C.S._#RAI3 Prima dell’alba – “La rampa” Conduce Salvo Sottile.


(none)
Da lunedì 17 giugno su Rai 3, per la prima volta con un’edizione speciale in prima serata dal titolo “Prima dell’alba – La Rampa”, riprende il viaggio di Salvo Sottile alla scoperta dell’universo notturno in tutte le sue declinazioni, dai lavori più insoliti alla perdizione del crimine, dalle battaglie delle forze dell’ordine ai luoghi del divertimento by night, fino alle più nascoste trasgressioni.

Dopo aver girato l’Italia da Nord a Sud per raccontare oltre 100 storie di vita notturna nel corso delle tre stagioni del programma, prodotto da Stand by Me per Rai3, Sottile affronta questo nuovo viaggio partendo da un edificio abbandonato della periferia romana: La Rampa. Un luogo simbolico, fulcro dell’edizione in prime time, un mondo in scala dove il giornalista si muove, incontrando persone portatrici di storie esemplari che ci faranno scoprire mondi sommersi, spesso abbandonati e lontani dal circo mediatico. Altra novità di questa edizione speciale i servizi di tre inviati: Raffaele Di Placido, Rossella Ricchiuti e Nicole Di Giulio, che Salvo introdurrà e commenterà con ospiti speciali. Ogni puntata avrà anche un momento unico: la testimonianza/confessione dei protagonisti sconosciuti delle notti italiane, dalla camorrista all’ex poliziotto divenuto rapinatore, dal militare sotto copertura al baro di professione.

In ciascuna delle sei puntate, Salvo scende nella rampa, “di giorno luogo abbandonato, di notte abisso che sprofonda verso il basso, popolato da anime dolenti, uomini e donne ai margini”, una struttura circolare per un racconto “a gironi”, sempre più in profondità fino all’ultima stanza, luogo delle “confessioni”.

Con il consueto approccio attento, giornalistico e mai giudicante, in questa nuova stagione Salvo Sottile racconterà la notte “al limite” delle strade battute dalla Mafia foggiana; quella tra speranza e disillusione della Genova del Ponte Morandi a un anno dalla tragedia; quella buia del covo di Forza Nuova e quella di chi invece tenta di costruire un futuro migliore come i fondatori di un’azienda che ricicla la plastica raccolta dai fiumi; e ancora, la faticosa notte degli ultimi carbonai della Calabria o quella tra disagio e degrado del bosco di Rogoredo a Milano.

Fedele a un racconto a tutto tondo delle mille facce della notte, “Prima dell’Alba – La Rampa” esplorerà anche alcuni problemi urbani come l’emergenza abitativa nelle grandi città come Milano, culminata nel capoluogo lombardo con l’occupazione della Torre Ligresti, senza dimenticare anche il lato trasgressivo della notte, da sempre luogo della liberazione delle fantasie più impensabili: un mondo sommerso e variegato, sempre in equilibrio precario tra emancipazione e schiavitù, ma oggi quanto mai reale grazie anche alle nuove tecnologie che rendono il mondo sempre più interconnesso.

Redazione

C.S._In esclusiva su #Canale5 “Siamo solo noi” il docuconcerto dedicato a Vasco Rossi


vasco

Lunedì 17 giugno, in esclusiva in prima serata su Canale 5 “Siamo Solo Noi”, il docuconcerto di Giorgio Verdelli dedicato a Vasco Rossi.

