C.S._Techetechetè Superstar Luciano e le stelle


(none)
Techetechetè Superstar torna domani, sabato 24 agosto, alle 20.35 su Rai1, con una puntata dedicata a Luciano Pavarotti, considerato in tutto il mondo uno dei più grandi tenori di sempre per la sua voce e la sua simpatia. Lo si vedrà in molte sequenze celebri, in coppia con i più famosi cantanti del mondo. Duettando con i più celebrati cantanti pop ha contribuito allo sviluppo del filone musicale Lyric-pop.
Creatore del Pavarotti & Friends, una serie di concerti a cadenza quasi annuale a scopo benefico, riesce ad avere sul palco i più famosi artisti della scena musicale pop e rock italiana e internazionale. Lo scopo dell’iniziativa era quello di raccogliere fondi per sostenere iniziative di sostegno e sviluppo nelle zone povere del mondo, soprattutto in favore dei bambini. All’interno, un’intervista esclusiva con la moglie Nicoletta Mantovani.
Con lui hanno cantato Elton John, Bono Vox, George Michael, Liza Minelli, Barry White, James Brown, Skin, Tracy Chapman, Laura Pausini, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Eros Ramazzotti e altri numeri uno del mondo della canzone internazionale. Sarà possibile vedere rare immagini che la Rai propone proprio per questo speciale. Musica e tanta passione, come la vita del grande Luciano.
Redazione

CS_#RAI1 09 DIC 2019, 21:25 I Medici. Nel nome della famiglia |La Santa Sede


(none)
Dopo il successo delle prime due serate, lunedì 9 dicembre va in onda su Rai1 alle 21.25 la terza puntata de “I Medici”.
Nel primo episodio dal titolo La Santa Sede, Sisto IV è morto. Lorenzo e Clarice si recano a Roma per tentare di influenzare l’elezione del nuovo Papa, ma devono confrontarsi con le trame di Riario che mira a far eleggere suo cugino Raffaele, grazie a complotti interni alla Curia. I Medici troveranno un’inaspettata alleata in Caterina Sforza, moglie di Riario, ma la vittoria finale verrà raggiunta non senza sacrifici. Il nuovo Papa Cybo, eletto grazie al denaro e all’influenza dei Medici, infatti, si rivela difficile da controllare e la parte avuta da Lorenzo nella sua elezione provoca la rabbia di Savonarola, che difende l’idea di una Chiesa guidata da Dio e non dalla politica.
Nel secondo episodio intitolato Un uomo senza importanza, mentre Lorenzo comincia a mostrare i primi sintomi di una grave malattia che lo ucciderà, i suoi nemici politici decidono di attaccarlo mettendo in dubbio la solidità della Banca Medici, che in effetti si regge grazie al denaro sottratto in passato alle finanze cittadine. Per coprire la perdita ed evitare la rovina, Lorenzo rischia di entrare in conflitto con la città di Sarzana, da cui proviene il suo consigliere Bernardi (di cui si scoprirà un fosco passato). Nel frattempo, Tommaso Peruzzi, un tempo ardente sostenitore di Lorenzo, scopre le magagne della banca Medici.  Deciso a coprire uno scandalo che potrebbe portare all’esilio dei Medici, Bernardi cerca di convincere Lorenzo ad eliminare Tommaso.
Redazione

CS_”ACCA” è la canzone vincitrice della 62esima edizione dello ZECCHINO D’ORO!


“ACCA”

È IL BRANO VINCITORE DELLA 62ESIMA EDIZIONE

DEL FESTIVAL DI CANZONI PER BAMBINI PIÙ AMATO D’ITALIA!

DSC00479

Una prima serata su Ra1 per la finale del 62° Zecchino d’Oro, che ha visto 2.482.000 spettatori scegliere la musica per bambini e che ha decretato “Acca”, brano di Flavio Careddu, Irene Menna e Alessandro Visintainer interpretato da Rita Longordo – 8 anni, Bussana di Sanremo (IM) – vincere questa edizione.

