Video

C.S._ACHILLE LAURO: é online il video del singolo “1969”|DATE TOUR


 

 ONLINE IL VIDEO DEL NUOVO SINGOLO

1969

 Da giovedì 4 luglio, è online il video del nuovo singolo di ACHILLE LAURO “1969”, estratto dall’omonimo rivoluzionario album. Una parte del video è stata girata durante il flower party che si è tenuto il 24 giugno al Bar Bianco di Milano, dove sono arrivati centinaia di fan che hanno trasportato Parco Sempione indietro nel tempo, agli anni ’60 e ’70, pervasi della cultura e della moda hippie.

Al video, con la regia di Mattia Di Tella, ha partecipato il ballerino Marcello Sacchetta. È online al seguente link: www.youtube.com/watch?v=S2SBY0d69sQ

Il brano “1969” dal sound rock scanzonato si apre con il ricordo del 20 luglio 1969, giorno in cui l’Apollo 11 fece il suo sbarco sulla Luna, metafora per descrivere l’incredibile momento che l’artista sta vivendo.

Innovatore e precursore di nuove tendenze musicali, artistiche ed estetiche, Achille Lauro dal 3 ottobre arriverà nei club con il “ROLLS ROYCE TOUR”, lo show più imponente che l’artista abbia mai fatto! Queste le date confermate:

3 ottobre al Tuscany Hall di Firenze

4 ottobre all’Atlantico Live di Roma

7 ottobre al Fabrique di Milano

10 ottobre al PalaEstragon di Bologna

11 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO)

13 ottobre alla Casa della Musica di Napoli

Nell’attesa del tour, quest’estate Achille Lauro si esibirà in alcuni festival italiani. Di seguito le prime date confermate:

18 luglio al Festival delle Invasioni di Cosenza, 25 luglio all’Udine Vola di Udine; 27 luglio al Gruvillage Festival di Grugliasco (TO); 10 agosto all’Arena di Rimini a Rimini; 15 agosto al Festival Anime Note di Noci (BA); 17 agosto al Castello Pasquini di Castiglioncello (LI); 21 agosto a La Versiliana di Marina di Pietrasanta (LU); 6 settembre al Wake Up Festival di Mondovì (CN).

I biglietti per tutte le date del tour, prodotto da Friends & Partners, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per infowww.friendsandpartners.it.

Classe 1990, l’artista romano Achille Lauro viene sin da subito elogiato dalla scena rap nazionale con il primo mixtape “Barabba” (2013). Affiancato dal suo team di Beatmaker tra cui Boss Doms, Banf, Frenetik & Orang3, 3D, Dogslife, con il management Roccia Music pubblica “Achille Idol – Immortale” (2014), l’ep “Young Crazy” (2015) e il suo primo album solista “Dio C’è” (2015). Nell’estate del 2016 diventa imprenditore di se stesso fondando con Dj Pitch8 il collettivo No Face e l’11 novembre pubblica “Ragazzi Madre”, presentato in tutta Italia con il Ragazzi Madre Tour. A ottobre 2017 firma per Sony Music e partecipa al programma Pechino Express con il suo produttore Boss Doms. A dicembre 2017 esce il primo singolo per Sony Music “Non sei come me” e il 22 giugno 2018 il disco “Pour l’amor” (prod. Boss Doms). A novembre nasce l’inedita collaborazione Anna Tatangelo ft Achille Lauro e Boss Doms, tramite il provocante riarrangiamento della hit “Ragazza di periferia”. Dopo il successo del suo ultimo album, Lauro calca i palchi di tutta Italia con un tour lungo più di un anno, che lo porta a Roma sul palco del Circo Massimo, per lo storico concerto di Capodanno. A febbraio 2019, Achille Lauro è stato uno dei protagonisti del Festival di Sanremo con “Rolls Royce” e il suo libro“Sono io Amleto” (Rizzoli) ha registrato in poco tempo dalla sua uscita ben 3 edizioni.

Redazione

#MUSICA: C.S._Il nuovo singolo e video di Greg Rega prodotto da Daniele Franzese


Gregorio-Rega

Per il vincitore di All together Now, il talent andato in onda su Canale 5, è tempo di conquistare nuovi ascolti con il nuovo pezzo in napoletano Chello che nun vuò fa cchiù, un puro omaggio a Pino Daniele, fra soul, funky e tracce ‘disco’, opera del producer Franzese, già con Clementino e Raiz.

