Giorno: marzo 5, 2017

06/03/2017 – 21:25 #RAI1: IL COMMISSARIO MONTALBANO “Come voleva la prassi”


montal.jpg

Nuovo appuntamento con “Il commissario Montalbano“, in onda su Rai1 lunedì 6 marzo alle 21.25, con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo, Giulio Corso, Marcello Perracchio, Roberto Nobile, Lana Vlady, Viktoriya Pisotska, Sofia Pulvirenti, Nuccio Vassallo, Mariella Lo Sardo, Massimo Spata, Giuseppe Schillaci, Matteo Taranto, Isabel Sollmann, e con la partecipazione di Sonia Bergamasco. Nell’episodio dal titolo Come voleva la prassi, il cadavere di una bella ragazza viene ritrovato sul pavimento di un androne. Indosso ha solo un accappatoio intriso di sangue. Montalbano sospetta che sia una prostituta dell’Est Europa. E spera che i Cuffaro, che gestiscono il mercato della prostituzione, isolino i responsabili dl un crimine cosi efferato, Ma sarà lui stesso a subire un attentato. Montalbano scova tra i condomini un complice che ha ripreso con una telecamera il festino in cui è morta la ragazza… Durante l’indagine, Montalbano fa un incontro inquietante, che lo lascerà con molti interrogativi, con il giudice in pensione Leonardo Attard.
Redazione

Standing Ovation, un concorrente non gradisce il giudizio di Loredana Berté sull’esibizione: “…l’avete massacrata” e risponde: “Tu sei massacrata dalla natura”.


1-standing-ovation-diretta-3-marzo-2017-doria-contro-loredana-berte

“Tu sei massacrata dalla natura” questo l’insulto che è stato rivolto a Loredana Bertè uno dei giudici del programma di Antonella Clerici Standing Ovation insieme a Nek e Romina Power, nella puntata del 3 marzo, da un concorrente che  non ha gradito il suo giudizio. Dopo l’esibizione dei neomelodici Emanuele Doria con il papà Gino sulle note della canzone Napule è di Pino Daniele e nonostante abbia concesso loro la standing ovation la Bertè l’ha così giustificata: “Io mi sono alzata solo per Pino”. Questa canzone va sussurrata, Pino la cantava con un filo di voce. Io lo conoscevo Pino, non c’era bisogno di urlare. L’avete massacrata”.

La critica non è stata gradita dal padre del ragazzo che di rimando ha insultato la Bertè con la frase ad inizio articolo, ricevendo i fischi del pubblico. La Bertè non ha colto la frase forse per la confusione che si è venuta a creare in studio e ha chiesto al concorrente di ripetergliela ottenendo però tutt’altra risposta: “sei una grande”.

A ripristinare l’ordine Antonella Clerici che ha chiuso la polemica ricordando che “Il giudizio della giuria è insindacabile”.

Indignazione sui social dalla reazione di Doria … La Bertè non si tocca!

Per chi volesse vedere la puntata  potrà andare sul sito ufficiale della Rai, Rai play.

Redazione 

GLI ASCOLTI DEL SABATO SERA: Maria De Filippi e Milly Carlucci le indiscutibili “regine” del sabato sera.


Canale5 e Rai1  si confermano entrambi leader  rispettivamente con C’è Posta per te  e Ballando con le Stelle nella programmazione del sabato  sera grazie al merito  delle rispettive “regine” al comando, ma nello specifico e in una considerazione globale senza distinzione di “rete” la Queen Mary si conferma imbattibile.

Analisi degli ascolti: Nel prime time con la curva fra il 20 ed il 26% di share C’è posta per te  resta saldamente al comando, mentre la curva di Ballando con le stelle  si piazza subito sotto la soglia del 20%.

La seconda serata vede la curva di C’è posta per te che tocca il 32% di share, e per contro la curva di Ballando che si posiziona sulla linea del 25%, salvo poi precipitare al 15% con il Tg1 Flash e risalire al 22% sul finale di puntata. La sovrapposizione fra C’è posta per te e Ballando con le stelle registra il 20,09% per lo show di Rai1 ed il 24,11% per il people show di Canale 5.

Questo il grafico elaborato da TvBlog

graf

Redazione

05/03/2017 – 20:35 – #RAI1: TECHETECHETE’ Lucio Dalla, brividi di cuore


luciod.jpg

Cinque anni fa moriva Lucio Dalla. Techetechetè lo ricorda con uno speciale in cui riscoprire tutti gli aspetti della sua arte. Si vedrà l’istrionico cantautore duettare con molti dei suoi colleghi: da Renato Zero a Gianna Nannini, da Andrea Bocelli a Francesco De Gregori e a Gianni Morandi. E poi le gag con Carlo verdone, Fiorello e Anna Marchesini. Il tutto con al centro le sue canzoni più famose, anche quelle degli anni sessanta come la divertente Pafff… Bum! riproposta in un raro filmato del 1967. In mezzo a tanta musica magnifica, emozionanti testimonianze di chi lo ha conosciuto bene si alternano alle parole dello stesso Lucio.
Redazione
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: