musica

C.S._Tornano i MUSIC AWARDS il 4 e 5 giugno all’Arena di VERONA.


TORNANO I MUSIC AWARDS 2019

Music Awards_locandina.jpg

L’ APPUNTAMENTO CON LE GRANDI STELLE DELLA MUSICA ITALIANA e INTERNAZIONALE

 

IL 4 e 5 GIUGNO ALL’ARENA DI VERONA

 

Prevendite aperte dalle ore 16.00 di oggi su ticketone.it

È tempo di MUSIC AWARDS!  Il 4 e il 5 giugno tornano gli attesissimi premi della musica italiana: due serate speciali in compagnia delle grandi stelle della musica che, come di consueto, verranno premiate per i loro recenti successi discografici e live.

Saranno oltre cinquanta gli Artisti che per questa tredicesima edizione del Premio si alterneranno nei due giorni, esibendosi con le loro hit, sul prestigioso palco dell’Arena di Verona!

biglietti per assistere ai MUSIC AWARDS il 4 e 5 giugno, sono disponibili dalle ore 16.00 di oggi, martedì 23 aprile, in prevendita su www.ticketone.it e da martedì 30 aprile alle ore 11.00 nei punti vendita e prevendite abituali (per info: friendsandpartners.it).

 

Redazione

C.S._IL VOLO: si aggiungono due nuove date al tour, il 16 giugno a Matera e il 21 luglio a Palermo!


Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali

festeggia 10 anni di carriera

SI AGGIUNGONO NUOVE DATE AL TOUR ESTIVO:

16 giugno a Matera

21 luglio a Palermo

 

Dopo il podio al 69° Festival di Sanremo e il successo del nuovo album “Musica (Sony Music), IL VOLO, il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali, si prepara a una serie di prestigiosi appuntamenti live da maggio 2019 a maggio 2020, che testimoniano l’autentico successo dei tre cantanti in tutto il mondo in questi 10 anni di carriera. Si aggiungono due nuove date al tour: il 16 giugno alla Cava del Sole di Matera e il 21 luglio al Teatro di Verdura di Palermo!

Le prevendite per gli iscritti al fan club ufficiale de Il Volo apriranno oggi, martedì 23 aprile, alle ore 16.00, in esclusiva fino a domani alle ore 15.00. Le prevendite su Ticketone.it saranno disponibili da domani, mercoledì 24 aprile, alle ore 16.00 e nei punti vendita dal 2 maggio alle ore 11.00.

Di seguito le date del tour estivo, che raggiungerà le più belle location d’Italia: il 16 giugno alla Cava del Sole di Matera – NUOVA DATA, il 22 giugno in Piazza Grande a Palmanova (Udine), il 26 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 9 luglio al Parco di Nervi di Genova, l’11 luglio all’Arena della Versilia a Cinquale (Massa-Carrara), il 13 luglio al Moon & Stars Festival di Locarno, il 14 luglio all’Ippodromo di Maia di Merano (Bolzano)il 16 luglio all’Arena della Regina a Cattolica (Rimini), il 19 luglio al Malta Fairs and Conventions Centre di Malta, il 21 luglio al Teatro di Verdura a Palermo – NUOVA DATA, il 23 luglio al Teatro Antico di Taormina (Messina), il 27 luglio al Fossato del Castello di Barletta (Barletta-Andria-Trani), il 28 luglio in Piazza Duomo a Lecce, il 30 luglio all’Anfiteatro La Civitella di Chieti.

Il tour culminerà con uno show all’ARENA DI VERONA il 24 settembre!

Il tour è prodotto da Il Volo Srl e organizzato da Friends & Partners.

Redazione

The Voice of Italy Al via la nuova edizione con Simona Ventura


(none)

Nuovo cast e un meccanismo rinnovato: da martedì 23 aprile alle 21.20 su Rai2 e Radio2, riparte “The Voice of Italy”. A condurre le otto puntate del talent show che ha conquistato 500 milioni di spettatori in tutto il mondo arriva Simona Ventura, mentre le poltrone girevoli ospitano 4 coach inediti: Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno.

