musica

C.S._IL VOLO: oggi esce in tutto il mondo l’atteso album “Musica” e inizia l’instore tour dal Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano! Sono aperte le prevendite per le date del tour estivo in Italia


Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali vendendo milioni di dischi

Il Volo_Credito foto Shipmates (1)

 

FESTEGGIA 10 ANNI DI CARRIERA!

 

OGGI ESCE IN TUTTO IL MONDO IL NUOVO ALBUM

“MUSICA”

contiene 3 brani inediti e 8 imperdibili cover

 

OGGI AL VIA DA MILANO L’INSTORE TOUR

 

SONO APERTE LE PREVENDITE

PER LE PRIMA DATE DEL TOUR ESTIVO IN ITALIA

 

Oggi, venerdì 22 febbraio, esce in tutto il mondo l’atteso album de IL VOLO “Musica” (Sony Music)! Con 11 brani e la produzione di Michele Canova, dà risalto alla personalità delle tre diverse voci di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, raccogliendo i loro gusti e le loro influenze musicali in un disco che rappresenta 10 anni di una lunga amicizia e di musica insieme!

Oltre al brano sanremese Musica che resta” con il quale il trio si è aggiudicato il podio al 69° Festival di Sanremo, contiene due inediti, Fino a quando fa bene e Vicinissimo”, e le imperdibili cover di Arrivederci Roma”, “A chi mi dice”, “People”, “La nave del olvido”, “Lontano dagli occhi”, “Be My Love”, “La voce del silenzio” e “Meravigliosa Creatura”.

Musica” è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming. Sono disponibili anche le versioni speciali del disco fisico Jewel Case e Digipack Hardcoverbook.

https://SMI.lnk.to/MusicaAlbum

Sempre da oggi IL VOLO sarà impegnato in un instore tour, per incontrare i fan e presentare il nuovo album, che toccherà tutta Italia. I festeggiamenti per i 10 anni di carriera continueranno con imperdibili concerti in tutto il mondo. Si parte a maggio 2019 con i live in Giappone, dove già nel 2017 il trio aveva registrato il sold out a Tokyo e a Kawasaki. A fine maggio Il Volo sarà in Italia per due esclusive date a Matera. L’estate vedrà i tre artisti protagonisti nelle più belle location italiane, un tour che culminerà con uno show all’Arena di Verona! In autunno Il Volo sarà in concerto nelle città più importanti in Europa e in America Latina. La festa del trio italiano più famoso al mondo, continuerà fino a maggio 2020, con un tour negli Stati Uniti, in Canada e ancora tante sorprese!

Sono aperte le prevendite per le prime date annunciate del tour nelle più belle location d’Italia: il 22 giugno in Piazza Grande a Palmanova (Udine), il 26 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’11 luglio all’Arena della Versilia a Cinquale (Massa-Carrara), il 14 luglio all’Ippodromo di Maia di Merano (Bolzano)  NUOVA DATAil 16 luglio all’Arena della Regina a Cattolica (Rimini), il 27 luglio al Fossato del Castello di Barletta (Barletta-Andria-Trani), il 28 luglio in Piazza Duomo a Lecce, il 30 luglio all’Anfiteatro La Civitella di Chieti – NUOVA DATA. Il tour estivo culminerà con uno show all’ARENA DI VERONA il 24 settembre!

Il tour italiano è prodotto e organizzato da Friends & Partners.

Di seguito le date dell’instore tour: il 22 febbraio al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano (ore 18.00), il 23 febbraio al Mondadori del CC 45° Nord di Moncalieri – Torino (ore 16.30), il 24 febbraio al CC Piazzagrande di Piove di Sacco – Padova (ore 17.00), il 27 febbraio alla Galleria Del Disco c/o Caffè Letterario Le Murate in Piazza Delle Murate di Firenze (ore 17.30), il 28 febbraio alla Discoteca Laziale di Roma (ore 18.00), l’1 marzo al Mondadori Megastore c/o CC Campania di Marcianise – Caserta (ore 17.00), il 2 marzo al Media World c/o CC Pescara Nord di Città Sant’Angelo – Pescara (ore 17.00), il 3 marzo al CC Quasar Village di Corciano – Perugia (ore 17.00), il 6 marzo al Mondadori Megastore di Bologna (ore 18.00), il 7 marzo alla Feltrinelli c/o CC Mongolfiera di Santa Caterina – Bari (ore 18.00), l’8 marzo al CC Poseidon di Carini – Palermo (ore 18.00), il 9 marzo al CC Centro Sicilia di Misterbianco – Catania (ore 16.00) e il 10 marzo al CC Le Vigne di Castrofilippo – Agrigento (ore 16.00).

