fiction

#RAI2: la “PORTA ROSSA 2” fiction con Lino Guanciale e Gabriella Pession |Trama seconda puntata


La Porta Rossa 2

Dopo l’esordio di mercoledì 13 febbraio, La Porta Rossa, fiction di successo con Lino Guanciale e Gabriella Pession, torna questa sera, 20 febbraio, in prima serata su Rai2 .

Tra Stella e Paoletto (Gaetano Bruno), intanto, i rapporti sono sempre più tesi: si scopre così che Daria (Linda Gennari), l’ex moglie del poliziotto, è morta in circostanze misteriose. Anna (Gabriella Pession), invece, fa fatica ad accettare l’idea di dover crescere Vanessa da sola: una sera, a casa dei suoi genitori, vi trova anche Piras (Ettore Bassi), invitato a sua insaputa. Approfittando di un momento di distrazione, Elvio (Tommaso Ragno), padre della donna, scatta delle foto al dossier Brezigar di Piras. Cagliostro assiste alla scena.

Nel secondo episodio, grazie all’autopsia Filip viene scagionato per l’omicidio di Brezigar. I rapporti con Vanessa si distendono, ma per poco: durante la testimonianza al processo, la ragazza viene messa alle strette e costretta ad ammettere di vedere ancora Cagliostro, finendo per diventare poco credibile ed ingelosendo Filip.

L’editore Matteo Silvestrin (Alessandro Averone), inoltre, chiede alla giornalista Lucia Bugatti (Raffaella Lea), nuova compagna di Paoletto, di scrivere un articolo contro Anna e Piras: la donna, pur contrariata, accetta. Cagliostro, infine, segue Elvio e scopre che non solo è amante di Patrizia Durante (Pia Lanciotti), una delle donne più in vista di Trieste, ma anche che le foto che ha scattato sono per lei: la donna gli accenna della confraternita Fenice, ma nessuno deve saperne di più.(f.te TvBlog)

E’ possibile vedere La Porta Rossa 2 in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione Guida Tv/Replay ed in Fiction, nella sottosezione “Azione & Avventura”.

Redazione

Su #Canale5 da oggi “Non mentire” thriller relazionale con Alessandro Preziosi e Greta Scarano


Oggi, Domenica 17 febbraio, in prima serata su Canale 5, al via la nuova serie “Non Mentire” che vede protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano.
La fiction, prodotta da Indigo Film e diretta da Gianluca Maria Tavarelli , vanta nel cast anche Fiorenza Pieri, Paolo Briguglia, Claudia Potenza, Duccio Camerini, Simone Colombari e Matteo Martari.

La vicenda si svolge a Torino che, con le sue atmosfere d’altri tempi, i sontuosi edifici barocchi, le caffetterie, i grandi viali e le piazze, ben si presta a fare da sfondo a questo avvincente thriller relazionale in cui la verità e la menzogna vanno di pari passo in questo teso e avvincente thriller che esamina entrambi i punti di vista dei personaggi e osserva i due volti della verità, interrogandosi su un quesito: esistono davvero due versioni per ogni storia?

 Redazione

Il ricordo di Mia Martini e la minaccia di Patty Pravo…


Mia Martini, Patty Pravo querela

Patty Pravo e Fred Bongusto “i primi a dire che portavo jella”… Con il ricordo di Mia Martini ecco spuntare anche la polemica per una presunta intervista degli anni Ottanta, dove Mia Martini avrebbe indicato nei due artisti gli artifici delle dicerie sul suo conto. Un’intervista che è rimbalzata negli ultimi giorni sui social e diventata virale  che, dopo la messa in onda di ‘Io sono Mia,‘ è costata a Patty Pravo una valanga di insulti e pesantissime accuse. Accuse dalle quali la cantante ha deciso di difendersi, anche attraverso la querela. Si legge infatti in un comunicato affidato ai canali social dell’artista:  sono costretta a pubblicare il seguente comunicato:

la signora Strambelli prende le distanze, ora come allora, dalle affermazioni attribuitele circa la signora Mia Martini e, qualora si dovesse insistere in tali comportamenti, provvederà a sporgere denuncia-querela per diffamazione a mezzo stampa ed internet a tutela della propria reputazione”.

