vale la pena di riflettere: come ci siamo chiesti tempo fa, il Festival di Sanremo serve ancora all’industria discografica?

Prima classifica settimanale airplay dell’anno… Ligabue primeggia!


airplayTu sei lei‘ di Ligabue continua a stare al primo posto dell’airplay anche nella prima classifica settimanale dell’anno. Il singolo precede ‘Ecco che‘ di Elisa (seconda, +1) e ‘Ordinary love‘ degli U2 (terzi, -1). Ad un passo dal podio ‘Burn‘ di Ellie Goulding (quarta) e ‘I’m your sacrifice‘ di Ozark Henry (quinto). Completano la Top10 ‘Wrecking ball‘ di Miley Cyrus (sesta, +1), ‘Unconditionally‘ di Katy Perry (settima, +3), ‘Cambia-menti‘ di Vasco Rossi (ottavo, -2), ‘The monster” di Eminem (nono, -1) e ‘Hard out here‘ di Lily Allen (decima, +1). Sono stabili le prime tre posizioni della classifica italiana airplay. Al comando si conferma ‘Tu sei lei di Ligabue che precede ‘Ecco che‘ di Elisa e ‘Cambia-menti‘ di Vasco Rossi. Guadagna due posizioni e si piazza al quarto posto ‘I will pray‘ di Giorgia, mentre rimane stabile in quinta posizione ‘Se non te‘ di Laura Pausini. Completano la Top10 ‘Io prima di te‘ di Eros Ramazzotti (sesto, -2), ‘L’amore non mi basta’ di Emma (settima. +1), ‘Quale senso abbiamo noi‘ di Zucchero (ottavo, -1), ‘Fuoco d’artificio’ di Alessandra Amoroso (nona) e ‘Odio le stelle‘ di Francesco Sarcina (decimo, +3). Più alta nuova entrata ‘Sia neve’ di Renato Zero: posizione 31. Nessuna variazione nella Top3 della classifica dance airplay: primo posto per ‘Jubel’ di Klingande, seconda posizione per ‘Summertime sadness’ di Lana del Rey vs Cedric Gervais e terzo posto per ‘Wake me up‘ di Avicii. Katy Perry guida sempre la classifica airplay tv con ‘Unconditionally’ e sale di una posizione ‘Wrecking ball’ di Miley Cyrus (seconda). Terzo posto per ‘Tu sei lei’ di Ligabue (-1). Più alta nuova entrata ‘Fuoco d’artificio’ di Alessandra Amoroso (sedicesima).

Ecco le Top10 della classifica airplay italiana:

http://