Il trio italiano ha conquistato le platee internazionali vendendo milioni di dischi in tutto il mondo. I tre ragazzi hanno cominciato la loro carriera giovanissimi, nel 2009, e la loro ascesa costante li ha portati a duettare con artisti del calibro di Barbra Streisand e Placido Domingo, a vincere il Festival di Sanremo a soli vent’anni, a riempire l’Arena di Verona e il Radio City Music Hall di New York, a raccogliere standing ovation nei tour in Europa, America e Giappone.

Per i festeggiamenti dei 10 anni di carriera il trio è partito dal palco dell’Ariston, che lo ha visto nascere, e ora si prepara a una serie di prestigiosi appuntamenti live da maggio 2019 a maggio 2020, che testimoniano l’autentico successo de Il Volo in tutto il mondo!

Il Volo ha recentemente ricevuto il Creator Award d’Oro, riconoscimento che YouTube attribuisce ai canali che superano 1 milione di iscritti. Sabato 26 gennaio il trio italiano si è esibito a Panama in occasione della XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù, davanti a Papa Francesco e a oltre un milione di persone, durante la cerimonia della Veglia, nel Campo San Juan Pablo II. L’evento è stato trasmesso in mondovisione. Un appuntamento arrivato dopo un’altra grande avventura artistica e umana: a dicembre 2018 Il Volo ha vissuto per qualche giorno presso la base Unifil di Tiro, in Libano, per sostenere le truppe italiane in missione di pace.

Redazione

C.S._PATTY PRAVO, venerdì 1 marzo parte il RED TOUR dal Teatro Bobbio di Trieste|DATE


PATTY PRAVO

“RED TOUR”

image003 (1).png

L’1 marzo parte il tour teatrale

dal Teatro Bobbio di Trieste.

Poi Roma, Bergamo, Genova, Milano, Torino, Bologna,

Bassano, Trento, Bari, Legnano, Mestre, Napoli e Sanremo.

Dopo la partecipazione al 69° Festival di Sanremo, l’1 marzo partirà dal Teatro Bobbio di Trieste il ”RED TOUR”, il tour nei teatri di Patty Pravo: un nuovo spettacolo in cui la grande artista italiana porterà sul palco il racconto della sua carriera artistica attraverso la musica e presenterà tutti i successi pop-rock accompagnata dalla sua band nelle principali città (Roma, Bergamo, Genova, Milano, Torino, Bologna, Bassano, Trento, Bari, Legnano, Mestre, Napoli e Sanremo), sulle note dei successi che hanno conquistato intere generazioni.

Queste le prossime date di “RED TOUR” (prodotto da Color Sound):

1 MARZO TRIESTE – TEATRO BOBBIO

3 MARZO ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA SALA SINOPOLI

11 MARZO BERGAMO – TEATRO CREBERG

15 MARZO GENOVA – TEATRO POLITEAMA

18 MARZO MILANO – TEATRO DAL VERME

22 MARZO TORINO – TEATRO NUOVO

29 MARZO BOLOGNA – TEATRO DUSE

30 MARZO BASSANO – PALABASSANO

6 APRILE TRENTO – AUDITORIUM SANTA CHIARA

10 APRILE BARI – TEATRO TEAM

13 APRILE LEGNANO – TEATRO GALLERIA

4 MAGGIO MESTRE – TEATRO CORSO

11 MAGGIO NAPOLI – TEATRO ACACIA

22 GIUGNO SANREMO – TEATRO ARISTON

Patty Pravo presenterà anche i brani tratti dal nuovo disco, “Red”, uscito venerdì 8 febbraio su etichetta “Museo dei Sognatori” e distribuito da Believe: 10 canzoni inedite, tra cui Un Po’ Come La Vita” (la canzone in gara al festival di Sanremo, scritta da Marco Rettani, Diego Calvetti, Briga, e Zibba e interpretata insieme allo stesso Briga), a cui hanno partecipato come autori Giuliano Sangiorgi con il pezzo “Dove eravamo rimasti”, Ivan Cattaneo con una struggente lirica da subito entrata nel cuore di Patty: “La carezza che mi manca”. Nella track-list dell’album anche il brano “Io so amare così”, un regalo lasciato personalmente in eredità a Nicoletta dall’amico di una vita: Franco Califano. Poi altri autori come il giovane talentuoso Giovanni Caccamo con “Pianeti”, Diego Calvetti (che si è occupato della produzione artistica del Disco), Marco Rettani (autore tra l’altro di Pausini, Noemi, Amoroso, Nomadi), Zibba, Antonio Maggio con “Padroni non ne ho”, Fulvio Marras. Un album magistralmente prodotto e interamente arrangiato dal Maestro e amico di Patty Pravo: Diego Calvetti, registrato nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2018 prevalentemente presso gli studi del produttore a San Giminiano (Si). Nel disco trova posto anche un personale ed etereo omaggio dell’artista ad un brano che proprio quest’anno compie 50 anni (1969 / 2019); canzone che in tutti questi 50 anni non è mai uscita dalla scaletta dei concerti live di Patty Pravo: “Il Paradiso” di Battisti e Mogol.