Dopo una battaglia all’ultima nota, condotta da Antonella Clerici e Carlo Conti, l’ambito premio musicale è stato conferito da una giuria eccezionale: accanto a 20 bambini dai 8 ai 12 anni, hanno ascoltato e votato le canzoni in gara Laura Chiatti, Luciana Littizzetto, Claudia Gerini, Stefano De Martino, Ficarra e Picone e Giovanni Allevi.

Tanti gli ospiti che si sono susseguiti sul palco, dai Les French Twins, gemelli illusionisti, ad Alberto Urso, tenore che ha duettato con il Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni, e Benji & Fede, giovani molto amati dal pubblico che hanno letteralmente incendiato l’Unipol Arena.

Un ospite speciale anche per quanto riguarda la solidarietà, che da sempre accompagna lo Zecchino d’Oro: Gaetano Curreri, che ha donato ad Antoniano il brano “Più amore” per sostenere “Operazione Pane”, campagna attiva fino al 14 dicembre 2019 al fine di sostenere 15 mense francescane che ogni anno mettono in tavola oltre 400mila e aiutano persone e famiglie che vivono in condizioni di grave disagio sociale avviando per loro percorsi di inserimento sociale, sanitario e lavorativo. “Più Amore”, presente nella compilation del 62° Zecchino d’Oro, vede unirsi alle voci di Gaetano Curreri e del Coro dell’Antoniano quelle di Mario Biondi e Amara.

In chiusura di trasmissione, con gli sms inviati al 45588, è stata raggiunta la quota di 120.000 pasti donati.

Redazione

CS_Ascolti tv venerdì 6 dicembre ‘Vent’anni che siamo italiani’: il prime time è di D’Alessio-Incontrada!


(none) Ancora vincente la coppia Gigi D’Alessio-Vanessa Incontrada: nella prima serata di Rai1 il loro ‘Vent’anni che siamo italiani’ è il programma più visto del prime time con 3 milioni 467 mila spettatori e il 16.6 %. E, proprio il varietà proposto sulla rete ammiraglia, è stato il programma più commentato sui social della fascia di riferimento: 77 mila interazioni.

Su Canale 5 Il Processo, in onda dalle 21.47 alle 24.49, ha raccolto davanti al video
1.397.000 spettatori pari all’8% di share.
Redazione

CS_ACHILLE LAURO, “30 anni di Roma”: un appuntamento speciale nella sua città che manderà in corto circuito i generi musicali, il 31 ottobre 2020 al Palazzo dello Sport di Roma. Prevendite aperte da lunedì


Locandina_30 anni di Roma b

ACHILLE LAURO

 

Nell’anno del suo 30° compleanno, un nuovo viaggio nel tempo

che manderà in corto circuito i generi musicali

 

30 ANNI DI ROMA

 

Un appuntamento speciale nella sua città

il 31 OTTOBRE 2020 al PALAZZO DELLO SPORT DI ROMA

 

Prevendite da lunedì 9 dicembre su www.ticketone.it

 

ACHILLE LAURO, “30 anni di Roma”: un appuntamento speciale nella sua città, il 31 ottobre 2020 al Palazzo dello Sport di Roma, ancora una volta l’attesa per un concerto rivoluzionario…Baby, one more time!

 

Nell’anno del suo 30° compleanno Achille Lauro si prepara per un nuovo concerto indimenticabile, un viaggio nel tempo che manderà in corto circuito i generi musicali: presente e passato si fondono in un’interpretazione personale che guarda al futuro. 

I biglietti in prevendita saranno disponibili da lunedì 9 dicembre alle ore 11.00 su www.ticketone.it e da lunedì 16 dicembre alle ore 11.00 nei punti vendita abituali.

 

È attualmente in radio il singolo “1990” (Sony Music), scritto da Achille Lauro, prodotto dallo stesso con Boss Doms e Gow Tribe, che parla di un amore ossessivo e possessivo. Il sound è ispirato a La Bouche, mentre la cover rimanda a una foto iconica di Britney Spears, segnando il primo capitolo di una nuova serie di brani che reinterpretano il decennio degli anni ’90.

 

È online il videoclip di “1990”, tra il pop rosa di Britney Spears e il punk fluo di The Prodigy. Il video è la fedele riproduzione degli stereotipi e delle icone degli anni ‘90 tra foto di Michael Jackson e copertine di Playboy. La telecamera è puntata su Lauro che rimbalza tra la stanza piena di poster di una adolescente di fine secolo, ad una sala giochi. Le immagini esaltano la sua anima punk e malinconica ma anche la malizia ammiccante della “donna bambina”.

