fiction

“Mare fuori” una nuova serie tv su Rai2 |In onda in prima serata da mercoledì 23 settembre. La prima puntata in anteprima su RaiPlay sabato 19


(none)

L’IPM (Istituto di Pena Minorile) di Napoli ospita i ragazzi che sbagliano. C’è chi sbaglia senza volerlo, chi sbaglia con premeditazione e chi pensa che lo sbaglio sia farsi arrestare e non quello di commettere il crimine.
Quando si è adolescenti, il confine tra bene e male è spesso labile, un sottile filo su cui si vuole camminare per mettersi alla prova e soddisfare i propri desideri, senza paura, o senza mostrare di averla.
L’Istituto Minorile è a picco sul mare e ospita 70 detenuti: 50 ragazzi e 20 ragazze. Quando entrano, hanno sempre meno di 18 anni.
Filippo (Nicolas Maupas) è un ragazzo borghese della Milano bene, figlio e studente modello che, in seguito a una notte brava, viene ritenuto responsabile della morte del suo migliore amico. Carmine (Massimiliano Caiazzo) è un ragazzo di Secondigliano che fa di tutto per sfuggire al destino criminale previsto dalle sue origini familiari. La ‘Famiglia’ infatti lo chiama ‘o Piecuro perché vorrebbe lavorare onestamente. Quando però un ragazzo figlio di un clan avverso prova a violentare la sua ragazza, Carmine reagisce in maniera efferata. Edoardo (Matteo Paolillo) è un piccolo grande boss di sedici anni. Ha già un figlio in arrivo dalla fidanzata che lo aspetta fuori, ma si innamora di Teresa, una studentessa che fa volontariato in carcere. Viola (Serena De Ferrari) ha ucciso sua madre senza averne apparentemente motivo e non sembra pentita di quello che ha fatto. Naditza (Valentina Romani) è una ragazza rom che preferisce stare in casa invece che nel campo nomadi dove il padre la vuole dare in sposa a un uomo orrendo.
Insieme ai giovani detenuti ci sono gli adulti che governano il carcere: l’ambiziosa direttrice (Carolina Crescentini), l’appassionato comandante di polizia penitenziaria (Carmine Recano), gli educatori, il cuoco, il barbiere e tutti coloro che ogni giorno cercano di aprire una piccola finestra su un futuro diverso da quello che i ragazzi sono convinti debba essere il loro.
La nuova serie “Mare fuori”, una coproduzione Rai Fiction e Picomedia, prodotta da Roberto Sessa con la regia di Carmine Elia, racconta le loro storie. Sei prime serate in onda su Rai2 da mercoledì 23 settembre e in anteprima su RaiPlay da sabato 19 settembre. Tra minacce, amori, fughe, esami di scuola, partite di pallone, risse, cadute all’inferno e inaspettate resurrezioni si scoprirà che l’IPM ha le sue regole, le sue alleanze, le sue leggi.
Quando vivi in una cella che si affaccia sul mare e quel mare ogni giorno ti regala il vento e i suoi profumi, è molto più difficile dire addio alla libertà.

Redazione

CS_Una vorticosa “Giostra degli scambi” per il Commissario Montalbano|Un martedì con Luca Zingaretti in prima serata su Rai1


(none)