Redazione

ACHILLE LAURO «Nessuno conosce la mia vera storia. Non voglio essere un buon esempio, IO SONO UN BUON ESEMPIO»


Achille Lauro_foto di Daniele Cambria (7)_b (1)

Achille Lauro, risponde alle offese e alle critiche fatte ai suoi testi con un post apparso sul suo profilo Instagram, in cui racconta  retroscena inediti sulla sua vita e definendosi un «buon esempio».

View this post on Instagram

Sono figlio di gente onesta, il secondo di due fratelli. Mia madre é sempre stata una persona altruista, generosa, longanime. Abbiamo vissuto con altri bambini perché mia mamma prendeva in casa figli di famiglie in difficoltà, anche quando possibilità non ne aveva. Siamo figli di chi ha dedicato tutta la propria vita al lavoro, a cui tuttavia per tanti anni nessuno ha mai riconosciuto nulla. Ho ricordi di momenti in cui non si sapeva che fine avremmo fatto, se saremmo riusciti a coprire i debiti. Ricordo quando fuori fingevo di aver già cenato perché mi vergognavo a uscire e a non avere soldi per pagare il conto. Oggi ho pagato per riavere i gioielli che mia madre aveva impegnato. Quei gioielli che sua madre le aveva regalato erano l’unico ricordo che conservava di lei. Le generosità che mi è stata insegnata è la mia più grande ricchezza. Io sono come i tanti ragazzi della mia generazione, siamo cresciuti da soli crescendoci l’un l’altro. Nessuno conosce la mia vera storia. Non voglio essere un buon esempio, Io sono un buon esempio. AL

A post shared by ACHILLE LAURO (@achilleidol) on

In gara all’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Rolls Royce” è stato  molto apprezzato dai giornalisti e critici musicali, tuttavia forse anche  per il  polverone sollevato da Striscia la notizia sui testi della sue canzoni ha subito attacchi feroci dai soliti leoni da tastiera e perbenisti dimentichi del fatto che alla droga (leggera o pesante) si inneggia in musica, in maniera più o meno mascherata da almeno un cinquantennio!

Detto ciò, spiega Lauro:

«Sono figlio di gente onesta, il secondo di due fratelli. Mia madre è sempre stata una persona altruista, generosa, longanime. Abbiamo vissuto con altri bambini perché mia mamma prendeva in casa figli di famiglie in difficoltà, anche quando possibilità non ne aveva», ha scritto Achille Lauro.

«Siamo figli di chi ha dedicato tutta la propria vita al lavoro, a cui tuttavia per tanti anni nessuno ha mai riconosciuto nulla. Ho ricordi di momenti in cui non si sapeva che fine avremmo fatto, se saremmo riusciti a coprire i debiti. Ricordo quando fuori fingevo di aver già cenato perché mi vergognavo a uscire e a non avere soldi per pagare il conto»

e svela:

«Oggi ho pagato per riavere i gioielli che mia madre aveva impegnato. Quei gioielli che sua madre le aveva regalato erano l’unico ricordo che conservava di lei. Le generosità che mi è stata insegnata è la mia più grande ricchezza. Io sono come i tanti ragazzi della mia generazione, siamo cresciuti da soli crescendoci l’un l’altro». Il post si chiude con una frase che sa tanto di risposta a chi ha tacciato i testi delle sue canzoni di essere un inno al consumo di droghe: «Nessuno conosce la mia vera storia. Non voglio essere un buon esempio, Io sono un buon esempio».

 

Redazione

C.S._Casa delle Arti press: Maldestro


“MIA MADRE ODIA TUTTI GLI UOMINI”

L’album arriva dopo l’esperienza del Festival di Sanremo 2017 dove, con il brano “Canzone per Federica” presentato nella categoria Nuove Proposte, si è classificato al secondo posto vincendo il Premio della Critica del Festival della canzone italiana “Mia Martini” relativo a tale sezione, il Premio Lunezia, il Premio Jannacci, il Premio Assomusica e il Premio Miglior Videoclip. Da allora tantissimi concerti e un album realizzato in acustico in solo, presentando caratteri del tutto diversi dal precedente. Ora con questo nuovo disco l’esperienza, dapprima intima e solitaria, diviene racconto di vita. In “Mia madre odia tutti gli uomini”, infatti, Maldestro ha scelto di raccontare una parte della sua vita, come un flusso di coscienza rimandato da uno specchio. Dieci storie che ci prendono per mano e ci portano nel mondo di Antonio senza alcuna riserva.Il cantautore sceglie, per questo nuovo viaggio, di fermare nel disco una parte del suo cammino, dove inevitabilmente l’ascoltatore trova una parte della proprio vita. La produzione artistica è stata affidata a Taketo Gohara, sound designer che ha firmato lavori di Vinicio Capossela, Brunori Sas, Marta sui Tubi, Negramaro, Motta, Ministri, Verdena, Mauro Pagani e molti altri artisti.

