comunicati stampa

EMMA: oggi al via il PRE-ORDER su ITUNES e il PRE-SAVE su SPOTIFY di “ESSERE QUI”, il nuovo album in uscita venerdì 26 gennaio!


EMMA

EMMA_cover ESSERE QUI_b

OGGI al via il PRE-ORDER su ITUNES

e il PRE-SAVE su SPOTIFY del NUOVO ALBUM

“ESSERE QUI”

IN USCITA IL 26 GENNAIO

IN RADIO IL PRIMO SINGOLO “L’ISOLA”

e ONLINE su VEVO il VIDEO del brano girato per le strade di NEW YORK

http://vevo.ly/VPaPeb

Parte oggi, lunedì 8 gennaio, il pre-order su iTunes e il pre-save su Spotify di “ESSERE QUI” (https://umi.lnk.to/esserequi), il nuovo album di inediti di EMMA in uscita il 26 gennaio.

Questa la tracklist di “Essere qui”“L’isola”, “Le ragazze come me”, “Sottovoce”, “Mi parli piano”, “Effetto domino”, “Le cose che penso”, “Portami via da te”, “Luna e l’altra”, “Malelingue”, “Sorrido lo stesso”, “Coraggio”

Essere qui” è il sesto album di inediti di Emma, prodotto da lei insieme a Luca Mattioni e in uscita con Universal Music.

Il disco vanta le collaborazioni musicali di Enrico “Ninja” Matta, Paul Turner, Adriano Viterbini, ed è stato mixato e registrato da Matt Howe alle Officine Meccaniche di Milano.

“L’isola”, scritto da Roberto ANGELINIGigi CANU e Marco BARONI dei Planet Funk, è il singolo attualmente in radio che anticipa la pubblicazione dell’album.

“L’isola”prodotto da Emma stessa insieme a Luca Mattioni,  rappresenta l’anima più attuale di Emma: un sound internazionale che unisce pop, elettronica e funk.

Il video de “L’Isola”, online al seguente link http://vevo.ly/VPaPeb, è stato diretto da LUKASZ PRUCHNIK, sotto la direzione creativa di Paolo Stella ed Emma Marrone e quella esecutiva di Guja Quaranta, e mostra una Emma positiva e sorridente per le strade di NEW YORK.

 Redazione

Per acquistare o ascoltare “L’isola”https://umi.lnk.to/Lisola.

BLUE NOTE MILANO: da SANTO STEFANO a CAPODANNO in concerto per 6 sere consecutive ANGELS IN HARLEM GOSPEL CHOIR!


BLUE NOTE MILANO

DA SANTO STEFANO A CAPODANNO

IN CONCERTO PER SEI SERE CONSECUTIVE

Harlem-Gospel-Choir1-1038x1038

ANGELS IHARLEM GOSPEL CHOIR

Da martedì 26 a domenica 31 dicembre il BLUE NOTE MILANO (Via Borsieri, 37) ripropone uno degli appuntamenti fissi delle festività natalizie milanesi, il concerto dell’ANGELS IN HARLEM GOSPEL CHOIR, uno dei più importanti cori gospel del mondo.

Fondato nel 1986 da Allen Bailey e formato da alcuni dei migliori cantanti e musicisti delle Black Church in Harlem, l’Angels In Harlem Gospel Choir si dedica da anni a diffondere la cultura afro-americana e la musica gospel così come si suona nelle Black Church. Ribattezzati “Angels in Harlem” dagli U2 in apprezzamento alla loro magnifica interpretazione di “I Still Haven’t Found What I’m Looking For”, hanno alle spalle tour nazionali ed internazionali, che hanno fatto conquistar loro la fama di “Angelic Ambassadors of Harlem”grazie al loro autentico spirito gospel di gioia.

Per le serate di martedì 26, mercoledì 27 e giovedì 28 dicembre gli spettacoli saranno alle ore 21.00 e alle ore 23.00 (apertura porte: ore 19.30), mentre per le serate di venerdì 29 e sabato 30 gli spettacoli saranno alle ore 21.00 e alle ore 23.30 (apertura porte: ore 19.30). Il prezzo dei biglietti acquistati entro le due ore precedenti ogni concerto è di29,00 euro (prezzo “advance”) mentre il prezzo dei biglietti acquistati direttamente all’ingresso dello spettacolo è di 34,00 euro (prezzo “door”). Sono esauriti i biglietti per gli spettacoli delle ore 21.00 di martedì 26, mercoledì 27, giovedì 28, venerdì 29 e sabato 30 dicembre.

Come da tradizione, per la serata del 31 dicembre il Blue Note organizza il grande Cenone di Capodanno, all’insegna della musica dell’Angels in Harlem Gospel Choir, del divertimento e della cucina di classe: lo chef Federico Tronci proporrà infatti un raffinato menù di sei portate. A seguire ci sarà il brindisi e la tradizionale grande estrazione di Capodanno (due sistemi Tivoli Audio, una visita alla cantina Historia Antiqua con degustazione, una Balthazar Historia Antiqua da 12 lt. e una Blue Note Club Membership).

Per chi volesse partecipare al solo brindisi, il Blue Note offre la possibilità dell’ingresso dalle ore 23.00, per assistere alla seconda parte del concerto dell’Angels in Harlem Gospel Choir, brindare al nuovo anno e festeggiare con una selezione di pandori e panettoni dell’Antica Pasticceria Loison e il tradizionale zampone e cotechino di Modena con le lenticchie di Castelluccio.

