Rai3

CS_Chi l’ha visto?


Torna l’inchiesta sulla scomparsa di Andreea

(none)

Andreea, la giovane campionessa di tiro a segno, ancora non si trova e “Chi l’ha visto?”, il programma condotto da Federica Sciarelli domani in prima serata su Rai 3, porta avanti la sua inchiesta con nuove interviste e tutti gli aggiornamenti in tempo reale. E poi il caso di un’altra ragazza, la miss Annamaria che è caduta dal balcone della casa dove era in vacanza con gli amici: documenti esclusivi sui tre indagati per la sua morte. Inoltre la misteriosa scomparsa di un ragazzo di soli 14 anni: perché è scappato dalla comunità nella quale viveva? Come sempre anche gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

redazione

CS_La vicenda di Agata, a “Chi l’ha visto?”


Interviste esclusive sul caso di Domenico Manzo

(none)

Continua l’inchiesta di “Chi l’ha visto?”, mercoledì 25 maggio in prima serata su Rai 3, sulla vicenda di Agata Scuto, la ragazza di Acireale che con la sua pensione di invalidità manteneva tutta la famiglia: qualcuno ha coperto Rosario, l’ex compagno della madre di Agata, indagato per omicidio e occultamento di cadavere? Inoltre nuove interviste esclusive sul caso di Domenico Manzo: la figlia è indagata insieme ad una sua amica. E poi il mistero della scomparsa dell’ex prete Massimo Torregrossa: si è innamorato di una donna, ha lasciato il sacerdozio e l’ha sposata, ora però nessuno sa dove sia. Come sempre anche gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

redazione

CS_Il giallo di Andreea a Chi l’ha visto?


Federica Sciarelli affronta anche il caso di un uomo scomparso a La Spezia

(none)

Tutti gli aggiornamenti con nuove interviste, segnalazioni, documenti e ospiti in studio sul caso di Andreea, la giovane campionessa di tiro a segno con i capelli turchesi, nella puntata di “Chi l’ha visto?” in onda mercoledì 27 aprile alle 21.20 su Rai 3. E poi, dov’è l’uomo scomparso all’improvviso da casa sua a La Spezia? Il vicino ha visto dallo spioncino che alcune persone, tra cui anche la compagna, lo portavano via: perché la porta di casa era sfondata? E chi erano quelle persone? Inoltre, come sempre, gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

CS_A “Chi l’ha visto?” la scomparsa di Andreea Rabciuc


Dal 12 marzo nessuno ha più visto la giovane

(none)

Andreea chattava con qualcuno la sera della scomparsa? Con chi? A “Chi l’ha visto?” mercoledì 20 aprile alle 21.20 su Rai 3, nuove interviste ai personaggi che ruotano attorno al caso sempre più misterioso della giovane campionessa di tiro a segno. E ancora, come mai tante ragazze e tanti ragazzi si allontanano dalle comunità per scomparire? Inoltre il mistero dell’appuntato della Guardia di Finanza Piero Conversano: le indagini ricominciano da capo. 
Come sempre gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

redazione

CS_”Luigi Proietti detto Gigi”


 Un documentario di Edoardo Leo

(none)

Il racconto del più importante uomo di spettacolo italiano attraverso lo sguardo di chi l’ha vissuto dagli inizi. I suoi amici, la famiglia e le testimonianze dei colleghi. Materiali inediti, repertori introvabili e cavalli di battaglia. Gli esordi, i successi, le cadute, il mito. Tre anni di riprese, ricerche, backstage. La sua ultima intervista. Un percorso emozionante per scoprire chi era davvero Luigi Proietti. Tutto questo nel documentario con la regia di Edoardo Leo, in onda venerdì 15 aprile alle 21.20 su Rai 3. In prima visione assoluta, nel documentario, una produzione Italian International Film, Alea Film con Rai Cinema in associazione con Politeama e in collaborazione con Lexus, ci saranno i contributi di Renzo Arbore, Lello Arzilli, Paola Cortellesi, Fiorello, Alessandro Fioroni, Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Loretta Goggi, Tommaso Le Pera, Nicola Piovani, Anna Maria Proietti, Carlotta Proietti, Susanna Proietti e Mario Vicari.

