Mediaset

CS_Cyberbullismo: al via la campagna sociale Mediaset


Venerdì 7 febbraio, in occasione della Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, parte una nuova campagna crossmediale di sensibilizzazione sociale ideata da Mediaset e intitolata “Pensa, prima di scrivere”.
La campagna, che sarà articolata attraverso spot tv, online, radio e con copertura digital e social, propone in rapida successione alcuni degli insulti più frequenti digitati via social e via chat contro ragazzi indifesi: scritte o parole che in pochi secondi oscurano interamente il
volto o la voce di una ragazza.
L’iniziativa è finalizzata ad attirare l’attenzione su un fenomeno di cui gli stessi ragazzi non comprendono fino in fondo l’impatto devastante: il 59% delle vittime di atti di bullismo o cyberbullismo ha pensato al suicidio, dicono i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza.
Una piaga che, secondo le ultime ricerche Istat, colpisce il 7% dei bambini tra 11 e 13 anni e il 5,2% degli adolescenti tra 14 e 17 anni.
“Pensa, prima di scrivere”, inserita dal Ministero dell’Istruzione all’interno delle iniziative promosse dal consorzio “Generazioni Connesse” per il Safer Internet Day, è la prima tappa 2020 del progetto “Mediaset ha a cuore il futuro”, che nel 2019 si è già impegnato con successo su temi come l’abbandono scolastico e la prevenzione dei tumori al seno.
Nei prossimi mesi seguiranno altre campagne istituzionali su problematiche meritevoli di una forte sensibilizzazione sociale, come la discriminazione di genere e le fake news.

Redazione

CS_Manuale di sopravvivenza per intolleranze musicali


Siamo quasi, si parte. Martedì 4 è il grande giorno, vi diranno che è per una certa storia di canzoni e cantanti in imprecisata località rivierasca della Liguria. Non fateci caso, la parola d’ordine è: salvarsi. E siamo qui per dirvi come fare. Partiamo proprio da 

Martedì 4

Beh, in fondo è semplice. Probabilmente avrete sentito parlare del fatto che va in onda da qualche tempo La Pupa e il Secchione, e in più c’è la parola Viceversa (ovvero ci sono i Pupi e le Secchione). Martedì sera su Italia 1 vi offriamo la possibilità di recuperare, con un best of di quanto andato in onda finora. Dirige l’orchestra il maestro Paolo Ruffini, prima violinista Francesca Cipriani.
Troppo pop? Non c’è problema. Concedetevi una bella cena lunga e poi in seconda serata, su Canale 5, parte La grande Bellezza, quella vera, da Oscar. Dirige il maestro Paolo Sorrentino.
Ricapitolando:

Italia 1, 21.20 – La Pupa e il Secchione e Viceversa – Il meglio
Canale 5, 23.15  – La Grande bellezza

Mercoledì 5

La musica Trap? Non scherziamo. Ci sono grandissimi film, da storia del cinema, che ci chiamano e con cui si trascorre l’intera serata. Per esempio, su Canale 5, Salvate il soldato Ryan. Per chi non lo ha mai visto e per chi lo ha visto all’epoca, ma ricorda poco. Per esempio: il soldato Ryan l’hanno poi salvato davvero? Dirige il maestro Steven Spielberg (altro che Peppe Vessicchio).
Ricapitolando: 

Canale 5, ore 21.25 – Salvate il soldato Ryan

Giovedì 6

Mentre quelli in riviera cantano, la politica e la cronaca continuano a fare il loro corso. E quindi c’è Dritto e Rovescio, puntuale, senza temere concorrenza. Dirige il maestro Paolo Del Debbio. Qualcosa di più leggero? Non c’è problema, in prima tv su Canale 5 c’è la comedy italiana di Sconnessi (Bentivoglio e Crescentini in scena). Si parla di una vacanza senza internet, ma Sconnessi può anche riferirsi alla sconnessione rispetto alle canzonette, ovvio.