L’idea è quella di raccontare le 6 “splendide giornate” in programma a San Siro. Una vera e propria full immersion nel concerto di Vasco costruita come in un gigantesco flashback televisivo che inizia dallo smontaggio del palco e ripercorre la magia della serata, passando continuamente da Vasco al pubblico alla band, dalle prove sino all’ultima data. Un racconto innovativo e quasi in tempo reale in cui le emozioni si intrecciano coi ricordi del primo San Siro del 1990 attraverso foto e immagini inedite.
Gerry Scotti sarà il narratore di questo viaggio all’interno del mondo di Vasco Rossi.
Tanti i testimonial, sugli spalti e non che in qualche modo, potrebbero rappresentare la “geografia” del grandissimo pubblico dell’artista e che raccontano l’influenza delle canzoni di Vasco nella loro vita: Joe Bastianich, Alessandro Borghese, Victoria  Cabello, Marco Camisani Calzolari, Luca  Zingaretti, Giovanna Caprioli, Piero Chiambretti, Sfera  Ebbasta, Riccardo Genovese, Ghali, Luigi Lamarina, Achille Lauro, Fiorella Mannoia, Ermal  Meta, Fabrizio Moro, Enrico Nigiotti, Federica Panicucci, Max  Pezzali, Luisa Ranieri, Pepsy Romanoff, Valeria  Solarino e Diego Spagnoli.

Il commento di Vasco (attraverso due interviste esclusive realizzate una a Lignano Sabbiadoro e l’altra a San Siro nello stadio vuoto) sarà il filo conduttore di questo “Diario di Bordo” che vuole catturare l’onda che si viene a creare tra il pubblico, l’artista e la band.

Un “racconto nel racconto” sarà quello del “Popolo di Vasco”: storie esemplari e rappresentative di chi era a San Siro nel 1990, quando Vasco fu il primo cantate italiano a calcare l’erba del Meazza, e che ha continuato a seguirlo. Qual è il segreto della “contemporaneità” di quattro generazioni che si ritrovano nelle canzoni del rocker di Zocca in momenti diversi della propria vita? Ciascuno di loro, giovane o vecchio leone, ha attraversato il momento “C’è chi dice no” oppure il “Come Vorrei” soffrendo perché “Mi si escludeva”, perché alla fine l’imperativo è “Vivere o niente”.
Il tutto rispettando il ritmo “interno” del concerto, la sua ritualità, cercando di emozionare il pubblico a casa per immergerlo in quella l’atmosfera che fa di un concerto di Vasco una esperienza unica.

Ad accompagnare Vasco, la sua insostituibile band: Vince Pastano, Beatrice Antolini,
Matt Laug, Alberto “Il Lupo” Rocchetti, Frank Nemola, Andrea Torresani, Stef Burns,
e con la straordinaria partecipazione di Claudio “Il Gallo” Golinelli.

“Siamo Solo Noi” è un docuconcerto di Giorgio Verdelli, produzione Giamaica, produzione esecutiva Sudovest.

Inoltre, Canale 5 trasmetterà “Aspettando Vasco”, sei clip di anteprima di “Siamo solo noi”. Dal 12 al 17 giugno alle 13.40 circa, in cinque minuti, verranno raccontati i concerti: dall’arrivo dei fan alle postazioni degli ospiti Vip (artisti, attori, addetti ai lavori), dal materiale di repertorio alle interviste alla band, fino alla sesta e ultima che racconterà l’arrivo di Vasco allo stadio e il ritiro in camerino.

Redazione

C.S._ #RAI3 “Ieri e Oggi” Terza edizione, da domenica 16 giugno. Primi ospiti, Panariello e Pieraccioni.


(none)

Carlo Conti, dopo il successo della precedente edizione, torna a condurre “Ieri e Oggi”. In onda da domenica 16 giugno, per sei settimane su Rai 3, in seconda serata.
Il programma conserva non solo il titolo, ma anche la grafica, la musica della sigla e lo spirito originale del suo illustre predecessore, che poco meno di 52 anni fa, a novembre del ’67, esordiva sul Secondo Canale della Rai, grazie a un’idea di Leone Mancini e Lino Procacci, tanto semplice quanto efficace: raccontare il passato dei personaggi dello spettacolo e parlare del presente con un occhio al futuro…
“Ieri e Oggi” fu un successo che si ripeté per 9 edizioni, 120 puntate, con sei grandi conduttori, che si alternarono nel tempo alla guida del programma: Lelio Luttazzi, Arnoldo Foà, Paolo Ferrari, Mike Bongiorno, Enrico Maria Salerno e Luciano Salce.
Carlo Conti riprende con affetto e rispetto il percorso che si era interrotto anni fa, incontrando sei grandi personaggi dello spettacolo, protagonisti di innumerevoli avventure televisive, teatrali e cinematografiche di questi ultimi decenni, che hanno conquistato il cuore di varie generazioni di spettatori: Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni, Maurizio Costanzo, Piero Chiambretti, Renzo Arbore, Vincenzo Salemme e Lino Banfi.
In poco più di un’ora di programma, ciascuno di loro si racconterà, in una chiacchierata tra amici, ripercorrendo in sintesi una carriera, una vita di uomo e di artista, prendendo spunto da foto e filmati di repertorio, vere e proprie rarità rintracciate per l’occasione nello sconfinato magazzino Rai. Ospiti della prima puntata Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello.