Redazione

13/02/2019 – 21:20 #RAI2: “LA PORTA ROSSA” Seconda stagione |RITORNA IL COMMISSARIO CAGLIOSTRO INTERPRETATO DA LINO GUANCIALE


Dopo il successo della prima stagione – oltre 3 milioni di telespettatori con il 13,4% di share – il commissario Cagliostro ritorna su Rai2, oggi mercoledì 13 febbraio 2019, alle 21,20  con una nuova indagine ricca di colpi di scena. Sei nuove prime serate, all’insegna dell’adrenalina e del “noir”, per la regia di Carmine Elia, che vedranno ancora una volta protagonisti Lino Guanciale (Leonardo Cagliostro) e Gabriella Pession (sua moglie Anna).
Con loro torneranno molti dei personaggi che hanno reso la serie, ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, un cult anche fra il pubblico più giovane, e di nuovi – dai contorni misteriosi- se ne conosceranno via via nel corso dei dodici episodi.
Nel cast, fra gli altri: Antonio Gerardi, Valentina Romani, Fortunato Cerlino, Elena Radonicich, Ettore Bassi, Gaetano Bruno, Antonia Liskova, Carmine Recano, Cecilia Dazzi, Alessia Barela, con la partecipazione di Roberto Citran e Andrea Bosca.
Redazione

12/02/2019 – 21:25 #RAI1: “IO SONO MIA” Una straordinaria Serena Rossi per rivivere il mito di Mia Martini


Mia Martini, un’artista dalla voce unica e dalla capacità di scrittura intensa; un’esperienza umana scandita da grandi successi e da un privato denso di emozioni. Questa è la sua storia e il racconto del pregiudizio che ha deviato il corso della sua vita.
Serena Rossi interpreta la grande artista in “Io sono Mia“, in onda martedì 12 febbreaio alle 21.25 su Rai1, con Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turni, Fabzio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado lnvemizzi, Edoardo Pesce e la regia di Riccardo Donna.
Sanremo ‘89. Un’esile tigura femminile percorre i corridoi che portano al palco del teatro Ariston. E Mia Martini al suo rientro sulle scene dopo anni di abbandono, Nelle ore che precedono la sua performance, Mia conosce Sandra, una giornalista che in realtà al Festival di quell’anno vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera la Martini solo un ripiego. Ed è con lei che, in una serrata intervista, Mia ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante di iettatrice, che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata.
Redazione

11/02/2019 – 14:19 #RAI1: IL COMMISSARIO MONTALBANO Due nuovi episodi in onda l’11 e il 18 febbraio