Redazione

L’ISOLA DEI FAMOSI 2018: su Canale5 dal 22 Gennaio – Stefano De Martino inviato in Honduras


Stefano De Martino inviato in Honduras. Dall’8 Gennaio sul web #SarannoIsolani

stefano-4-7

L’Isola dei famosiedizione 2018 partirà il 22 gennaio in prima serata su Canale 5. Al timone del reality la padrona di casa Alessia Marcuzzi avrà al suo fianco un nuovo inviato: Stefano De Martino.

Il ballerino e conduttore napoletano terrà a bada i concorrenti in Palapa e farà da tramite con Alessia durante le settimane di permanenza sull’Isola. Stefano De Martino ha accettato con entusiasmo questa sfida e parteciperà molto attivamente alla preparazione delle prove che affronteranno i naufraghi.

Ma i motori del reality quest’anno si accendono prima. L’8 gennaio 2018, in esclusiva su Mediaset on Demand e sul sito ufficiale http://www.isola.mediaset.it, parte un esperimento totalmente inedito: “L’Isola dei Famosi- #SarannoIsolani”, 8 puntate con protagonisti 10 concorrenti non famosi. Tra questi, il pubblico, attraverso il voto online, ne sceglierà 3 che partiranno per l’Honduras. Nel corso della prima diretta su Canale 5, Alessia Marcuzzi decreterà il vincitore che, scelto tramite televoto, approderà a Cayo Cochinos, entrando ufficialmente a far parte del cast dell’#Isola.

Tra i dieci aspiranti isolani oltre a un avvocato, un personal trainer e una life coach, alcuni hanno trasformato la passione per i social in un lavoro, diventando veri e propri fenomeni virali, esperti del web, neofiti digitali.

I concorrenti di #sarannoisolani, le cui schede saranno visibili da oggi sul sito ufficiale http://www.isola.mediaset.it, vivranno ripresi dalle telecamere e si sfideranno per la sopravvivenza in un impervio campo di addestramento sito in una località segreta della Maremma toscana, scenario molto diverso dalle esotiche spiagge caraibiche dell’Honduras. Tra animali selvaggi, faticose prove fisiche, sfide, nomination, fame, freddo pungente e agguerriti compagni pronti a tutto, i concorrenti di #SarannoIsolani saranno messi davvero a dura prova.

Redazione

DANIELE RONDA uno degli otto finalisti di AREA SANREMO con il brano “UN’ALTRA BUGIA” in radio da martedì 12 Dicembre 2017


 DANIELE RONDA

uno degli otto finalisti di 

Foto DANIELE RONDA 1

AREA SANREMO

con il brano UN’ALTRA BUGIA
(BACHI EDIZIONI MUSICALI) 

www.youtube.com/watch?v=K5BhmZ3xYxk

DANIELE RONDA, cantautore piacentino, autore e arrangiatore (ha firmato tra le altre le hit “Lascia che io sia” e “Almeno stavolta” cantate da Nek), è tra i finalisti di Area Sanremo, access per Sanremo Giovani 2018 con il brano “UN’ALTRA BUGIA” in radio da martedì 12 dicembre 2017.

Ci sono storie che finiscono nonostante continui ad esistere un legame che non si spezzerà mai, il rischio è farsi trascinare da questo filo e dalla paura, paura di restare soli ma soprattutto paura dell’incognita di una vita che cambia i suoi assetti e le sue abitudini – racconta Ronda – Così spesso ci chiediamo se non sia giusto scendere a compromessi con chi sta con noi,ma soprattutto con noi stessi, anche se in fondo siamo sicuri, che tutto ciò non darà a nessuno dei due l’opportunità di costruire la propria felicità. Ma del resto logica, razionalità, nervi e sangue non sempre giocano la partita insieme, dalla stessa parte”.

Così Daniele commenta questo momento della sua carriera: Durante tutto il mio percorso, ho sempre cercato di dare una forma a questo sogno ed ora, è così vicino da vederne i contorni… Dietro ad ogni piccolo o enorme risultato, troviamo anche tutta la storia che abbiamo vissuto.