Il video del brano, per la regia di  Francesco Paura Curci e  diretto da Arcangelo Curci, che impazza da pochissimi giorni su YouTube, è un viaggio surreale fra orche volanti e grotteschi saltimbanchi.

Link del video: https://www.youtube.com/watch?v=rmxkegqH4Yw 

Gregorio Rega, questo il suo vero nome, classe 1987, aveva già ottenuto consensi a The Voice of Italy, conquistando la fiducia di Noemi e scelto come supporter dei suoi concerti. Predisposto alle sinergie musicali, vanta collaborazioni con produzioni di artisti come Clementino, Paura e dj Tyone ed a ha all’attivo tre singoli quali Sempre così,  Paura d’o mare e Dint ‘all’anema .

Franzese 3 - CopiaRega è di casa al Dharma Studio Recording di Daniele Franzese, il producer già alle prese con le produzioni del rapper Clementino, di Raiz, della Riserva Moac e del fermento indie di  Napoli e della sua provincia più creativa (Simple Mood, Aleam, Ugo Crepa, Luca Notaro ed altri). In passato è stato anche tastierista resident all’Anema e Core di Guido Lembo a Capri, suonando ed esibendosi davanti ad un pubblico decisamente internazionale. Sensibile alle nuove tendenze musicali,  Franzese si fa garante di un suono mai banale e ben cucito addosso all’artista che a lui si affida.

Greg Rega nel frattempo, alterna i suoi applauditissimi impegni dal vivo, alla preparazione del suo primo album previsto per l’inizio del 2020.

 Redazione

C.S._#CISCO: il video de “L’Erba Cattiva”, primo estratto da “Indiani e cowboy” l’album nato in collaborazione con Rick del Castillo


CISCO

L’ERBA CATTIVA

Un viaggio tra Emilia e Texas alla ricerca di nuovi suoni e di una visione oltre la frontiera. 

Guarda il video

 Sonorità che attingono a piene mani dalla tradizione cantautorale italiana e dal gusto americano di raccontare storie in musica, si uniscono in Indiani e Cowboy”, la nuova fatica discografica di Stefano “Cisco” Bellotti. Tra le nuove 10 canzoni del cantautore emiliano, “L’erba cattiva” è il singolo scelto per anticipare il risultato della collaborazione con Rick del Castilloproduttore di stampo internazionale e autore di colonne sonore memorabili (C’era una volta in Messico, Kill Bill 2).

L’erba cattiva” si espande in questo folk dal ritmo in levare che ne descrive, anche musicalmente, l’insistente crescita. L’erba cattiva è fatta da tutte le persone che, per un motivo o per l’altro, non vogliamo più vedere, che non vogliamo incontrare per strada e nonostante sia totalmente indesiderata, continua a crescere ed espandersi “fra le crepe della vita”, tanto che alla fine potrebbe avere la meglio.

Il mondo che ci circonda è sempre più diviso in Indiani, che tentano di sopravvivere e in Cowboy che continuano a non capire, ma io e Rick siamo dalla stessa parte del muro, lo stesso muro voluto dal Presidente Trump, lo stesso muro che ogni giorno divide il Mar Mediterraneo”. Cisco

 

C.S._AL BANO: CON ROMINA ANNI FAVOLOSI, POI LA NOTTE E ORA C’E’ GRANDE RISPETTO; IN VITA MIA MI SONO UBRIACATO TRE VOLTE, L’ULTIMA NEL 1984, ERO CON UN AMICO E C’ERA ANCHE MIA MADRE (VIDEO)


Al Bano: 'Romina Power? Abbiamo avuto anni favolosi e poi la notte buia del divorzio'

“Con Romina ho conosciuto la bellezza di anni favolosi e poi è arrivata anche la notte, talmente buia da arrivare al divorzio. Ora ha vinto il sostantivo rispetto, siamo nella fase del grande rispetto: quando un uomo e una donna diventano padre e madre non devono mai sgarrare”. Al Bano Carrisi, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, risponde così alla domanda dei conduttori sulla splendida e tormentata relazione con Romina Power. Questo sembra essere un momento di grandi ritorni: anche Stefano De Martino si è riavvicinato a Belen Rodriguez. “Dove c’è l’amore c’è sempre il miracolo”. E’ possibile che l’amore ritorni?In questo caso è tornato”. Al Bano poi ha raccontato delle uniche tre volte della sua vita in cui ha alzato troppo il gomito, ubriacandosi. “E’ successo tre volte in tutto. La prima a 15 anni, era Carnevale e mi misero del sale nel bicchiere. Poi successe una seconda volta a Londra, a casa di un discografico, che mi fece provare tanti tipi di vini e di grappe”. E come reagì a tutti quegli assaggi? “Finché si camminava all’aperto andava bene. Appena arrivato in hotel la camera ha iniziato a girare…” E l’ultima volta? “Era a Pasquetta, nel 1984, ero con un amico e mia madre. Volevo far ubriacare questo mio amico, che non pensavo fosse un esperto di vini. Ma il risultato fu che io mi sono ubriacato e lui no…” E poi non le è è più capitato di alzare troppo il gomito? “No, onestamente non sono per bere tanti alcolici, ne bevo uno ogni tanto. Magari un bicchiere di buon vino si, ma altrimenti non mi piace molto”, ha concluso a Un Giorno da Pecora Al Bano.