Redazione

#RAI1: “Musicultura 2019” Ruggeri-Stefanenko, una coppia inedita sul palco di Macerata. Rai media partner con Rai3, Radio1, RaiNews24 e Tgr


(none)

Al giro di boa dei trent’anni Musicultura Festival – con la partnership di Rai 3, Rainews24 e Tgr con Radio1 nella veste di ‘emittente ufficiale’ – la città di Macerata si prepara a vivere un’edizione particolare, a cominciare dalla scelta di affidare le chiavi della conduzione delle tre serate finali di spettacolo (20, 21 e 23 giugno – Arena Sferisterio) ad Enrico Ruggeri e Natasha Stefanenko. Gli ospiti in programma nell’ambito delle tre serate di spettacolo saranno; Daniele Silvestri, Premiata Forneria Marconi, Angélique Kidjo, Morgan, Sananda Maitreya & The Sugar Plum Pharahos, Quinteto Astor Piazzolla, Rancore, The Beatbox con Roma Philarmonic Orchestra, Giordano Bruno Guerri, The André, Andrea Purgatori, Carlotta Natoli, Coma Cose. La partnership tra Rai e Musicultura garantirà all’evento una copertura cross mediale importante e qualificata. Su Rai 3 andrà in onda una differita con il meglio delle tre serate il prossimo 27 luglio; Rai Radio1 seguirà le tre serate del 20, 21 e 23 giugno in diretta con Marcella Sullo e Duccio Pasqua, sarà inoltre presente con le incursioni sul palco di John Vignola, che nella settimana del festival andrà in onda da Macerata con il suo “Music Club”. Il piano di attività social sarà denso ed articolato e prevederà tra le altre cose lo streaming delle serate, inclusi i simulcast sulle pagine Facebook di Rai3, Radio1 e Musicultura. Rainews 24 e la Tgr completano il quadro nell’ottica della cronaca e dell’approfondimento. Diversi e ben articolati, infatti, saranno gli argomenti che verranno proposti sia nelle edizioni dei Tg locali sia in quelli nazionali con Fausto Pellegrini che per Rainews24 confezionerà dei servizi ad hoc.

Redazione

Estate: dalle “Tre parole” di Valeria Rossi alla tequila della Bertè !


ros

Estate 2001 : primo vero tormentone degli anni 2000 è stato senza dubbio “Tre parole” di Valeria Rossi. “Sole, cuore e amore” divennero gli ingredienti ideali per la soundtrack dei nostri tuffi al mare, le cene all’aperto e magari chissa’ di qualche avventurina vacanziera. Ritornello che suonava come una sorta di mantra scaramantico per accogliere con positività questo millennio cosi’ temuto e sul quale nei secoli precedenti tanto si era scritto e romanzato a tal punto da paventare una possibile “fine del mondo”: Certo gli episodi internazionali di terrorismo e la crisi economica ci hanno buttato in un clima di tensione e precarietà , ma non c’è estate in cui non rincorriamo, attraverso la musica, note di speranza, di leggerezza.

Perchè la musica, come poche altre forme d’arte, esorcizza e allontana il buio, il vuoto, le paure. Anche quest’anno quindi si spendono fiumi di parole e inchiostro (virtuale) per eleggere, individuare il tormentone dei nostri giorni di insopportabile afa.

