comunicati stampa

“LO STRANO SENTIMENTO” IL SINGOLO DI DANIELE RONDA DA VENERDI’ 13 OTTOBRE IN RADIO E DIGITAL STORE E CONTENUTO NEL NUOVO CD “A BEAUTIFUL MIND”


copertina LO STRANO SENTIMENTO singolo

DANIELE RONDA

“LO STRANO SENTIMENTO”

in radio e digital store da venerdì 13 ottobre

tratto dall’album ” A BEAUTIFUL MIND”

(Bachi ed. musicali)

DANIELE RONDA, cantautore piacentino, autore e arrangiatore (ha firmato tra le altre le hit “Lascia che io sia” e “Almeno stavolta” cantate da Nek), torna con un nuovo singolo da titolo “Lo strano sentimento“.

Così Daniele racconta il suo nuovo singolo “Gli incastri perfetti proprio in quanto incastri sono creati da piccole o grandi differenze tra le parti da unire, piccoli smussi o enormi spazi che bisogna essere in grado di colmare per far si che anche l’altra persona possa seguire ed assecondare le pieghe del nostro essere, solo così possiamo incastrarci perfettamente a prescindere da quanto improbabili o assurde possano apparire queste combinazioni”.

DANIELE RONDA

BIO

DANIELE RONDA nasce a Piacenza il 23 ottobre 1983 e inizia giovanissimo il suo percorso musicale accademico iscrivendosi all’età di 9 anni al Conservatorio di musica G. Nicolini di Piacenza, frequentando per diversi anni il corso di pianoforte e diplomandosi nel contempo in teoria e solfeggio. All’ età di 14 anni inizia lo studio del canto e da lì la partecipazione a numerosissimi concorsi canori musicali da quelli locali a quelli nazionali ed internazionali, ed è proprio durante queste partecipazioni che Daniele incontrerà il suo primo team di produzione che lo seguirà poi nella realizzazione del primo singolo e in una serie di collaborazioni come autore. La squadra è formata da: Alfredo Cerruti – Marco Marati – Dado Parisini – Marco Salom e con loro inizia un percorso di lavoro che lo porterà prima alla scrittura di due brani interpretati da Nek come unici due singoli inediti del suo primo ” best of “, ossia “Almeno stavolta” e “L’anno zero”, che darà poi il titolo all’ album. Le canzoni di Daniele vengono tradotte in diverse lingue tra cui lo spagnolo per il mercato latino, e riscuotono enorme successo, soprattutto “Almeno stavolta” che si piazza al 1° posto sia della classifica di air play sia di quella di vendite. L’album vende oltre 400 000 copie in tutto il mondo. Dopo questo grande successo Daniele entra in studio per incidere quello che sarà il suo primo disco singolo in uscita: “Come pensi che io”. Con questa canzone raggiungerà le parti alte della classifica radiofonica e parteciperà all’ edizione 2004 del Festivalbar su Italia 1.  Il brano sarà poi contenuto anche nella compilation del programma che venderà diverse centinaia di migliaia di copie. Nel 2005 Daniele continua la sua collaborazione con Nek per il quale scrive altre quattro canzoni che entreranno a far parte del suo prossimo dico in uscita, tra le quali “Una parte di me” che darà il titolo all’album e la hit internazionale “Lascia che io sia”, con la quale Nek raggiungerà le vette delle classifiche radio e di vendita in numerosi paesi del mondo, vincendo tra l’altro l’edizione 2005 del Festivalbar. La collaborazione con Nek proseguirà con altre canzoni anche nei suoi tre album successivi. Nel 2008 l’incontro con Mietta , per la quale scrive tre canzoni tra le quali “Con il sole nelle mani” che darà il titolo all’ album dell’ interprete pugliese e “Baciami adesso”, brano del quale Daniele curerà anche la produzione artistica e con il quale Mietta parteciperà al Festival di Sanremo, piazzandosi nei primi posti. Tra le varie collaborazione nei più svariati generi musicali anche quella con Dj Molella insieme al quale lavora alla hit dance “Desire”. Nel 2010 la decisione di riprendere il lavoro su se stesso, a tempo pieno, ripartendo dalle proprie origini. Da lì nascerà il primo album “Daparte in folk” , nel quale saranno presenti i duetti con: Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco. Con questo disco Daniele riceve numerosi riconoscimenti, tra cui il premio MEI come miglior album folk e soprattutto insieme alla sua band Ronda inizia la sua prima tournée che durerà per oltre un anno con più di 100 concerti in tutta Italia, con tappe internazionali a Londra, Parigi e Svizzera. La gente inizia ad appassionarsi alla sua musica e concerto dopo concerto il pubblico aumenta, così arriva la decisione di organizzare durante il tour, eventi speciali; il primo sarà quello nel suggestivo Teatro Municipale di Piacenza, dove si registra un sold-out. In quella serata verrà registrato anche un DVD live che s’intitolerà “Tortelli e vino rosso”. Nel corso del tour il primo album di Ronda “Daparte in folk” vende tra store ufficiali, negozi e merchandising (presente ad ogni concerto), oltre 5000 copie. Ad un anno di distanza esce il secondo album dal titolo :” La sirena del Po”. Si deciderà di presentare il disco per la prima volta al palazzetto dello sport di Piacenza, quella sera al concerto parteciperanno oltre 3000 paganti. Segue un grande tour di oltre 100 concerti, mentre il disco riceve numerosi riconoscimenti , tra cui il premio Lunezia, il premio Chiosso, il premio MEI e molti altri. Parleranno del fenomeno anche Tg1 , Tg2 e Corriere della sera oltre a numerosissimi organi di stampa, TV, Web e Radio. IL 25 marzo del 2014 esce il terzo disco di inediti “La Rivoluzione”, album che segna un percorso ed un evoluzione sonora che definirà ancora di più la sua forma nei riarrangiamenti live sia di questo che dei dischi usciti in precedenza. L’album entra dopo una sola settimana nei top50 della classifica ufficiale di vendite, e nella top10 tra gli indipendenti. Subito dopo l’uscita de “La Rivoluzione” Daniele viene invitato a partecipare al Concerto del Primo Maggio a Roma, in diretta su Rai3; quell’anno porterà sul palco il primo singolo del disco, l’omonimo “La Rivoluzione” e duetterà con i calabresi “Taranproject” in un intenso incontro tra dialetti e tradizioni. L’esperienza del Concertone di Roma si ripeterà per due anni consecutivi, perché l’invito per Ronda a partecipare al grande evento arriva anche l’anno successivo; anche in quell’ occasione sul palco un adrenalinico set live del cantautore piacentino, nel quale non sono mancati colpi di scena e sorprese. Proprio nel 2014 Ligabue invita Daniele ad aprire i due concerti del suo “Mondo visione tour” negli stadi a San Siro di Milano ed all’Olimpico di Roma. Il 24 dicembre Daniele partecipa al Concerto di Natale in diretta su Rai2 e, accompagnato dall’ orchestra sinfonica diretta dal M° Renato Serio, canterà un brano di Modugno “Buon Natale a tutto il mondo”. Altra fortunata tournée per Ronda nell’ estate 2015, nella quale si conferma anche il grande legame con le terre del meridione che lo accolgono sempre con enorme calore. Insieme al tour uscirà anche il primo “Best of Inno alla diversità”, riservato alla vendita nelle edicole e sull’immancabile banchetto del merchandising presente ai live. Il 2016 segna poi una svolta nella carriera musicale e artistica di Daniele: un “ritorno” al Pop senza rinnegare in alcun modo la strada percorsa negli ultimi anni. Escono i singoli “Apri le gambe amore mio” e “Che spettacolo è” che entrano nella classifica nazionale dei singoli più venduti su iTunes. La tournée #daquisiriparte porta Daniele e la sua musica in oltre 50 città italiane.
Redazione