Redazione

CS_Le inchieste di “Report” 


Sigfrido Ranucci tra gas amore e guerra

(none)

Nuovo appuntamento con le grandi inchieste di Report, in onda lunedì 11 aprile alle 21.20 su Rai 3  e su Raiplay (www.raiplay.it/dirette/rai3). Si parte con “Gas, una storia d’amore e di guerra” di Giorgio Mottola e la collaborazione di Norma Ferrara. La storia d’amore dell’Italia e dell’Europa con il gas inizia molti anni fa, quando c’era ancora l’Unione Sovietica e vennero costruiti i primi gasdotti. È una storia d’amore che si è rinfocolata una decina di anni fa nel momento in cui, dovendo ridurre drasticamente le emissioni di CO2, le lobby del petrolio hanno iniziato a fare pressione sulla Commissione Europea per trasformare l’Europa nel continente del gas. E così la relazione è diventata così stretta e soffocante che nonostante l’esplosione della guerra in Ucraina, le forniture di gas russo all’Europa non si sono mai interrotte, ma risultano persino aumentate. È la conseguenza di un’interdipendenza difficile da risolvere nel breve e nel medio termine: l’Europa dipende dal gas russo, ma anche Putin ha bisogno delle entrate garantite dal Vecchio Continente per finanziare il conflitto. «In queste settimane i russi non hanno mai smesso di pagarci le royalties per il passaggio del metano», rivela in un’intervista esclusiva a Report Yuriy Vitrenko, capo di Naftogaz, la società di stato ucraina che gestisce la rete dei gasdotti sul territorio del Paese. L’Italia e gli altri Paesi europei stanno provando a rimpiazzare la Russia con altri fornitori, tuttavia le alternative sono altrettanto rischiose da un punto di vista geopolitico e soprattutto si profilano molto più costose. Report racconterà chi ci ha davvero guadagnato con l’ascesa vertiginosa dei prezzi del gas e il ruolo avuto dalle grandi multinazionali delle commodities e dai fondi d’investimento americani. A seguire l’approfondimento “La memoria storica di Report: La via del gas” di Giorgio Fornoni. “Gas. Un mercato impossibile da spiegare, e un affare sotterraneo, dove la parola trasparenza non ha senso. E quindi faremo quel che si può”. Una storia sulla quale gli inviati di Report avevano provato a vederci chiaro, andando fino in Siberia già nel 2007. Tuttavia, erano emerse delle grandi anomalie. Si continua con “Corrispondenze dall’Ucraina” di Luca Bertazzoni, Carlos Dias e la collaborazione di Giulia Sabella. Gli inviati di Report in Ucraina sono arrivati a Kharkiv, la seconda città del paese. Ad appena 40 km dal confine, le bombe dei russi non hanno risparmiato niente e nessuno. Il mercato più grande della città è stato distrutto, così come molti altri obiettivi civili. Le telecamere di Report sono entrate nell’ospedale dove vengono curati i feriti di questa guerra. I nostri inviati hanno poi raggiunto la prima linea di combattimento, raccogliendo un video esclusivo che documenta lo scambio di artiglieria tra i militari ucraini e le batterie russe. Infine “La casa di carta?” di Lucina Paternesi Meloni. Sono più di 24 milioni gli italiani che si collegano a internet e utilizzano applicazioni on demand, quasi il 50% in più rispetto a un anno fa. Maratone televisive, film, serie tv da divorare tutte d’un fiato: l’obiettivo è non spegnere mai la televisione. L’algoritmo conosce i nostri gusti e sa sempre cosa proporci, è questo il segreto di Netflix. Oggi la piattaforma californiana sforna un successo dietro l’altro: prima di diventare il leader della resistenza contro i carri armati russi, il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelens’kyj era stato consacrato proprio da una serie trasmessa da Netflix, interpretando un insegnante che si ritrova inaspettatamente a guidare la nazione. Crescono gli utenti e aumentano gli incassi, ma dove vanno a finire i soldi degli abbonati italiani? 

redazione

CS_”Tocca a Noi. Musica per la Pace”


A Bologna il grande concerto per “Save The Children” e l’Ucraina

(none)

