Video

Madonna: compleanno con i figli in Puglia a Borgo Egnazia, miglior hotel al mondo


madonna

Madonna ha festeggiato in una lussuosa masseria pugliese il suo 59/o compleanno e come pubblicato sul suo profilo Instagram i festeggiamenti sono stati a suon di “pizzica” la famosa pop star  è arrivata il Puglia la sera del 13 agosto con un jet privato con al seguito anche Stella ed Esther, le due gemelline del Malawi che ha adottato e, come lo scorso anno, per la sua “vacanza” ha scelto  “Borgo Egnazia” , eletto miglior hotel al mondo che si trova  a Savelletri di Fasano nel Brindisino. .

Redazione

MARIO NUNZIANTE DI AMICI8 SI E’ SPOSATO CON LA SUA FIDANZATA STORICA SARAH MEMMOLA


Mario Nunziante che si classificò al sesto posto dell’ottava edizione di  Amici di Maria de Filippi, la stessa edizione del 2008 in cui parteciparono tra gli altri anche Alessandra Amoroso,Valerio Scanu, Luca Napolitano e Alice Bellagamba. ha sposato la sua storica fidanzata Sarah Memmola. Il matrimonio religioso è stato celebrato lo scorso 31 luglio e i due cantanti hanno postato sui social network due foto scattate dopo il sì in chiesa.

Mario Nunziante nel 2009 pubblicò il suo disco d’esordio, Ogni istante che vivrai (Sony Music). Quindi nel 2012 dopo aver partecipato al talent online MusicFlash, dove vince, conosce Mango e nel 2013 pubblica, grazie alla collaborazione artistica con Mango il suo secondo album dal titolo Voce senza Voce. Recentemente, ad aprile 2017 è uscito il nuovo disco intitolato Questa è la mia vita.

Sarah, la sua dolce consorte,   partecipò invece ai provini di Amici con il compagno ma non riusci ad entrare nella scuola. Tuttavia la loro storia continua fino alla nascita del loro primo figlio, Gioele. Poi Sarah entrerà  nel cast di X Factor Albania dove si classifica al terzo posto.

Redazione

WIND SUMMER FESTIVAL ultima puntata: ancora leader degli ascolti del Prime Time! Fabri Fibra,Ermal Meta e, per i giovani, I Desideri, i vincitori – VIDEO


Comunicato Stampa

wsf

WIND SUMMER FESTIVAL

IN ONDA IERI SERA LA QUARTA E ULTIMA PUNTATA

CON OLTRE 2.700.000 SPETTATORI

LA TRASMISSIONE SI CONFERMA LEADER

DEGLI ASCOLTI TV DEL PRIME TIME

FABRI FIBRA vince il premio “WIND SUMMER FESTIVAL”, con il brano “PAMPLONA” (feat. Thegiornalisti)  incoronata “canzone dell’estate”! (il premio è stato assegnato da EarOne al brano numero 1 della classifica dell’airplay radiofonico tra quelli proposti nelle quattro puntate) 

ERMAL META vince il “PREMIO RADIO 105” con il brano “RAGAZZA PARADISO” riconoscimento arrivato grazie anche alle preferenze degli utenti di 105.net che, dal 17 al 24 giugno, hanno potuto esprimere la propria preferenza tra le 51 canzoni in gara, selezionando la “top-ten”. Tra queste è stata premiata proprio “Ragazza Paradiso

 

I DESIDERI si aggiudicano la GARA DEI GIOVANI   con “Uagliò”battendo all’ultimo i rivali Shade e Mahmood  che si sono sfidati ieri nel quarto e ultimo appuntamento.

Ieri sera, martedì 25 luglio, è andata in onda su Canale 5 l’ultima delle quattro puntate del “WIND SUMMER FESTIVAL”! Per la quarta settimana consecutiva, la trasmissione si conferma leader del prime time, vincendo gli ascolti della serata con 2.788.000 spettatori (e un picco di 3.614.000 telespettatori alle 22.35), il 16,35% di share, il 17,95% sul target commerciale e un ottimo riscontro tra i giovanissimi, con il 27,3% sul target 15/24 anni.                                                                                

Il “WIND SUMMER FESTIVAL” è stato l’argomento più discusso anche sui social network: l’hashtag ufficiale #WINDSUMMERFESTIVAL è stato per tutta la sera al primo posto dei Trending Topic Italia ed è entrato anche ai vertici dei Trending Topic mondiali!

Per la prima volta in partnership con Wind, il “WIND SUMMER FESTIVAL” è stato condotto da ALESSIA MARCUZZI, accompagnata da NICOLÒ DE DEVITIIS e DANIELE BATTAGLIA, al loro debutto sul palcoscenico della manifestazione. La regia è stata di Roberto Cenci.