Un negozio di elettronica è stato bruciato, un incendio chiaramente doloso. Marcello Di Carlo, il proprietario del negozio, è scomparso, di lui non c’è più alcuna traccia. Di certo si sa soltanto che l’uomo, un playboy di un certo successo, ha il vizio di spendere molto più di quanto riesca a guadagnare. Prende le mosse da qui l’indagine del Commissario Montalbano nell’episodio dal titolo “La giostra degli scambi”, in onda su Rai1 martedì 15 settembre alle 21.25. Accanto a Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo, Sebastiano Lo Monaco, Roberto Nobile, Giovanni Guardiano, Desirée Noferini, Raffaele Esposito, Chiara Muscato, Davide Lo Verde, Ubaldo Lo Presti, Ketty Governali, Daniela Giordano, Noemi Giambirtone, Salvatore La Mantia, Bruno Di Chiara, Giovanni Argante, Salvatore Gioncardi e con la partecipazione di Sonia Bergamasco e di Fabrizio Bentivoglio. 
Il mistero della scomparsa del proprietario del negozio sembra farsi sempre più sfuggente. E poi in quei giorni sta accadendo anche qualcos’altro, qualcosa di molto strano e inquietante: un bizzarro rapitore ferma con l’inganno alcune ragazze, le cloroformizza, le sequestra per alcune ore e poi le lascia libere fuori Vigàta: non le tocca, non fa violenza su di loro, neppure le deruba… le ragioni di questi rapimenti-lampo sembrano davvero incomprensibili. Montalbano capirà che i due casi, apparentemente diversissimi, sono in realtà legati, e soprattutto si renderà conto che per venire a capo di questa complessa indagine dovrà scoprire chi sia la misteriosa ultima fiamma di Di Carlo, la ragazza con cui il playboy ha trascorso una bellissima vacanza alle Canarie e che non ha presentato a nessuno dei suoi amici e conoscenti. E non dovrà solo scoprire la sua identità, ma anche dove si trovi adesso, perché non si sia presentata finora alla polizia, o se invece… non le sia successo qualcosa. In questa storia in cui le apparenze sono quanto mai ingannevoli, Montalbano, benché il baluginare delle parvenze rischi più volte di condurlo in errore, come di consueto non mancherà di risolvere l’intricato caso.

Redazione

Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2” Con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale


(none)

Domenica 23 agosto alle 21.25 Rai1 trasmette un nuovo doppio appuntamento con la fiction “Non dirlo al mio capo 2” con Vanessa Incontrada, Lino Guanciale e la regia di Riccardo Donna. Nel primo episodio dal titolo “Fantasmi e miraggi”, Massimo scopre che è stato proprio Enrico a difendere il conducente che molti anni prima ha investto e ucciso i suoi genitori e turbato Io affronta, ma quando Cassandra finisce in guai seri e rischia di essere accusata di spaccio di stupefacenti si prodiga per aiutarla insieme a Lisa e allo stesso Enrico. Diego nel frattempo, deciso a fare sul serio, deve trovare il coraggio di dire a Lisa una verità molto scottante mentre una notizia inaspettata travolge Enrico e Nina. Nel secondo episodio, intitolato “Io ti credo”, Enrico è costretto a difendersi da una grave accusa e Lisa, che non ha dubbi sulla sua innocenza, è pronta a tutto per scagionarlo tanto che Diego non capisce fino a che punto l’interesse di Lisa sulla vicenda giudiziaria di Enrico sia dettata dall’amicizia o da un sentimento più profondo.

Redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Come Sorelle”


Mercoledì 19 agosto , in prima serata , su Canale 5 nuovo appuntamento con «Come Sorelle», la serie-fenomeno made in Turkey.

COSA SUCCEDERÀ NELLA PENULTIMA PUNTATA ?
Dopo aver scoperto il piano di fuga di Cahide, Cemal con una soffiata anonima rivela alla polizia la posizione dell’auto di Tekin Malik. In questo modo Cahide ha solo due opzioni: o lo sposa o denuncera’ le figlie alla polizia. Cahide si rende conto che l’unico modo per liberarsi di Cemal e’ ucciderlo, percio’ chiede a Leyla di trovarle una pistola. Intanto Sinan ha scoperto la verita’ sulla morte del padre, e Ipek, Deren e Azra si sentono ormai spacciate quando la polizia gli riferisce di aver trovato l’auto di Tekin Malik. Convinta che sia stato Sinan, Ipek decide di affrontarlo, ma durante la discussione lui le dichiara il suo amore. Cemal, mentre sta sposare Cahide, trova la pistola nella sua borsa e capisce le sue intenzioni’…

Redazione

CS_”La mossa del cavallo”, una prima serata Rai1 firmata Camilleri |Per il ciclo “C’era una volta Vigata”, con Michele Riondino ed Ester Pantano


(none)