Apertura porte: 21.30
Inizio concerto: 22.30

Link Evento : Facebook
Link Prevendite : VivaTickets 
Ooohevents
 

Redazione

C.S._Ven_22Feb_Le Donatella_ospiti Room26_LineUp 22 e 23 Feb_


Venerdì 22 febbraio, dalle ore 23.30
ROOM 26 – Piazza Guglielmo Marconi, 31 – Roma (EUR)

ROOM 26
presenta:

LE DONATELLA
OSPITI SPECIALI di VENERDì 22 FEBBRAIO

22FEB_Le Donatella_Special Guest_Room26 (4)

Line Up Weekend:

Venerdì 22 febbraio / FOREVER YOUNG Party
SPECIAL GUEST LE DONATELLA
Resident Double Fab – Max Rezzonico – Marco Gioia /

Voice by Lele Sarallo e Lory Voice

Sabato 23 febbraio

Resident Luis Bertman e Paolo Pompei

Gemelle, occhi di ghiaccio, fashion victim ed una passione irrefrenabile per la musica. Mescolate il tutto e condite con milioni di followers in rete. Quello che viene fuori è un cocktail esplosivo di nome Le Donatella, ospiti speciali del party Forever Young, accolte dal direttore artistico Gianluca Neon nella serata di venerdì 22 febbraio al Room 26. Un vero e proprio simbolo della generazione che balla, vive, ama e indossa i propri abiti e monili con apparente disinteresse. Due tipe tostissime Le Donatella (lo hanno dimostrato anche nei reality a cui hanno preso parte), pronte a mixare l’impossibile per far ballare il pubblico e farlo sentire Forever Young.

Si parte dalle 23.30 con l’apertura al pubblico che sarà accolto dalle sonorità dei resident Double FabMax Rezzonico e Marco Gioia, accompagnati dalle voci di Lele Sarallo e Lory Voice, che riempiranno le due sale main e plus. Una notte bollente che continuerà fino all’alba per poi fare spazio al sabato 23 febbraio, con il ritorno di un altro grande sabato sera nel segno del divertimento all’EUR. Luis Bertman e Paolo Pompei guideranno il pubblico attraverso i profondi sentieri della tech house, selezionando e mixando il meglio su piazza.

MODALITA’ INGRESSO

Venerdì 22 e Sabato 23 Febbraio, dalle ore 23.30 alle ore 4.30

Prezzo in Lista: 15€ Uomo / 10€ Donna (drink incluso)

L’ingresso “Fuori Lista” subirà un supplemento di 5€ sul ticket al botteghino

Per INFO e LISTE, scarica l’APP di Room26, clicca qui: http://bit.ly/approom26

TEL. 333 428 9202 – EMAIL: info@room26.it – www.room26.i

Redazione

C.S._Martina Attili: il 4 maggio parte il tour dall’Auditorium Parco della Musica di Roma. Poi Torino (9 maggio – Teatro Concordia) e Milano (13 maggio – Teatro dal Verme)|BIGLIETTI


MARTINA ATTILI

image003 (5)

Parte il “Cherofobia Tour”:

4 maggio – Auditorium Parco della Musica – Roma

9 maggio – Teatro Concordia – Torino

13 maggio – Teatro dal Verme – Milano

Il 4 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 9 maggio al Teatro Concordia di Torino e il 13 maggio al Teatro dal Verme di Milano: sono queste le prime tre importanti date del “Cherofobia Tour” d iMartina Attili, 17enne romana che ha stregato tutti durante la scorsa edizione di X Factor con il suo talento espressivo e una personalità fatta di determinazione, sensibilità e inquietudine. Sul palco sarà accompagna da Margherita Fiore (piano e tastiere), Davide Gobello (chitarra), Matteo Carlini (basso) e Gian Marco ” Kicco” Careddu (batteria) e dal corpo di ballo di Patrizio Ratto (ballerino di Amici e del tour di Giorgia nel 2017).

