CS_Carlo Conti conduce la sesta puntata di “Tale e Quale Show”


Su Rai1, undici protagonisti dello spettacolo nei panni dei big della musica

(none)

Dopo gli ottimi ascolti e le tantissime interazioni social di una settimana fa, il nuovo appuntamento con “Tale e Quale Show”, il varietà di punta di Rai1 condotto da Carlo Conti andrà in onda venerdì 22 ottobre alle 21.25. Anche in questa sesta puntata gli 11 protagonisti (per la precisione 13, tenendo conto del “trio” dei Gemelli di Guidonia) si immedesimeranno nei big della musica nazionale e internazionale, coprendo un arco temporale lungo 60 anni. Sette giorni fa i vincitori di puntata sono stati i Gemelli di Guidonia grazie a una perfetta interpretazione dei New Trolls con ‘Quella carezza della sera’ (per loro si tratta del terzo successo fino a questo momento). Seconda piazza per Dennis Fantina-Brian Johnson, terzi a pari merito Stefania Orlando-Blondie e Pierpaolo Pretelli-Irama. La classifica provvisoria vede ora in testa i Gemelli di Guidonia, seguiti da Deborah Johnson e Dennis Fantina. 
A tre settimane dalla fine del varietà, i punti in palio sono davvero fondamentali. Ecco gli accoppiamenti: Francesca Alotta onorerà il ricordo di Mia Martini, Deborah Johnson avrà le sembianze di Shirley Bassey, Federica Nargi imiterà Romina Power, Stefania Orlando si metterà nei panni di Cher, Alba Parietti sarà Amanda Lear, Dennis Fantina si immedesimerà in Riccardo Cocciante, i Gemelli di Guidonia proveranno il poker con Il Volo, Biagio Izzo interpreterà Angelo Branduardi, Simone Montedoro se la vedrà con Julio Iglesias, Pierpaolo Pretelli si metterà nei panni di Cesare Cremonini e Ciro Priello farà rivivere il mito di Michael Jackson. Chi riuscirà a laurearsi campione di puntata convincendo in primis Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio e il quarto giudice a sorpresa? Ma si dovranno convincere anche i propri compagni d’avventura, visto che come sempre ogni artista avrà la possibilità di arricchire la classifica dando la propria preferenza al collega che vorrà premiare (senza dimenticare la possibilità di ‘auto-votarsi’). Anche il pubblico a casa avrà voce in capitolo, perché quest’anno i telespettatori possono esprimere le proprie preferenze tramite gli account Facebook e Twitter: le tre esibizioni più ‘acclamate’ da casa porteranno ai tre interpreti rispettivamente 5, 3 e 1 punto. Al termine di ciascuna puntata il punteggio complessivo più alto decreterà il vincitore di puntata; la classifica generale, data dalla somma dei voti di ciascuna puntata, porterà invece all’elezione del vincitore finale, che sarà proclamato “Campione di Tale e Quale Show 11”. Come da prassi, tutte le 11 interpretazioni saranno dal vivo accompagnate dall’orchestra diretta dal maestro Pinuccio Pirazzoli.Il dietro le quinte ricopre un ruolo fondamentale per il varietà: un team di professionisti, composto da costumisti, truccatori, parrucchieri, e coreografi, segue per tutta la settimana le “evoluzioni” degli Artisti, insieme ai “vocal coach” Maria Grazia Fontana, Dada Loi, Matteo Becucci, Antonio Mezzancella e alla “actor coach” Emanuela Aureli. È diventato oramai fisso l’appuntamento con gli “imitatori del web” che saranno protagonisti anche in quest’occasione grazie ai video amatoriali che arrivano in redazione. E proprio gli “imitatori del web” (quelli bravissimi, quelli bravi e quelli… un po’ meno bravi) saranno prossimamente protagonisti di ‘Tali e Quali’. “Tale e Quale Show” è su Facebook e Twitter con l’hashtag #taleequaleshow. Il sito ufficiale è www.taleequaleshow.rai.it 

Redazione

CS_”Grande Fratello Vip”


Venerdì 22 ottobre, in prima serata su Canale 5 nuovo appuntamento con “Grande Fratello Vip”, il reality show prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Alfonso Signorini, con Adriana Volpe e Sonia Bruganelli nel ruolo di opinioniste.
Nella Casa il gruppo si sta amalgamando facendo venire fuori la storia e il carattere di ogni concorrente. Amicizie, simpatie, antipatie, alleanze ed emozioni forti fanno dal fil rouge alla quotidianità del loft di Cinecittà che tiene incollati milioni di telespettatori ogni giorno su MediasetExtra e nelle finestre di daytime su Canale 5 e Italia 1. 