BIO:
DANIELE nasce a Piacenza il 23 ottobre 1983 e inizia giovanissimo il suo percorso musicale accademico iscrivendosi all’età di 9 anni al Conservatorio di musica G. Nicolini di Piacenza, frequentando per diversi anni il corso di pianoforte e diplomandosi nel contempo in teoria e solfeggio. All’ età di 14 anni inizia lo studio del canto e da lì la partecipazione a numerosissimi concorsi canori musicali da quelli locali a quelli nazionali ed internazionali, ed è proprio durante queste partecipazioni che Daniele incontrerà il suo primo team di produzione che lo seguirà poi nella realizzazione del primo singolo e in una serie di collaborazioni come autore. La squadra è formata da: Alfredo Cerruti – Marco Marati – Dado Parisini – Marco Salom e con loro inizia un percorso di lavoro che lo porterà prima alla scrittura di due brani interpretati da Nek come unici due singoli inediti del suo primo ” best of “, ossia“Almeno stavolta” e “L’anno zero”, che darà poi il titolo all’ album. Le canzoni di Daniele vengono tradotte in diverse lingue tra cui lo spagnolo per il mercato latino, e riscuotono enorme successo, soprattutto “Almeno stavolta” che si piazza al 1° posto sia della classifica di air play sia di quella di vendite. L’album vende oltre 400 000 copie in tutto il mondo. Dopo questo grande successo Daniele entra in studio per incidere quello che sarà il suo primo disco singolo in uscita: “Come pensi che io”. Con questa canzone raggiungerà le parti alte della classifica radiofonica e parteciperà all’ edizione 2004 del Festivalbar su Italia 1.  Il brano sarà poi contenuto anche nella compilation del programma che venderà diverse centinaia di migliaia di copie. Nel 2005 Daniele continua la sua collaborazione con Nek per il quale scrive altre quattro canzoni che entreranno a far parte del suo prossimo dico in uscita, tra le quali “Una parte di me” che darà il titolo all’album e la hit internazionale “Lascia che io sia”, con la quale Nek raggiungerà le vette delle classifiche radio e di vendita in numerosi paesi del mondo, vincendo tra l’altro l’edizione 2005 del Festivalbar. La collaborazione con Nek proseguirà con altre canzoni anche nei suoi tre album successivi. Nel 2008 l’incontro con Mietta , per la quale scrive tre canzoni tra le quali “Con il sole nelle mani” che darà il titolo all’ album dell’ interprete pugliese e “Baciami adesso”, brano del quale Daniele curerà anche la produzione artistica e con il quale Mietta parteciperà al Festival di Sanremo, piazzandosi nei primi posti. Tra le varie collaborazione nei più svariati generi musicali anche quella con Dj Molella insieme al quale lavora alla hit dance “Desire”. Nel 2010 la decisione di riprendere il lavoro su se stesso, a tempo pieno, ripartendo dalle proprie origini. Da lì nascerà il primo album “Daparte in folk” , nel quale saranno presenti i duetti con: Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco. Con questo disco Daniele riceve numerosi riconoscimenti, tra cui il premio MEI come miglior album folk e soprattutto insieme alla suaband Ronda inizia la sua prima tournée che durerà per oltre un anno con più di 100 concerti in tutta Italia, con tappe internazionali a Londra, Parigi e Svizzera. La gente inizia ad appassionarsi alla sua musica e concerto dopo concerto il pubblico aumenta, così arriva la decisione di organizzare durante il tour, eventi speciali; il primo sarà quello nel suggestivo Teatro Municipale di Piacenza, dove si registra un sold-out. In quella serata verrà registrato anche un DVD live che s’intitolerà “Tortelli e vino rosso”. Nel corso del tour il primo album di Ronda “Daparte in folk” vende tra store ufficiali, negozi e merchandising (presente ad ogni concerto), oltre 5000 copie. Ad un anno di distanza esce il secondo album dal titolo :” La sirena del Po”. Si deciderà di presentare il disco per la prima volta al palazzetto dello sport di Piacenza, quella sera al concerto parteciperanno oltre 3000 paganti. Segue un grande tour di oltre 100 concerti, mentre il disco riceve numerosi riconoscimenti , tra cui il premio Lunezia, il premio Chiosso, il premio MEI e molti altri. Parleranno del fenomeno anche Tg1 , Tg2 e Corriere della sera oltre a numerosissimi organi di stampa, TV, Web e Radio. IL 25 marzo del 2014 esce il terzo disco di inediti “La Rivoluzione”, album che segna un percorso ed un evoluzione sonora che definirà ancora di più la sua forma nei riarrangiamenti live sia di questo che dei dischi usciti in precedenza. L’album entra dopo una sola settimana nei top50 della classifica ufficiale di vendite, e nella top10 tra gli indipendenti. Subito dopo l’uscita de “La Rivoluzione” Daniele viene invitato a partecipare alConcerto del Primo Maggio a Roma, in diretta su Rai3; quell’anno porterà sul palco il primo singolo del disco, l’omonimo “La Rivoluzione” e duetterà con i calabresi “Taranproject” in un intenso incontro tra dialetti e tradizioni. L’esperienza del Concertone di Roma si ripeterà per due anni consecutivi, perché l’invito per Ronda a partecipare al grande evento arriva anche l’anno successivo; anche in quell’ occasione sul palco un adrenalinico set live del cantautore piacentino, nel quale non sono mancati colpi di scena e sorprese. Proprio nel 2014 Ligabue invita Daniele ad aprire i due concerti del suo “Mondo visione tour” negli stadi a San Siro di Milano ed all’Olimpico di Roma. Il 24 dicembre Daniele partecipa al Concerto di Natale in diretta su Rai2 e, accompagnato dall’ orchestra sinfonica diretta dal M° Renato Serio, canterà un brano di Modugno “Buon Natale a tutto il mondo”. Altra fortunata tournée per Ronda nell’ estate 2015, nella quale si conferma anche il grande legame con le terre del meridione che lo accolgono sempre con enorme calore. Insieme al tour uscirà anche il primo “Best of Inno alla diversità”, riservato alla vendita nelle edicole e sull’immancabile banchetto del merchandising presente ai live. Il 2016 segna poi una svolta nella carriera musicale e artistica di Daniele: un “ritorno” al Pop senza rinnegare in alcun modo la strada percorsa negli ultimi anni. Escono i singoli “Apri le gambe amore mio” e “Che spettacolo è” che entrano nella classifica nazionale dei singoli più venduti su iTunes. La tournée #daquisiriparte porta Daniele e la sua musica in oltre 50 città italiane. 
Il 28 Aprile 2017 è uscito il nuovo CD di brani inediti “A BEAUTIFUL MIND” che in poche ore entra nella top 10 degli album più’ venduti nei digital store italiani. 

Redazione

DA OGGI IN RADIO “COME NEVE”, IL NUOVO SINGOLO DI GIORGIA E MARCO MENGONI, PER LA PRIMA VOLTA IN DUETTO INSIEME!


Per la prima volta insieme

GIORGIA 

e

MARCO MENGONI

in

COME NEVE

IL NUOVO SINGOLO DA OGGI IN RADIO

CONTENUTO IN “ORONERO LIVE”

IN USCITA IL 19 GENNAIO

Due artisti straordinari. Due interpreti inconfondibili. GIORGIA e MARCO MENGONI insieme per la prima volta in duetto nel brano inedito “COME NEVE”, il nuovo singolo in radio e in digitale da oggi, venerdì 1 dicembre.