Martina presenterà al pubblico i brani dell’Ep di debutto “Cherofobia”, progetto discografico che porta il nome del brano che già alle audizioni di X Factor 2018 generò una straordinaria standing ovation di pubblico e l’approvazione totale dei quattro giudici. Successo conclamato anche su YouTube dove il nome di Martina Attili è salito in vetta nelle tendenze e il video delle audizioni ha conquistato il podio dei video più popolari del 2018.  Oltre all’inedito “Cherofobia” (certificato disco d’oro), scritto dalla stessa Martina con la produzione di Manuel Agnelli ed Enrico Brun, l’Ep si compone delle 5 celebri cover presentate durante i live di X Factor. Prima dell’inizio dei concerti Simone Attili, produttore e ingegnere del suono laureato al SAE Institute di Londra, con importanti esperienze al fianco di Justin Berkmann, storico fondatore del Ministry of Sound e quella al Derbe Music festival in Passau (Germania), si esibirà in alcune con alcune sue produzioni musicali e non solo.

Martina Attili “ha prima imparato a cantare e poi a parlare, a ballare e poi a camminare”, racconta il padre. Cresciuta a pane, acqua e Renato Zero, Martina spiega che: “Sono salita su un palco a un anno (questo è quello che ho visto nei filmini) e semplicemente non sono più scesa. Per me la musica è un po’ come bere l’acqua: non ti chiedi se ti piace ma ne hai bisogno per restare in vita, bevi da sempre e lo fai tutti i giorni; alle volte vorresti non farlo, come quando stai male, ti sei appena lavato i denti o hai masticato una gomma alla menta, però lo fai senza pensarci due volte: facile come bere un bicchier d’acqua, no?” “No. Assolutamente no. – prosegue – “Infatti, i miei primi ostacoli con il canto sono iniziati a soli cinque anni. C’era il karaoke, quel dannato karaoke. Stavano cantando la mia canzone preferita (“L’isola che non c’è”) e io non potevo farlo perché non sapevo le parole e non sapevo leggere: ‘Quando sarai grande potrai partecipare anche tu’, mi dissero. Forse è stato questo episodio a farmi desiderare di mettermi in gioco nel campo della musica: cantare Edoardo Bennato a una festa”.

Martina così si tuffa nella musica: nel 2016 inizia a studiare con Fulvio Tomaino. A gennaio del 2017 vince “The Voice of The Sea”. A Giugno del 2017 vince il Premio Piero Calabrese con“Cherofobia” (il suo secondo inedito). Ha partecipato a “Fuori Classe” “principalmente perché sapevo che alle finali ci sarebbe stato Beppe Vessicchio”, racconta. Raggiunte le semifinali decide, insieme alla mia famiglia, di ritirarsi per intraprendere al meglio il percorso di AreaSanremo 2017 dove arrivai tra gli otto vincitori. Ad Aprile 2018 decide di partecipare alle selezioni di X-Factor 2018“e sapete tutti come è andata…”

I biglietti sono disponibili su TicketOne:

Per i biglietti Auditorium Parco della Musica – RomaCLICCA QUI. Per il Vip pack per RomaCLICCA QUI.

Per i biglietti Torino e MilanoCLICCA QUI

Prezzi per le tre date (Roma, Milano e Torino), incluso prevendita:

Vip pack € 60,00, comprende: posti migliori da primo prezzo;

possibilità di assistere alle prove e Meet and great con l’artista.

Primo prezzo: € 35,00 / Secondo prezzo: € 30,00 / Terzo prezzo: € 25,00

Redazione

La canzone vincitrice di Sanremo #Soldi di Mahmood con oltre 9milioni di stream è da giorni tra i brani più ascoltati al mondo nella Top100 Global di Spotify .


mahmood

Il vincitore del festival, Mahmood, al primo posto nella classifica singoli con Soldi, il brano che ha trionfato all’Ariston e che batte ogni record su Spotify: la canzone è il singolo italiano più suonato di sempre, sia nell’arco di 24 ore in ambito global (11 febbraio – 1.676.481 stream) che nell’arco di una settimana di rilevamento (8.223.614 stream) da venerdì 8 febbraio a giovedì 14 febbraio).

Totalizzando ad oggi oltre 9 milioni di stream, Soldi vola nella classifica Top 50 Italia di Spotify e si conferma da giorni tra i brani più ascoltati al mondo nella Top100 Global di Spotify.

Per quanto riguarda la classifica degli album più venduti della settimana, ovviamente non manca l’effetto Sanremo. Tra gli album vola al primo posto Giovani per sempre di Irama, mentre Ultimo vanta due posizioni nella top ten (è al quarto posto con Peter Pan e al decimo con Pianeti, in attesa di Colpa delle favole, in arrivo ad aprile) e Mahmood entra direttamente al sesto posto con Gioventù bruciata.