Simona segna una vera svolta nella modalità di conduzione, ponendosi come punto di riferimento per le diverse e spiccate personalità dei quattro coach, figli di mondi musicali molto differenti: dal latin pop di Elettra Lamborghini – volto femminile di questa edizione – al classico melodico italiano di Gigi D’Alessio, dal rap di Gué Pequeno al poliedrico pop-rock di Morgan.  Comune denominatore per i quattro grandi artisti, la determinazione nel voler vincere la sfida che porterà uno di loro ad aggiudicarsi la nuova voce italiana.

Novità anche nel meccanismo di gara: l’edizione 2019 di “The Voice of Italy” sarà infatti più dinamica e appassionante, con 5 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le ormai iconiche “audizioni al buio” che si svolgeranno in uno studio completamente rinnovato.

Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti che, accompagnati da una band live, tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 24 di loro arriveranno alla Battle. In questa seconda fase, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro e solo i 12 rimasti, 3 per team, accederanno alla fase di Knockout”, l’ultima prima della finale. A questo punto spetterà a ciascun coach il compito di scegliere l’unico rappresentante del proprio team che, nella finalissima live, sarà sottoposto al giudizio del pubblico a casa.

Durante le Blind Auditions” della scorsa edizione era stato introdotto – per la prima volta in Europa – il Blocca coach, ossia la possibilità per ciascuno di escludere un collega nella scelta di un talento. Quest’anno l’opportunità di blocco raddoppia.

La spettacolare finalein onda in diretta giovedì 4 giugno 2019, sarà un evento unico, con super ospiti e grande musica. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da una band di 13 elementi verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto di “The Voice of Italy 2019, che si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia.

Redazione

22APR_21.20 SU #RAI3 “In arte Mina” Pino Strabioli conduce una serata speciale dedicata alla regina della canzone italiana


(none)
A poco più di 40 anni dal suo ultimo concerto alla Bussola di Marina di Pietrasanta, dove tutto era cominciato, Rai 3 dedica lunedì 22 aprile alle 21.20 una serata speciale dal titolo “In arte Mina“, con la conduzione di Pino Strabioli, alla regina indiscussa della canzone italiana. E’ la fine di agosto del 1978. Da quel giorno Anna Maria Mazzini (Mina) sceglie di eclissarsi, di non apparire più in pubblico, di sparire dalle cronache dopo aver dominato la scena e il cuore degli italiani per 20 anni. E, smaterializzandosi con un coup de théâtre deliberato o inconsapevole, Mina si consegna al mito. Ancora una volta scandalosa nel suo rifiuto, ancora una volta protagonista indiscussa della scena. Sulle tracce della “voce più bella del mondo”, Pino Strabioli ripercorre i luoghi simbolo della vita e della carriera della grande artista, propone video e immagini inediti dell’ultima Mina, esplora il ricchissimo repertorio degli archivi Rai, incontra musicisti, attori, produttori discografici, personalità dello spettacolo, esperti di comunicazione, che hanno condiviso con lei, e talvolta continuano a condividere, parte del suo percorso artistico. Tra i protagonisti della serata Fiorello, Giorgia, Giuliano Sangiorgi.

#RAI1: “La Prima Volta” Nathalie Guetta tra gli ospiti della puntata


(none)
Domenica 21 aprile, alle 17.35, Cristina Parodi torna su Rai 1 con un altro appuntamento de La Prima Volta. L’avvincente emotainment della rete ammiraglia, anche questa settimana è pronto a conquistare il pubblico di Rai 1 con nuove sorprendenti storie. Cristina Parodi per la domenica di Pasqua regalerà una puntata ricca di sorprese e tanta dolcezza, iniziando dalla presenza in studio dei Mastri cioccolatieri di una delle più antiche botteghe di Torino, che mostreranno l’antica arte della decorazione delle uova di cioccolato. 
Prima ospite di questa puntata, Nathalie Guetta, attrice francese molto amata in Italia, grazie al ruolo di perpetua nella fiction Don Matteo e che l’anno scorso ha spopolato con le sue travolgenti esibizioni a Ballando con le Stelle, al fianco di Simone Di Pasquale. Nathalie vivrà una prima volta che sognava sin da piccola, ma che non ha mai avuto il coraggio di provare: pattinare sul ghiaccio. Nathalie ricorderà con Cristina gli inizi della sua carriera in Italia e rivedrà delle prime volte che la coglieranno davvero di sorpresa.  
La seconda storia avrà come protagonista Ramy, un giovane ragazzo di 18 anni, che, dopo un’adolescenza travagliata, ha trovato conforto e riscatto nella boxe e per questo vivrà una prima volta indimenticabile: l’incontro con uno dei più grandi campioni del mondo di boxe, il pugile buono Giacobbe Fragomeni.  Infine, ci sarà l’emozionante prima volta di un bambino di 4 anni, Giulio Spaziani, che, insieme ai suoi genitori Samuela e Massimo, vive a Pomezia, vicino Roma. Giulio è nato senza il braccio destro. Con lui si rivivrà il momento più bello della sua giovane vita, la prima volta che ha indossato la protesi elettrica e ha commosso il mondo intero.
Redazione

The Voice of Italy su #Rai2 Al via la nuova edizione con Simona Ventura


(none)

Nuovo cast e un meccanismo rinnovato: da martedì 23 aprile alle 21.20 su Rai2 e Radio2, riparte “The Voice of Italy”. A condurre le otto puntate del talent show che ha conquistato 500 milioni di spettatori in tutto il mondo arriva Simona Ventura, mentre le poltrone girevoli ospitano 4 coach inediti: Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno.

Simona segna una vera svolta nella modalità di conduzione, ponendosi come punto di riferimento per le diverse e spiccate personalità dei quattro coach, figli di mondi musicali molto differenti: dal latin pop di Elettra Lamborghini – volto femminile di questa edizione – al classico melodico italiano di Gigi D’Alessio, dal rap di Gué Pequeno al poliedrico pop-rock di Morgan. Comune denominatore per i quattro grandi artisti, la determinazione nel voler vincere la sfida che porterà uno di loro ad aggiudicarsi la nuova voce italiana.

Novità anche nel meccanismo di gara: l’edizione 2019 di “The Voice of Italy” sarà infatti più dinamica e appassionante, con 5 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le ormai iconiche “audizioni al buio” che si svolgeranno in uno studio completamente rinnovato.

Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti che, accompagnati da una band live, tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 24 di loro arriveranno alla Battle. In questa seconda fase, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro e solo i 12 rimasti, 3 per team, accederanno alla fase di Knockout”, l’ultima prima della finale. A questo punto spetterà a ciascun coach il compito di scegliere l’unico rappresentante del proprio team che, nella finalissima live, sarà sottoposto al giudizio del pubblico a casa.

Durante le Blind Auditions” della scorsa edizione era stato introdotto – per la prima volta in Europa – il Blocca coach, ossia la possibilità per ciascuno di escludere un collega nella scelta di un talento. Quest’anno l’opportunità di blocco raddoppia.

La spettacolare finalein onda in diretta giovedì 4 giugno 2019, sarà un evento unico, con super ospiti e grande musica. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da una band di 13 elementi verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto di “The Voice of Italy 2019, che si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia.