Wind è uno dei brand di Wind Tre Spa, l’azienda leader del mercato mobile italiano.

Questi i nomi degli artisti che si sono alternati nelle 4 serate: Giorgia, Elisa, Il Volo, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Emma, Fiorella Mannoia, Francesco Renga, Nek, Max Pezzali, Francesco Gabbani, J-Ax & Fedez, LP, 2Cellos, Jasmine Thompson, Jax Jones, Ofenbach, Ermal Meta, Paola Turci, Syria, Takagi & Ketra, Lorenzo Fragola e Arisa, Giusy Ferreri, The Kolors, Thegiornalisti, Umberto Tozzi, Cristina D’Avena, Benji & Fede e Annalisa, Fabio Rovazzi, Michele Bravi, Nina Zilli, Raphael Gualazzi, Riki, Samuel, Alessio Bernabei, Alex Britti, Alexia, Baby K, Bianca Atzei, Chiara, Elodie, Fabrizio Moro, Federica, Gabry Ponte con Favji e Giulia Penna, Gaia, Gary Dourdan, Ghali, Il Cile, Irama, Jake La Furia, Kadebostany, Lodovica Comello, Mario Venuti, Sergio Sylvestre, Briga, Fred De Palma, Thomas, Tiromancino, Valeria Rossi, Enrico Papi e gli Autogol.

Questi i protagonisti della gara dei giovani: Amara, i Desideri, LowLow, Mahmood, Tony Maiello e Shade.

Il Wind Summer Festival è stato prodotto e organizzato da F&P Group in collaborazione con iAM Management e con Mediaset.

Gli autori del programma sono stati: Max Ferrigno, Alessandra Scotti, Ermanno Labianca, Simone Di Rosa.

RADIO 105 è stata la radio ufficiale del WIND SUMMER FESTIVAL”.

Redazione 

L’Ater (Azienda territoriale per l’edilizia residenziale del comune di Roma) contro Alessandra Amoroso… Ecco perchè


al.JPG

A quanto pare la burocrazia non fa sconti a nessuno e secondo quanto riporta l’Huffington Post,  il video musicale del  successo  di Alessandra Amoroso   Fidati ancora di me, girato tra i palazzi Ater di Tor Marancia, a Roma, con i murales del progetto “Big city life” divenuti famosi negli ultimi tempi, sarebbe per così dire “abusivo”. Pertanto l’azienda per l’Edilizia Residenziale pubblica ha fatto causa alla cantante.

Ecco i fatti come riportati dal Corriere della Sera – edizione romana:  la denuncia della Ater – presentata il 4 luglio scorso – è che la cantante non abbia né pagato il canone d’affitto né richiesto un’autorizzazione.

Franco Mazzetto [direttore generale Ater, ndr.] ha presentato una denuncia-querela in procura rilevando “un danno patrimoniale e gli estremi del reato di invasione di edifici peraltro nella forma perseguibile d’ufficio trattandosi di edilizia residenziale appartenente ad un ente pubblico”.

Eppure, inizialmente la società che rappresenta l’interprete di Vivere a colori aveva contattato l’Ater.

La prima mail risale a febbraio scorso, con la quale la società (la “BMovie Italia srl”) chiese l’autorizzazione per effettuare le riprese. Quindi la risposta dell’azienda, che si dice disponibile a concedere il via libera a patto, però, che si segua l’iter autorizzativo e, contestualmente, si paghi il canone previsto: vale a dire mille euro al giorno e una cauzione di 2.500. Infine la risposta negativa da parte della produzione della popstar […], che indusse Ater a pensare a una rinuncia definitiva.

In conclusione per Ater sono stati compiuti i reati di “invasione di edificio e truffa”. Ai giudici l’ardua sentenza…

Redazione

JESSICA LEA MAYFIELD (Spin-go!) – Il 29 settembre esce l’album “Sorry is gone” per ATO Records, anticipato oggi dal video della title track


spin

JESSICA LEA MAYFIELD

IL 29 SETTEMBRE ESCE SORRY IS GONE
PER ATO RECORDS
 

AD ANTICIPARLO IL VIDEO DELLA TITLE TRACK

Guarda quihttps://youtu.be/ThjnFCGbP1Y 

jesm

Sorry Is Gone, l’atteso LP di Jessica Lea Mayfield, uscirà il 29 settembre per ATO Records ed è già disponibile in pre order a questo link: smarturl.it/sorryisgone

Ad anticipare l’album il video della Title Track in anteprima oggi su NPR Music:
www.npr.org/event/music/539113821/with-sorry-is-gone-jessica-lea-mayfield-is-taking-back-her-life 

Le undici tracce sono state registrate al Water Music and Elettric Lady Studios con il producer John Agnello (Kurt Vile, Sonic Youth, Dinosaur Jr., Phosphorescent). L’album vanta i featuring di artisti come Seth Avett (backing vocals and tastiere), il batterista Steve Shelley (Sonic Youth, Sun Kill Moon), il bassista Emil Amos (Grails, Holy Sons) e il chitarrista Cameron Deyell (Sia, Streets of Laredo.), a cui si aggiunge con la collaborazione di Patrick Damphier (The Mynabirds).