NEGRAMARO: uscirà il 17 NOVEMBRE l’attesissimo settimo ALBUM della band, composto da 12 BRANI INEDITI!


negra

IL NUOVO ALBUM IN ARRIVO…

Il 17 NOVEMBRE!

 Negramaro_ foto di Pietro Pappalardo_4

È grande l’entusiasmo per il ritorno dei NEGRAMARO: il 17 NOVEMBRE infatti, uscirà l’attesissimo settimo album della band, composto da 12 brani inediti.

Il nuovo progetto discografico arriva a due anni di distanza da “La rivoluzione sta arrivando”, che ha ottenuto la certificazione multi platino, numerosi riconoscimenti e prestigiosi premi (“Ciak D’Oro” per la Miglior Canzone e “Premio Lunezia” per il valore musical-letterario del brano “Lo Sai Da Qui”, “Miglior Inno Live 2015” agli On Stage Awards per “Attenta”, “Miglior Live Italiano” ai Rockol Awards 2016, etc …).

Eccellenza del rock italiano, i NEGRAMARO, attivi da oltre 15 anni, hanno alle spalle 6 dischi di inediti1 raccolta1 album dal vivo4 DVD e più di 30 hit radiofoniche di successo. Di grande rilievo è anche la loro dimensione live. I NEGRAMARO, infatti, dall’inizio della propria carriera, hanno registrato numeri sbalorditivi in tutti i loro tour, dalle piazze ai teatri, dai palazzetti agli stadi (“La Rivoluzione Sta Arrivando – Tour“, riempendo anche il Circo Massimo a Roma, la notte di Capodanno, ha infatti totalizzato oltre trecentomila presenze). E vantano due primati: sono stati la prima band italiana a calcare da protagonista il palco dell’Arena di Verona (estate 2007) e dello Stadio San Siro di Milano (2008). Forte è anche il legame con il mondo del cinema, per cui i NEGRAMARO nel corso degli anni hanno firmato colonne sonore e creato collaborazioni con importanti registi italiani. Artisti a tutto tondo, sin dai loro inizi, tutti e 6 i componenti della band condividono ogni dettaglio di ogni loro progetto discografico e live, seguendo sempre una linea creativa che va a fondersi con le melodie, i testi, il “concept” di ogni disco e tutti gli spettacoli live!