Brunori Sas, Diodato, Elisa, Elodie, Fast Animal and Slow Kids, Gaia, Gianni Morandi, La Rappresentante Di Lista, Noemi, Paolo Benvegnù, Rancore e The Zen Circus: tutti insieme per la pace e per “Save The Children” e l’Ucraina. E’ il grande concerto di Piazza Maggiore a Bologna “Tocca a noi. Musica per la pace” che Rai 3 propone giovedì 7 aprile in prima serata, intorno alle 21.15, condotto da Andrea Delogu, con la partecipazione di Marco Baliani e Daniele Piervincenzi. Il concerto su Radio 2 avrà il commento di Gino Castaldo e i contributi di Ema Stokholma, pronta ad intervenire sul palco di Piazza Maggiore per raggiungere l’amica e compagna di radio Andrea Delogu. Sui social di Radio 2, inoltre, gli extra e le interviste esclusive realizzate dalla Stokholma nel backstage. L’evento sarà anche sugli account Facebook, Twitter e Instagram di Rai 3, a cura di digital Rai 3.
Nato da un’idea de La Rappresentante di Lista, con il sostegno del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna e il supporto di Rai per il Sociale, il concerto vedrà alternarsi artisti italiani tra i più amati, che hanno deciso di unirsi per ricordare, ancora una volta, l’urgenza di fermare le violenze che da settimane colpiscono drammaticamente le bambine, i bambini, le donne e gli uomini dell’Ucraina e sensibilizzare giovani e meno giovani ad attività di dialogo e di cooperazione, di costruzione costante della pace nel mondo.
Il concerto raccoglierà fondi per Save The Children, che lavora in Ucraina dal 2014 e che distribuisce aiuti sia ai bambini e alle loro famiglie tuttora nel Paese, sia a quelli che sono fuggiti nei paesi limitrofi. Tutti possono contribuire donare 2 euro con un sms al 45533 dal proprio cellulare e 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa. Si può dare il proprio contributo anche attraverso il sito internet http://www.savethechildren.it/ucraina. Il programma è di Massimo Martelli, scritto con Rossella Rizzo, regia televisiva Fabrizio Guttuso, a cura di Giulia Morelli, responsabile editoriale Felice Cappa.  

redazione

CS_A “Chi l’ha visto?” nuovi documenti sul caso di Carlo La Duca


Obiettivo anche sulla scomparsa della giovane campionessa di tiro a segno

(none)

Luana e Pietro, moglie e migliore amico di Carlo La Duca, accusati del suo omicidio, devono rimanere in carcere: nuovi documenti a “Chi l’ha visto?”, mercoledì 6 aprile, in prima serata, alle 21.20, su Rai 3. E poi la misteriosa scomparsa della giovane campionessa di tiro a segno che è andata via dopo una festa con gli amici ed è sparita. E ancora, la storia di Antonio Demelas: la sua compagna scompare e lui viene arrestato a distanza di mesi con l’accusa di abusi su minori; potrebbe esserci un legame fra questo arresto e la sparizione di Marina Castangia? Come sempre gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

Redazione

CS_Lorenzo Jovanotti in esclusiva a “Che Tempo Che Fa”


Il cantautore live con il nuovo singolo

(none)

Lorenzo Jovanotti sarà ospite in esclusiva a “Che Tempo Che Fa”  di Fabio Fazio domenica 3 aprile dalle 20.00 su Rai 3. Il celebre cantautore presenterà il nuovo Jova Beach Party e si esibirà live con “I love you baby” nuova traccia del Disco del Sole, che da oggi, 1° aprile, vede la pubblicazione su tutte le piattaforme digitali di otto nuove canzoni (“Mediterraneo”) che seguono quelle de “La primavera”, che ha raggiunto la vetta dell’airplay radiofonico. Lorenzo, che ha firmato il brano sanremese di Gianni Morandi “Apri tutte le porte” (terzo al Festival e Disco d’Oro), tornerà live quest’estate sulle spiagge italiane dal 2 luglio con la seconda edizione del Jova Beach Party, che nel 2019 è stato il live ad aver raccolto più pubblico con 600mila spettatori. L’ultima tappa, all’aeroporto di Linate chiuso per lavori, è stato l’ultimo grande evento live prima della chiusura per la pandemia e ha entusiasmato 100 mila persone.

Redazione

CS_A “Chi l’ha visto?” il caso di Liliana Resinovich


Conduce Federica Sciarelli

(none)

Nella puntata di “Chi l’ha visto?”, il programma condotto da Federica Sciarelli, in onda mercoledì 30 marzo alle 21.20 su Rai3, parla Sebastiano Visentin, il marito di Liliana: “non credo al suicidio”, dice. E poi nuovi documenti sul caso di Carlo La Duca, fatto scomparire secondo la procura dalla moglie e dal migliore amico. Inoltre in studio l’avvocato della famiglia di Angela Celentano: i bambini non si archiviano. Come sempre gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.
Per contatti: facebook: www.facebook.com/chilhavisto/
twitter @chilhavistorai3
sito: www.chilhavisto.rai.it  
telefono 06.8262
posta elettronica 8262@rai.it
WhatsApp 345 313 1987

redazione