Sara’ “Jumbo” dell’immancabile Giusy Ferreri, “Mambo salentino” dei Boomdabash con Alessandra Amoroso, “Calipso” di Sfera Ebbasta, Mahmood & Fabri Fibra o magari la sorprendente “Magari muori” di Romina Falconi ? “Tequila e San Miguel” di Loredana Berte’ o “Arrogante” di Irama ?
Inutile negarlo, qui si tifa “la Bertè”, per la sua storia, il suo percorso umano e aristico, per il coraggio e la tenacia di rinascere sempre senza voltarsi troppo a guardare le proprie cicatrici, per quell’intramontabile carisma di donna vera, libera.
Ecco il nostro tormentone 2019 non è la sua canzone in quanto tale, ma come l’ennesima tappa di un viaggio senza luna, sebbene da 40 anni provi a bussarle senza tregua.

C.S._FESTIVAL SHOW 2019: al via il 30 giugno da PADOVA la 20a edizione. Conduce Anna Safroncik con Paolo Baruzzo.


IL FESTIVAL ITINERANTE DELL’ESTATE ITALIANA COMPIE 20 ANNI!

Al via il 30 giugno da PADOVA l’edizione 2019

Conduce Anna Safroncik con Paolo Baruzzo

Anna Safroncik e Paolo Baruzzo_Festival Show_M9 conferenza stampa_foto d...

TRA I PRIMI ARTISTI CONFERMATI CHE SALIRANNO SUL PALCO:

BENJI & FEDE – LOREDANA BERTÈ – NEK

THE KOLORS – ELETTRA LAMBORGHINI – LO STATO SOCIALE

ARISA – EMIS KILLA – PAOLA TURCI – SHADE

FRED DE PALMA – FEDERICA ABBATE e LORENZO FRAGOLA

ROBY FACCHINETTI – ENRICO NIGIOTTI – ALBERTO URSO

 PATTY PRAVO – LE VIBRAZIONI – CHIARA GALIAZZO

DEAR JACK e PIERDAVIDE CARONE

 

Il nuovo palco di 300 mq è pronto, Anna Safroncik ha preso il timone della conduzione, il corpo di ballo, le miss e l’Orchestra Sinfonica sono al nastro di partenza: ormai mancano solo due settimane all’inizio dell’attesa ventesima edizione di Festival Show! La popolare attrice, che sarà affiancata da Paolo Baruzzo, coordinatore del tour organizzato da RADIO BIRIKINA e RADIO BELLA & MONELLA, ha detto di essere entusiasta di questa nuova avventura «Con Festival Show non mi sono reinventata – afferma Anna Safroncik – anzi, è un modo alternativo di stare sul palcoscenico, dove praticamente sono nata e cresciuta. Sarà una grande emozione far parte del mondo della musica per questa estate».

Anche quest’anno i big della musica saranno i protagonisti delle 8 tappe gratuite, dal 30 giugno a Padova, al 7 settembre a Trieste: un cast formato da artisti che hanno fatto la storia della musica italiana e dai più recenti fenomeni della scena musicale.

Questi i primi big della musica italiana confermatiBENJI & FEDE, LOREDANA BERTÈ, NEK, THE KOLORS, ELETTRA LAMBORGHINI, LO STATO SOCIALE, ARISA, EMIS KILLA, PAOLA TURCI, SHADE, FRED DE PALMA, FEDERICA ABBATE e LORENZO FRAGOLA, ROBY FACCHINETTI, ENRICO NIGIOTTI, ALBERTO URSO, PATTY PRAVO, LE VIBRAZIONI, CHIARA GALIAZZO, DEAR JACK e PIERDAVIDE CARONE, AL BANO, ALESSANDRO CASILLO, ANNA TATANGELO, BIANCA ATZEI, BIONDO, DEBORAH IURATO ft. SOUL SYSTEM, EMMA MUSCAT, FAUSTO LEALI, FEDERICA CARTA, MR. RAIN, PAOLO BELLI, RICCARDO FOGLI e i SELTON!

Sul palco si alterneranno anche alcuni artisti emergenti che si stanno facendo conoscere come Alvis, Luna, Leo Gassmann, Martina Attili, Ylenia Lucisano, Peligro, RosmyGianmarco Gridelli e i 12 concorrenti selezionati attraverso Festival Show Casting: Alberto Boschiero (TV), Ambra Flamini (FR), Camì (TN), Carlo Borghesio (PD), Devis (CH), Ellynora (RM), Enrica Tara (LT), Irene Guglielmi (LI), Jessica Tozzato (VE), Kram (RC), Miriana D’Albore (CE) e Tobia Lanaro (VI).

Festival Show festeggia il ventennale: una storia entusiasmante fatta di volti celebri, di sorrisi e di applausi. Il tour estivo itinerante organizzato da Radio Birikina e Radio Bella & Monella è nato nel 2000, da un’idea di Roberto Zanella, editore del più grande network radiofonico del nord Italia.

Queste le 8 città che si sono aggiudicate una tappa del festival 2019: il 30 giugno in Prato della Valle a Padova, il 6 luglio all’Isola dell’Unione di Chioggia (Venezia), il 25 luglio all’Arenile Madonna dell’Angelo di Caorle (Venezia), il 1° agosto in Piazza Torino a Jesolo Lido (Venezia), l’8 agosto in Piazzale Zenith a Bibione (Venezia), il 20 agosto alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro (Udine), il 23 agosto in Piazza Ferretto a Mestre (Venezia) e il 7 settembre in Piazza Unità d’Italia a Trieste.

Anche per il 2019 è rinnovata la partnership con REAL TIME (canale 31 del DTT del gruppo Discovery Italia) che, per il quarto anno consecutivo, seguirà l’evento come media partner e confezionerà quattro speciali in prima serata con il meglio di Festival Show 2019, in onda a partire da agosto.

Redazione

C.S._Dopo l’estate NUOVE CANZONI in arrivo per NICCOLÒ FABI. Dall’1 dicembre live nei teatri italiani.


DOPO L’ESTATE NUOVE CANZONI IN ARRIVO PER NICCOLÒ FABI

Niccolò Fabi torna con nuova musica, ma con calma

«Le ascolto e le riascolto. In luoghi diversi. In orari diversi. E non suonano mai allo stesso modo. In una stazione o nel buio della mia camera. Cambiano, si trasformano, influenzate dal contesto e dallo stato d’animo. A volte sembrano più lente a volte affrettate. A volte superflue a volte indispensabili. Le ascolto e le riascolto le canzoni nuove con timore e tremore. Fino a quando saranno solo mie. Perchè dopo l’estate quando verranno pubblicate troveranno la loro forma definitiva, io non potró farci più niente e soprattutto non le ascolteró mai più come adesso  ».

Dopo aver annunciato il suo ritorno live nei teatri italiani, a partire dal 1 dicembre 2019, con queste parole NICCOLÒ FABI annuncia sui suoi canali ufficiali l’arrivo di nuove canzoni, dopo l’estate.

Di seguito tutte le date dei concerti di Niccolò Fabi, i cui biglietti sono già disponibili in prevendita sul sito di Ticketone.it e nei punti vendita e prevendita abituali(http://bit.ly/TktsNiccolòFabi).

I biglietti per le date di Ravenna (1 dicembre) e Vicenza (20 dicembre) sono stati esauriti.