La direzione artistica del video è curata da Achille Lauro e Nicolò Cerioni, prodotto da Antonio Giampaolo per Maestro Production, con la regia di Fabio Breccia https://youtu.be/JfZYh6rOgmI.

L’ultimo album di Achille Lauro è “1969” (Sony Music Italy). Questa la tracklist del disco, prodotto da Fabrizio Ferraguzzo e Boss Doms: “Rolls Royce” (con cui è stato in gara al Festival di Sanremo 2019); “C’est la vie”; “Cadillac”; “Je t’aime” (feat. Coez); “Zucchero”; “1969”; “Roma” (feat. Simon P); “Sexy Ugly”; “Delinquente”; “Scusa”.

Redazione

CS_”L’amica geniale” vince ai C21 International Drama Awards Andreatta: “Riconoscimento a prodotto e a nostra sfida internazionale”


(none)
Non solo il grande successo d’ascolto tv: la fiction “L’amica geniale” vince anche all’estero. Lo dimostra il premio del prestigioso C 21 International Drama Awards – promosso da C21, editrice di rilievo nel settore internazionale della televisione, dei media e dell’intrattenimento, e assegnato ieri sera a Londra – come migliore serie non in lingua inglese.
Il premio – dice la direttrice di Rai Fiction, Eleonora Andreatta – rappresenta un riconoscimento prestigioso per il nostro prodotto e per la nostra sfida internazionale. La Rai si è assunta con i produttori di Fandango e Wildside e con HBO l’impegno ambizioso ed entusiasmante di tradurre in una serie televisiva il bestseller di Elena Ferrante e il premio viene a confermare sul piano della qualità un successo che ha coinvolto il pubblico di tutto il mondo. Ed è tanto più significativo che arrivi mentre si sono appena concluse le riprese della seconda serie, L’amica geniale – Storia del nuovo cognome, che vedremo in onda su Rai1all’inizio di febbraio del prossimo anno”.
Un motivo di orgoglio, una conferma per Rai Fiction e per la produzione italiana – prosegue Andreatta – rispetto a tutte le grandi storie seriali a cui stiamo lavorando. Un grazie al talento generoso e visionario di Saverio Costanzo, agli autori che assieme a lui hanno lavorato alle sceneggiature, ai produttori e alla professionalità italiana e alle magnifiche interpreti de L’amica Geniale. E ovviamente all’autrice da cui tutto questo nasce, ad Elena Ferrante”.
Redazione

CS_CAMILA CABELLO: oggi esce il nuovo album “Romance”. Il 24 giugno per la prima volta in concerto in Italia, al Mediolanum Forum di MILANO


È l’artista femminile #1 al mondo per stream globali su Spotify

CAMILA CABELLO

cid:image003.jpg@01D599F4.7977EC30

OGGI ESCE IL NUOVO ALBUM

“Romance”

 

PER LA PRIMA VOLTA IN CONCERTO IN ITALIA

24 giugno – Mediolanum Forum di MILANO

 

Dopo il successo del primo album da solista “Camila” con la hit planetaria “Havana” (4xplatino in Italia), oggi, 6 dicembre, esce “ROMANCE (SYCO/Epic Records), il nuovo atteso album della cantante multiplatino CAMILA CABELLO (https://SMI.lnk.to/romance).

 

A inaugurare il progetto, il singolo ufficiale attualmente in rotazione radiofonica, “Liar” (240 milioni di stream), la hit “Señorita” con Shawn Mendes (certificata DOPPIO PLATINO in Italia), che ha raggiunto ad ora oltre 2 miliardi di streaming, conquistato la prima posizione nella classifica Billboard Hot 100 e recentemente ottenuto una nomination ai prossimi GRAMMY Awards nella categoria “Best Pop Duo/Group Performance”, e i brani “Shameless”, “Cry For Me” e “Easy”.