COME NEVE”, che segna l’incontro artistico di due voci incredibili, è un brano dal testo delicato e poetico, una richiesta d’aiuto per riuscire ad affrontare le cadute della vita senza farsi troppo male, con la stessa leggerezza della neve, e allo stesso tempo mascherare il proprio dolore agli altri, nascondendolo dietro a un’apparenza distorta.

Il singolo (scritto da Tony Maiello, Davide Simonetta, Giorgia e Marco Mengoni) anticipa l’uscita di “ORONERO LIVE” (Microphonica/Sony Music Italy), disponibile in tutti i negozi dal 19 gennaio anche in versione deluxe, ed è uno dei nuovi brani inediti prodotti da Michele Canova. 

ORONERO LIVE” uscirà a poco più di un anno di distanza da “ORONERO”, il decimo album di inediti di GIORGIA uscito a ottobre 2016, e oltre ai brani inediti, conterrà il meglio di “Oronero Tour”.

Ma le novità non finiscono qui! Per festeggiare quest’anno di grandi successi, infatti, GIORGIA dal 2 marzo emozionerà di nuovo il suo pubblico con “ORONERO LIVE”, uno spettacolo completamente nuovo che inaugura la collaborazione con VIVO Concerti.

Per la prima volta GIORGIA si esibirà su un palco centrale a 360°, in 3 dei più importanti palazzetti del Paese, a ROMA, MILANO e PADOVA, con una produzione unica grazie alla quale sarà possibile godersi lo show da qualsiasi settore delle location.

Queste le uniche date di “ORONERO LIVE”, prodotte e organizzate da VIVO Concerti (www.vivoconcerti.com):

2 e 3 marzo al PalaLottomatica di ROMA;

7 e 8 marzo al Mediolanum Forum di MILANO;

12 e 13 marzo allaKioene Arena di PADOVA.

Biglietti disponibili su Ticketone.it in tutti i punti vendita TicketOne e nelle prevendite autorizzate.

RTL 102.5 è radio media partner del tour di GIORGIA.

L’album “Oronero” racchiude i fortunati singoli SCELGO ANCORA TE” (certificato ORO da FIMI / GfK Italia)il cui video ha totalizzato quasi 9 milioni di views su VEVO (http://vevo.ly/3f0zzv), CREDO” (certificato PLATINO da FIMI / GfK Italia), il cui video ha totalizzato oltre 17 milioni di views su VEVO(http://vevo.ly/OBwwz9), VANITÀ” (certificato PLATINO da FIMI / GfK Italia), presentato dal vivo in occasione della partecipazione di GIORGIA come ospite all’ultimo Festival di Sanremo e il primo singolo estratto “ORONERO” (certificato PLATINO da FIMI / GfK Italia)il cui video ha totalizzato più di 13 milioni di views su VEVO (http://vevo.ly/lEFeJQ).

Più di vent’anni di carriera artistica con oltre 7 milioni di dischi venduti, GIORGIA è unanimemente considerata tra le più grandi artiste italiane di sempre, con una voce capace di virtuosismi tipici delle grandi star d’Oltreoceano! Nel corso degli anni ha collaborato con importanti artisti italiani e internazionali quali, per citarne alcuni, Luciano Pavarotti, Ray Charles, Lionel Richie, Jovanotti, Mina, Zucchero, Pino Daniele, Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti, Gianna Nannini, Herbie Hancock e Alicia Keys.

Redazione

Al via da lunedì 4 dicembre a Napoli il tour teatrale di EUGENIO BENNATO in cui presenta dal vivo il nuovo disco di inediti “DA CHE SUD È SUD”


EUGENIO BENNATO

Eugenio Bennato_da che sud è sud_cover_b

AL VIA DA LUNEDÌ 4 DICEMBRE A NAPOLI IL TOUR TEATRALE

DA CHE SUD È SUD 

È DISPONIBILE IL NUOVO DISCO DI INEDITI

DA CHE SUD È SUD

Partirà lunedì 4 dicembre da NAPOLI il nuovo tour teatrale di EUGENIO BENNATO, “DA CHE SUD È SUD”, in cui presenterà dal vivo il nuovo omonimo disco di inediti.

Queste tutte le date ad ora confermate, prodotte e organizzate da MusicShow International:

4 dicembre – TEATRO DIANA di NAPOLI;

15 dicembre – TEATRO PALAZZO di BARI;

18 dicembre – TEATRO STABILE di POTENZA;

1 febbraio – TEATRO PUCCINI di FIRENZE;

2 febbraio – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di ROMA;

12 aprile – TEATRO ARISTON di SANREMO.

È possibile acquistare in prevendita i biglietti per la data di Napoli sui siti www.teatrodiana.itwww.azzurroservice.it e presso il Teatro Diana; per la data di Bari presso tutti i punti vendita Bookingshow, Box Office Feltrinelli, presso il botteghino del Teatro Palazzo e su www.bookingshow.itper la data di Potenza presso Tristar Viaggi & Vacanze e sul sito www.ciaotickets.comper le date di Firenze e Roma su www.ticketone.it.

È disponibile nei negozi e in digitale “DA CHE SUD È SUD” (FoxBand), il nuovo disco di inediti di EUGENIO BENNATO, anticipato in radio dal singolo “NO LOGIC SONG”.

Il disco “Da che Sud è Sud” è composto da 12 brani, quasi pagine di un diario di viaggio in giro per il mondo, dall’America del Sud e del Nord all’Africa dei tamburi e delle carovane della disperazione e della speranza, al Mediterraneo degli scambi e delle barriere, all’Estremo Oriente del mistero e delle leggende.