Redazione

i MARILLION il 4 ottobre in concerto al teatro degli Arcimboldi di MILANO, seconda data italiana del loro tour mondiale.


MARILLION

@MarillionOnline

IL 4 OTTOBRE IN CONCERTO AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI DI MILANO

seconda data italiana del loro tour mondiale

 Marillion_ph_b

Il 4 ottobre i MARILLION saranno in concerto al teatro degli Arcimboldi di MILANO (Viale dell’Innovazione, 20 – ore 21.00 –  biglietti in prevendita su Ticketone e nei punti vendita del relativo circuito), seconda data italiana del loro tour mondialeDurante la serata il gruppo musicale rock progressivo britannico eseguirà grandi classici di repertorio e numerosi brani estratti dal nuovo album “FEAR(acronimo di Fuck Everyone And Run, diciottesima opera in studio e pubblicata nel settembre del 2016), alcuni suonati per la prima volta in Italia. La performance musicale sarà impreziosita da un coinvolgente light show.

Dopo il concerto sold out di Verona dello scorso anno, i Marillion hanno deciso di tornare in Italia, prima Roma e poi Milano, selezionando apposite location in grado di accogliere il loro particolare spettacolo. Luoghi in cui musica e luci si fondono creando un vero e proprio “universo Marillion” fuori dal tempo e dallo spazio: martedì 3 ottobre a Roma- Auditorium Parco della Musica (Sala S.Cecilia) e giovedì 4 ottobre a Milano – Teatro degli Arcimboldi.

Dal vivo il suono dei Marillion ha potenza e raffinatezza, non rinnega il passato e si abbevera al presente per entrare nel futuro: tra i più credibili interpreti del rock contemporaneo, oltre i suoni progressivi dei loro primi album. Tra i pionieri del crowfunding, con i loro 30 milioni di dischi venduti, possono essere considerati gli alfieri più credibili del rock negli ultimi decenni.

«Siamo davvero fortunati perché la risposta della gente è fantastica ovunque suoniamo, persino nei paesi non di lingua inglese. C’è qualcosa nella nostra musica che sembra abbattere ogni barriera linguistica», ha affermato STEVE ROTHERY, chitarrista della band.

«Il concerto è l’aspetto che preferisco del mio lavoro – ha commentato STEVE HOGARTH, voce del gruppo  La possibilità di condividere uno stato d’animo con quelli che capiscono le mie parole e, di conseguenza, anche me, persino quando non conoscono l’inglese. I fan sono talmente legati alla nostra musica che prima dei concerti leggono e approfondiscono le parole: pochi artisti possono vantare una relazione così personale con il proprio pubblico. Ho avuto il privilegio di suonare davanti a 80.000 persone ma anche davanti a 200… l’ho apprezzato allo stesso modo».

Riguardo il rapporto con la discografia Steve Rothery afferma: «Mai più con una major discografica. Ogni artista nel corso della propria carriera commette diversi sbagli, inutile pensare di evitarli… non è possibile. Alcuni li puoi rifare perché nel corso del tempo, dedicandoti alla musica, puoi dimenticarli. Si afferma spesso: mai dire mai. Però alcuni errori ti segnano a vita e stai bene attento a cercare di non compierli nuovamente. Come, per esempio, firmare per una major discografica alle loro condizioni!».

MARILLION sono un gruppo musicale rock progressivo britannico fondato ad Aylesbury nel 1979. La band è composta da: Steve Hogarth (voce), Steve Rothery (chitarra), Pete Trewavas (basso), Mark Kelly (Tastiera), Ian Mosley (batteria). Durante la prima metà della loro carriera sono stati considerati tra i gruppi di spicco dell’allora popolare filone neoprogressive. La band ha infatti dominato gli anni 80 scalando le classifiche internazionali e vendendo oltre 30 milioni di dischi. Ancora oggi i Marillion godono di un importante successo a livello internazionale, con un ricco tour mondiale il gruppo britannico continua infatti ad ottenere straordinari consensi di pubblico e critica, conquistando il primo posto nelle classifiche della rivista Prog UK.  Attualmente distribuiscono i propri lavori in tutto il mondo, mantenendone il completo controllo grazie anche al supporto del pubblico (sono stati tra i pionieri del crowfunding).

Redazione

ALLIE X la cantautrice canadese per la prima volta in concerto in Italia al Serraglio di MILANO (biglietti disponibili in prevendita).


 AllieX_CollXtionII_iTunes (1)_b

La cantautrice e attrice canadese ALLIE X, nome d’arte di Alexandra Hughes, arriverà per la prima volta a in Italia, per un unico concerto al Serraglio di Milano, il 14 settembre (Via Gualdo Priorato, 5 – apertura porte ore 21.00, inizio concerto ore 22.00 – biglietti: 12 euro + d.p. NOTA: ammissione con tessera Acsi obbligatoria € 5,00).

È possibile acquistare in prevendita i biglietti per il concerto, prodotto e organizzato da Vivo Concerti, su ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone e nelle prevendite autorizzate.