Romance” rappresenta il picco più alto dell’abilità di Camila nel canto e nella scrittura. Grazie ai suoi testi vulnerabili e sinceri e alla sua voce immediatamente riconoscibile, Camila svela i suoi pensieri più intimi e le sue relazioni personali, l’amore e la fine dello stesso – tutte le sue esperienze sono racchiuse in “Romance”, un lavoro che risulta coraggioso. Tutto questo traspare in ogni traccia, soprattutto in “My Oh My” feat. DaBaby, dove collabora con una delle più grandi scoperte hip-hop del 2019 con il risultato di creare un pezzo assolutamente pazzesco. Da “Shameless” all’ultima traccia “First Man”, questa è Camila, con il suo lavoro più significativo, appassionato e potente. Tutto questo è “Romance”.

Questa la tracklist di “Romance”:

  1. “Shameless”
  2. “Living Proof”
  3. “Should’ve Said It”
  4. “My Oh My” feat. DaBaby
  5. “Señorita” with Shawn Mendes
  6. “Liar”
  7. “Bad Kind of Butterflies”
  8. “Easy”
  9. “Feel It Twice”
  10. “Dream of You”
  11. “Cry for Me”
  12. “This Love”
  13. “Used To This”
  14. “First Man”

 

Camila Cabello sarà inoltre per la prima volta in concerto in Italia il 24 giugno 2020 al Mediolanum Forum di Milano, per il suo “The Romance Tour”, che partirà a maggio 2020. Sono disponibili i biglietti in prevendita su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

 

Camila Cabello, cantautrice cubana nominata più volte ai Grammy, ha pubblicato il suo album di debutto, “Camila” a gennaio del 2018, debuttando al primo posto nella classifica Billboard 200. Contemporaneamente il suo singolo “Havana” (certificate QUADRUPLO PLATINO in Italia) ha raggiunto il primo posto nella classifica Billboard Hot 100, rendendo Camila la prima artista solista negli ultimi 15 anni a raggiungere nella stessa settimana la prima posizione contemporaneamente nelle classifiche Hot 100, Billboard 200 e Artist 100. L’album ha debuttato al numero 1 su 110 classifiche iTunes in tutto il mondo, battendo il record per la permanenza al primo posto per un album di debutto nella storia di iTunes. Camila è diventata anche l’artista numero 1 su Spotify Global. Alla fine del 2018 Camila ha ottenuto due nomination ai Grammy Awards nelle categorie di “Best Pop Vocal Album” con il disco “Camila” e in quella di “Best Pop Solo Performance” con il singolo “Havana” (Live). Inoltre, “Havana” ha raggiunto il primo posto nella classifica generale dei singoli di iTunes, il secondo nella classifica Spotify Global e nel primo posto in 80 paesi in tutto il mondo. “Havana” è diventata la canzone con più streaming in assoluto per un’artista femminile. La super hit globale “Señorita” con Shwan Mendes è uscita a giugno 2019 e ha debuttato al #1 su iTunes, conquistando il record per il più grande debutto su Spotify per un duetto uomo/donna. Attualmente Camila è l’artista femminile più ascoltata su Spotify. Nel 2021 debutterà anche come attrice, nel film “Cinderella”, diretto da Kay Cannon e prodotto da James Corden e Leo Pearlman.

 

Redazione

CS_#RAI1 06 DIC 2019, 21:25 “20 anni che siamo italiani” Nuovo appuntamento con Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada


(none)