Ricapitolando:

Retequattro, ore 21.25 – Dritto e Rovescio
Canale 5, ore 21.20   – Sconnessi

Venerdì 7

“Cara, stasera tu guardi quelli che cantano, vero?”. E alla risposta affermativa, via, fare una faccia di circostanza, recarsi in un’altra stanza con televisore. C’è il nuovo canale Cine34 (al digitale terrestre. A che numero? Al 34) che il venerdì sera chiama a raccolta un intero popolo ben riconoscibile. Il sexy-soft all’italiana di qualche anno fa irrompe ed è subito Edvige Fenech. La soldatessa alla visita militare, in prima serata, La soldatessa alle grandi manovre, subito dopo. What Else?
Ricapitolando:

Cine34 – ore 21.10 – La soldatessa alla visita militare
Cine 34 – ore 22.55 – La soldatessa alle grandi manovre

Sabato 8

E siamo alla serata finale. Per caso pensate di non poter sfuggire davvero, almeno stasera, a quelli della riviera canzonettara? Primo, la scelta, quasi equivalente, è con la serie shock in onda su Focus alla stessa ora e che si chiama Mega Disastri. Ma il consiglio è sempre quello della cena lunga, perché poi, sulla seconda serata di Canale 5, vi potete godere tutt’altra musica: lo Speciale TG5 “A lezione dal Maestro” (il grande Riccardo Muti, ancora una volta mica Vessicchio). Se poi preferite altro, beh, allora ci arrendiamo.
Ricapitolando

Focus – ore 21.00   Mega Disastri
Canale 5 – ore 23.30  Speciale TG5 “A lezioni dal Maestro” 

Redazione

CS_Giornata della memoria: la programmazione sulle Reti Mediaset


In occasione della 20esima Giornata della Memoria, le reti Mediaset dedicano molte iniziative all’importante evento che ricorda la tragedia della Shoah. Centrale la proposta di “Focus” (canale 35), con due serate ad hoc, il 26 e 27 gennaio.

Domenica 26, dalle ore 21.15, sono in scaletta «Senza via di scampo: la vera storia di Anna Frank» e, a seguire, la prima TV assoluta di «Karl Plagge: il nazista che salvò gli ebrei» (dove si narra di un ufficiale tedesco, sostenitore della prima ora del Nazismo, che mentì ai superiori e imbrogliò il Partito pur di salvare la vita agli ebrei di un ghetto polacco: oggi è Giusto tra le Nazioni). Segue, alle 23.30, “A German Life: la segretaria di Goebbels”, intervista-shock a Brunhilde Pomsel, storica segretaria di Joseph Goebbels, che ignorò serenamente ciò che accadeva sotto ai suoi occhi.

Lunedì 27, sempre in prima serata, spazio al docu-evento inedito «Albert Göring: l’altra faccia del Male»: il gerarca nazista Hermann Göring aveva un fratello, cui era molto affezionato, profondamente anti-nazista, il quale – con inganni di ogni tipo, e confidando sulla protezione dell’influente cognome che portava – aiutò numerose famiglie di ebrei a fuggire dalla Germania: oggi è Giusto tra le Nazioni.

Per “Canale 5” è il TG5 a ricordare l’Olocausto: sabato 25, in seconda serata lo speciale «L’uomo di Rodi» dà conto della straordinaria figura di Sami Modiano. Nato a Rodi, all’epoca provincia italiana, era il 1933, è sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Oggi si divide tra l’Isola e l’Italia. In inverno si dedica alla divulgazione, a studenti di scuole medie e superiori italiane. In estate si occupa dell’antica sinagoga e della piccola comunità ebraica presenti nell’isola greca.

Per “Retequattro”, sempre sabato 25, sono in palinsesto i film Il viaggio di Fanny e Il debito, mentre domenica 26 è in onda il documento-verità firmato Alfred Hitchcock Memorie dei Campi.

Iris”, la sera di lunedì 27 gennaio trasmette il capolavoro di Steven Spielberg Schindler’s List, seguito dal film Senza destino.

Premium Cinema Emotion”, infine, sempre il 27 sera, commemora il genocidio del popolo ebraico con i film Senza destino Colette – Un amore più forte di tutto.