VIDEO / CLICCA QUI PER AL BANO CARRISI A UN GIORNO DA PECORA RADIO1: https://wetransfer.com/downloads/123c79e6d4ccd5ef513f248f8413b7e220190522145548/c3b5c56ca1859c47057f78c9042d363720190522145548/b79be4

Redazione Un giorno da pecora

C.S.#MUSICA: ASA – “The Beginning” è il nuovo singolo della cantautrice nigeriana che anticipa l’album in uscita in autunno


ASA

The Beginning” è il singolo che segna il ritorno della cantautrice nigeriana che in autunno pubblicherà il nuovo album

Un elegante mix di pop e canzone d’autore

Guarda il video:
https://youtu.be/r-8IMK0V3sk

ASA è tornata.
Bùkólá Elemide, la cantautrice nata a Parigi e cresciuta in Nigeria, annuncia oggi il suo ritorno con la pubblicazione del singolo “The Beginning” – accompagnato dal video visibileQUI

Dopo i successi di canzoni come “Fire on the mountain” o “Be my man” – ormai diventati dei classici – e dopo il suo ultimo album Bed of stone (2014) torna il timbro inconfondibile della cantautrice ASA con un sound che ancora una volta punta dritto al cuore con suoni delicati ma potenti allo stesso tempo.

La voce di ASA torna come quella di un’anima gemella che se ne era andata da troppo tempo ormai ma che, finalmente, è tornata. Le sue melodie riempiono il cuore con le sue parole che possono sia confortare che “hurt like dagger“.
Questo primo brano accompagna l’annuncio della pubblicazione del prossimo album della cantautrice, previsto per il prossimo autunno con l’etichetta francese Wagram. 

Il video è stato diretto dalla giovane regista cino-americana Daisy-Zhou.

Redazione

MUSICA, ORNELLA VANONI: MINA A SANREMO? NON MI PIACE COME IDEA, NON SI PUO’ FARE DA CASA. GRANDE GRANDE? NON LA CANTAI PERCHE’ VOLGARE (VIDEO)


ornella vanoni

La grande cantante ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1: la canzone che avrei voluto cantare è ‘il Cielo in una Stanza’, le più brutte che ho cantato? Sono due…

Mina nuovo direttore artistico di Sanremo? Non mi piace come idea, bisogna partecipare, essere presenti, esser li. Certo, Mina lo può fare, lo può fare da casa sua, ma mi sembrerebbe strano”. Ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Ornella Vanoni ha commentato così i ‘rumors’ che indicherebbero la tigre di Cremona come nuovo direttore artistico del Festival.