Dopo l’ottimo esordio della scorsa settimana, che lo ha consacrato programma più visto della prima serata, torna venerdì 6 dicembre alle 21.25 su Rai1 “20 anni che siamo italiani”. Anche in questo nuovo appuntamento un ricco cast di ospiti accompagnerà Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada, che divertiranno ed emozioneranno il pubblico attraverso il racconto dei loro primi 20 anni da italiani, e di come in questo tempo siano cambiate le usanze, i modi e i gusti nel nostro paese.
Sul palco con i due conduttori si alterneranno Emma, Flavio Insinna, Alessio Boni, Marco Masini, Michele Placido, Rocío Muñoz Morales, Ficarra e Picone e Achille Lauro. Insieme, attraverso aneddoti, momenti divertenti e duetti, accompagneranno i telespettatori in un viaggio fatto di sorrisi, riflessioni, musica e spassosi imprevisti.
La grande orchestra, composta da 26 elementi e diretta da Adriano Pennino, sarà il centro musicale dello spettacolo, e non solo. Saranno tante le sorprese canore che uniranno Gigi e Vanessa, insieme ad artisti che in questi ultimi due decenni sono diventati punto di riferimento per molti giovani e da questi sono stati riscoperti.
Non mancheranno momenti celebrativi e di riflessione, il tutto avvolto in un’atmosfera leggera e vivace che renderà lo show unico e originale.
I telespettatori da casa saranno chiamati a partecipare al racconto, con l’hashtag #20AnniCheSiamoItaliani, ciascuno ricordando sui social i propri ultimi vent’anni.
“20 anni che siamo italiani” è un programma di: Martino Clericetti, Max Novaresi, Monica Parente, Luca Parenti, Giovanna Salvatori, Walter Santillo, Paola Vedani. Scenografia: Giuseppe Chiara. Regia: Fabrizio Guttuso Alaimo.

Redazione

CS_DOLCENERA: SABATO 14 DICEMBRE ultima data del tour “DIVERSAMENTE POP” al TEATRO OPENJOBMETIS – MARIO APOLLONIO di Varese. Il videoclip di “AMAREMARE” è stato premiato come “Miglior Videoclip dell’anno” al festival ROMAVIDEOCLIP.


DOLCENERA

Sabato 14 dicembre a VARESE

al TEATRO OPENJOBMETIS – MARIO APOLLONIO

grande chiusura del tour

“DIVERSAMENTE POP”

Dolcenera_foto di Emanuela Cali_b

Il videoclip di “AMAREMARE” è stato premiato come “Miglior Videoclip dell’anno

alla XVII edizione della manifestazione Roma Videoclip – il cinema incontra la musica

 

Finale d’anno raffinato per DOLCENERA: sta per concludersi il tour che ha segnato il suo grande ritorno nei teatri italiani: sabato 14 dicembre ultima data al TEATRO OPENJOBMETIS – MARIO APOLLONIO di VARESE (P.zza della Repubblica – inizio concerto ore 21.00).

“DIVERSAMENTE POP TOUR”, la serie di spettacolo-concerti portati dall’eclettica cantautrice a Roma,Firenze e Milano, si è distinto per eleganza ed energia portata sul palco dall’artista e dalla sua band formata da Pietro Venza (chitarra e mandolino), Stefano Rossi (basso), Davide Savarese (batteria), Gioele Pizzuti (tastiere, synth, sax, clarinetto) e Marcello Nesi (percussioni).

«In questo tour sono riuscita a trovare un perfetto equilibrio tra la presenza sul palco di tanti musicisti polistrumentisti e la mia irrefrenabile voglia di improvvisazione al piano solo, tra concerto e racconto, tra emozione ed energia – dichiara DOLCENERA – Vorrei ringraziare ad una ad una tutte le bellissime anime che hanno riempito i teatri e il mio cuore di gioia, e spero che le emozioni vere che ci siamo scambiati abbiano ripagato il coraggio di ognuno di uscire di casa e scegliere, tra tanti eventi, di stare con noi e sentirsi diversi!»

Inoltre, ieri, mercoledì 4 dicembre, Dolcenera ha ricevuto il “Premio Miglior Videoclip dell’anno” con il video di “Amaremare” (Polydor / Universal Music) girato da Nils Astrologo e realizzato in collaborazione con Greenpeace Italia. Il brano la scorsa estate si è distinto per qualità musicale ed attualità del messaggio cantautoriale a difesa del pianeta in perfetto tempismo con i cambiamenti culturali generati dal movimento del “Fridays for future”. Dolcenera è stata premiata della cerimonia svoltasi a Roma presso la Sala Fellini degli Studi di Cinecittà, nell’ambito di “Roma Videoclip”, l’unica kermesse nazionale che rende omaggio al connubio tra cinema e musica.

I biglietti del tour, prodotto e organizzato da Joe & Joe, sono disponibili in prevendita sul sito Ticketone (www.ticketone.it).