Redazione

CS_Debutta “Cine 34”, nuova rete Mediaset dedicata al cinema italiano


Da Lunedì 20 gennaio 2020 CINE34”, la nuova rete tematica Mediaset dedicata al cinema italiano in tutte le sue declinazioni. Un canale dal nome chiaro, semplice, che aiuta il telespettatore ad identificarlo alla posizione 34 del telecomando. La linea editoriale di “CINE34” vuole rappresentare l’intera produzione italiana, senza alcun pregiudizio, passando dai migliori titoli d’autore a quelli di genere. Su “CINE34” troveranno spazio tutti gli stili: dal poliziottesco al kolossal storico, dalle comiche ai telefoni bianchi, dal neorealismo al trash, dal melodramma al sexy, dal peplum al musicarello, dalla fantascienza allo spaghetti western, dal giallo all’horror. Sempre e solo all’italiana. “CINE34” attinge a una library di titoli estesa e completa (2.672 titoli, 446 inediti) a cui si aggiungono acquisti ad hoc. Il palinsesto, declinato in appuntamenti verticali, proporrà anche alcune chicche: film usciti nelle sale, mai visti prima sul piccolo schermo.  Tra i titoli delle prime settimane di “CINE34”. Poliziotteschi doc: La Polizia incrimina, la Legge assolve e MMM 83 – Missione Morte Molo 83 (eurospy in prima visione assoluta con Anna Maria Pierangeli, diretto da Sergio Bergonzelli, ex seminarista laureato in Filosofia). Western al debutto in TV: tra cui Bandidos (di Massimo Dallamano, che nel ‘45, a Piazzale Loreto, filmò il cadavere di Mussolini con la Petacci e gli altri gerarchi fucilati a Dongo), Black Killer (di Carlo Croccolo, con Klaus Kinski), ed evergreen quali Lo chiamavano Trinità, parodia dello Spaghetti Western. Opere inedite del filone Hot: Dirty Love, Pomeriggio caldo, Eleven Days, Eleven Nights 2, Sollazzevoli storie di mogli gaudenti e mariti penitenti – Decameron n. 69 (tutte firmati Joe D’Amato). E La minorenne (che, secondo l’autore Adriano Tentori, è «un pezzo della storia della moda degli anni ’70, dove il corpo sexy di Gloria Guida si esibisce magistralmente»).  Gioielli dell’Horror: tra cui Profondo Rosso e La casa dalle finestre che ridono, di Dario Argento e Pupi Avati. Pietre miliari del Neorealismo: come Miracolo a Milano e Ladri di biciclette, di Vittorio De Sica. Il canale diretto da Marco Costa inizia a trasmettere il 20 gennaio, giorno in cui ricorrono i 100 anni dalla nascita di Federico Fellini.  E nel primo giorno di programmazione, “CINE34” manderà in onda otto film restaurati di Fellini: una non-stop, denominata «Fellini 100», che culmina in prima serata con due opere di assoluta grandezza, Amarcord e La Dolce Vita.    

Il palinsesto del debutto ore 06.00 LO SCEICCO BIANCO  (1952, b/n)ore 07.40 8 ½          (1963, b/n)

ore 11.00 LE TENTAZIONI DEL DOTTOR ANTONIO  (1962, col.)

ore 13.00 GIULIETTA DEGLI SPIRITI (1965, col.)

ore 15.00 LA VOCE DELLA LUNA (1991, col.)

ore 17.00 I VITELLONI  (1953, b/n)

ore 19.00 8 ½   (1963, b/n)ore 21.00 AMARCORD   (1973, col.)

ore 23.00 LA DOLCE VITA   (1973, col.)

ore 01.00 I VITELLONI   (1953, b/n)

ore 03.30 LO SCEICCO BIANCO  (1952, b/n)  

Le rassegne sera per sera 

giorno rassegna genere domenica 

A MANO ARMATA poliziottesco lunedì       

I SUPERCULT monografie martedì     

MAESTRI DEL CINEMA autore mercoledì

SFUMATURE DI GIALLO thriller giovedì     

NON CI RESTA CHE RIDERE  commedia d’autore venerdì 

LE BELLISSIME commedia sexy                 

PROFONDO EROTICO commedia softcoresabato       

LO CHIAMAVANO WESTERN   spaghetti western

Al via su #Canale5 “Live – Non è la D’urso” il nuovo programma condotto da Barbara D’urso ospita AlBano con la Lecciso e i suoi figli Jasmine e Bido


non è la d'urso

Mercoledì 13 marzo 2019 prende il via il nuovo prime time di Canale 5 “LIVE – NON È LA D’URSO” targato Videonews e condotto da Barbara d’Urso. Tra gli ospiti della prima puntata ci sono Al Bano Carrisi e Loredana Lecciso per la prima volta in tv con i loro figli.

Si parte subito con alcune grandi esclusive. Tra gli ospiti della prima puntata ci sono Al Bano Carrisi e Loredana Lecciso per la prima volta in tv con i loro figli Jasmine e Albano Junior (Bido)

E ancora, Heather Parisi torna in Italia dalla Cina, dove vive con il marito Umberto e i loro gemellini Elizabeth e Dylan, che hanno 9 anni. La showgirl racconterà tutta la sua verità.In esclusiva internazionale arriverà in studio anche Thomas Markle Junior, il fratello che la principessa Meghan non vuole più vedere. Thomas non è nemmeno stato invitato al matrimonio di Meghan e Harry, e alla vigilia del parto della sorella vuole farle un appello affinché possa conoscere il royal baby in arrivo.

Oltre tre ore di diretta scandite da interviste a grandi ospiti, dibattiti e sorprese.
Personaggi dello spettacolo, dello sport, della politica, si racconteranno e interagiranno con alcune persone in studio con una dinamica molto suggestiva.

Nella trasmissione sarà centrale il ruolo del pubblico a casa che, attraverso un meccanismo inedito, potrà esprimere il “Live Sentiment”, ovvero il proprio gradimento sulle storie raccontate. Potrà farlo attraverso i social, il sito e l’App del programma.

Redazione

ASCOLTI TV DI GIOVEDI’ 24 GENNAIO “Che Dio ci aiuti” domina la prima serata, oltre 1,5 milioni per “Freddie” con Morgan. |OTTIMO RISULTATO ANCHE PER L’ESORDIO DELL’ISOLA DEI FAMOSI SU CANALE5


Immagine storia relativa a che dio ci aiuti tratta da Blasting NewsContinua il grande successo di pubblico per la quinta serie di “Che Dio ci aiuti”. L’ appuntamento con la fiction interpretata da Elena Sofia Ricci  su Rai1 ha ottenuto un seguito complessivo di 5 milioni e 215mila spettatori pari al 22% di share. In particolare il primo episodio ha raggiunto 5 milioni e 575mila telespettatori e il 21,40% di share, mentre il secondo è stato visto da 4 milioni e 848mila spettatori per uno share del 22,64%.
 

Su Rai2  bene “Freddie – Morgan racconta i Queen”, lo speciale dedicato alla mitica band rock fondata da Freddy Mercury, che ha totalizzato 1 milione e 580mila spettatori e il 6,81% di share.  

Su Rai3, infine, “La verità negata”, film drammatico del 2016 con Rachel Weisz e Tom Wilkinson, è stato visto da 1 milione e 300mila spettatori, pari ad uno share del 5,2%.

Passando ai canali Mediaset,  ottimo risultato per la prima puntata de L’Isola dei famosi su Canale5, la quattordicesimsa edizione del reality ha inchiodato davanti alla televisione il 18,2% dei telespettatori.

Molto bene “Shooter” proposta in prima serata su Italia 1 ha ottenuto il 6,6% di share.

Freedom oltre il confine andato in onda su Rete 4 ha conquistato il 4% di share.

Redazione

ASCOLTI TV del 12NOV_: I Bastardi di Pizzofalcone chiudono la stagione oltre i 5,5 milioni,


Ascolti Tv 12 novembre tutti i dati: I bastardi di Pizzofalcone chiude a 5,5 milioni, GF VIP tiene a 3,7, Report sale a 1,9. Male Porro

Ancora un grande successo per la serie “I bastardi di Pizzofalcone 2”, che ieri in prima serata su Rai1 ha chiuso la stagione con 5 milioni 507 mila spettatori il 23.4 di share e vincendo la prima serata.

Su Rai2 “Criminal minds” fa registrare 1 milione 3 mila spettatori con il 4.3 di share.
Ancora bene su Rai3 “Report”: il programma di inchiesta condotto da Sigfrido Ranucci che è stato visto da 1 milione 903 mila spettatori, e uno share del 7.7
Buoni ascolti in seconda serata su Rai1 per “Che Fuori Tempo Che Fa” che ottiene 1 milione e 239 mila spettatori con l’11.4 di share, mentre su Rai3 in evidenza “Prima dell’alba” con Salvo Sottile seguito da 1 milione 28 mila spettatori e 6,9 di share.