Tratto dal romanzo omonimo di Andrea Camilleri, uscito nel 1999 per Sellerio, “La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata” è la proposta di prima serata di Rai1 di lunedì 17 agosto. Ispirato ad un fatto realmente accaduto (a Barrafranca, in provincia di Enna, nel XIX secolo), il film, una produzione Palomar – Rai Fiction, firmato in regia da Gianluca Maria Tavarelli, con Michele Riondino (volto de Il giovane Montalbano) ed Ester Pantano, è ambientato nella Montelusa del 1877. Giovanni Bovara è il nuovo ispettore capo ai mulini, incaricato dal Ministero di far rispettare l’invisa tassa sul macinato. Siciliano di nascita, è ormai ligure di adozione: ragiona e parla come un uomo del nord-Italia e non comprende le dinamiche mafiose che regolano la Sicilia. Le sue indagini Io porteranno prima a scoprire un ingegnoso sistema per evadere la tassa, quindi a ritrovarsi invischiato in un complicato sistema di depistaggi e giochi di potere. Solo ricorrendo alle stesse strategie dei suoi aguzzini Bovara riuscirà a salvare la propria vita. 

Redazione

CSUltimo appuntamento con “Il Giovane Montalbano” Con Michele Riondino, Alessio Vassallo e Sarah Felberbaum


(none)

Si conclude con ottimi ascolti la seconda stagione de “Il Giovane Montalbano”, il prequel del commissario Montalbano, nato sempre dalla fantasia di Andrea Camilleri, che ha visto il personaggio del giovane Salvo interpretato da Michele Riondino ad un passo dal matrimonio con Livia che nella serie ha il volto di Sarah Felberbaum. Nel cast Alessio Vassallo, Andrea Tidona, Fabrizio Pizzuto, Beniamino Marcone.  Lunedì 10 agosto alle 21.25 su Rai1 si chiude con l’episodio dal titolo “Un’albicocca”. 
Salvo e Livia stanno per trasferirsi a Genova. Una volta risolto un caso di morte apparentemente accidentale, Salvo è pronto: un’ultima nuotata nel suo mare, un ultimo addio alla casa sul lungomare… Ma quel pomeriggio di maggio del 1992 e quel che è successo sull’autostrada A29 per Capaci, Montalbano lo scopre quando trova Vigata ridotta a città fantasma, e il commissariato ammutolito davanti alla TV, con le lacrime agli occhi. Salvo sa quello che deve fare. Anche Livia lo sa. E sa anche che continuerà ad amare quest’uomo complicato e coerente…

Redazione

CS_Su Rai1 “Non dirlo al mio capo 2” Con Vanessa lncontrada, Lino Guanciale e Chiara Francini


(none)

Continuano le avventure semi serie, con sfondo legal,  di Vanessa Incontrada nei panni di Lisa Marcelli, prima praticante e ora associata nello Studio di Enrico Vinci, avvocato affascinante quanto scontroso e “problematico” interpretato da Lino Guanciale.  Domenica 9 agosto Rai1 trasmette alle 21.25 la quarta puntata della fiction “Non dirlo al mio capo 2”, per la regia di Riccardo Donna. Nel primo episodio dal titolo “A tuo rischio e pericolo”, mentre Lisa c’è rimasta male perché Diego non l’ha baciata al loro primo appuntamento, Enrico, da una serie di segnali a suo dire inequivocabili, sospetta che Nina possa essere rimasta incinta e teme di essere lui il padre. Nel frattempo Mia, sempre più in difficoltà a frequentare la scuola, si scontra con la madre che ha scoperto le sue assenze mentre Rocco si fa aiutare da Giuseppe a organizzare una cena a sorpresa per Perla. Nel secondo episodio intitolato “Lo sguardo degli altri”, il padre di Nina arriva a Napoli ed Enrico, su preghiera di Nina, accetta di fingere per qualche giorno di essere ancora una coppia. Nel frattempo Lisa cerca di dimostrare a se stessa e a Perla che è in grado di avere una storia “leggera” con Diego, ma la sua vera preoccupazione al momento è che la figlia Mia ha deciso di abbandonare la scuola. Perla, ormai consapevole dell’amore che prova per Rocco, si trasforma in una perfetta donna di casa, ma dura poco… Nel cast Chiara Francini, Sara Zanier, Antonio Gerardi e Gianmarco Saurino.