Redazione

CS_IL PUGILE DANIELE SCARDINA: IO FIDANZATO LEOTTA? SEMPRE TENUTO COSA RISERVATA E CONTINUERO’ A FARLO (VIDEO)


leotta“Io fidanzato di Diletta Leotta? Preferisco non entrare in dettagli, i giornali dicono quello che vogliono. Non sono mai entrato in dettagli, ho sempre preferito tenere la cosa un po’ riservata e continuerò a farlo”. A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, è il pugile Daniele ‘King Toretto’ Scardina, indicato come compagno di Diletta Leotta, che oggi è intervenuto nel corso della trasmissione condotta da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. I media hanno scritto anche che lei quando combatte, sul ring, è felice di vedere la Leotta sugli spalti che la sostiene. “I giornali scrivono quello che vogliono, ripeto. La domanda è sempre stata questa: com’è vedere le persone che ami intorno al ring? E io ho sempre risposto che è bellissimo che mi tifano intorno al ring”.

VIDEO / CLICCA QUI PER D. SCARDINA A RAI RADIO1: https://wetransfer.com/downloads/7dec20a06e83fc371a9708f61911498a20191205153636/b05c775be095a51a3ea185594c48eada20191205153651/f9577e

Da Redazione un giorno da pecora

CS_Inchiesta sul “fine vita” a “Confessione Reporter”


 
Giovedì 5 dicembre, in seconda serata, su Retequattro, secondo di quattro appuntamenti, con le inchieste di «Confessione Reporter». Al centro della puntata, la controversa materia del “fine vita”.

«È un tema che scalda da sempre la cronaca: la libertà di scegliere una morte libera, l’eutanasia», esordisce la giornalista. «È una parola che da anni crea polemiche, gesti coraggiosi e fortissime opposizioni. Una parola che tanti considerano uno schiaffo alla vita, mentre per molti altri potrebbe essere la libertà di morire, lasciando vite torturate e condannate», prosegue Pende.

Il la per questo reportage arriva il 25 settembre scorso, dalla Corte Costituzionale: quando, a proposito dell’imputazione di aiuto al suicidio del radicale Marco Cappato, che ha accompagnato DJ Fabo al suicidio, in Svizzera, ha dichiarato che non è più un reato.

«Confessione Reporter», più che i dettagli legali, racconta storie vere, facendo quindi parlare i protagonisti: dai malati ai genitori, dai medici ai nemici dell’eutanasia. «Una decisione che obbliga ad immagini forti, dolorose e commoventi, ma vere», puntualizza Stella Pende.

Il primo incontro è con una madre straordinaria: Sabrina. «Ha tirato su col marito Cesare due figli, Marco e Carlo, oggi inchiodati alla sedia a rotelle da una feroce SLA familiare», racconta Pende. «Due ragazzi meravigliosi e intelligenti, che hanno voluto laurearsi e restare sempre in prima linea con l’Associazione Luca Coscioni. Ma oggi soffrono vite che non sono vite: non possono muoversi, né parlare, provando grandi dolori. Questa tortura cresce ogni giorno. Marco e Carlo hanno già deciso che quando ciò diventerà insopportabile, non lo accetteranno. E per questo hanno chiesto a Sabrina di accompagnarli ad una fine dignitosa. Sabrina ha detto loro sì».

La decisione della Corte Costituzionale ha creato consensi, speranze e grandi opposizioni, anche nell’Ordine dei Medici. «Va comunque chiarito», chiosa Pende, «che esiste grande differenza tra l’aiuto al suicidio, le cure palliative e la sedazione profonda, che porta alla fine».

La sentenza rende lecito, in casi speciali, solo l’aiuto al suicidio e non l’eutanasia. L’eutanasia, in Italia è vietata e sarà il Parlamento a dover legiferare sulla questione. «Per questo, le storie realizzate con i nostri viaggi, in Italia e in Svizzera, sono davvero potenti… fanno capire, meglio, soprattutto cosa accade in quelle famose cliniche della morte», conclude l’inviata.

La serata termina con il ritratto «sorprendente, di un’attrice giovane e fedele ai suoi valori: Cristiana Capotondi. Una delle rare donne del cinema che dedica il suo tempo ad altro e ad altri»,.

«Confessione Reporter» è un programma di Stella Pende, a cura di Sandra Magliani, realizzato da Videonews.

Redazione