1 dicembre – RAVENNA – Teatro Dante Alighieri (biglietti esauriti)

2 dicembre – MILANO – Teatro Degli Arcimboldi

8 dicembre – PESCARA – Teatro Massimo

10 dicembre – COSENZA – Teatro Rendano

12 dicembre – CATANIA – Teatro Metropolitan

13 dicembre – PALERMO – Teatro Golden

19 dicembre – TRENTO – Auditorium Santa Chiara

20 dicembre – VICENZA – Teatro Comunale (biglietti esauriti)

10 gennaio – BOLOGNA – Teatro EuropAuditorium

11 gennaio – FIRENZE – Teatro Verdi

12 gennaio – TORINO – Teatro Colosseo

13 gennaio – GENOVA – Teatro Politeama Genovese

20 gennaio – ROMA – Auditorium Parco della Musica

21 gennaio – NAPOLI – Teatro Augusteo

22 gennaio – BARI – Teatro Team

24 gennaio – ANCONA – Teatro Le Muse

29 gennaio – BERGAMO – Teatro Creberg

30 gennaio – PARMA – Teatro Regio

Redazione

 

RAFFAELLA FICO: MOGGI JR? L’HO LASCIATO IO, VOGLIO UOMO CHE MI FACCIA SENTIRE DONNA; BALOTELLI PIU’ ROMANTICO DI CR7, MARIO E’ UN BUONO CON LUI OGGI RAPPORTO STUPENDO; I CALCIATORI? MI SCRIVONO SUI SOCIAL MA LI BLOCCO (VIDEO)


Raffaella Fico

La showgirl Raffaella Fico si racconta a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. Ospite della trasmissione di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, la Fico ha parlato di molti temi: dall’amore e ai suoi fidanzati, dai calciatori che ‘ci provano’ sui social alla tv. Partiamo dalla sua situazione sentimentale: al momento è single o fidanzata? “Sono single, e ora sto molto bene così”. Quanti fidanzati ha avuto nella sua vita? “Solo quattro. Cristiano Ronaldo, Balotelli, Gianluca Tozzi ed Alessandro Moggi”. Con quest’ultimo aveva addirittura fatto le pubblicazioni per il matrimonio, lo scorso dicembre. “L’ho lasciato un po’ di mesi fa, non mi va di parlarne, fa parte del passato. Però vi posso dire una cosa”. Ci dica. “Che vicino a me ho bisogno di un uomo, di un uomo che mi faccia sentire donna, che si prenda le proprie responsabilità, nel concreto, che sia un uomo dal punto di vista sociale, sentimentale e, perché no, anche a letto”. Si sta riferendo a Moggi Jr?Non faccio riferimento al caso singolo, quindi nel caso specifico non parlo di lui, è acqua passata. Però le posso dire che nel momento in cui scelgo di troncare una relazione è perché una di queste cose, o tutte, vengono a mancare”. Chi è stato il più romantico tra Ronaldo e Balotelli? “Mario, molto di più”. Tutti raccontano Balotelli comune una testa calda. Anche lei la pensa in questo modo?No, Mario è fondamentalmente un buono. Quello che si vede all’esterno non corrisponde a com’è davvero nel privato. Sicuramente è una persona fumantina, che a volte si fa trasportare dalle situazioni”. Si dice che gli abbia comunicato di esser incinta il giorno prima della semifinale degli Europei 2012. E’ vero? “No, è una leggenda, lo sapeva già da prima”. Oggi che rapporto ha con Mario Balotelli?Diciamo che in passato abbiamo sbagliato entrambi, e oggi abbiamo un rapporto stupendo, forse anche migliore di quando eravamo fidanzati”. Ha mai pensato di tornarci insieme? “No – ha detto la showgirl a Rai Radio1 -, sono contenta di aver ritrovato questo rapporto ma è meglio che lui sia un amico”. Lei è molto attiva sui social: qualche calciatore prova a corteggiarla attraverso questi canali? “Si, mi scrivono ma io li blocco. Vedo il nome del calciatore e lo blocco”. Lei scrivono delle cose inopportune? “Mi chiamano anche, se trovano il mio numero di cellulare. Chiamano di continuo e quindi li devo bloccare. Ma è normale, vedono una bella ragazza… e ci provano”. Cosa le scrivono? “Di tutto di più: di solito ‘ciao come stai?’ ma a volte ti dedicano delle poesie o delle canzoni”. Lei ha partecipato a molti programmi televisivi: che tipo di format le piacerebbe condurre? “Un programma comico, come Colorado e Made in Sud”, ha spiegato la Fico a Un Giorno da Pecora.