Il live show sarà l’occasione per vedere per la prima volta dal vivo questa straordinaria cantautrice, prima artista internazionale del roster Sugar, che la pubblica in licenza ed in esclusiva per l’Italia.

Amata da Katy Perry (tanto da postare su Twitter la sua ossessione per il brano “Catch” di Allie X) e coautrice per il giovane artista australiano Troye Sivan (con cui ha scritto il suo album “Blue Neighborhood”), Allie X è una cantautrice canadese che vive a Los Angeles e che trasforma canzoni pop in veri e proprio progetti d’arte, abbinando la propria musica a immagini ricercate e suggestive, in unacontinua ricerca creativa che la porta a essere una delle espressioni più interessanti del panorama pop internazionale.

È inoltre online il video di “PAPER LOVE”, diretto da Renata Raksha per AVA Studios, e visibile al seguente linkhttps://youtu.be/9A6_a-Suv9cIl brano è estratto dall’ultimo album di Allie X, “CollXtion II”, uscito lo scorso giugno.

«CollXtion II parla del processo di “mettere insieme i pezzi” – racconta Allie X – Non si basa solo sulla mia esperienza di vita, il processo stesso di dare forma all’album è stato incredibilmente frammentato. L’attività di scrittura ha comportato lo scomporre brani già completati fino a far rimanere solo alcuni frammenti per poi ricostruire su questi dei brani nuovi da zero. Apparentemente non è mai una cosa facile quando sono coinvolta.

Per me i cubetti [presenti sulla copertina ndt.] sono una rappresentazione accurata del rapporto con il mio corpo. Sono come una bambina che gioca a provare a rimettere tutti i pezzi al loro posto.

Nonostante i miei sforzi però non c’è mai stato un momento in cui tutto era in ordine. Ciononostante ho quest’idea che un giorno esisterà questo capolavoro che creerò dentro di me – ci sarà una pienezza, una felicità ed una bellezza che tutti ammireranno e faranno propria. Non sono fiera di questo, ma la mia mente funziona così. Suppongo di aver fatto mio il concetto di “X” per questo: le possibilità infinite. Anziché provare a riordinare tutti i pezzi di me stessa posso riempire gli spazi vuoti con qualsiasi cosa desideri. Mi permette di essere fragile, debole… mi dà il permesso di essere esattamente quella che sono. Penso ai cubi trasparenti presenti sulla copertina di CollXtion II come a degli “X blocks”.

Il cappello da somaro rappresenta invece la vergogna e la paura. La vergogna che provo riguardo il mio corpo e la mia mente imperfetti. Per un lungo periodo nella mia vita ho provato un forte senso di imbarazzo e vergogna.

X è una verità che non puoi confermare, ma che senti. Dato che nessuno può conoscere nulla per davvero, non vedo problemi a credere in una verità che noi stessi creiamo. Non riguarda il creare discussione o l’essere contraria al sentire comune, riguarda credere in quello che sentiamo giusto per noi stessi».

Questa la tracklist completa di “CollXtion II”: “Paper Love”, “Vintage”, “Need You” (featuring Valley Girl), “Casanova”, “Lifted”, “Simon Says”, “Old Habits Die Hard”, “That’s So Us”, “Downtown”, “True Love is Violent”.

ALLIE X è una cantautrice e attrice canadese basata a Los Angeles. La sua carriera comincia, dopo alcuni anni di formazione tra gli Stati Uniti ed il Canada, con alcune produzioni indipendenti e partecipazioni televisive di rilievo nazionale (“Triple Sensation”, “The Boys in the Photograph”, “King”, “Being Erica”, e “Instant Star” e altre) che la portano a firmare il suo primo vero contratto discografico nel 2014 e ad ottenere di lì a breve con “Catch” (https://youtu.be/ZOKsdQm0JFo) il suo primo posizionamento in classifica alla posizione 55 della Billboard Canadian top 100.

Il 2015 vede la pubblicazione di un EP e del suo primo album “CollXtion I”, che riscuote recensioni entusiastiche da parte della critica e di personaggi chiave dell’industria: Katy Perry è stata una delle primissime supporter di Allie X, tanto da definirsi pubblicamente “ossessionata” dal brano su Twitter.

Lo stesso anno Allie X ha coscritto l’album “Blue Neighborhood” del giovane artista australiano Troye Silvan.

Il 2016 è un anno di sperimentazione che porta l’artista canadese a pubblicare diversi singoli ed a rompere il classico flusso di lavoro legato al concetto di album ed ottenendo un ottimo riscontro sulle piattaforme digitali, con diversi milioni di play sui maggiori servizi streaming.

Nel 2017 esce il suo nuovo disco, “CollXtion II”.