Su Canale5 GF Vip  conta 3,769 milioni spettatori e  il 20,88% di share. Per il resto: Su Italia1 Transporter legacy 1,245 milioni e 5,1%.   Su Rete4 Quarta Repubblica 684mila e 3,6%. Su La7 Body of Proof a 373mila e 1,9%.

Redazione

7/11/2018 alle 23:20 SU CANALE5 torna “Maurizio Costanzo Show”TRA GLI OSPITI J-Ax, Valeria Marini e Giancarlo Magalli, Francesco Facchinetti, Irama, Cecilia Rodriguez


 Maurizio Costanzo Show : J-Ax, Valeria Marini e Giancarlo Magalli per la terza puntata

Torna mercoledì 7 novembre, alle 23:20 su Canale 5, il “Maurizio Costanzo Show”. Anche la terza puntata del talk più logevo della tv italiana sarà ricca di ospiti: l’amatissima attrice e showgirl Valeria Marini, l’artista che ha inventato il rap’n’roll e che festeggia i suoi 25 anni di carriera J-Ax, il volto Rai Giancarlo Magalli, il figlio d’arte e imprenditore che si occupa di management digitale e musicale Francesco Facchinetti, il cantante Irama vincitore dell’ultima edizione del talent “Amici”,  Cecilia Rodriguez e il compagno Ignazio Moser, i due campioni dello sport che conducono con Belen lo show del sabato sera di Canale 5 “Tu si que Vales” Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara e l’attore comico Andrea Pucci.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] TV, IACCHETTI SU FELTRI: NON HA SENSO UMORISMO, A VITTORIO DICO ‘SU, RIDI DAI’


Risultati immagini per iacchetti

Vittorio Feltri non ha un gran senso dell’umorismo, io lo conosco da quando lo battevo alle corse dei cavalli, al trotto, in alcune gare tra vip”. Enzo Iacchetti, da stasera di nuovo alla guida di ‘Striscia la Notizia’, ha commentato così a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, le parole di Feltri nei confronti del suo programma e, più in generale, di Mediaset. “Mi sono spiaciute queste sue parole contro Striscia, abbiamo fatto quel tipo di satira che non fa male”, ha proseguito Iacchetti riferendosi al servizio che Striscia ha dedicato ad alcune dichiarazioni del direttore di Libero. Vuole fare un appello a Feltri per riportare la ‘pace’ tra il giornalista e Striscia?Si, gli dico: Vittorio su, ridi, dai. A noi lui fa ridere, le cose che dice sono veramente comiche”.  

da Redazione@ungiornodapecora

MARCO CARTA: GIUDICE IN UN NUOVO TALENT SHOW TARGATO MEDIASET DOPO LA PAUSA FORZATA PER MOTIVI DI SALUTE – VIDEO


 carta

Marco Carta sul proprio profilo   Instagram annuncia i suoi nuovi impegni lavorativi dopo l’operazione subita all’addome a causa di un’ulcera come confermato dalla nonna in un’intervista: “In famiglia soffriamo un po’ tutti di problemi allo stomaco e Marco era da un po’ che tribolava. Insomma, ha sempre avuto una certa acidità di stomaco che non lasciava ben sperare. Del resto, la sua attività a volte lo porta a essere stressatissimo”.

Questo il messaggio del cantante:

Ciao ragazzi! Vi aspetto dal 26 al 31 Agosto al teatro 1 di Cinecittà World per i-Band. Mi raccomando, in tanti e soprattutto grintosi”. 

Si torna al lavoro dopo una pausa forzata quindi, ma come spiega poi lo stesso Carta in veste di giudice di un nuovo talent ricco di novità

iBand infatti è il nuovo talent show targato Mediaset  che andrà in onda su La5 e accanto al vincitore della settima edizione di “Amici” e della 59a edizione del Festival di Sanremo, sempre in giuria, ci saranno Sal Da Vinci e Silvia Salemi. 

 

 

 

Redazione