Ogni brano ha una sua storia e una sua identità, ma tutti sono accomunati dalla presenzaaccanto alla voce di Eugenio Bennato, di una voce che fa risuonare la musicalità di una lingua diversa, dal francese all’inglese, dallo spagnolo al brasiliano, ma anche dall’arabo, con una forte valenza ritmica ed evocativa dei movimenti del presente.

In “DA CHE SUD È SUD” Eugenio ritrova l’energia degli anni recentemente vissuti e la presenza di compagni di viaggio che testimoniano e arricchiscono il senso musicale del racconto, dall’inconfondibile e maestosa vocalità di Pietra Montecorvino, alla vocina tenue della figlia italo-francesina Eugenia, che cresce e si trasforma mentre scrive queste canzoni, al timbro ruvido e sensuale di Sonia, che balla la taranta e viaggia con lui da dieci anni, all’accento di Giorgia, madre brasiliana e padre napoletano, all’inglese di Francesca Del Duca, che vive in America e suona le percussioni e del figlio di Eugenio, Fulvio, che vive in Australia e suona la chitarra e scrive canzoni nel deserto, all’arabo classico e moderno di Mohammed che viene dal Marocco e di Marwan che viene dalla Siria e attraverso la Tunisia arriva in Italia.

Per la parte strumentale, che corrisponde ad una fuga in avanti rispetto al punto di partenza, che è il sud di Bennato con le sue sonorità e le sue regole armoniche, semplici e circolari, si è avvalso della creatività di Stefano (Mujura) e di Ezio, oltre ad Erasmo ed Angelo, che lo seguono da anni.

Nell’ultimo brano, “Tarantella a sud di Mozart”, è presente l’ensemble vocale “Le voci del sud”, recentemente fondato per realizzare il concerto “Sinfonia per un Brigante” in onore di Carlo D’Angiò, che ha debuttato al San Carlo di Napoli la scorsa primavera.

EUGENIO BENNATO si aggiudica inoltre il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ventiduesima edizione per DA CHE SUD È SUD” come progetto musicale e teatrale dell’anno. Il riconoscimento sarà ufficialmente consegnato a Eugenio Bennato il 28 ottobre al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento durante una serata-evento.

Il video del singolo “No logic song”, diretto da Bruno Colella, è visibile al seguente link: https://youtu.be/yrYFpENhxu4

Il video ha per protagonista l’attrice Sonia Totaro nei panni di una donna in carriera che viaggia con un autista e che, conquistata dal ritmo musicale, viene colta dal “raptus” che è un tipico effetto della musica di taranta.

Redazione

“LO STRANO SENTIMENTO” IL SINGOLO DI DANIELE RONDA DA VENERDI’ 13 OTTOBRE IN RADIO E DIGITAL STORE E CONTENUTO NEL NUOVO CD “A BEAUTIFUL MIND”


copertina LO STRANO SENTIMENTO singolo

DANIELE RONDA

“LO STRANO SENTIMENTO”

in radio e digital store da venerdì 13 ottobre

tratto dall’album ” A BEAUTIFUL MIND”

(Bachi ed. musicali)

DANIELE RONDA, cantautore piacentino, autore e arrangiatore (ha firmato tra le altre le hit “Lascia che io sia” e “Almeno stavolta” cantate da Nek), torna con un nuovo singolo da titolo “Lo strano sentimento“.

Così Daniele racconta il suo nuovo singolo “Gli incastri perfetti proprio in quanto incastri sono creati da piccole o grandi differenze tra le parti da unire, piccoli smussi o enormi spazi che bisogna essere in grado di colmare per far si che anche l’altra persona possa seguire ed assecondare le pieghe del nostro essere, solo così possiamo incastrarci perfettamente a prescindere da quanto improbabili o assurde possano apparire queste combinazioni”.