VIDEO / CLICCA QUI PER R. FICO A UN GIORNO DA PECORA: https://wetransfer.com/downloads/57bd92875f91e9df7aeeaa5fd10cb59c20190614110825/c4bfbf4a2b9feff55733eef54e5b230e20190614110825/0b4149

Redazione Un giorno da pecora

C.S._IL VOLO: domenica 16 giugno parte da Matera l’atteso tour che raggiungerà le più belle location d’Italia! Domani a Matera il trio registra lo show per la PBS!


il volo_credito foto shipmates b

 Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali festeggia 10 anni di carriera

DA DOMENICA 16 GIUGNO IN TOUR IN ITALIA

IL 24 SETTEMBRE LO SHOW IMPERDIBILE ALL’ARENA DI VERONA

DOMANI A MATERA IL TRIO REGISTRA LO SHOW PER LA PBS!

Dopo il podio al 69° Festival di Sanremo e il successo del nuovo album “Musica (Sony Music), IL VOLO, il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali, è impegnato in una serie di prestigiosi appuntamenti live da maggio 2019 a maggio 2020, che testimoniano l’autentico successo dei tre cantanti in tutto il mondo in questi 10 anni di carriera.

I live in Giappone, dove già nel 2017 il trio aveva registrato il sold out a Tokyo e a Kawasaki, hanno dato il via al tour mondiale.

Domani, venerdì 14 giugno, Il Volo si esibirà a Matera in un concerto privato che sarà ripreso dalla rete televisiva nazionale americana PBS e verrà trasformato in un importante live show d’Oltreoceano che andrà in onda nei prossimi mesi! Il trio sarà accompagnato dall’Orchestra Magna Grecia, di venti elementi, con la direzione artistica dal Maestro Piero Romano, e dalla band de Il Volo, composta da Pierluigi Mingotti (basso), Andrea Morelli (chitarra), Giampiero Grani (piano), Bruno Farinelli (batteria). Questa formazione sarà sul palco anche nella prima data del tour italiano a Matera, a Roma, a Barletta, a Lecce e a Chieti.

Domenica 16 giugno, sempre da Matera, partirà l’atteso tour che raggiungerà le più belle location d’Italia: il 16 giugno alla Cava del Sole diMatera, il 22 giugno in Piazza Grande a Palmanova (Udine), il 26 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 9 luglio al Parco di Nervi di Genova, l’11 luglio all’Arena della Versilia a Cinquale (Massa-Carrara), il 13 luglio al Moon & Stars Festival di Locarno, il 14 luglio all’Ippodromo di Maia di Merano (Bolzano)il 16 luglio all’Arena della Regina a Cattolica (Rimini), il 19 luglio al Malta Fairs and Conventions Centre di Malta, il 21 luglio al Teatro di Verdura a Palermo, il 23 luglio al Teatro Antico di Taormina (Messina), il 27 luglio al Fossato del Castello di Barletta (Barletta-Andria-Trani), il 28 luglio in Piazza Duomo a Lecce, il 30 luglio all’Anfiteatro La Civitella di Chieti.

Il tour culminerà con uno show all’ARENA DI VERONA il 24 settembre!

Il tour è prodotto da Il Volo Srl e organizzato da Friends & Partners.

È in radio “A chi mi dice”, il nuovo singolo de IL VOLO, cover dell’adattamento in italiano di Tiziano Ferro del brano “Breathe Easy” dei Blue, impreziosito dalla celebre vocalità del trio.

Link al video: www.youtube.com/watch?v=grYcspWDEwY.

Il singolo è estratto dall’album “Musica” (Sony Music) che contiene, oltre al brano sanremese “Musica che resta” con il quale il trio ha conquistato il podio al 69° Festival di Sanremo, gli inediti “Fino a quando fa bene” e “Vicinissimo” e le cover di “Arrivederci Roma”, “People”, “La nave del olvido”, “Lontano dagli occhi”, “Be My Love”, “La voce del silenzio” e “Meravigliosa Creatura”. Con 11 brani e la produzione di Michele Canova, il nuovo album dà risalto alla personalità delle tre diverse voci di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, raccogliendo i loro gusti e le loro influenze musicali in un disco che rappresenta 10 anni di una lunga amicizia e di musica insieme.

Musica” ha confermato ulteriormente il successo mondiale del trio arrivando nella la TOP 10 di iTunes degli album più venduti in ben 14 Paesi, da Malta al Brasile, dalla Finlandia all’Israele.

Redazione

 

C.S._#RAI1 “Ballata per Genova” Spettacolo e solidarietà


(none)

Una grande serata di intrattenimento, spettacolo e solidarietà, organizzata a Genova in onda venerdì 14 giugno in diretta su Rai 1 dalle 21.25 e in contemporanea su Rai Radio1. Un evento per celebrare la grande bellezza e il fascino della città della lanterna, insieme alla straordinaria capacità di reazione dimostrata in occasione del crollo di Ponte Morandi. Una conduzione speciale “a più voci”, e di elevato livello artistico, vedrà alternarsi sul palco alcuni tra i volti più noti e apprezzati della tv italiana: Amadeus e Antonella Clerici con Luca e Paolo e Lorella Cuccarini. Una serata in cui, simbolicamente, l’Italia tutta abbraccerà Genova – a 10 mesi dalla tragedia di Ponte Morandi –, in un mosaico fatto di parole, suoni, danza, momenti di riflessione divertimento.
Il cast è ricco di star della musica italiana: la classe e la raffinatezza di Gino Paoli con Danilo Rea; Cristiano De Andrè unico grande erede del patrimonio musicale deandreiano; il pop di Gigi D’alessio, di Raf e Umberto Tozzi e per i più giovani Arisa, The Kolors, Elodie, Irama. Per questa speciale occasione si è formato per naturale alchimia un inedito trio di sopraffini autori e cantautori, fondatori di grandi band che hanno fatto la storia della musica italiana: Piero Cassano (Matia Bazar), Vittorio De Scalzi (New Trolls) e Franco Gatti (Ricchi e Poveri). Laura Pausini e Biagio Antonacci saranno presenti in collegamento da Roma. Gli artisti saranno accompagnati in versione live da un’orchestra di 20 elementi diretta dal Maestro Diego Basso. Anna Mazzamauro, la mitica signora Silvani, attrice tra le più apprezzate della televisione e del cinema italiano, legata indissolubilmente alla figura di un grandissimo genovese come Paolo Villaggio, si unirà ad altri colleghi del mondo della tv e dello spettacolo nell’omaggio al capoluogo ligure. Saranno presenti anche due grandi rappresentanti del mondo del pallone: l’allenatore della Nazionale Roberto Mancini e il bomber Roberto Pruzzo.
L’appuntamento è sul mare della Foce, a piazzale Kennedy. Una location con 12 mila posti gratuiti a disposizione dei cittadini e dei turisti dove  sarà allestito per l’occasione un palco imponente.
Nel corso della serata verrà attivata inoltre una raccolta fondi solidale – denominata “Anch’io per Genova” – destinata a finanziare un innovativo progetto architettonico di riqualificazione urbana della zona colpita dal crollo di Ponte Morandi, per regalare alla città anche il “Parco del Mare. Per aderire all’iniziativa, sostenuta da Responsabilità Sociale Rai, basta un sms o una chiamata da rete fissa al numero solidale 45585. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ogni SMS e di 5 euro per ogni chiamata fatta da rete fissa
Anche Rai Radio1 trasmetterà “Ballata per Genova”: oltre al concerto, in onda le interviste agli artisti che si saranno appena esibiti sul palco di piazzale Kennedy, e anche tutto ciò che accadrà nel backstage. Marcella Sullo e Duccio Pasqua racconteranno agli ascoltatori della radio le emozioni della serata e tutto ciò che non si vedrà in tv.

Redazione