Redazione

 

 

Il 16 settembre al Macro di Roma la festa della Honiro Label! saliranno sul palco per speciali show-case :  BRIGA,MOSTRO,SERCHO,ULTIMO,SHIVA DJ SET SINE  ONE,DJ GENGIS KHAN


SABATO 16 SETTEMBRE

HONIRO LABEL PARTY

c/o MACRO (Museo d’Arte Contemporanea) – ROMA

BRIGA +  MOSTRO SERCHO + ULTIMO + SHIVA

DJ SET SINE  ONE + DJ GENGIS KHAN

Honiro Label, una delle etichette indipendenti più attive e “credibili” del sempre più affollato panorama hip hop italiano inizia la stagione con un appuntamento imperdibile in una location particolare

Il 16 Settembre al Museo d’Arte Contemporanea di Roma saliranno sul palco per speciali show-case: Briga, la punta di diamante dell’etichetta e fenomeno rap-cantautoriale. Mostro, uno dei più credibili autori della scena con il suo atteso disco solista in tutti i negozi dal 1 Settembre. Sercho, una delle penne più credibili uscite dalla capitale negli ultimi tempi; e infine i due rookies, le due nuove leve che già stanno facendo parlare molto di loro: Ultimo e Shiva.

Inoltre ai piatti per un bel dj set che spazierà su tutti i generi della urban music il producer (e dj) Sine One e uno dei selecter più quotati del panorama italiano, Dj Gengis Khan.

Il tutto all’interno di una venue unica che in questo periodo sta ospitando una delle mostre sulla street art più importanti d’Europa.

MOSTRA “Tutte le strade portano a Roma – All streets lead to Rome
La sezione STREET ART STORIES ospita una selezione di artisti e opere che – riuniti sotto la stessa visione – permettono allo spettatore di avere una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione del fenomeno della Street Art.
Gli artisti coinvolti:
• 2501 / Boogie / Bo130 / Will Barras / Chaz Bojourquez / Cope2 / Ray Caesar. / DAIM / Diamond / Doze Green / Ron English / Evol / Shepard Fairey (Obey Giant) / Jeremy Fish Artwork / Fafi / Flying Förtress / Galo / Keith Haring / Hyuro / Agostino Iacurci / Invader / Mark Jenkins / Microbo / Mike Giant / Moneyless / JBRock / Koralie / Lucamaleonte / Miss Van / Estevan Oriol / Pax Paloscia / Marion Peck / ROA / Mirko Reisser (DAIM) / Camille Rose Garcia / Mark Ryden / Solomostry / Giacomo Spazio / STEN † LEX / Swoon / Kazuki Takamatsu / Stella Tasca / Ed Templeton / YOSUKE UENO / Nick Walker / WK Interact
La sezione “WRITING A ROMA. 1979-2017”, a cura di Christian Omodeo, è dedicata al rapporto speciale che lega Roma al Writing fin dal 1979, quando la Galleria La Medusa ospitò la prima mostra di graffiti. Il percorso espositivo è incentrato su diverse generazioni di writers locali che, dagli anni ‘80 hanno fatto di Roma una delle capitali del Writing internazionale.
Gli artisti coinvolti:
• Lee Quinones / Fab 5 Freddy / Napal / Brus / Jon / Koma / Rebus / Imos / Valerio Polici / Stefano ‘Pane’ Monfeli / ‘Joe’ Franceschi / ‘Nico’ Proietti / Alessandro ‘Scarful’ Maida / Emiliano ‘Stand’ Cataldo

ALLESTIMENTO
L’intera mostra è allestita dallo Studio Ma0: che contamina il MACRO con elementi leggeri e temporanei: dalla segnaletica orizzontale che dalla strada entra fin dentro la sala, ai teli da impalcature che trasformano il grande spazio in una scena urbana da esplorare, l’allestimento porta nel museo il linguaggio della Street Art.

SABATO 16 SETTEMBRE  _ HONIRO LABEL PARTY  – MACRO – via Nizza, 138, Roma
• ingresso “Party + Mostra”: 15 euro. Orario: 20.00
• prevendite disponibili qui : http://www.vivaticket.it/ita/event/honiro-label-party/100131

Redazione

FESTIVAL SHOW 2017: il 4 settembre la serata finale all’Arena di Verona con un cast eccezionale; si aggiungono Nek, Benji & Fede, Paola Turci, Thomas, Shade e Sonohra!


 

 festival show2017

IL 4 SETTEMBRE GRAN FINALE ALL’ARENA DI VERONA!

Conduce GIORGIA SURINA

NEK, BENJI & FEDE, PAOLA TURCI, THOMAS, SHADE e SONOHRA sono i big che si aggiungono all’eccezionale cast!

Biglietti omaggio su prenotazione

 

Un imponente palco di 300 mq con 60 mq di ledwall e un suggestivo apparato illuminotecnico, più di 150 mila spettatori in 7 tappe nel nord Italia: questi i numeri di FESTIVAL SHOW 2017, il festival itinerante dell’estate italiana, che durante l’estate ha portato sul palco i big della musica e i giovani emergenti, selezionati attraverso un attento casting, e che ora si prepara al gran finale!

Lunedì 4 settembre, infatti, l’Arena di Verona ospiterà per il quarto anno l’epilogo di un’estate di successi del festival di Radio Birikina e Radio Bella & Monella, per una serata imperdibile condotta da Giorgia Surina con Paolo Baruzzo.