Non mancano strategie e dinamiche di gioco che iniziano a farsi strada: ciascuno vuole fare il proprio percorso al meglio nella speranza di arrivare alla vittoria finale che assegnerà il montepremi da 100 mila euro.

Raffaella Fico, Carmen Russo e Miriana Trevisan sono finite in nomination: quale sarà il verdetto del televoto?

Redazione

CS_Giallini e Panariello presentano “Lui è peggio di me”


Ultimo appuntamento con il “sit show” di Rai3

(none)

Marco Giallini e Giorgio Panariello. Due grandi professionisti e un’amicizia nata per caso, due artisti apparentemente molto diversi, che condivideranno nuovamente il palco in un clima da vero e proprio “sit show”: monologhi, interviste, canzoni e gag. Giovedì 21 ottobre alle 21.20 su Rai 3, ultimo appuntamento con la seconda edizione di “Lui è peggio di me”, con Giallini, Panariello e tanti amici e colleghi provenienti dal mondo dello spettacolo e non solo e la partecipazione fissa di Max Angioni e Anna Ferzetti. Saranno ospiti della puntata: Fiorella Mannoia, Francesca Reggiani, Massimiliano Bruno, Simona Molinari, il cantautore Umberto Maria Giardini (Moltheni) e la coppia di attori comici, Maria Di Biase e Corrado Nuzzo. “Lui è peggio di me” è una produzione Rai3 e Friends&Partners con la regia di Flavia Unfer. 

Redazione

CS_”D’Iva”: due grandi serate evento su Canale 5 Protagonista assoluta Iva Zanicchi


Canale 5 celebra la straordinaria carriera di Iva Zanicchi con “D’Iva”, un one woman show in due serate-evento in prima serata giovedì 4 e giovedì 11 novembre 2021.

Grandi ospiti si alterneranno sul palco per omaggiare la Zanicchi, una delle più grandi e poliedriche artiste che si è distinta nel panorama dello show-biz italiano per il suo carattere meraviglioso: non si è mai presa troppo sul serio ed è sempre stata schietta e autoironica nonostante un timbro vocale unico che, negli anni, le ha consentito di spaziare tra i generi musicali più diversi. 

Insomma, una non-diva alla cui carriera Canale 5 ha voluto dedicare due serate speciali chiare fin dal titolo: la Zanicchi è una diva.
Il suo è stato un percorso straordinario che dall’infanzia a Ligonchio l’ha portata a esordire giovanissima nelle balere romagnole, fino ad arrivare ai più importanti palcoscenici nazionali e internazionali: da Castrocaro al Festival di Sanremo (10 partecipazioni con quattro vittorie: è la cantante donna che ha vinto più volte la manifestazione), dal Madison Square Garden di New York all’Olympia di Parigi. 

In queste dure serate “D’Iva” Zanicchi mostrerà tutto quello che per lei è importante, canzoni ma non solo. Vedremo tutti il suo mondo interiore, raccontato con l’abituale semplicità e allegria di una donna davvero speciale.

Redazione

CS_Sono 41 i Paesi del 66° Eurovision Song Contest


(none)

Emittenti pubbliche di 41 Paesi parteciperanno all’Eurovision Song Contest, il più grande evento musicale dal vivo del mondo che si terrà a Torino il prossimo maggio. 