Se a ricoprire questo ruolo fosse Mina lei direbbe no perché non crede si possa fare un Sanremo ‘da casa’? “Non so, magari accettano perché comunque sarebbe un fatto clamoroso, ma non lo trovo giusto”. Lei andrebbe a fare il direttore artistico? “No, perché con questo ruolo hai a che fare con scelte che non sono le tue”. Con Mina eravate molto amiche? “Si, poi non ci siamo più viste però, è passato tanto tempo”. E’ vero che la ‘tigre di Cremona’ amava molto giocare a carte? “Si, provo’ anche ad insegnarmi ma non ci sono riuscita: le carte mi cadono dalle mani, è un fatto genetico. E poi mi annoio, preferisco leggere”. Qual è la canzone che lega di più ad un suo amore? “Una canzone di Mina di cui però ora non ricordo il titolo”. Forse si riferisce a ‘Grande Grande’? “Quella non la cantai, anche quando mia madre mi disse che sarebbe stato un grande successo. Le risposi: mamma, ma ‘Grande Grande’ si capisce cosa vuol dire, non capisci che è volgare?”. Cosa intende? “Il testo dice ‘c’è di buono che al momento giusto, in un attimo tu sei grande, grande, grande”. Crede che si riferisca a…quella cosa lì? ”Un po’ si secondo me…” Quindi non l’ha voluta cantare per quel motivo? “Si”. E qual è la canzone che ha sempre sognato di poter cantare? “Se avessi incontrato Gino Paoli 20 minuti prima avrei fatto ‘Il cielo in una stanza’, l’ha cantata prima Mina, lui ancora non mi conosceva”. Altrimenti l’avrebbe data a lei? “Penso di si, mi sarebbe piaciuto. ‘Senza Fine’ è un capolavoro, ma ‘Il cielo in una stanza’ è più popolare”. Gino Paoli è stato il suo grande amore. “Si, ammettiamolo. Ma non voglio più parlarne: a me chiedono sempre di lui, e a lui mai di me”. Qual è stata invece la canzone più brutta che ha cantato? “Una canzone di Mogol, ‘Mario’. Era prima che Mogol diventasse l’autore di Battisti. E poi anche il ‘Coccodrillo’: una volta la feci ascoltare ad una mia amica che se la fece sotto dalle risate”, ha concluso la Vanoni a Un Giorno da Pecora.

Redazione

C.S._Bijou Vanguard, Il nuovo singolo “Pantera Nera”!!


STRANI FRUTTI ENT.

“Bijou Vanguard – Pantera Nera”

                           IL NUOVO SINGOLO E VIDEO
Su I-tunes, Apple music , spotify e Youtube!!!

Bijou, è nata ad Abidjan in Costa d’Avorio, in un caldo Luglio del 1990.Trasferitasi in Italia a 9 anni Bijou Vanguard intraprende il suo percorso nella scena nel 2010 da Novara. Crea insieme ad Aspren (ex -Jerba medica crew e Producer) il gruppo Sin City Money che fin da subito ottiene interesse per la componente multietnica dei suoi membri e per aver collaborato con Fabrizio Corona per il Video di “Fai come Belen” , sotto Sony e jollyroger (etichetta di nicola fasano e steve forest)nel 2013. Anni dopo pubblica il suo primo album solista : ” Afropolitan”, con produzioni di Aspren . Nel 2015 partecipa a Deejay on stage con il singolo/video “Luci”. Nel 2017 pubblica il singolo “L.B.D.G.(La Bella Del Ghetto)” e il singolo”Resta”, accompagnato dal video. Ora si presenta con il singolo Pantera Nera in cui affronta e critica la discutibile inclinazione degli uomini di apostrofare/etichettare tutte le donne nere come “pantera nera”. Una critica espressa in un modo unico: conscious & sexy. Bijou nei suoi testi tratta temi sociali, personali, con un linguaggio diretto. Bijou è una tosta che non accetta compromessi , nel suo percorso artistico tante sono state le proposte per un futuro migliore a un costo che oggi tanti sembrano accettare a discapito della propria anima e della musica.”la vittima è la musica l’accusa è di omicidio” (cit. da Kaos One). Il “sound” di Bijou è l’insieme della musica che ha influenzato la sua esistenza.. dalla musica africana che la cresceva mentre correva a piedi nudi nelle vie del quartiere di abidjan inseguita da sguardi e comprensione dei compaesani consci dei suoi furti tra le bancarelle dei commercianti per sfamare lei e la sorella per la giornata..il suo “sound” racchiude tutti gli sforzi e fatiche esistenziali fatti per arrivare fino a qui.

    Link per l’ascolto https://open.spotify.com/track/052SEaKQRHW4JVmc3UGJ0rE’online “Pantera Nera”, il brano inedito di BIJOU VANGUARD, pubblicato come indie,     sotto StraniFrutti Music.

LINKYOUTUBE:https://www.youtube.com/watch?v=drrcA3pkS3Q

Redazione

il singolo di “BIJOU VANGUARD” : “Pantera Nera”
lo trovi su:

C.S._FIORELLA MANNOIA: venerdì ESCE il nuovo album di inediti “PERSONALE” e da maggio live in tutta la penisola con “PERSONALE TOUR”.


FIORELLA MANNOIA

 

Fiorella Mannoia_DSF9035 foto di Francesco Scipioni (1) 

VENERDÌ ESCE IL NUOVO ALBUM DI INEDITI

“PERSONALE”

DA MAGGIO LIVE CON “PERSONALE TOUR”

 

«“PERSONALE” è una modesta raccolta di
storie interpretate attraverso la musica
e di storie raccontate attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica.
Perché le fotografie raccontano prima di tutto delle storie, esattamente come le canzoni».