Un appuntamento doppiamente importante, perché Festival Show festeggerà anche i 18 anni di questa kermesse che unisce musica, ballo e vari ingredienti di spettacolo e divertimento!

Ai primi artisti già annunciati si aggiungono nuovi nomi tra i più nomi importanti della scena musicale italiana di oggiNEKBENJI & FEDE, PAOLA TURCITHOMAS, SHADE e SONOHRA!

Si completa così un cast d’eccezione formato dagli artisti che hanno fatto da colonna sonora all’estate italiana, vincitori di Premi e Certificazioni, affermati da anni o che rappresentano i gusti delle nuove generazioni, scelti con cura per assicurare una serata unica, impreziosita dall’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e dal corpo di ballo guidato da Etienne Jean Marie (reduce dal grande successo dell’ultima edizione di “Amici”).

Ecco tutti gli artisti, in ordine alfabetico, che dalle ore 20.30 calcheranno il palco dell’Arena: BENJI & FEDE, MICHELE BRAVI, ALEX BRITTI, FRANCESCO GABBANI, RAPHAEL GUALAZZI, FAUSTO LEALI, LE VIBRAZIONI, ERMAL META, MORENO, NEK, RIKI, SHADE, SONOHRA, THOMAS, PAOLA TURCI e NINA ZILLI!

Sono aperte le prenotazioni per ricevere i biglietti omaggio per l’Arena telefonando al numero 895.60.60.665 (costo max della telefonata da rete fissa e da mobile 98 cent./min. Iva inclusa).

La serata finale di Festival Show è realizzata in collaborazione con il Comune di Verona.

Redazione

MUSICA: DA DOMANI, MARTEDI 25 LUGLIO, IL NUOVO SINGOLO DI ULTIMO “SABBIA”, IN RADIO E DIGITAL DOWNLOAD


ULTIMO

Cover_Sabbia_Ultimo_.jpg

“SABBIA”

(Honiro label)

da martedì 25 luglio in radio e digital stores

Il brano è un testamento. Voglio che un giorno si sappia quello che ho dentro, quello che ho fatto, quello che ho detto”. È uno sfogo. Un altro dei miei tanti inutili dialoghi con me stesso. Per concludere con la speranza rinchiusa nella frase “in una spiaggia resta unico ogni granello di sabbia”. Sperando che nel mondo forse ognuno di noi ha un senso”.

ULTIMO si esibirà live il prossimo 16 settembre al Macro di Roma all’ HONIRO LABEL Party al fianco di Briga, Mostro, Sercho e Shiva.

Niccolò Moriconi, in arte Ultimo, nasce a Roma il 27 Gennaio 1996. Studia pianoforte dall’età di 8 anni presso il conservatorio di musica S.Cecilia di Roma. Inizia a scrivere le sue prime canzoni dai 14 anni: il suo stile nel corso degli anni si evolve in un connubio fra la musica cantautoriale e quella hip hop. Nel 2016 vince il contest più importante per gruppi e solisti emergenti di musica hip hop italiana promosso dalla Honiro, vince e inizia, nel marzo 2017, la sua collaborazione con la Honiro con il singolo d’esordio intitolato “Chiave”

Il 26 Maggio scorso, Ultimo, ha aperto, con grande successo di pubblico e critica, il concerto di Fabrizio Moro al Palalottomatica di Roma.

www.facebook.com/ultimohoniro

Redazione

BMA – BOLOGNA MUSICA AUTORE: Oggi e domani si terranno le semifinali del festival italiano per giovani cantautori. In diretta streaming con RED RONNIE dalle ore 14.00 di oggi e domani dalle ore 10.00 .


bma

BMA – BOLOGNA MUSICA D’AUTORE

IL FESTIVAL ITALIANO PER GIOVANI CANTAUTORI 
OGGI E DOMANI SEMIFINALI IN DIRETTA STREAMING CON RED RONNIE

 RedRonnie_foto_1_b

IL 7 OTTOBRE SERATA FINALE AL TEATRO “IL CELEBRAZIONI” DI BOLOGNA

 Oggi, lunedì 24 luglio, e domani, martedì 25 luglio, si terranno le semifinali del BMA – BOLOGNA MUSICA D’AUTORE, il festival italiano per giovani cantautori, ideato e promosso da FONOPRINT e patrocinato dal Comune di Bologna. L’iniziativa è nata da due assunti importanti che rendono il capoluogo emiliano luogo ideale e privilegiato dove pensare, produrre musica d’autore e scoprire talenti come Bologna Città Creativa della Musica UNESCO e Bologna Città di Cantautori.

Le semifinali verranno trasmesse in DIRETTA STREAMING oggi, dalle ore 14.00, e domani, dalle ore 10.00, sui canali social (Facebook e YouTube) di Fonoprint e Roxy Bar. A condurre la direttafra musica, interviste e il dietro le quinte, vi sarà RED RONNIE!

 Al termine delle audizioni, tra i 20 giovani artisti, band e solisti, BMA sceglierà e proclamerà gli 8 finalisti che parteciperanno alla SERATA FINALE il 7 ottobre presso il Teatro “Il Celebrazioni” di Bologna.