Redazione

C.S._La band tributo ai Nirvana #1 in America NIRVANNA in tour in Italia dal 7 MARZO 2019. Opening act: THIRST


La band tributo ai Nirvana #1 in America

NIRVANNA

IN TOUR IN ITALIA DAL 7 MARZO 2019

 

Opening act:  THIRST

image010

NIRVANNA, band tributo ai Nirvana #1 in America, arrivano in Italia a marzo per un viaggio di una dozzina di tappe che faranno rivivere gli indimenticabili anni del grunge
Si esibiscono da tempo con successo in tutti gli Stati Uniti e partecipano a festival al fianco di celebri artisti un po’ ovunque. Nessuno meglio dei NIRVANNA trasmette l’emozione e l’energia delle canzoni di Kurt Cobain e compagni.

La band è formata da: Clayton Sturgeon (chitarra e voce), Ryan Salamone (basso) e l’energico Will Hunt (batteria). Il tour partirà da Pistoia il 7 marzo e dopo aver toccato Roma, Foggia, Canicatti (AG), Palermo, Bologna, Moniga (BS), Cermenate (CO), Lomello (PV), fa tappa in Svizzera a Bellinzona e si conclude con un doppio concerto a Parigi il 18 e 19 marzo.

In ogni show i tre musicisti presenteranno in apertura il loro nuovo progetto di inediti. I THIRST, questo il nome della band, propongono melodie orecchiabili e trascinanti, senza mai dimenticare le proprie radici grunge. Un disco rock con testi notevoli che trasmettono messaggi ed emozioni. Un suono grintoso e raffinato al tempo stesso. Una grande energia e uno spettacolo live emozionante.
I THIRST si stanno confermando una band assolutamente da tenere d’occhio. E voi… “avete sete”?

Queste le date dei concerti, imperdibili per i fan del grunge:

Marzo7 Pistoia, Santomato live; 8 Roma, Killjoy; 9 Foggia, Clubhouse Indian Bikers mc; 10 Canicattì (AG), Teatro Sociale; 11 Palermo, I Candelai; 12 Bologna, Bravo Caffè (unplugged); 13 Moniga (BS), Auditorium; 14 Cermenate (CO), Black Horse; 15 Lomello (PV), La Parranda; 16 Bellinzona Svizzera, Peter Pan; 18 e 19 Parigi, O’Sullivan Backstage by Mill

I biglietti saranno disponibili da domani, presso i luoghi dei concerti e punti vendita abituali. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: www.facebook.com/ulivebooking

Redazione

C.S._Da oggi aperte le prevendite per le date del tour in Italia de IL VOLO, al via il 22 giugno, il 24 settembre gran finale all’ARENA DI VERONA! Annunciate le tappe dell’instore tour al via il 22 febbraio da Milano


Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali vendendo milioni di dischi

FESTEGGIA 10 ANNI DI CARRIERA

con il podio al 69° Festival di Sanremo,

un nuovo album “MUSICA” in uscita il 22 febbraio in tutto il mondo

e un tour mondiale!

Il Volo_Credito foto Shipmates (1).jpg

DA OGGI APERTE LE PREVENDITE

PER LE DATE DELL’ATTESO TOUR ITALIANO AL VIA IL 22 GIUGNO!

Il 24 settembre gran finale all’ARENA DI VERONA

 

ANNUNCIATE LE TAPPE DELL’INSTORE TOUR

Al via il 22 febbraio da Milano

 

Dopo il successo al 69° Festival di Sanremo che ha portato IL VOLO sul podio con il brano “Musica che resta”, continuano i festeggiamenti per i 10 anni di carriera del trio, con l’annuncio delle date del tour in Italia e con l’instore tour che seguirà l’uscita del disco “Musica” (Sony Music) prevista il 22 febbraio!

Il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali vendendo milioni di dischi in tutto il mondo, Il Volo, festeggia infatti dieci anni di una lunga amicizia e di musica insieme! I tre ragazzi hanno cominciato la loro carriera giovanissimi, nel 2009, e la loro ascesa costante li ha portati a duettare con artisti del calibro di Barbra Streisand e Placido Domingo, a vincere il Festival di Sanremo a soli vent’anni, a riempire l’Arena di Verona e il Radio City Music Hall di New York, a raccogliere standing ovation nei tour in Europa, America e Giappone.

A grande richiesta, vengono annunciate le prime date di uno straordinario tour in tutta Italia che vedrà i tre artisti protagonisti nelle più belle location: il 22 giugno in Piazza Grande a PALMANOVA (Udine), il 26 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di ROMA, l’11 luglio all’Arena della Versilia a CINQUALE (Massa-Carrara), il 16 luglio all’Arena della Regina a CATTOLICA (Rimini), il 27 luglio al Fossato del Castello di BARLETTA (Barletta-Andria-Trani), il 28 luglio in Piazza Duomo a LECCE.