 Fiorella Mannoia

Venerdì 29 marzo esce “PERSONALE”, il nuovo album di inediti di FIORELLA MANNOIA disponibile in versione CD e in digitale e, dal 12 aprile, anche in vinile.

L’album è composto da 13 brani, 13 storie che raccontano consapevolezze prese di coscienzariflessioni su se stessi, sull’umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora. Preziosa e variegata la scelta degli autori: Federica Abbate, Giulia Anania, Amara, Luca Barbarossa (autore di un brano in romanesco),Bungaro, Antonio Carluccio (autore e interprete di un duetto con Fiorella in dialetto napoletano), Cheope, Cesare Chiodo, Marialuisa De Prisco, Ivano Fossati, Daniele Magro, Rakele, Zibba e la stessa Fiorella Mannoia.

L’album è anche – come dichiara l’artista – una «piccola e umile “personale”», da cui il titolo. A rafforzare il racconto delle canzoni, infatti, trovano spazio fotografierealizzate da Fiorella in varie parti del mondo. Una passione, quella della fotografia, che l’artista ha recentemente approfondito e condiviso sui social network.

Questa la tracklist di “PERSONALE”: “Il peso del coraggio”, “Imparare ad essere una donna”, “Riparare”, “Smettiamo subito”, “L’amore è sorprendente”, “Il senso”, “Un pezzo di pane”, “Penelope”, “Resistenza”, “Anna siamo tutti quanti”, “Carillon”, “L’amore al potere” e “Creature” (Bonus Track Canzone Sospesa con Antonio Carluccio).

L’album è stato anticipato in radio dal singolo “IL PESO DEL CORAGGIO” il cui video, girato da Gaetano Morbioli, ha superato 2 milioni di visualizzazioni ed è visibile al seguente link https://youtu.be/tkXnS9BL6e4

“PERSONALE” è disponibile in pre-order su iTunes e in pre-add su Apple Music e già acquistabile in pre-order nella versione CD e in vinile su Amazon e negli store digitali (https://SMI.lnk.to/Personale_FiorellaMannoia).

Da venerdì 29 marzo, giorno dell’uscita di “PERSONALE”, Fiorella incontra il pubblico durante alcuni appuntamenti instore: venerdì 29 MARZO a La Feltrinelli diROMA (Via Appia – ore 18.00); sabato 30 MARZO a La Feltrinelli di NAPOLI (Piazza dei Martiri – ore 18.00); domenica 31 MARZO a La Feltrinelli di MILANO (Piazza Piemonte – ore 17.00); martedì 2 APRILE a La Feltrinelli di TORINO (Stazione di Porta Nuova – ore 18.00); il 3 APRILE a La Feltrinelli RED di FIRENZE (Piazza della Repubblica – ore 18.00); il 4 APRILE a La Feltrinelli di BARI (Via Melo 119 – ore 18.00).

A maggio, invece, parte il “PERSONALE TOUR” che vede Fiorella protagonista sui palchi dei teatri italiani e di alcune delle più suggestive e magiche location della penisola per presentare dal vivo il suo nuovo progetto discografico.

Queste le date di “PERSONALE TOUR”, prodotto e organizzato da Friends & Partners (calendario in aggiornamento): il 7 maggio al Teatro Verdi di Firenze; l’8 maggio al Teatro Regio Parma; l’11 maggio all’Auditorium Del Lingotto di Torino; il 12 maggio al Gran Teatro Morato di Brescia; il 14 maggio al Teatro Degli Arcimboldi di Milano; il 15 maggio all’ Europauditorium di Bologna; il 17 maggio al Teatro Rossetti di Trieste; il 18 maggio al Gran Teatro Geox di Padova; il 20 maggio al Nuovo Teatro Carisport di Cesena; il 23 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma; il 25 maggio al Teatro Team di Bari; il 27 maggio al Teatro Augusteo di  Napoli; l’11 luglioall’Arena Derthona di Tortona (Alessandria) – NUOVA DATA; il 13 luglio al Castello Visconteo di Vigevano (Pavia) – NUOVA DATA; il 16 luglio al Cortile del Belvedere diS. Leucio (Caserta); il 21 luglio a Pontechianale (Cuneo) all’interno della rassegna Suoni del Monviso (inizio concerto ore 12.00) – NUOVA DATA; il 27 luglio all’Arena della Regina di Cattolica (Rimini) – NUOVA DATA; il 29 luglio alla Cavea – Auditorium Parco della Musica di Roma; il 3 agosto in Piazza Cattedrale a Oristano (Festival Dromos) – NUOVA DATA; il 5 agosto all’Arena della Versilia di Cinquale (Massa Carrara); il 6 agosto all’Arena Parco Centrale di Follonica (Grosseto); l’8 agosto all’Arena B. Gigli di Porto Recanati (Macerata); il 9 agosto al Teatro D’Annunzio di Pescara; l’11 agosto in Piazza Duomo a Lecce; il 16 agosto in Piazza Libertà a Ragusa – NUOVA DATA; il 17 agosto al Teatro Antico di Taormina (Messina); il 22 agosto alla Summer Arena di Soverato (Catanzaro); il 3 ottobre Teatro Degli Arcimboldi di Milano; il 5 ottobre al Teatro Colosseo di Torino; il 7 ottobre al Teatro Augusteo di Napoli; il 15 ottobre al Teatro Carlo Felice di Genova; il 18 ottobre al Teatro Verdi di Firenze; il 22 ottobre al Teatro Creberg di Bergamo; il 24 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo; il 27 ottobre all’ Europauditorium di Bologna.