Al vincitore sarà assegnato un contratto discografico ed editoriale con Fonoprint per la realizzazione di un EP e di un videoclip (con un valore commerciale complessivo di oltre 20.000 Euro).

Saranno infine assegnati un “Premio della Critica per il Miglior Testo” e un “Premio per la Miglior Musica” entrambi del valore di 2.500 Euro.

La giuria è composta da: Vittorio Corbisiero, Fonoprint; Guido Elmi, Produttore; Claudio Ferrante, Presidente Artist First; Antonello Giorgi, Musicista; Marco Mangiarotti, Giornalista e Critico Musicale, Carlo Marrale, Musicista; Roberto Razzini, AD Warner Chappell; Stefano Senardi, Discografico e Consulente Artistico; Antonio Vandoni, Radio Italia; Riccardo Vitanza, Parole e Dintorni; Andrea Vittori, MA9 Promotion; Fio Zanotti, Produttore.

I 20 semifinalisti sono: Andrea Bolognes(Cervia – RA), Dario Coriale (Crotone), Alice Cucaro (San Lazzaro di Savena – BO), Marco D’Anna (Napoli), Lucia Donadio (Policoro – MT)Elis (Ferrara), Simone Fornasari (Piacenza), Frèè feat Majorizm (Bellaria Igea Marina – RN), Freschi Lazzi & Spilli (Potenza), Magenta 9 (Bologna), MUD (Sermide – MN), Oscar Nini (Rosignano Marittima – LI), Giulia Saguatti (Pesaro), Irene Scarpato (San Sebastiano al Vesuvio – NA), Michela Tassinari (Cento – FE), Giovanna Turi (Foggia), Matteo Venturelli (Argelato – BO) , Vigù (Palermo), VHsupernova (Milano), Giulio Wilson (Firenze).

Redazione

Canale5 seconda serata: al via  #Estate, il format che racconta in tv il “Chi Summer Tour 2017” condotto da Alfonso Signorini


#estate

Da venerdì 14 luglio in seconda serataCanale 5 presenta #Estate, il format che racconta in tv il “Chi Summer Tour 2017”. Quattro appuntamenti, quattro location diverse, un viaggio tra le più esclusive spiagge italiane in compagnia delle celebrities che animano il mondo del gossip e della tv, e degli influencer del web e della moda. Conduce Alfonso Signorini.

Si parte da Milano Marittima con racconti inediti, gossip e video esclusivi. Nella prima puntata di #Estate vedremo le immagini delle vacanze di Francesco Totti e famiglia al mare e le effusioni “hot” in spiaggia dell’attrice Laura Torrisi con il nuovo fidanzato il pilota di rally Luca Betti.
Nel corso del programma le interviste (ribattezzate “Le confessioni”) a Mara Venier e Gemma Galgani (star del trono Senior a “Uomini e donne”).
E ancora, il cantante Alessio Bernabei, esploso ad “Amici” di Maria De Filippi e oggi in rotazione radiofonica con la sua nuova hit “Non è il Sudamerica”, sarà vittima di una gag a sorpresa da parte degli inviati del programma Matt & Bise (al secolo Matteo Pelusi e Valentino Bisegna, due tra le più note webstar d’Italia con oltre 4 milioni di seguaci).
Ospiti fissi del programma anche Laura Cremaschi (la Bonas di “Avanti un altro” di Paolo Bonolis) e il “belloccio” di “Gogglebox”, Nicolò Ferrari.

Inoltre #Estate dedicherà uno spazio alla cucina: lo chef stellato Andrea Berton indosserà i panni del severo coach di Claudia Galanti. La showgirl, poco prima di iniziare quest’avventura a #Estate ha rilasciato una dichiarazione shock: «Ho deciso la lasciare la tv. Basta con questo mondo. Cambio vita. Il mio ex compagno e padre dei miei figli, Arnaud, è in galera e dovrà scontare molti anni. Io mollo la tv per diventare Chef. Sogno un ristorante tutto mio per garantire un futuro ai miei figli Liam e Tal».
La modella paraguaiana, durante ogni tappa, dovrà superare una prova di cucina sotto l’attenta guida dello chef. Solo alla fine dei quattro appuntamenti, Andrea Berton rivelerà se Claudia Galanti potrà realizzare il primo sogno di questo suo “sliding doors” ovvero: pubblicare una “sua” ricetta sul settimanale Chi.

Di seguito alcuni stralci delle “Confessioni” di Mara Venier e Gemma Galgani.