Il tour estivo culminerà con uno show all’ARENA DI VERONA il 24 settembre!

Oggi, venerdì 15 febbraio, alle ore 16.00 aprono le prevendite per gli iscritti al fans club ufficiale de Il Volo, per 24 ore.

I biglietti in prevendita saranno disponibili da domani, sabato 16 febbraio, dalle ore 16.00 su Ticketone.it e dal 23 febbraio alle ore 11.00 nei punti vendita abituali.

Il tour italiano è prodotto e organizzato da Friends & Partners.

Intanto IL VOLO si prepara a far ascoltare ai fan il nuovo album “Musica” e ad incontrarli nell’instore tour! “Musica” conterrà, oltre al brano sanremese Musica che resta (qui il video https://www.youtube.com/watch?v=6NaPnoAIPSM), altri due inediti Fino a quando fa bene e Vicinissimo” e le cover di Arrivederci Roma”, “A chi mi dice”, “People”, “La nave del olvido”, “Lontano dagli occhi”, “Be My Love”, “La voce del silenzio” e “Meravigliosa Creatura”. Saranno disponibili anche le versioni speciali del disco fisico Jewel Case e Digipack Hardcoverbook.

Queste le date dell’instore tour, che partirà il giorno dell’uscita dell’album: il 22 febbraio al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano (ore 18.00), il 23 febbraio al Mondadori del CC 45° Nord di Moncalieri – Torino (ore 16.30), il 24 febbraio al CC Piazzagrande di Piove di Sacco – Padova (ore 17.00), il 27 febbraio alla Galleria Del Disco c/o Caffè Letterario Le Murate in Piazza Delle Murate di Firenze (ore 17.30), il 28 febbraio alla Discoteca Laziale di Roma (ore 18.00), l’1 marzo al Mondadori Megastore c/o CC Campania di Marcianise – Caserta (ore 17.00), il 2 marzo al Media World c/o CC Pescara Nord di Città Sant’Angelo – Pescara (ore 17.00), il 3 marzo al CC Quasar Village di Corciano – Perugia (ore 17.00), il 6 marzo al Mondadori Megastore di Bologna (ore 18.00), il 7 marzo alla Feltrinelli c/o CC Mongolfiera di Santa Caterina – Bari (ore 18.00), l’8 marzo al CC Poseidon di Carini – Palermo (ore 18.00), il 9 marzo al CC Centro Sicilia di Misterbianco – Catania (ore 16.00) e il 10 marzo al CC Le Vigne di Castrofilippo – Agrigento (ore 16.00).

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble sono partiti dal palco dell’Ariston che li ha visti nascere, conquistando il podio al 69° Festival di Sanremo con il brano “Musica che resta”, scritto da Gianna Nannini, Emilio Munda, Piero Romitelli, Pasquale Mammaro e Antonello Carozza.

Una serie di prestigiosi appuntamenti live, che testimoniano l’autentico successo de Il Volo in tutto il mondo in questi dieci anni di carriera, sono previsti da maggio 2019 a maggio 2020!

Si parte a maggio 2019 con un tour in Giappone dove già nel 2017 il trio aveva registrato il sold out a Tokyo e a Kawasaki. A fine maggio Il Volo sarà in Italia per due esclusive date a Matera. L’estate vedrà i tre artisti protagonisti nelle più belle location italiane, un tour imperdibile che culminerà con lo show all’Arena di Verona. In autunno Il Volo sarà in tour nelle città più importanti in Europa e in America Latina. I festeggiamenti per i dieci anni di carriera del trio italiano più famoso al mondo, continueranno fino a maggio 2020, con un tour negli Stati Uniti, in Canada e ancora tante sorprese!

Il Volo ha recentemente ricevuto il Creator Award d’Oro, riconoscimento che YouTube attribuisce ai canali che superano 1 milione di iscritti. Sabato 26 gennaio il trio italiano si è esibito a Panama in occasione della XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù, davanti a Papa Francesco e a oltre un milione di persone, durante la cerimonia della Veglia, nel Campo San Juan Pablo II. L’evento è stato trasmesso in mondovisione. Un appuntamento arrivato dopo un’altra grande avventura artistica e umana: a dicembre 2018 Il Volo ha vissuto per qualche giorno presso la base Unifil di Tiro, in Libano, per sostenere le truppe italiane in missione di pace.