Redazione

C-S-_In radio da venerdì 19 aprile “LA STORIA DEL MONDO”, il nuovo singolo di #NEK, contenuto nel prossimo album di inediti in uscita il 10 maggio, “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima”


NEK

NEK_cover album_b

LA STORIA DEL MONDO

IL NUOVO SINGOLO

IN RADIO DA VENERDÌ 19 APRILE

 

“IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima”

IL NUOVO ALBUM DI INEDITI IN USCITA IL 10 MAGGIO

 

Da venerdì 19 aprile sarà in radio e in tutte le piattaforme digitali LA STORIA DEL MONDO, il nuovo singolo di NEK Filippo Neviani che anticipa il suo prossimo album di inediti “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima” in uscita il 10 maggio (distribuito da Warner Music Italy) e prima parte di un progetto musicale che caratterizzerà il 2019 dell’artista.

 

Abbiamo visto bandiere / Aquiloni e astronavi

Abbiamo visto le foto in bianco e nero / L’Italia che vince i mondiali

Abbiamo visto le piazze / E noi bambini invecchiare

Abbiamo visto le stelle da un marciapiede / Cadere e non farci del male

(da “La storia del mondo”)

 Scritto da Nek, Giulia Anania, Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli e Davide Simonetta, è un emozionante brano capace di raccontare piccole istantanee di vita personale, ma allo stesso tempo di immortalare momenti che riescono a caratterizzare intere generazioni.

Il 22 SETTEMBRE NEK tornerà ad essere protagonista live all’ARENA DI VERONA, a due anni dal concerto evento del 2017 che aveva fatto registrare il sold out con 12.000 persone.

Sarà il suo imperdibile ritorno dal vivo, con il pubblico dell’Arena che si farà trascinare da nuovi e storici successi, ma anche dalla grande energia che Nek sprigiona sempre sul palco.

I biglietti per il concerto all’ARENA DI VERONA, prodotto e organizzato da Friends & Partners, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

E da novembre NEK tornerà a esibirsi all’estero in una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, toccando tra gli altri anche la Spagna, il Regno Unito e la Francia. Sarà l’occasione per tutti i suoi fan europei per ascoltare dal vivo i brani del nuovo album e le hit che in oltre venticinque anni di carriera hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo.

Queste le date del tour europeo, prodotto e organizzato da Friends & Partners (biglietti disponibili in prevendita):

18 novembre – MÜNCHEN – TonHalle

25 novembre – BRUXELLES – Cirque Royal

26 novembre – PARIS – Bataclan

30 novembre – LUXEMBOURG – Rockhal Club

1 dicembre – LONDON – Shepherd’s Bush

2 dicembre – MADRID – Teatro Nuevo Apolo

C.S._Venerdì 26 aprile esce in radio e in digitale #AFFRONTIAMOCI il nuovo singolo di VALERIO SCANU.


Foto VALERIO SCANU.jpg

AFFRONTIAMOCI”
VALERIO SCANU 
da venerdì 26 aprile in radio e digital store 
(NatyLoveYou distr. Believe)

Cover AFFRONTIAMOCI_VALERIO SCANU (1)

Da venerdì 26 aprile, in radio e in digitale, AFFRONTIAMOCI il nuovo singolo di VALERIO SCANU scritto da Giulia Capone, Davide Papasidero e Niccolò Verrienti.

Affrontiamoci è uno stimolo al confronto tra noi stessi e le nostre vite – racconta ValerioÈ un invito a guardarci un pò più da vicino per scoprire che lasciando andare via i propri fantasmi è più facile ripartire e che è proprio da un momento di dolore che tutto può assumere  un nuovo senso”. 

Intanto Valerio si prepara per il tour estivo e ritorna LIVE regalando, in lungo e largo per l’Italia, uno straordinario spettacolo in cui ripercorrerà e festeggerà con il suo pubblico i suoi primi DIECI anni di carriera. Un lungo percorso umano ed artistico raccontato con i brani del suo repertorio ma non solo, duetti, gag, aneddoti.