I biglietti per le date del tour sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita autorizzati (per info www.friendsandpartners.it).

Redazione

C.S._@DVBBS – ha pubblicato il nuovo singolo “Somebody Like You” Con il feat di Saro è subito magia!


 

DVBBS, il duo composto dai fratelli Alexandre e Christopher van den Hoef, ha pubblicato il nuovo singolo “Somebody Like You” con l’artista R & B / pop Saro. Questo inno dedicato all’amore regala ai fan un suono nuovo, fresco.

La traccia si apre con una chitarra che crea un’atmosfera tranquilla e la voce di Saro ti catapulta nella canzone mentre canta “If we say goodbye, I’ll never find somebody like you’.
Il brano combina il ritmo e il suono elettronico, con gli elementi melodicamente piacevoli delle voci e dei testi R&B.

“Lavorare con Saro è stato fantastico, la sua voce ha davvero dato vita a questa traccia”, hanno detto DVBBS. “Questa canzone è particolarmente importante per noi perchè amiamo incorporare l’R&B nel nostro suono e siamo davvero contenti del risultato.”

“Somebody Like You” è ispirato da quei momenti inebrianti di infatuazione quando si incontra qualcuno e si crea una connessione così potente che non ci si vuole mai mollare”, spiega Saro. “Io e DVBBS ci siamo conosciuti su Instagram e quando ci siamo incontrati A Los Angeles sembrava che fossimo vecchi amici e le idee scorrevano quando eravamo in studio insieme.”

 

Redazione

 

 

Redazione

#MUSICA: C.S._BRIGA – Online il video di “SESSO” Il nuovo inedito estratto dal doppio cd “Il Rumore dei Sogni”


BRIGA

sesso cover.jpeg

È online il video di “SESSO

Il nuovo inedito estratto dal doppio cd

 “Il Rumore dei Sogni”

(Honiro label distr. Sony Music)

https://www.youtube.com/watch?v=Kg2g_E_gS5g

È online sul canali ufficiale di Honiro – YouTube Honiro- il video di “SESSO”, il nuovo brano, in radio da oggi , estratto dal doppio album “Il Rumore dei Sogni” uscito l’8 Febbraio.

Girato a Siviglia e diretto da Lorenzo Ambrogio, offre degli spunti iconografici di grande impatto come l’immagine delle meduse che si avvinghiano con i tentacoli e l’impalcatura spoglia della Feria di Siviglia che si allontana sullo sfondo ad indicare i resti di una relazione consumata e l’idea della costruzione di un amore che si allontana. Il viaggio è un altro tema cardine del brano e rappresenta il momento in cui una persona può scegliere chi essere facendo leva sull’evasione dalla routine quotidiana. Libertà e ricordo si fondono visualmente nella piramide come simbolo della vita e della carriera musicale dell’artista in eterno dubbio tra storia d amore e beata solitudine! L’ aspetto sognante e cosmico è comunque alternato a scene ironiche e divertenti.

Sono già aperte le prevendite per le due date speciali di “Acustico Tour 2019” di Briga, per il 10 maggio al Teatro Principe di Milano e per il 17 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Sinopoli).

I biglietti sono acquistabili in prevendita sul circuito Ticketone (online e nei punti vendita autorizzati).

 

 Redazione