DANIELE RONDA

BIO

DANIELE RONDA nasce a Piacenza il 23 ottobre 1983 e inizia giovanissimo il suo percorso musicale accademico iscrivendosi all’età di 9 anni al Conservatorio di musica G. Nicolini di Piacenza, frequentando per diversi anni il corso di pianoforte e diplomandosi nel contempo in teoria e solfeggio. All’ età di 14 anni inizia lo studio del canto e da lì la partecipazione a numerosissimi concorsi canori musicali da quelli locali a quelli nazionali ed internazionali, ed è proprio durante queste partecipazioni che Daniele incontrerà il suo primo team di produzione che lo seguirà poi nella realizzazione del primo singolo e in una serie di collaborazioni come autore. La squadra è formata da: Alfredo Cerruti – Marco Marati – Dado Parisini – Marco Salom e con loro inizia un percorso di lavoro che lo porterà prima alla scrittura di due brani interpretati da Nek come unici due singoli inediti del suo primo ” best of “, ossia “Almeno stavolta” e “L’anno zero”, che darà poi il titolo all’ album. Le canzoni di Daniele vengono tradotte in diverse lingue tra cui lo spagnolo per il mercato latino, e riscuotono enorme successo, soprattutto “Almeno stavolta” che si piazza al 1° posto sia della classifica di air play sia di quella di vendite. L’album vende oltre 400 000 copie in tutto il mondo. Dopo questo grande successo Daniele entra in studio per incidere quello che sarà il suo primo disco singolo in uscita: “Come pensi che io”. Con questa canzone raggiungerà le parti alte della classifica radiofonica e parteciperà all’ edizione 2004 del Festivalbar su Italia 1.  Il brano sarà poi contenuto anche nella compilation del programma che venderà diverse centinaia di migliaia di copie. Nel 2005 Daniele continua la sua collaborazione con Nek per il quale scrive altre quattro canzoni che entreranno a far parte del suo prossimo dico in uscita, tra le quali “Una parte di me” che darà il titolo all’album e la hit internazionale “Lascia che io sia”, con la quale Nek raggiungerà le vette delle classifiche radio e di vendita in numerosi paesi del mondo, vincendo tra l’altro l’edizione 2005 del Festivalbar. La collaborazione con Nek proseguirà con altre canzoni anche nei suoi tre album successivi. Nel 2008 l’incontro con Mietta , per la quale scrive tre canzoni tra le quali “Con il sole nelle mani” che darà il titolo all’ album dell’ interprete pugliese e “Baciami adesso”, brano del quale Daniele curerà anche la produzione artistica e con il quale Mietta parteciperà al Festival di Sanremo, piazzandosi nei primi posti. Tra le varie collaborazione nei più svariati generi musicali anche quella con Dj Molella insieme al quale lavora alla hit dance “Desire”. Nel 2010 la decisione di riprendere il lavoro su se stesso, a tempo pieno, ripartendo dalle proprie origini. Da lì nascerà il primo album “Daparte in folk” , nel quale saranno presenti i duetti con: Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco. Con questo disco Daniele riceve numerosi riconoscimenti, tra cui il premio MEI come miglior album folk e soprattutto insieme alla sua band Ronda inizia la sua prima tournée che durerà per oltre un anno con più di 100 concerti in tutta Italia, con tappe internazionali a Londra, Parigi e Svizzera. La gente inizia ad appassionarsi alla sua musica e concerto dopo concerto il pubblico aumenta, così arriva la decisione di organizzare durante il tour, eventi speciali; il primo sarà quello nel suggestivo Teatro Municipale di Piacenza, dove si registra un sold-out. In quella serata verrà registrato anche un DVD live che s’intitolerà “Tortelli e vino rosso”. Nel corso del tour il primo album di Ronda “Daparte in folk” vende tra store ufficiali, negozi e merchandising (presente ad ogni concerto), oltre 5000 copie. Ad un anno di distanza esce il secondo album dal titolo :” La sirena del Po”. Si deciderà di presentare il disco per la prima volta al palazzetto dello sport di Piacenza, quella sera al concerto parteciperanno oltre 3000 paganti. Segue un grande tour di oltre 100 concerti, mentre il disco riceve numerosi riconoscimenti , tra cui il premio Lunezia, il premio Chiosso, il premio MEI e molti altri. Parleranno del fenomeno anche Tg1 , Tg2 e Corriere della sera oltre a numerosissimi organi di stampa, TV, Web e Radio. IL 25 marzo del 2014 esce il terzo disco di inediti “La Rivoluzione”, album che segna un percorso ed un evoluzione sonora che definirà ancora di più la sua forma nei riarrangiamenti live sia di questo che dei dischi usciti in precedenza. L’album entra dopo una sola settimana nei top50 della classifica ufficiale di vendite, e nella top10 tra gli indipendenti. Subito dopo l’uscita de “La Rivoluzione” Daniele viene invitato a partecipare al Concerto del Primo Maggio a Roma, in diretta su Rai3; quell’anno porterà sul palco il primo singolo del disco, l’omonimo “La Rivoluzione” e duetterà con i calabresi “Taranproject” in un intenso incontro tra dialetti e tradizioni. L’esperienza del Concertone di Roma si ripeterà per due anni consecutivi, perché l’invito per Ronda a partecipare al grande evento arriva anche l’anno successivo; anche in quell’ occasione sul palco un adrenalinico set live del cantautore piacentino, nel quale non sono mancati colpi di scena e sorprese. Proprio nel 2014 Ligabue invita Daniele ad aprire i due concerti del suo “Mondo visione tour” negli stadi a San Siro di Milano ed all’Olimpico di Roma. Il 24 dicembre Daniele partecipa al Concerto di Natale in diretta su Rai2 e, accompagnato dall’ orchestra sinfonica diretta dal M° Renato Serio, canterà un brano di Modugno “Buon Natale a tutto il mondo”. Altra fortunata tournée per Ronda nell’ estate 2015, nella quale si conferma anche il grande legame con le terre del meridione che lo accolgono sempre con enorme calore. Insieme al tour uscirà anche il primo “Best of Inno alla diversità”, riservato alla vendita nelle edicole e sull’immancabile banchetto del merchandising presente ai live. Il 2016 segna poi una svolta nella carriera musicale e artistica di Daniele: un “ritorno” al Pop senza rinnegare in alcun modo la strada percorsa negli ultimi anni. Escono i singoli “Apri le gambe amore mio” e “Che spettacolo è” che entrano nella classifica nazionale dei singoli più venduti su iTunes. La tournée #daquisiriparte porta Daniele e la sua musica in oltre 50 città italiane.
Redazione

NEGRAMARO: uscirà il 17 NOVEMBRE l’attesissimo settimo ALBUM della band, composto da 12 BRANI INEDITI!


negra

IL NUOVO ALBUM IN ARRIVO…

Il 17 NOVEMBRE!

 Negramaro_ foto di Pietro Pappalardo_4

È grande l’entusiasmo per il ritorno dei NEGRAMARO: il 17 NOVEMBRE infatti, uscirà l’attesissimo settimo album della band, composto da 12 brani inediti.