MARA VENIER: «TEMEVO DI RIMANERE SENZA LAVORO. LA DE FILIPPI MI HA SALVATO. GILETTI? UNA VITTIMA DELLA RAI COME LO SONO STATA IO!».
Mara Venier dichiara: «Temevo di non essere riconfermata a ‘Tu Si Que Vales’. Avevo già fatto i biglietti con Nicola (ndr, Nicola Carraro, marito di Mara Venier), per le vacanze e, invece, Maria mi ha fatto uno scherzo bellissimo. Anche quest’anno sarò giudice popolare del suo programma. Abbiamo già iniziato le registrazioni. Questa paura di rimanere a piedi nasce da quanto è successo tre anni fa, quando la Rai mi ha lasciata a casa. Non ho mai fatto dichiarazioni sul malessere che ho avuto. Possono togliermi i programmi ma non l’affetto della gente. Avevo accusato il colpo anche perché in quel periodo mia madre era gravemente malata. Per fortuna è arrivata Maria come una ventata d’aria».
In merito alle polemiche sui compensi Rai e sul caso Fabio Fazio, la conduttrice afferma: «Se glieli hanno dati, evidentemente se li merita. Mi colpisce molto la vicenda legata a Massimo Giletti, (ndr, il programma da lui condotto ‘L’Arena’ è recentemente stato cancellato). Faceva il 20% di share e lo hanno fatto fuori proprio come è successo a me. Io tifo per lui». Infine, dinanzi alla proposta shock di Alfonso Signorini che le domanda se avesse voglia di partecipare al “Grande Fratello Vip” come concorrente, Mara Venier risponde: «Ma sai cosa combinerei? Dipende da chi c’è con me dentro la casa». L’ultima battuta la regala sul complicato rapporto con la sua “parente” Simona Ventura: «Preferisco non parlare delle cose in famiglia. Si lavano in casa queste cose».
GEMMA GALGANI: «MARCO, CHIEDIMI DI SPOSARMI.
GIORGIO? MI HA BRUCIATO LE ALI DELL’AMORE».

Gemma Galgani – con il sottofondo musicale del pianoforte suonato da Alfonso Signorini – rivela: «Marco (ndr, Marco Firpo, attuale compagno di Gemma conosciuto nella trasmissione) mi ha ridato gioia, speranza e spensieratezza. Fino ad oggi mi sono trattenuta molto per amore. Con Giorgio (ndr, Giorgio Manetti suo ex fidanzato a Uomini e Donne) era come se mi fossi bruciata le ali. Le nozze con Marco? Girerei questa domanda a lui. Io sono qui». E sulla storica rivale Tina Cipollari afferma: «Ancora oggi non conosco il motivo del perché mi odi. È un mistero».

Il programma è curato da Gabriele Parpiglia.
Autore: Laura Gamberini.

Le tappe successive saranno: Poltu Quatu (Sardegna), Forte dei Marmi (Versilia) e Santa Margherita Ligure (Liguria).

Redazione

13_LUG_2017 – Gay Village: BARBARA PALOMBELLI intervistata da PINO STRABIOLI, con la partecipazione di IMMA BATTAGLIA


LUG13_BARBARA PALOMBELLI_GAY VILLAGE_Rid

Giovedì 13 Luglio 2017

Amarganta Floor ore 21.30

GAY VILLAGE FANTÀSIA

 presenta

BARBARA PALOMBELLI

intervistata da PINO STRABIOLI e IMMA BATTAGLIA

Gay Village premia la Signora di Forum, da sempre impegnata nella lotta a favore dei Diritti Civili

Giovedì 13 Luglio alle ore 21.30 al Gay Village, i padroni di casa Pino Strabioli e Imma Battaglia accoglieranno la giornalista e conduttrice di Forum,Barbara Palombelli, da sempre in prima linea per la lotta a favore dei Diritti Civili, per cui le sarà consegnata la pergamena che la nomina Paladina del Regno di Fantàsia, riconoscimento dedicato dalla manifestazione agli ospiti che più hanno sostenuto le cause LGBT.

Una donna che non si ferma alle apparenze Barbara Palombelli, da sempre alla ricerca di un equilibrio sociale anche quando questo risulta precario. Una vera signora della televisione, integra nelle sue posizioni e mai impreparata… Una predisposizione naturale a schierarsi con i più deboli la sua, ma sempre in modo misurato, sprigionando una generosità che l’accompagna sin dai primi moti politici giovanili, dove non è mai mancata lottando tra le primissime file dei manifestanti.

Da settembre 2017 sarà alla conduzione della sua quinta stagione. Barbara guida il programma più longevo della televisione italiana, quel Forum di storie di vita, spesso difficili, che entrano nelle case degli italiani sin dal 1985, affrontando le tematiche più ostiche da comprendere e tra cui spicca sicuramente quella LGBT.

Forum sostiene da sempre i diritti civili, schierandosi a favore della lotta arcobaleno, contro l’omofobia e il bullismo e nella sua conduttrice ha trovato una significativa rappresentante. Nel 2016 il programma ha trasmesso per la prima volta un matrimonio tra due uomini molto cari alla comunità del Gay Village, che da sempre li guarda come il simbolo di un amore capace di superare ogni barriera, da quella della discriminazione, a quella della malattia.La storia d’amore di Massimiliano e Fabrizio andata in onda su Canale5, buca lo schermo arrivando al cuore di tutti gli spettatori e ponendo domande anche alle persone più difficili, suscitando una commozione generale e in primis di Barbara Palombelli.

Redazione