Redazione

 

15/02/2019 – 21:25 SU #RAI1 Arriva SANREMO YOUNG l’avvincente teen talent dedicato alla musica con Antonella Clerici e John Travolta, per una sera conduttore d’eccezione| Ospite Mahmood


Antonella Clerici in compagnia di un mito, John Travolta, per una sera conduttore d’eccezione, arriva su Rai1 da venerdì 15 febbraio alle 21.25 con l’avvincente teen talent dedicato alla musica: SanremoYoung. Ospite sul palco con i ragazzi in gara, il vincitore di Sanremo 2019 Mahmood.

Grinta, stile, determinazione ma soprattutto voglia di arrivare sono queste le caratteristiche dei giovani cantanti che SanremoYoung ancora una volta porterà sul palco del Teatro Ariston. Cinque imperdibili appuntamenti live con la grande musica italiana e internazionale, in onda il venerdì alle 21.25 in diretta da Sanremo. 
Una prima puntata di grandissimo spettacolo che vedrà Antonella Clerici e John Travolta veri mattatori della serata regalare al pubblico di Rai1 momenti indimenticabili.
Ragazzi dai 14 ai 17 anni affronteranno un’emozionante gara ad eliminazione che li vedrà interpretare i più grandi successi dalle passate edizioni del Festival della Canzone italiana, con la direzione artistica di Gianmarco Mazzi. In questa prima attesissima serata, dal titolo “Dentro o Fuori” ad esibirsi saranno venti cantanti scelti, tra più di mille, dalla Commissione Artistica, in dieci sfide a duello votate solo dall’Academy – una giuria composta da dieci giurati, volti del mondo della musica e dello spettacolo – al termine di ogni esibizione. L’Academy di SanremoYoung è composta da personaggi amatissimi dal grande pubblico: Enrico Ruggeri, Noemi, Rita Pavone, Belen Rodriguez, Rocco Hunt, Shel Shapiro + Maurizio Vandelli, Amanda Lear, Baby K, Angelo Baiguini, e Giovanni Vernia. In caso di parità, nella votazione dell’Academy sarà determinante il voto del Direttore d’Orchestra,Maestro Diego Basso. Verranno così determinati i dieci cantanti eliminati e i dieci che passeranno alla seconda puntata.
Nelle serate successive, i giovani talenti si esibiranno soli, in gruppo o in duetto con ospiti e la classifica sarà il risultato del voto combinato di Academy e Televoto (894.22 da numero fisso, per votare da cellulare con sms 475.475.0) sulla quale daranno il loro giudizio: la SanremoYoung Orchestra e infine l’ospite protagonista di serata, scelto tra personaggi della storia del Festival, che potrà decretare lo Showdown, ovvero la possibilità di salvare due o uno dei cantanti a rischio eliminazione. Ma quest’anno il programma introduce una novità molto importante, che per i talenti in gara sarà un ulteriore stimolo a dare il massimo: Il vincitore o la vincitrice di questa edizione parteciperà di diritto alla prossima edizione di Sanremo Giovani.
Musica ma anche grande spettacolo grazie alle meravigliose coreografie realizzate da Daniel Ezralow. Ogni esibizione sarà inoltre accompagnata dalla SanremoYoung Orchestra, interamente composta da musicisti tra i 18 e i 25 anni, selezionati dal Maestro Diego Basso. A sfidarsi in questa kermesse saranno ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia, ma con un solo obiettivo: arrivare alla finalissima del 15 marzo. Questi i nomi dei venti giovani selezionati per la competizione: Antonio VaglicaAuroraBeatrice ZocoClara Palmeri, EdenGiovanna CamastraGiovanna PernaGiuseppe CiccareseHalienIlenia Cafagno, KimonoLauraLeo BonoLuigi Cascio, Marco VinciMaria Grazia AscheiMaxi UrbanMichele BragantiTecla Insolia e Leo Cabid. Grazie a Sanremo Young potrete scoprirete le future promesse del nostro panorama musicale.

Per restare sempre aggiornati sulla competizione è possibile seguire il programma anche sul sito http://www.rai.it/sanremoyoung, gli utenti potranno rivedere le esibizioni e gli ospiti grazie ai video pubblicati, oppure attraverso i social: Instagram @sanremoyoungrai; Facebook, SanremoYoungRai, Hashtag: #sanremoyoung. Tante emozioni da rivivere e tante canzoni da ascoltare tutte in un click!
SANREMOYOUNG è prodotto da Rai1. Un Programma di Gianmarco Mazzi, Matteo Catalano, Alessio De Stefani, Alberto Di Risio, Angela Fortunato, Monica Parente, Francesco Valitutti. Direzione Artistica Di Gianmarco Mazzi. Direzione Musicale a cura del M° Diego Basso. Scenografia di Francesca Montinaro. La regia è curata da Duccio Forzano.

Redazione