Jessica parla così del disco: “The whole record is about me taking my life back, without really realizing it. I realized I’m the only person that is going to look out for me. I have to be my main person. No one else.” e aggiunge “I have to sing about things and write about things that have happened to me as therapy. That’s what connects me to other music I listen to. I want music to make me feel things. This is my inner dialogue, and my chance to get the last word.

A supporto dell’album Jessica Lea Mayfield sarà impegnata per un lungo tour che la vedrà esibirsi questo autunno anche sui palchi di: NYC’s Baby’s All Right, DC’s Songbyrd, Nashville’s The Basement East, Chicago’s The Empty Bottle e molti altri.

Il precedente Make My Head Sing (2014, ATO Records) aveva riscosso un grande successo ed era stato accolto positivamente dalla critica: Rolling Stone disse: “…Mayfield’s echo-laden bluegrass vocals mesh with scorching electric guitar lines to render remarkable results” continuò Pitchfork: “There’s something certainly compelling about this raw, minimalist sound” e NPR’s Fresh Air affermò: “The music is heavy, but it soars.”, infine Interview Magazine “Mayfield sounds like she’s finally arrived” e USA Today, “Her evolution as an artist has been fascinating to hear”. Recentemente, nel 2015, Jessica ha collaborato con Seth Avett in Seth Avett and Jessica Lea Mayfield Sing Elliott Smith.

SORRY IS GONE TRACK LISTING
1. Wish You Could See Me Now
2. Sorry Is Gone
3. Meadow
4. Maybe Whatever
5. Soaked Through
6. Safe 2 Connect 2
7. Bum Me Out
8. WTF
9. Offa My Hands
10. World Won’t Stop
11. Too Much Terrible

JESSICA LEA MAYFIELD TOUR
October 12—Columbus, OH—Rumba Cafe
October 13—Lakewood, OH—Mahall’s 20 Lanes
October 14—Pittsburgh, PA—Club Cafe
October 15—Toronto, ON—The Rivoli
October 17—New York, NY—Baby’s All Right
October 19—Boston, MA—Great Scott
October 20—Philadelphia, PA—Boot & Saddle
October 21—Washington, DC—Songbyrd
October 23—Charlottesville, VA—The Southern
October 24—Cat’s Cradle Back Room—Carrboro, NC
October 25—Knoxville, TN—The Open Chord
October 26—Asheville, NC—The Altamont
October 27—Atlanta, GA—The Earl
October 28—Charlotte, NC—Stage Door Theater
November 3—Nashville, TN —The Basement East
November 8—Indianapolis, IN—Hi-Fi
November 9—Chicago, IL—The Empty Bottle
November 10—Milwaukee, WI—The Back Room at Colectivo
November 11—Minneapolis, MN—7th Street Entry
November 12—Madison, WI—The Frequency
November 14—Davenport, IA—The Raccoon Motel
November 15—Des Moines, IA—Vaudeville Mews
November 16—Kansas City, MO—The Riot Room
November 17—St. Louis, MO—Off Broadway
November 18—Louisville, KY—Zanzabar

Redazione
 

#MUSICA: Il video di “Vulcano”, nuovo singolo di Francesca Michielin.


michielin v.

E’ uscito “Vulcano” il nuovo singolo di Francesca Michielin accompagnato dal video per la regia di Giacomo Triglia, che anticipa  un nuovo progetto discografico che sarà pubblicato entro l’autunno. eccolo!

il singolo, in rotazione radiofonica è disponibile tt in download e streaming al link: https://SMI.lnk.to/FMichielinVulcano  ed è già entrato nella TopTen  dei brani più ascoltati di iTunes.

Francesca Michielin così  spiega il brano: “Vulcano è un un tempo “magmatico”: esplosivo, viscerale, elettrico e urban allo stesso tempo. Oltre alla cassa elettronica in quattro, tipica della musica dance, abbiamo suonato una ritmica più tribale, unita a un riff di piano e a un giro di basso più scuri, quasi a evocare il ribollire interno della lava. La produzione vocale è essenziale e diretta, la cellula “V” si ripete come pulsazione costante, come fosse il cuore stesso del vulcano”.

