uscita singoli

Pennelli Di Vermeer – Ho perso il pelo (Radio Date: 28-04-2017)


pennelli_di_vermeer_ho_perso_il_pelo.jpg___th_320_0ESCE VENERDÌ NELLE RADIO E OGGI SU YOUTUBE

“HO PERSO IL PELO”

IL SINGOLO CHE ANTICIPA IL NUOVO ALBUM DEI
PENNELLI DI VERMEER

IN USCITA NEL PROSSIMO AUTUNNO.

CON QUESTO ALBUM, ATTUALMENTE IN LAVORAZIONE PER LA SOTER LABEL, LA POLIEDRICA BAND CAMPANA, CHE SIN DAGLI ESORDI SI E’ ESPRESSA ATTRAVERSO IL ROCK ED IL TEATRO-CANZONE, IL POP E IL PROGRESSIVE, RAGGIUNGE IL PRIMO DECENNALE DI CARRIERA NEL QUALE HA RACCOLTO NUMEROSI PREMI E CONSENSI, ANCHE GRAZIE AD UNA LUNGA ATTIVITA’ LIVE.

‘HO PERSO IL PELO’, registrato presso lo studio LavaLab di Giovanni Vicinanza per l’etichetta Soter, è la canzone che apre la nuova stagione artistica di una band musicalmente trasversale, che ha attraversato e contaminato generi (progressive, teatro-canzone, concept-rock) e che approda adesso a un sound dove le atmosfere easy rock riecheggiano nella chitarra elettrica graffiante suonata dalla voce e autore Pasquale Sorrentino, e nelle morbide armonie vocali di Stefania Aprea (chitarra acustica). Al basso, la new entry Michele Matto mentre a picchiare su cassa e rullante ci pensa lo storico batterista Marco Sorrentino.

L’uscita in radio è accompagnata dal lancio di un videoclip, disponibile su youtube al seguente link: (www.youtube.com/watch?v=IUwfiA2X9T0&feature=youtu.be ), realizzato da Danilo Marraffino della AUDIOVIDEOLIVE, prodotto dall’Associazione Culturale ‘BEQUIET – Palco libero ai cantautori’, il format fondato da Giovanni Block, del quale i Pennelli di Vermeer sono fra i principali protagonisti.

Il testo descrive la sincera analisi di una persona che pur avendo attraversato varie crisi, fra tentazioni e contraddizioni, pur facendo ‘i conti’ con i propri errori, non perde la voglia e la passione di continuare a vivere senza maschera e ricorrendo ad una ‘leggerezza’ con cui poter affrontare i disagi imposti da situazioni di vita non sempre consone alla propria natura.

Da maggio è in partenza un tour di concerti nei quali sarà possibile ascoltare sia i vecchi brani, sia il nuovo singolo e, in anteprima, le nuove canzoni dell’album in fase di completamento.
Le date saranno comunicate sulla pagina Facebook della band.

Redazione

 

Valerio Scanu: da oggi 30 giugno 2015 in rotazione radiofonica “Alone” quarto singolo tratto dal CD #LasciamiEntrare


valerio-scanu-biglietti

Valerio Scanu che per il secondo anno consecutivo ha partecipato alla kermesse canora di produzione Fascino,  ha scelto il palco del Coca Cola Summer Festival nella serata del 26 giugno 2015, per presentare il quarto singolo estratto dall’album autoprodotto con NatyLoveYou  “Lasciami Entrare” dal titolo “Alone” (autori:W. O. Knight e Luca Mattioni ndr) un brano  dal sapore internazionale, dal ritmo e dalla melodia dance che invita a ballare, adatto per le sere d’estate, da oggi in rotazione radiofonica e per il quale il cantautore, riconosciuto una delle più belle voci del panorama italiano, sul palco di Piazza del Popolo a Roma ha riscosso  parecchi consensi tra il pubblico  e gli addetti ai lavori. Dopo il tour estivo #VSLIVE2015 che il cantante sta portando in giro per le piazze di varie località italiane e di cui potrete prendere visione nella sua pagina social (https://www.facebook.com/valerioscanu/app_190322544333196) si dedicherà al nuovo  progetto musicale, la cui pubblicazione è prevista per i primi mesi del 2016 e che porterà la firma di grandi autori del panorama musicale italiano.

lui è un vero cantante (cit. Angelo Baiguini dj RTL 102.5)

In radio il nuovo singolo di MARIO VENUTI, “L’ALBA”. Al via il tour estivo


MARIO VENUTI

mario venuti

in radio il brano

L’ ALBA

Nuovo singolo estratto dall’album “IL TRAMONTO DELL’OCCIDENTE

Al via il tour estivo    

“IL TRAMONTO DELL’OCCIDENTE IN TOUR

Da venerdì 19 giugno, è in rotazione radiofonica il brano “L’ALBA”, il nuovo singolo di MARIO VENUTI estratto dal suo ultimo album di inediti: “IL TRAMONTO DELL’OCCIDENTE(Microclima-Musica & Suoni/Believe Digital).

«Dopo aver attraversato la notte buia e tempestosa ci stiamo avvicinando verso l’alba afferma Mario Venuti – Un messaggio di speranza e di rinascita che chiude il cerchio, come la luce in fondo al tunnel della crisi economica o anche l’inizio di un nuovo umanesimo».

Il brano contiene un prezioso featuring con il cantautore palermitano Nicolò Carnesi, che lo commenta così: «L’alba spazza via l’oscurità della notte, è lenta, non arriva di colpo, il buio sfuma verso la luce, che finalmente ridona forma e colore a tutte le cose. Penso che sia la metafora perfetta del tempo in cui viviamo, un’oscurità passiva, priva di chiaroscuro e piatta, che ha bisogno di ritrovare la luce attraverso la coscienza, prima individuale, poi collettiva. L’alba è la speranza di chi è immerso nel buio e vuole uscirne».

Dopo la partecipazione al Concerto del Primo Maggio 2015 in Piazza San Giovanni, al via il tour estivo de “IL TRAMONTO DELL’ OCCIDENTE IN TOUR”.

Nel tour (prodotto da Microclima-Musica & Suoni, booking  Musica&Suoni – JM PRODUCTION) Venuti presenterà dal vivo i brani del suo ultimo album e i suoi grandi successi, con qualche sorpresa per i fan, accompagnato dalla sua band: Pierpaolo Latina (tastiere), Filippo “Fifuz” Alessi (percussioni), Antonio Moscato (basso), Donato Emma (batteria) e Luca Galeano (chitarra).

L’album “Il tramonto dell’Occidente” arriva a oltre due anni dal precedente “L’ultimo romantico” e nell’anno del 20esimo anniversario dalla pubblicazione del primo album da solista di Venuti (“Un po’ di febbre” – 1994). Il disco è stato interamente scritto e musicato con Francesco Bianconi e Kaballà, che in alcuni brani hanno prestato anche le loro voci. Oltre a loro, l’album contiene anche altri ospiti illustri: Franco Battiato, Alice, Giusy Ferreri eNicolò Carnesi.

Questa la tracklist dell’album: “Il tramonto”; “Ite missa est(feat. Francesco Bianconi e Giusy Ferreri); I Capolavori di Beethoven(feat. Franco Battiato); Perché?”; “Ventre della città”; “Passau ‘a cannalora(feat. Francesco Bianconi e Kaballà); Arabian boys”; “Tutto appare(feat. Alice); Ciao American Dream(feat. Robot HAL9900); “Il banco di Disisa”; “L’alba(feat. Nicolò Carnesi).