Il nuovo progetto discografico arriva a due anni di distanza da “La rivoluzione sta arrivando”, che ha ottenuto la certificazione multi platino, numerosi riconoscimenti e prestigiosi premi (“Ciak D’Oro” per la Miglior Canzone e “Premio Lunezia” per il valore musical-letterario del brano “Lo Sai Da Qui”, “Miglior Inno Live 2015” agli On Stage Awards per “Attenta”, “Miglior Live Italiano” ai Rockol Awards 2016, etc …).

Eccellenza del rock italiano, i NEGRAMARO, attivi da oltre 15 anni, hanno alle spalle 6 dischi di inediti1 raccolta1 album dal vivo4 DVD e più di 30 hit radiofoniche di successo. Di grande rilievo è anche la loro dimensione live. I NEGRAMARO, infatti, dall’inizio della propria carriera, hanno registrato numeri sbalorditivi in tutti i loro tour, dalle piazze ai teatri, dai palazzetti agli stadi (“La Rivoluzione Sta Arrivando – Tour“, riempendo anche il Circo Massimo a Roma, la notte di Capodanno, ha infatti totalizzato oltre trecentomila presenze). E vantano due primati: sono stati la prima band italiana a calcare da protagonista il palco dell’Arena di Verona (estate 2007) e dello Stadio San Siro di Milano (2008). Forte è anche il legame con il mondo del cinema, per cui i NEGRAMARO nel corso degli anni hanno firmato colonne sonore e creato collaborazioni con importanti registi italiani. Artisti a tutto tondo, sin dai loro inizi, tutti e 6 i componenti della band condividono ogni dettaglio di ogni loro progetto discografico e live, seguendo sempre una linea creativa che va a fondersi con le melodie, i testi, il “concept” di ogni disco e tutti gli spettacoli live!

Redazione

i MARILLION il 4 ottobre in concerto al teatro degli Arcimboldi di MILANO, seconda data italiana del loro tour mondiale.


MARILLION

@MarillionOnline

IL 4 OTTOBRE IN CONCERTO AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI DI MILANO

seconda data italiana del loro tour mondiale

 Marillion_ph_b

Il 4 ottobre i MARILLION saranno in concerto al teatro degli Arcimboldi di MILANO (Viale dell’Innovazione, 20 – ore 21.00 –  biglietti in prevendita su Ticketone e nei punti vendita del relativo circuito), seconda data italiana del loro tour mondialeDurante la serata il gruppo musicale rock progressivo britannico eseguirà grandi classici di repertorio e numerosi brani estratti dal nuovo album “FEAR(acronimo di Fuck Everyone And Run, diciottesima opera in studio e pubblicata nel settembre del 2016), alcuni suonati per la prima volta in Italia. La performance musicale sarà impreziosita da un coinvolgente light show.

Dopo il concerto sold out di Verona dello scorso anno, i Marillion hanno deciso di tornare in Italia, prima Roma e poi Milano, selezionando apposite location in grado di accogliere il loro particolare spettacolo. Luoghi in cui musica e luci si fondono creando un vero e proprio “universo Marillion” fuori dal tempo e dallo spazio: martedì 3 ottobre a Roma- Auditorium Parco della Musica (Sala S.Cecilia) e giovedì 4 ottobre a Milano – Teatro degli Arcimboldi.

Dal vivo il suono dei Marillion ha potenza e raffinatezza, non rinnega il passato e si abbevera al presente per entrare nel futuro: tra i più credibili interpreti del rock contemporaneo, oltre i suoni progressivi dei loro primi album. Tra i pionieri del crowfunding, con i loro 30 milioni di dischi venduti, possono essere considerati gli alfieri più credibili del rock negli ultimi decenni.

«Siamo davvero fortunati perché la risposta della gente è fantastica ovunque suoniamo, persino nei paesi non di lingua inglese. C’è qualcosa nella nostra musica che sembra abbattere ogni barriera linguistica», ha affermato STEVE ROTHERY, chitarrista della band.

«Il concerto è l’aspetto che preferisco del mio lavoro – ha commentato STEVE HOGARTH, voce del gruppo  La possibilità di condividere uno stato d’animo con quelli che capiscono le mie parole e, di conseguenza, anche me, persino quando non conoscono l’inglese. I fan sono talmente legati alla nostra musica che prima dei concerti leggono e approfondiscono le parole: pochi artisti possono vantare una relazione così personale con il proprio pubblico. Ho avuto il privilegio di suonare davanti a 80.000 persone ma anche davanti a 200… l’ho apprezzato allo stesso modo».

Riguardo il rapporto con la discografia Steve Rothery afferma: «Mai più con una major discografica. Ogni artista nel corso della propria carriera commette diversi sbagli, inutile pensare di evitarli… non è possibile. Alcuni li puoi rifare perché nel corso del tempo, dedicandoti alla musica, puoi dimenticarli. Si afferma spesso: mai dire mai. Però alcuni errori ti segnano a vita e stai bene attento a cercare di non compierli nuovamente. Come, per esempio, firmare per una major discografica alle loro condizioni!».

MARILLION sono un gruppo musicale rock progressivo britannico fondato ad Aylesbury nel 1979. La band è composta da: Steve Hogarth (voce), Steve Rothery (chitarra), Pete Trewavas (basso), Mark Kelly (Tastiera), Ian Mosley (batteria). Durante la prima metà della loro carriera sono stati considerati tra i gruppi di spicco dell’allora popolare filone neoprogressive. La band ha infatti dominato gli anni 80 scalando le classifiche internazionali e vendendo oltre 30 milioni di dischi. Ancora oggi i Marillion godono di un importante successo a livello internazionale, con un ricco tour mondiale il gruppo britannico continua infatti ad ottenere straordinari consensi di pubblico e critica, conquistando il primo posto nelle classifiche della rivista Prog UK.  Attualmente distribuiscono i propri lavori in tutto il mondo, mantenendone il completo controllo grazie anche al supporto del pubblico (sono stati tra i pionieri del crowfunding).