Dal 1999, anno di messa in onda del primo episodio “Il ladro di merendine”, il personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, è diventato amico imprescindibile del pubblico di Rai 1, conquistando ad ogni film nuovi spettatori e consensi unanimi. Per festeggiare il ventennale della serie evento più attesa del piccolo schermo “Il Commissario Montalbano” torna sulla rete ammiraglia con due nuovi appuntamenti, tratti dagli omonimi romanzi e racconti di Camilleri editi da Sellerio, sempre per la regia di Alberto Sironi.
Si comincia lunedì 11 febbraio con “L’altro capo del filo”. Mentre sulle coste della Sicilia continuano incessanti gli sbarchi di migranti e l’emergenza umanitaria non risparmia il Commissariato di Vigàta, Salvo e i suoi uomini si ritrovano anche alle prese con un efferato caso di cronaca: una giovane e bellissima ragazza, amica di Livia, viene ritrovata cadavere nella sua sartoria. I colpi rinvenuti sul corpo della donna denotano una particolare ferocia, disegnando un assassinio dai contorni indecifrabili. Lunedì 18 febbraio sarà la volta di “Un diario del ‘43”, un episodio che riporta nel presente di Montalbano tre storie del passato. A Vigàta viene ritrovato un vecchio quaderno di appunti appartenuto ad un ragazzo allora quindicenne affascinato dall’ideologia fascista. In quelle pagine il giovane confessa di aver compiuto una strage nel settembre del ‘43. Mentre al commissariato si tenta di ricostruire e fare luce sulla vicenda descritta nel diario recuperato, si presenta un arzillo novantenne che chiede a Salvo di far cancellare il suo nome finito erroneamente in una lapide di caduti in guerra. Il giorno dopo un ricco imprenditore della città, alche lui novantenne, viene ritrovato cadavere.
I due nuovi episodi, trasmessi da Rai in esclusiva e in prima visione, fanno salire a 34 film complessivi la tv movie collection tra le più acclamate da pubblico e critica. Il successo delle storie del commissario di Vigàta, oltre alle prime visioni sempre vincitrici della serata, ha raggiunto, nelle ultime serie, punte di ascolto di ben oltre i 12 milioni di spettatori e il 44% di share, e si è consolidato negli anni anche grazie alle oltre 150 repliche in prima serata che hanno continuato ad ottenere ascolti record anche al sesto o settimo passaggio televisivo. Il successo del Commissario Montalbano non si ferma qui, infatti è stata la prima serie italiana venduta all’estero, trasmessa negli anni in oltre 65 Paesi tra Europa e resto del mondo, anche in Paesi molto diversi per audience come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti. Montalbano, inoltre, è andato in onda in tutti i continenti, dall’Asia al Sudamerica passando anche per l’Iran, facendo conoscere a tutto il mondo una vera e propria eccellenza audiovisiva italiana.
“Il commissario Montalbano”, una produzione Palomar con la partecipazione di Rai Fiction, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri con Max Gusberti, per la regia di Alberto Sironi. Accanto a Luca Zingaretti come sempre Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta (Fazio), Angelo Russo (Catarella) e con la partecipazione di Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia.
Redazione

#RAI2 “La Porta Rossa 2”: la nuova stagione della Fiction Rai con Lino Guanciale e Gabriella Pession da mercoledì 13 febbraio 2019


La Porta Rossa 2: in arrivo la nuova stagione della Fiction Rai

Concluso anche il ciclo di repliche della prima stagione di La Porta Rossa, Rai Due si prepara a trasmettere la seconda stagione dell’attesa Fiction poliziesca-soprannaturale con protagonista Lino Guanciale nei panni commissario Leonardo Cagliostro.

La Porta Rossa 2, tonerà in prima serata su Rai Due da mercoledì 13 febbraio 2019 con i nuovi episodi.

Nel  cast, ritroveremo il   protagonista principale Lino Guanciale, Gabriella Pession  nel ruolo di Anna,  “vedova” del commissario Cagliostro, così come Valentina Romani nel ruolo di Vanessa Rosic, la giovane studentessa dalle capacità di medium  in grado di comunicare con il fantasma di Cagliostro e di aiutarlo.
Ovviamente la storia nella seconda stagione si riallaccerà immediatamente ai fatti del primo capitolo: Il commissario Cagliostro, ancora intrappolato nel mondo dei vivi, dovrà fare di tutto per sottrarre alla morte la sua piccola figlia e far luce su un mistero che coinvolge i suoi affetti più cari.

Redazione

31/01/2019 – 21:25 #RAI1: CHE DIO CI AIUTI 5 |”FUORI” e “L’ultimo ricordo”|


Elena Sofia Ricci è la protagonista della fiction “Che Dio ci aiuti 5”,  con Francesca Chillemi, Gianmarco Saurino,  con Francesca Chillemi, Gianmarco Saurino, Arianna  Montefiori, e la partecipazione di Valeria Fabrizi.
Nel primo episodio dal titolo “Fuori!”, mentre Suor Angela cerca di salvare una bambina che sembra essere vittima della sua stessa madre, Maria chiede aiuto a Nico per affrontare il padre, ma qualcosa va storto e Nico si ritrova al ballo scolastico con Ginevra. Intanto le nostre suore cercano di boicottare Azzurra, sempre convinta a vendere il convento, finché non si presenta un compratore inaspettato.
Nel secondo intitolato “L’ultimo ricordo”, mentre Suor Angela aiuta Nico a ritrovare uno studente che sembra sparito nel nulla, Ginevra riceve una foto compromettente di lei e Nico alla sera del ballo. Nel frattempo Azzurra non vuole incontrare il nuovo compratore perché è stato un suo amore di gioventù. Intanto Valentina e Gabriele sembrano pronti per una cena romantica, ma c’è un problema…