 Redazione

ELODIE: DOPO SANREMO … A FEBBRAIO HO PENSATO DI POTER VOLARE CON LE MIE ALI – GUARDA VIDEO


elo

la rottura del sodalizio artistico tra Elodie ed Emma è stata spiegata per la prima volta da Elodie a “Collisioni Festival” dove la cantante è stata applaudita ospite sul palco per il suo primo concerto live  solo chitarra e voce .

Dopo Sanremo – dice Elodie ho capito che forse era il momento di fare le cose a modo mio. Quando hai una persona molto forte accanto è difficile dire la propria, ma non perché le altre persone non te ne diano la possibilità. A febbraio ho pensato che potevo volare con le mie ali. Ci ho messo due settimane per arrivare a questa decisione, mi sono sentita in colpa perché, quando una persona ti dà tanto, pensi che ti stai comportando male o che sei ingrata, ma è giusto che le persone siano libere, che ragionino con la propria testa e facciano il loro percorso. Poi i rapporti, quando sono sinceri, rimangono sinceri.

Elodie confessa per la prima volta che il suo desiderio di farcela da sola è stato il motivo della rottura. Ma la cantante ribadisce più volte che Emma Marrone è stata per lei fondamentale in questo percorso. “Siamo andate d’accordo – continua – c’è stato un rapporto molto sincero. Ha un bel carattere? Sì, in quel momento ne avevo bisogno perché io sono sempre stata molto dura ma allora ero abbastanza morbida e volubile, quindi mi serviva una persona che mi dicesse cosa fare. Nella mia vita ho conosciuto poche persone così tenaci come lei che, quando crede fortemente in qualcosa, poi ci arriva. Io sono più pessimista. Quando c’è complicità tra donne – aggiunge – si capiscono le cose in un altro modo perché è come se fosse un punto di vista simile, mi ha aiutato a credere in me”.

Redazione

THE WINNER IS 2017: Vince Salvatore Lampitelli in arte Sabba, con un brano un brano degli Showmen – Guarda Video


sabba.jpg

Si è conclusa il 13 luglio 2017 la seconda edizione di “The Winner is” , la gara di canto condotta da Gerry Scotti su Canale 5, affiancato da Mara Maionchi, giurata, e Alfonso Signorini, opinionista. Si chiama invece Salvatore Lampitelli, in arte Sabba, il vincitore che si è aggiudicato il  montepremio in palio di 150 mila euro cantando il brano “Basta se mi vuoi” degli Showmen una band degli anni 60 e 70. Ascolti medi tra il 14 e il 16%.

Salvatore si è distinto per una forte vocalità che ha  sbaragliato la concorrenza seppure molto valida come il veterano Alessandro Canino, colui che partecipò al Festival di Sanremo nel 1992 con la canzone “Brutta” e  alla ricerca di una seconda opportunità, ma arrivato in semifinale e probabilmente comprendendo in anticipo che   non avrebbe vinto la sfida con Salvatore ha accettato il montepremi di 35mila euro,  dimostrando grande coraggio ed umiltà, come ha fatto notare Gerry Scotti.  E poi il  duo talentuoso dei Blonde Brothers che qualche anno fa hanno preso parte ad Area Sanremo e a diversi altri concorsi nazionali, quali il Wave Music Awards e il Festival delle Generazioni.  Il duo, come Canino, anticipando il giudizio dei giurati nella sfida finale con Salvatore Lampitelli, hanno accettato il montepremi di 50mila euro.

Il trentunenne campano Sabba, ha all’attivo già due dischi. Musicista e cantante di professione, ha partecipato al programma di Gerry Scotti per “dimostrare di essere un vero artista, come ce ne sono tanti altri in giro“. Salvatore ha iniziato ad esibirsi a 18 anni, con un gruppo blues. Entrato a far parte dei Sud Express, messi in piede dal famoso batterista Franco Del Prete, ha anche fatto parte della band dell’Anema e Core, celebre locale di Capri, e partecipato al musical “The Show”. “Sono ancora senza parole – racconta ancora emozionato Lampitelli – Ho pianto come un bambino, ma le grandi emozioni non si possono trattenere“.   Sabba è laureato in Lingue e Letterature Straniere a L’Orientale di Napoli. Una scelta mirata  anche in funzione della carriera di musicista. “Un tassello importante per cultura personale e per la professione di musicista”. In attesa di realizzare il suo sogno, Lampitelli gestisce con la sorella un negozio di abbigliamento che  si chiama Boutique Sabba”.