Redazione

ALLIE X la cantautrice canadese per la prima volta in concerto in Italia al Serraglio di MILANO (biglietti disponibili in prevendita).


 AllieX_CollXtionII_iTunes (1)_b

La cantautrice e attrice canadese ALLIE X, nome d’arte di Alexandra Hughes, arriverà per la prima volta a in Italia, per un unico concerto al Serraglio di Milano, il 14 settembre (Via Gualdo Priorato, 5 – apertura porte ore 21.00, inizio concerto ore 22.00 – biglietti: 12 euro + d.p. NOTA: ammissione con tessera Acsi obbligatoria € 5,00).

È possibile acquistare in prevendita i biglietti per il concerto, prodotto e organizzato da Vivo Concerti, su ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone e nelle prevendite autorizzate.

Il live show sarà l’occasione per vedere per la prima volta dal vivo questa straordinaria cantautrice, prima artista internazionale del roster Sugar, che la pubblica in licenza ed in esclusiva per l’Italia.

Amata da Katy Perry (tanto da postare su Twitter la sua ossessione per il brano “Catch” di Allie X) e coautrice per il giovane artista australiano Troye Sivan (con cui ha scritto il suo album “Blue Neighborhood”), Allie X è una cantautrice canadese che vive a Los Angeles e che trasforma canzoni pop in veri e proprio progetti d’arte, abbinando la propria musica a immagini ricercate e suggestive, in unacontinua ricerca creativa che la porta a essere una delle espressioni più interessanti del panorama pop internazionale.

È inoltre online il video di “PAPER LOVE”, diretto da Renata Raksha per AVA Studios, e visibile al seguente linkhttps://youtu.be/9A6_a-Suv9cIl brano è estratto dall’ultimo album di Allie X, “CollXtion II”, uscito lo scorso giugno.

«CollXtion II parla del processo di “mettere insieme i pezzi” – racconta Allie X – Non si basa solo sulla mia esperienza di vita, il processo stesso di dare forma all’album è stato incredibilmente frammentato. L’attività di scrittura ha comportato lo scomporre brani già completati fino a far rimanere solo alcuni frammenti per poi ricostruire su questi dei brani nuovi da zero. Apparentemente non è mai una cosa facile quando sono coinvolta.

Per me i cubetti [presenti sulla copertina ndt.] sono una rappresentazione accurata del rapporto con il mio corpo. Sono come una bambina che gioca a provare a rimettere tutti i pezzi al loro posto.

Nonostante i miei sforzi però non c’è mai stato un momento in cui tutto era in ordine. Ciononostante ho quest’idea che un giorno esisterà questo capolavoro che creerò dentro di me – ci sarà una pienezza, una felicità ed una bellezza che tutti ammireranno e faranno propria. Non sono fiera di questo, ma la mia mente funziona così. Suppongo di aver fatto mio il concetto di “X” per questo: le possibilità infinite. Anziché provare a riordinare tutti i pezzi di me stessa posso riempire gli spazi vuoti con qualsiasi cosa desideri. Mi permette di essere fragile, debole… mi dà il permesso di essere esattamente quella che sono. Penso ai cubi trasparenti presenti sulla copertina di CollXtion II come a degli “X blocks”.

Il cappello da somaro rappresenta invece la vergogna e la paura. La vergogna che provo riguardo il mio corpo e la mia mente imperfetti. Per un lungo periodo nella mia vita ho provato un forte senso di imbarazzo e vergogna.

X è una verità che non puoi confermare, ma che senti. Dato che nessuno può conoscere nulla per davvero, non vedo problemi a credere in una verità che noi stessi creiamo. Non riguarda il creare discussione o l’essere contraria al sentire comune, riguarda credere in quello che sentiamo giusto per noi stessi».

Questa la tracklist completa di “CollXtion II”: “Paper Love”, “Vintage”, “Need You” (featuring Valley Girl), “Casanova”, “Lifted”, “Simon Says”, “Old Habits Die Hard”, “That’s So Us”, “Downtown”, “True Love is Violent”.

ALLIE X è una cantautrice e attrice canadese basata a Los Angeles. La sua carriera comincia, dopo alcuni anni di formazione tra gli Stati Uniti ed il Canada, con alcune produzioni indipendenti e partecipazioni televisive di rilievo nazionale (“Triple Sensation”, “The Boys in the Photograph”, “King”, “Being Erica”, e “Instant Star” e altre) che la portano a firmare il suo primo vero contratto discografico nel 2014 e ad ottenere di lì a breve con “Catch” (https://youtu.be/ZOKsdQm0JFo) il suo primo posizionamento in classifica alla posizione 55 della Billboard Canadian top 100.

Il 2015 vede la pubblicazione di un EP e del suo primo album “CollXtion I”, che riscuote recensioni entusiastiche da parte della critica e di personaggi chiave dell’industria: Katy Perry è stata una delle primissime supporter di Allie X, tanto da definirsi pubblicamente “ossessionata” dal brano su Twitter.

Lo stesso anno Allie X ha coscritto l’album “Blue Neighborhood” del giovane artista australiano Troye Silvan.

Il 2016 è un anno di sperimentazione che porta l’artista canadese a pubblicare diversi singoli ed a rompere il classico flusso di lavoro legato al concetto di album ed ottenendo un ottimo riscontro sulle piattaforme digitali, con diversi milioni di play sui maggiori servizi streaming.

Nel 2017 esce il suo nuovo disco, “CollXtion II”.

Redazione