Il 66° Eurovision Song Contest, organizzato dall’European Broadcasting Union (EBU) e dal suo membro italiano Rai, si terrà al Pala Olimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio 2022 e tutte le 39 emittenti partecipanti all’edizione 2021 torneranno l’anno prossimo. A loro si uniranno RTCG del Montenegro e l’emittente nazionale armena ARMTV che ha gareggiato l’ultima volta nel 2019, anno in cui furono ancora 41 i Paesi partecipanti.
Martin Österdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di avere ancora una volta oltre 40 emittenti in competizione per vincere l’iconico trofeo Eurovision a Torino, il prossimo maggio. Il team della Rai sta lavorando alacremente ai preparativi per accogliere tutte le delegazioni in una nuova città ospitante e garantire che l’Eurovision Song Contest porti il divertimento e lo spettacolo all’avanguardia attesi da quasi 200 milioni di spettatori”.
Simona Martorelli e Claudio Fasulo della Rai hanno aggiunto: “Dopo 31 anni, l’Italia è orgogliosa di ospitare di nuovo l’Eurovision Song Contest! Come Executive Producers, siamo incredibilmente entusiasti di allestire questo straordinario evento e di accogliere delegazioni provenienti da 41 nazioni a Torino il prossimo anno. Soprattutto, crediamo fortemente che l’Eurovision Song Contest ci permetterà di mostrare e condividere la bellezza dell’Italia con un pubblico globale attraverso gli elementi che ci uniscono tutti: musica e armonia”.
Delle 41 nazioni partecipanti, 36 si sfideranno in due semifinali e le 10 canzoni vincitrici di ogni semifinale si uniranno per la Finalissima ai “Big 5”: Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Italia, Paese organizzatore.
L’Italia ha vinto il diritto a organizzare l’evento del prossimo anno durante il Contest del maggio scorso, quando i Måneskin hanno regalato al proprio Paese la sua prima vittoria dal 1990 con la canzone “Zitti e Buoni”.
La Rai ospiterà per la terza volta l’Eurovision Song Contest dopo aver già ospitato l’evento a Napoli nel 1965 e a Roma nel 1991.
Maggiori dettagli sull’Eurovision Song Contest 2022, tra cui lo slogan per l’evento e i dettagli sulla vendita dei biglietti, saranno rivelati nei prossimi mesi. 
Per gli aggiornamenti è possibile consultare Eurovision.tv, @Eurovision su Twitter, Eurovision Song Contest su Facebook, @Eurovision su Instagram e l’app ufficiale Eurovision.

EMITTENTI PARTECIPANTI
I seguenti paesi (e le emittenti membri dell’EBU) parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2022 a Torino:
Albania (RTSH)
Armenia (AMPTV)
Australia (SBS)*
Austria (ORF)
Azerbaigian (Ictimai TV)
Belgio (RTBF)
Bulgaria (BNT)
Croazia (HRT)
Cipro (CyBC)
Repubblica Ceca (CT)
Danimarca (DR)
Estonia (ERR)
Finlandia (YLE)
Francia (FT)
Germania (ARD/NDR)
Georgia (GPB)
Grecia (ERT)
Islanda (RUV)
Irlanda (RTE)
Israele (KAN)
Italia (RAI)
Lettonia (LTV)

Lituania (LRT)
Malta (PBS)
Moldavia (TRM)
Montenegro (RTCG)
Paesi Bassi (AVROTROS)
Macedonia del Nord (MKRTV)
Norvegia (NRK)
Polonia (TVP)
Portogallo (RTP)
Romania (TVR)
Russia (RTR)
San Marino (RTV)
Serbia (RTS)
Slovenia (RTVSLO)
Spagna (TVE)
Svezia (SVT)
Svizzera (SRG SSR)
Ucraina (UA:PBC)
Regno Unito (BBC)
 *Associato EBU

Redazione

CS_Lucca Comics & Games: Caterina Rocchi di Lucca Manga School e Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari alla Japan Town il 30 ottobre alle 12


Lucca Comics & Games


Caterina Rocchi
di Lucca Manga School e
Riccardo Zanotti
dei Pinguini Tattici Nucleari si raccontano alla
Japan Town
il 30 ottobre alle 12 

– Sala Incontri (primo piano) – area Japan (Lucca Polo Fiere) –

Passione, inclusività e dedizione sono le parole chiave di una delle più importanti scuole di manga italiane e di una delle band più amate d’Italia.

Foto in alta qualità disponibili, mandare una mail a nina@astarteagency.it
…………………………………………………………………….

Caterina Rocchi di Lucca Manga School e Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari si raccontano alla Japan Town il 30 ottobre alle 12, per Lucca Comics & Games: un’occasione unica in cui due arti diverse ma unite da una forte passione, si incontrano e si raccontano con alcuni dei loro importanti esponenti.

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo speso qualche minuto leggendo un manga, o perdendoci nelle puntate della sua versione televisiva. Oggi, anche in Italia si studia in modo approfondito e rigorosamente nipponico la magica tecnica di disegno del Manga, appresa in Giappone e trasportata in Italia nella sua versione originaria dalla giovanissima Caterina Rocchi (aka Pane e Manga) che, a soli 28 anni (e da quando ne ha 17), gestisce una scuola di sua fondazione con ben 16 docenti e forma non solo studenti di ogni età, ma anche i futuri insegnanti.