Il suo talento va oltre la musica: vera e propria star a tutto campo, negli ultimi anni, con il suo eclettismo e la sua spontaneità, ha conquistato il pubblico vastissimo di trasmissioni televisive come Tale e Quale Show, L’isola dei famosi, Ballando con le stelle e Kudos. Il 5 ottobre 2018 scorso, Valerio ha festeggiato i suoi 10 anni di carriera con un nuovo album di inediti intitolato “Dieci” che ha visto la partecipazione di giovani autori di grande talento tra cui Simonetta Spiri, Tony Maiello, Davide Sartore, Niccoló Verrienti, Emilio Munda. L’album ha debuttato al secondo posto della classifica FIMI.

 

Redazione

C.S._Un mini-tour fra Roma, Torino e Bologna per “I Fiori di Mandy”, band alternative originaria di Oristano


DALLA SARDEGNA
I FIORI DI MANDY
in un mini-tour fra
ROMA, TORINO e BOLOGNA

I Fiori di Mandy mini-tour

Dopo l’accoglienza entusiastica della stampa di settore nazionale al loro ultimo EP (“Carne”), ospitate in una miriade di radio e consensi di pubblico, I Fiori di Mandy, trioalternative proveniente da Oristano, sbarca nello stivale con 3 date dal vivo.

Il trio, composto da Edoardo Mantega (chitarra e voce), Luigi Frau (basso) e Raffaele Mura (batteria), è pronto a trasportare il pubblico di Roma, Torino e Bologna nel proprio immaginario, fatto di post-rock sbilenco e mutevole e ruvidezza.

La band (che a maggio sarà impegnata come supporter nel tour sardo di Pierpaolo Capovilla) parte da Roma, giovedì 18 aprile, al Beba, per proseguire il 19 al Machito di Torino e concludere il mini-tour, il 20, al Freakout di Bologna.

DICONO DI LORO

«La musica dei Fiori di Mandy si traduce in un rock molto buono, energico, ma che non trascura mai la melodia con un risultato brillante. Hanno studiato anche certo progressive e l’eco di queste passioni si fa strada qua e là»

VINILE

«Il trio Fiori di Mandy definisce il proprio percorso musicale come un cammino che non può prescindere dalla visceralità e dalla ruvidezza, sia sul piano prettamente musicale che su quello testuale»

ONDA ROCK

«Se c’è un pregio che emerge da questa seconda prova della band è quello di saper plasmare il proprio minimalismo e di metterlo al servizio di una drammatica teatralità, caratteristica che si palesa anche nei testi e nell’interpretazione del cantante Edoardo Mantega. Questa forte componente art li porta a spezzare i ritmi con vuoti improvvisi, cambi repentini e tempi sincopati, dove emerge dirompente la voce a raccontare un senso soffocante di violazione della propria quotidiana esistenza»

JUST KIDS

«Questo lavoro è un disco incredibile, realizzato con cura e suonato nella maniera più sanguigna e spontanea possibile. Il risultato è un suono corposo e genuino che mantiene, dal primo all’ultimo pezzo, un carattere forte e deciso»
WILD ITALY

«Un rock non per tutti ma per chi cerca nuove sfumature o per chi ha amato una certa direzione alternative negli anni 90, dove la lussuria non era prodigalità e i suoni non erano radicati nell’essenziale espressione di nuove rock band, spesso stereotipate. Mutevolezza di sapori e concretezza»

ROCK GARAGE

«I sei i brani che compongono questo EP sono ben costruiti, sia sul piano delle liriche che su quello prettamente musicale. Arpeggi melodici più pacati convivono con sferzate elettriche di rilievo all’interno di un groove oscuro e tagliente. Un impegno serio, vissuto sempre con un coinvolgimento emotivo personale, segno di chi non scherza con il rock e lo trasforma in una forma espressiva viscerale, forte, capace anche di disorientare chi ascolta»
EXTRA!

 

Redazione

C.S._Cannella: Fuori #Spazzolino il nuovo singolo per Honiro Rookies


Cannella

Fuori

Spazzolino

il nuovo singolo

Honiro Rookies

CANNELLA - coverTorna Cannella con il nuovo singolo “Spazzolino” per Honiro Rookies.