Redazione

23/01/2019 – 21:15 #Su RAI2 “LA PORTA ROSSA” con Lino Guanciale e Gabriella Pession: Anna è ancora in pericolo


Penultimo appuntamento con “La Porta Rossa“, la serie con Lino Guanciale e Gabriella Pession in onda mercoledì 23 gennaio alle 21.15 su Rai2.
Dopo avere salvato Anna, minacciata da Lorenzi, Cagliostro realizza che il collega è la talpa, ma non il suo assassino. L’uomo che ha ucciso Cagliostro è in circolazione e Anna ancora in pericolo. Trovata e interrogata Helena, l’informatrice di Cagliostro, Anna scopre che è stata lei a fornirgli la dritta sul Messicano il giorno in cui è morto. Questa rivelazione permette ad Anna di ritrovare la fiducia nell’uomo che ha sempre amato e in virtù di questo sentimento incomincia a percepire sempre di più la presenza di suo marito accanto a lei. Infine, Vanessa viene messa in guardia da sua madre sui pericoli del rapporto con i morti: spesso possono mettere in pericolo chi li vede.
Anna riprende l’indagine sul traffico di Red e su Ambra Raspadori, la ragazza morta per overdose, anche grazie agli indizi che Vanessa le recapita di nascosto. I metodi che Anna segue non sono propriamente rispettosi delle regole, ma molto più simili a quelli che aveva sempre usato suo marito. Questo modo di operare manda Piras su tutte le furie. Nella sua indagine non autorizzata, Anna si fa aiutare da Stella e da Paoletto, che scoprono una nuova complicità, non solo professionale. Vanessa, lasciata da Filip e arrabbiata con Cagliostro che l’ha “usata” per raggiungere i suoi fini, si riavvicina a Raffaele, senza sapere che il ragazzo sta nascondendo qualcosa di grave e pericoloso.
Redazione

22/01/2019 – 21:25 SU #RAI1 “LIBERI DI SCEGLIERE” In prima visione tv con Alessandro Preziosi e Nicole Grimaudo


Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo, Carmine Buschini, Federica Sabatini, Federica De Cola, Corrado Fortuna, Vincenzo Palazzo e con la partecipazione di Francesco Colella sono i protatgonisti del film tv drammatico in prima visione tv martedì 22 gennaio alle 21.25 su Rai1, “Liberi di scegliere”.

Marco Lo Bianco è un giudice del Tribunale dei Minori di Reggio Calabria e ha un sogno: strappare i ragazzi alla ‘ndrangheta. Giorno dopo giorno ha visto sedere nella stessa aula di tribunale i figli delle più importanti famiglie mafiose della provincia. E ha capito una cosa: la ‘ndrangheta non si sceglie, si eredita. Quando incontra Domenico, ultimo componente di una cosca di cui anni prima ha arrestato il fratello, decide che è arrivato il momento di dire basta. Inizia una strada difficile che costringerà tutti ad abbandonare le proprie certezze. Lo Bianco e i suoi assistenti si confronteranno con i codici e i sentimenti di quelle famiglie che hanno considerato sempre e solo come cosche criminali. I più giovani, Domenico e Teresa, impareranno che esiste una famiglia allargata, rappresentata dallo Stato e dalla Comunità civile, pronta ad aiutarti a realizzare un futuro diverso, in cui poter essere, finalmente, liberi di scegliere. Il sogno del giudice dei minori Lo Bianco è quello di strappare i ragazzi alla  ndrangheta. Le famiglie si assicurano il potere sul territorio grazie alla continuità generazionale, costringendo i figli a fare il mestiere dei padri. Ed è così che quando si ritrova davanti anche Domenico, l’ultimo componente della potente famiglia Tripodi, con una scelta che non ha precedenti, Lo Bianco dispone l’allontanamento del ragazzo dalla Calabria e il decadimento della responsabilità genitoriale sia per il padre latitante, che per la madre…

Redazione