“Sono partita con l’idea di creare una mia serie manga e ho scoperto strade inaspettate che mi hanno mostrato la mia vera missione. Aiutare gli altri a realizzare i loro sogni mi è sembrato più importante di pubblicare una mia storia, e so di aver fatto la scelta giusta quando ho deciso di dedicarmi completamente alla mia scuola.” (Caterina)

Se Caterina è a capo di una delle realtà di riferimento per la cultura Manga in Italia, Riccardo Zanotti è il leader, l’autore e il compositore di Pinguini Tattici Nucleari, uno dei progetti rivelazione degli ultimi anni e podio di Sanremo 2020 che ha collezionato, con l’ultimo album Fuori Dall’Hype e l’EP Ahia!, un incredibile numero di Tripli e Doppi Dischi di Platino e moltissimi Platino e Oro. E tutti, almeno una volta nella vita, si sono persi in una delle loro incredibili hit.

Lucca Comics & Game: Japan Town 30 ottobre, ore 12, Sala incontri (primo piano), area Japan (Lucca Polo Fiere) con Caterina Rocchi e Riccardo Zanotti.

Caterina Rocchi (aka Pane e Manga) sarà presente con il suo stand e lo staff di Lucca Manga School ogni giorno alle 16 presso l’area Japan con workshop aperti a tutti.
Redazione

ENRICO RUGGERI domani riceve il PREMIO TENCO! Sabato in campo con la NAZIONALE CANTANTI: la partita vedrà l’atteso debutto di Alessandro Cattelan!


ENRICO RUGGERI

OSPITE SPECIALE DEL PREMIO TENCO 2021

al Teatro Ariston di Sanremo

Riceve il PREMIO TENCO e si esibisce in un medley dei brani che hanno segnato la sua storia musicale

Sabato in campo a Chiavari (Genova) con la

NAZIONALE CANTANTI in qualità di Presidente e Capitano

La partita vedrà l’atteso debutto nella NAZIONALE CANTANTI di ALESSANDRO CATTELAN!

Enrico Ruggeri, è tra gli artisti che quest’anno ricevono il PREMIO TENCO alla carriera! Domani, giovedì 21 ottobre, verrà premiato e si esibirà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo con un set che ripercorre la sua lunga carriera, in occasione della prima serata della 44a edizione della Rassegna della Canzone d’autore – Premio Tenco 2021.

Di seguito la motivazione del Premio: «Ondivago tra le tipiche atmosfere del rock, così dense di stimoli suggestivi, e il mondo evocativo della chanson, ama scavare nel ramificato universo dei sentimenti e delle emozioni con il linguaggio discorsivo della quotidianità, lontano da ogni pretesa o artificio letterario. Eppure, grazie anche all’uso di rime e assonanze sapientemente distribuite con apparente noncuranza, si dimostra sapiente creatore di originali costrutti espressivi. Musiche sempre accattivanti sanno rivestire i suoi testi creando originali connubi che sono poi esaltati da un inconfondibile timbro vocale. Quando si dice l’artista…».

Enrico Ruggeri non saliva sul palco del Tenco dal 1988.

Ha scritto pezzi di storia della musica italiana, per se stesso, per i Decibel e per altri grandi artisti. In oltre 40 anni di carriera come cantautore, ha vinto 2 edizioni del Festival di Sanremo. Affonda le sue radici nel punk, in bilico tra rock e synth pop senza mai rinunciare alla melodia. I suoi brani si contraddistinguono per l’urgenza creativa e la duplice anima, resa celebre dal suo disco del 1990 “Il falco e il gabbiano”: il falco è l’animale aggressivo mentre il gabbiano è quello poetico per eccellenza.

Attualmente sta lavorando al nuovo album di inediti “LA RIVOLUZIONE” di prossima uscita.

È inoltre il direttore artistico di Impronte, la rassegna che si terrà fino al 23 ottobre alla Basilica di San Celso di Milano, creata e sostenuta da Giovanni Favero, inesauribile motore che ha sensibilizzato sponsor e forze creative, nobilitando l’idea del “mecenatismo” come intervento culturale e artistico, un momento di riflessione culturale in cui dialogano arte, musica e letteratura per stimolare coscienza e intelletto.