Scritto dallo stesso Cannella da oggi “Spazzolino” è in radio e su tutte le principali piattaforme digitali da martedì 16 Aprile.
Cantautore con uno stile personale che ancora una volta ama mettersi a nudo con sincerità.
Spazzolino  è un brano che non avevo pensato di scrivere, é nato per caso in un momento in cui mi sentivo giù, troppo giù anche per comporre, e poi ….. è finita che mi sono ritrovato con questa canzone tra le mani. – racconta Cannella   É l’ultima che ho scritto per il disco, oltretutto a distanza di tanto tempo dalle altre, ormai in studio avevamo chiuso tutte le produzioni da un po’ ma sono riuscito ad inserirla in extremis, alla fine é diventata anche un singolo; non male se penso che non la dovevo neanche scrivere ahah. Il brano nasce piano e voce, poi per la produzione abbiamo mantenuto il giro di piano, risuonato con un synth adatto, e ci abbiamo costruito intorno un’atmosfera molto intima ed evocativa, quando l’ho scritta me la immaginavo esattamente così e Matteo Costanzo, che si é occupato dell’arrangiamento, ha capito alla perfezione – continua Cannella – quello che volevo trasmettere ed ha fatto un gran lavoro. Il brano parla della paura della solitudine e del valore che acquistano le cose nel momento in cui le stai per perdere, perché quando una cosa ce l’hai davanti agli occhi per tanto tempo ci fai l’abitudine, fino a non vederla più, poi peró quando si allontana te ne accorgi e non è facile farla tornare dov’era. Spazzolino è un invito a rimanere per una notte e per tante altre ancora, é una presa di coscienza dopo una serie di errori, é un mix di emozioni contrastanti e spero arrivi in tutta la sua spontaneità.
Biografia
Enrico Fiore in arte Cannella nasce a Roma il 14 Giugno 1995. Si avvicina alla musica sin dall’età di 7 anni per merito del padre, che nota questa sua predisposizione verso il canto e lo stimola comprandogli una serie di dischi che Enrico prontamente impara a memoria e passa giornate intere a ricantare.
L’approccio con la musica, in veste di cantautore,  avviene anni dopo; a 13 anni scrive la sue prime canzoni e successivamente inizia a frequentare sale di incisione dove viene seguito e spronato a coltivare questa sua grande passione.
Nel corso degli anni si avvicina alla musica HipHop e incomincia a scrivere brani con strofe rappate ed incisi cantati nel mezzo. A 18 anni pubblica sul web le sue prime canzoni a nome di Eden e viene contattato da una realtà indipendente di Torino con la quale collabora per circa due anni riscuotendo assieme agli altri componenti un discreto successo nell’ambiente che lo porta ad esibirsi dal vivo in più occasioni e in contesti di vario tipo.
Dopo aver concluso la collaborazione con questa realtà sente però il bisogno di trovare
un’ identità artistica maggiormente definita ed inizia a ricercare dei nuovi sound e stili di scrittura . Proprio in questo periodo avviene il cambio del nome d’arte in Cannella e, nel giro di un anno e mezzo riesce a confezionare un Ep che si sposta molto da quello che erano i suoi precedenti lavori, avvicinandosi molto all’indie-pop senza però oscurare del tutto quello che sono le sue provenienze musicali, un lavoro molto singolare.
Il progetto riceve l’attenzione di Honiro Rookies ed inizia così il percorso di Cannella.
Il 1° Ottobre è stato pubblicato  il singolo ed il videoclip  di “CAMPO FELICE”.
L’8 Novembre è uscito il videoclip del brano “VENERDì (Live sul GRA)”.
Il 27 Novembre è uscito  il singolo “’Nei Miei Ricordi’
Attualmente Cannella è impegnato in studio alla realizzazione del suo nuovo album.
Redazione