Su Rai1 “Sorelle” Con Anna Valle e Loretta Goggi


(none)

Nuovo appuntamento con il quarto episodio di “Sorelle”, la serie tv scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, con la regia di Cinzia TH Torrini, che vede protagoniste Anna Valle e una meravigliosa località del nostro Paese, la città di Matera, martedì 4 agosto alle 21.25 su Rai1. Nel cast, tra agli altri, Loretta Goggi, Ana Caterina Morariu, Giorgio Marchesi, Alessio Vassallo, Irene Ferri.
Chiara è convinta dell’innocenza di Roberto e decide di restare a Matera per dedicarsi alla sua difesa e far luce sulla morte di Elena. Nel frattempo si vanno delineando nuovi possibili scenari sull’omicidio della donna. Nicola Gambi, principale sospettato sfuggito alla polizia, segue di nascosto Chiara fino alle grotte di tufo dove le due sorelle giocavano da bambine. Dopo una colluttazione con la donna, viene portato in commissariato dove confessa a Chiara la sua personale verità su Elena. Intanto Roberto esce dal carcere e si stabilisce a Matera in attesa del processo. Tra lui e Chiara sembra stia tornando il sentimento d’un tempo.

Redazione

CS_”Il Giovane Montalbano” su Rai1: La transazione di Salvo


(none)

Nuovo appuntamento con la fiction “Il Giovane Montalbano”, lunedì 27 luglio alle 21.25 su Rai1, dal titolo La transazione, con Michele Riondino, Alessio Vassallo, Andrea Tidona, Fabrizio Pizzuto, Beniamino Marcone, Sarah Felberbaum.  Da tre mesi Livia e Salvo sono in una pausa di riflessione, e non si sono mai chiamati. Ma Salvo è malinconico e scostante, si rianima solo quando lavora. Sono state aperte e svaligiate 60 cassette di sicurezza alla Banca Agricola e tante cose non quadrano. Per capirci qualcosa di più il commissario si rivolge a Stella, la giovane direttrice della Banca Popolare di Montelusa. Grazie al suo aiuto Montalbano scopre che la Banca Agricola è in realtà il forziere privato dei Sinagra  Ma è l’omicidio di Corrado Militello, un anziano medico in pensione, che si intreccia con la sua vicenda personale. Montalbano capirà molte cose, anche con l’aiuto, inaspettato, del padre e di una veggente dai poteri straordinari… 

Redazione

CS_”Morte in mare aperto” per il giovane Montalbano su Rai1 |Nuovo appuntamento con Michele Riondino e Sarah Felberbaum


(none)

Terzo appuntamento con la fiction “Il giovane Montalbano”, in onda su Rai1 lunedì 20 luglio alle 21.25 con l’episodio “Morte in mare aperto”, interpretato da Michele Riondino, Alessio Vassallo, Andrea Tidona, Sarah Felberbaum.
Le nozze si avvicinano, e i preparativi procedono. Salvo deve comprare il vestito da cerimonia e sarà Mimì a fargli da consigliere perché purtroppo Livia in quei giorni non può essere a Vigata. Ne è assai dispiaciuta perché presto sarà l’anniversario del giorno in cui si sono fidanzanti e lei avrebbe voluto tanto festeggiarlo con il suo Salvo, che intanto si trova ad affrontare un nuovo caso. Matteo Cosentino telefona al commissariato per comunicare che su uno dei suoi pescherecci c’è un morto a bordo. Sembra si tratti di un incidente, ma la faccenda ha sin dall’inizio contorni piuttosto insoliti. Il commissario si precipita sul posto e scopre che la vittima, il motorista Franco Arnone, è morto per un colpo di pistola partito accidentalmente. L’arma apparteneva a uno dei pescatori dell’equipaggio, Tano Cipolla, che si dispera e racconta che il colpo è partito accidentalmente. Ma l’ipotesi dell’incidente non sembra del tutto convincente, si indaga sui rapporti fra Tano e la sua bellissima moglie Michela, e soprattutto presto emergono aspetti assai poco trasparenti circa Cosentino e gli affari dei suoi pescherecci.

Redazione