Il giorno successivo, venerdì 22 ottobre, Enrico Ruggeri incontrerà i ragazzi che parteciperanno ad Area Sanremo (sempre nell’ambito del Premio Tenco, in quanto il Club Tenco ha rinnovato la collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo) e poi si sposterà a Chiavari (Genova) per il ritiro con la NAZIONALE CANTANTI, in vista della partita che si giocherà sabato 23 ottobre allo stadio comunale in memoria del Sindaco di Chiavari Marco di Capua scomparso prematuramente.

La Nazionale Cantanti, guidata dal Presidente e Capitano Enrico Ruggeri e dal Direttore Generale della NIC dott. Gianluca Pecchini, sfiderà la squadra Campioni del Cuore. L’evento “UN AMICO NEL CUORE – Memorial di Calcio Marco Di Capua” comincerà alle ore 15.00 con Luca Abbrescia che intratterrà il pubblico insieme agli “Sbandieratori di Lavagna” e alla “Scuola aerobica Entella” di Chiavari, segue la partita alle ore 16.00.

Debutta proprio in questa partita ALESSANDRO CATTELAN, da sempre legato a questo sport, definito da Enrico «nostro amico, persona sensibile, grande amante del calcio, autorevole regista difensivo» e che ora entra ufficialmente a far parte della famiglia NIC.

Cresce quindi l’attesa per la partita di sabato e gli organizzatori fanno sapere che sono disponibili gli ultimi biglietti per la tribuna! Biglietti disponibili su https://www.etes.it:8443/sale/event/80355/un%20amico%20nel%20cuore.

Il ricavato della vendita dei biglietti sarà destinato all’Opera Diocesana VILLAGGIO DEL RAGAZZO che promuove e gestisce servizi educativi, socio-sanitari, assistenziali, per il lavoro, la formazione e l’aggiornamento professionale, in sostegno di iniziative in favore dei ragazzi diversamente abili che frequentano il centro di via San Pio X gestito da Don Rinaldo Rocca. 

Una partita solidale ma anche dal forte significato emotivo, fortemente voluta dalla Nazionale Cantanti e dal suo socio fondatore Sandro Giacobbe in memoria del Sindaco che è sempre stato vicino alle iniziative di solidarietà dell’Associazione.

Si ringraziano Givova, Rent4Friends, ITAS Assicurazioni e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

La Nazionale Cantanti ha instaurato inoltre una collaborazione sempre più stretta con Progetto Arca nei progetti di contrasto alla povertà, come l’inaugurazione di Cascina Vita Nova a Milano avvenuta il 7 ottobre. È già in programma una partita della Nazionale Cantanti con il sostegno di Progetto Arca il 13 novembre a Rozzano, in attesa del grande evento della Partita del Cuore 2022.

Redazione

CS_Su Canale 5 “Luce dei tuoi occhi” con Anna Valle e Giuseppe Zeno


Mercoledì 20 ottobre, in prima serata su Canale 5, penultimo appuntamento con la serie di successo “Luce dei tuoi occhi” che vede protagonisti Anna Valle Giuseppe Zeno.

La fiction, prodotta da Banijay Studios Italy e diretta da Fabrizio Costa, vanta nel cast, tra gli altri, anche Paola Pitagora, Maria Rosaria Russo, Bernardo Casertano, Francesca Beggio, Luca Bastianello, Yari Gugliucci e Carla Ferraro.

La serie è prodotta da Massimo Del Frate, Head of Drama di Banijay Studios Italy per RTI. Soggetto e sceneggiature sono di Eleonora Fiorini e Davide Sala.

Un thriller melò ambientato a Vicenza in un’affascinante accademia di danza nella Basilica Palladiana. La protagonista della serie è Anna Valle nel ruolo di Emma Conti, famosa étoile internazionale che vive a New York. Era solo una ragazza quando ha deciso di lasciare Vicenza per provare a dimenticare la morte di Alice, la bambina avuta da Davide (Bernardo Casertano), il grande amore della sua giovinezza. Da allora non si è più voltata indietro ma adesso, dopo sedici anni, una lettera anonima riapre la vecchia ferita, insinuando in lei un dubbio: sua figlia, creduta morta alla nascita, sarebbe ancora viva, si troverebbe a Vicenza e sarebbe una ballerina, proprio come lei.

Per Emma è arrivato il momento di tornare a casa e cercare la verità tra le allieve della sua vecchia scuola di danza. Nel ruolo di insegnante la donna cerca sui loro volti qualcosa che le assomigli, finendo per inciampare nella storia di ognuna e imparando ad amarle tutte. Valentina (Elisa Visari), Anita (Sabrina Martina), Miranda (Gea DallOrto), Sofia (Rebecca Antonaci), Alessia (Stella Maya Epifani), Martina (Linda Pani). Chi di loro è Alice? Negli occhi appassionati delle ballerine Emma finirà per ritrovare i frammenti della ragazza che è stata un tempo, la stessa che ha amato Davide e che oggi, dopo averlo ritrovato, si sorprenderà a fare i conti con il tempo che passa, con la forza dirompente dei sentimenti e con la possibilità di un nuovo amore, il padre di una delle sue allieve, l’insegnante del locale liceo EnricoLeoni, interpretato da Giuseppe Zeno, protagonista maschile della serie. Non è mai troppo tardi per essere felici.

CS_A “Chi l’ha visto?” il caso dell’ex impiegata del Comune di Pescara


Su Rai3, con Federica Sciarelli

(none)

Il mistero della scomparsa dell’ex impiegata del Comune di Pescara è al centro del nuovo appuntamento con “Chi l’ha visto?”, in onda mercoledì 20 ottobre alle 21.20 su Rai3. Prosegue, inoltre, la ricerca del giovane pugile scomparso da Roma: sono arrivate delle segnalazioni alla trasmissione, ma di Alessio ancora nessuna traccia. E poi, come sempre, gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

Redazione

“Il Cacciatore”: torna il magistrato Saverio Barone


Nella terza serie, il tempo delle scelte. Dal 20 ottobre su Rai1

(none)

Una posta in gioco sempre più alta, ma anche un equilibrio emotivo difficile da ritrovare: si muove su questo duplice binario – tra la vita professionale e quella familiare del magistrato Saverio Barone – la terza stagione della serie “Il cacciatore”, in onda da mercoledì 20 ottobre in prima serata su Rai1. Coproduzione Cross Productions e Beta in collaborazione con Rai Fiction, la serie con l’attore romano Francesco Montanari nei panni del magistrato conferma lo stile serrato e movimentato che la ha fatta apprezzare dal pubblico, con la direzione di Davide Marengo per 5 puntate e Fabio Paladini per altre 4, con le atmosfere create dalla fotografia di Davide Manca. Un racconto della lotta alla mafia tra action e poliziesco, senza perdere le sfumature tipiche di un periodo storico particolarmente tormentato per il Paese e per la Sicilia in particolare.
Dopo aver affrontato la nuova mafia corleonese, emergente ai primi anni ’90 e aver messo a segno la cattura di Brusca, il procuratore Saverio Barone dovrà destreggiarsi tra le minacce di morte che lo costringono in un bunker, il difficile rapporto con la figlia e l’arrivo di una nuova collega, interpretata da Linda Caridi, che superate le insicurezze saprà farsi spazio in Procura. Nelle otto puntate di cui è costituita la serie c’è un’altra new entry: Peppino Mazzotta, molto amato dal pubblico nei panni del braccio destro del commissario Montalbano e ora nel ruolo di Nicola Calipari. Più giovane, ma già rodata un’altra nuova presenza, quella di Danilo Arena, a cui spetta il compito di dare corpo a un ragazzo ansioso di entrare nel mondo della criminalità organizzata e dimostrarsi capace di farne parte.
Alter ego letterario dello scrittore ed ex magistrato Alfonso Sabella, nella terza stagione della serie liberamente tratta dal libro “Cacciatore di mafiosi” Barone affronta una crisi personale e mette in discussione il senso del suo lavoro: si domanda quante possibilità ha di riuscire a battere il suo nemico e cosa fare per non mandare in frantumi il suo universo personale. Un dualismo interiore che sullo schermo si traduce nei claustrofobici spazi del bunker sotterraneo in cui Barone è costretto in totale antitesi all’ampiezza delle campagne corleonesi in cui si muovono i mafiosi a cui dà la caccia.
Girata tra Palermo, Alghero e Roma, con un linguaggio che si avvicina più a quello del cinema che a quello della classica fiction, “Il cacciatore” torna sullo schermo forte dei riconoscimenti già ottenuti non solo in termini di ascolti, ma anche di riconoscimenti, in particolare per Francesco Montanari, che nel 2018 nel per il ruolo di Saverio Barone ha ottenuto il premio Flaiano e vinto come miglior attore protagonista a Canneseries, il Cannes International Series Festival.