Redazione

NEVRUZ: parte oggi la campagna di crowfounding su MUSICRAISER per la realizzazione del suo nuovo -album di inediti “IL MIO NOME È NESSUNO”- GUARDA VIDEO


Comunicato

NEVRUZ

IMG_3632_____

VENERDÌ 21 LUGLIO A ROSOLINA MARE

SUL PALCO DI VOCI PER LA LIBERTA’

 (UNA CANZONE PER AMNESTY)

con il brano in concorso “L’IMMIGRATO” 

Tra i 6 vincitori di Standing Ovation,

il contest legato al concerto-evento di Vasco Modena Park

ENTRA IN COMPILATION CON L’INEDITO

E CON L’APPLAUDITISSIMA COVER DI “STUPENDO”,

NELL’ARRANGIAMENTO ORIGINALE

E RAFFINATO DEI “GUERLONCELLOS”

 

IL VIDEO E’ ONLINE SU YOUTUBE ALL’INDIRIZZO https://youtu.be/T8o5Loa7q0M

ANNUNCIATA LA CAMPAGNA DI CROWFOUNDING:

Da oggi, con il sostegno di Musicraiser, sarà possibile partecipare attivamente alla campagna di crowfounding per la realizzazione del nuovo album indipendente e collettivo di Nevruz, “Il mio nome è nessuno” e avere la garanzia di ricevere in anteprima contenuti esclusivi.

Link alla campagna: https://www.musicraiser.com/projects/7548

L’album, che uscirà su etichetta Molto Recordings, conterrà 15 tracce inedite e qualche sorpresa, ed è stato realizzato al Funklab Studio di Luzzara (RE), sotto la direzione artistica di Alberto Benati.

Venerdì 21 Luglio, dalle ore 21.00, all’Arena Piazzale Europa di Rosolina Mare (RO), nel contesto della 20esima edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, la manifestazione sostenuta da Amnesty International che collega musica e diritti umani, Nevruz si esibirà con il brano “L’immigrato” per contendersi il “Premio Amnesty International Italia Emergenti” e con altri due inediti del suo repertorio, che faranno parte del nuovo album “Il mio nome è nessuno” in uscita il prossimo ottobre.

Ecco la tracklist dell’album: Come un quadro di Van Gogh, Solo tu sai di me, Ibrida, Amo te quel che sei, Il mio nome è nessuno, Tunnel di follia, Non ci penso più, Quando muore il poeta, Alucardozzak, Il legale sul palco, Pax, Andromeda, Dipende solo da noi, Il Funambolo, Dipende solo da noi, Stupendo e L’Immigrato (live band session).

 

ALESSANDRA AMOROSO MOTIVO DI POLEMICA … ecco perchè…


alessandra-amoroso-zed-live-2

Alessandra Amoroso è caduta nel mirino  dall’ASAPS (Associazione Amici Sostenitori della Polizia Stradale) e del suo Presidente Giordano Biserni che l’ha ripresa duramente per cattivo esempio, perchè rea di non portare le cinture nel video della hit Comunque andare  che conta ben 64.532.299 views e questo è quanto scrive Biserni in merito:

64.532.299 non è il numero telefonico di Alessandra Amoroso, ma quello delle visualizzazioni del suo video (al momento in cui scriviamo) con il quale la brava cantante ci delizia con il suo “Comunque andare”. Una bella canzone. Però cara Alessandra da lei non ci aspettavamo che nei 3 minuti e 42 secondi del suo video ci apparisse come conducente senza indossare le cinture di sicurezza, ma poi anche come passeggera sia nel sedile anteriore che in quello posteriore. Inutile dirle che le cinture sono obbligatorie anche lì, davvero sa…?

Il rimprovero è indirizzato anche a chi ha realizzato la clip della hit contenuta nel disco Vivere a colori:

Chi ha curato la sceneggiatura del suo simpatico video ha commesso un grave errore comunicativo, capiamo le esigenze dello spettacolo ma non possiamo rinunciare alle esigenze comunicative della “sicurezza” specie per tanti giovani suoi fan.

Infine un appello perché l’Amoroso  faccia più attenzione a questi ‘dettagli’ e dia il buon esempio al suo numeroso pubblico:

Quindi, per farla breve, cara Alessandra lei è libera di “Comunque andare” ma per cortesia vada in auto con le cinture allacciate perché altrimenti canterà anche bene, ma comunicherà ai suoi giovani fan molto male e per 64.491.091 di volte […]

https://www.youtube.com/watch?v=_Q-TkT3RwJw

Redazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: