Giorno: febbraio 11, 2016

SANREMO 2016: LA SERATA “COVER” Gli abbinamenti di giovedì 11 febbraio


Giovedì 11 febbraio, terza serata del Festival di Sanremo, cosidetta, “serata delle cover” di seguito gli abbinamenti e l’ordine di uscita:

1° gruppo
01 Un bacio a mezzanotte (Quartetto Cetra) – Dear Jack
02 Amore senza fine (Pino Daniele) – G.Caccamo/D.Iurato
03 Dedicato (Loredana Bertè) – Noemi
04 Goldrake (Actarus) – Zero Assoluto

2° gruppo
01  Tutt’al più (Patty Pravo) – Patty Pravo
02  A mano a mano (R. Cocciante) – Alessio Bernabei
03  Amore disperato (Nada) – Dolcenera
04  Don Raffae’ (Fabrizio De Andrè) – Clementino

3° gruppo
01 Cuore (Rita Pavone) – Arisa
02 Tu vuo’ fa l’americano (R. Carosone) – Rocco Hunt
03 Il mio canto libero (L.Battisti) – Francesca Michielin
04 Quinto ripensamento (Walter Murphy) – Elio e le Storie Tese

4° gruppo
01 ‘O Sarracino (Renato Carosone) – Neffa
02 Io vivrò (senza te) (Lucio Battisti) – Valerio Scanu
03 Se perdo anche te (Gianni Morandi) – Irene Fornaciari
04 La lontananza (Domenico Modugno) – Bluvertigo

5° gruppo
01 La donna cannone (F. De Gregori) – Lorenzo Fragola
02 ‘A canzuncella (Alunni del Sole) – Enrico Ruggeri
03 America (Gianna Nannini) – Annalisa
04 La sera dei Miracoli (Lucio Dalla) – Stadio

Redazione

EZIO BOSSO: ad aprile in concerto nei teatri italiani per presentare il suo disco “THE 12TH ROOM”


bosso

 

EZIO BOSSO

“THE 12TH ROOM” PRIMO NELLA CLASSIFICA ITUNES

#EZIOBOSSO TREND TOPIC SU TWITTER PER OTTO ORE

nella serata dell’esibizione come ospite al FESTIVAL DI SANREMO

Ad aprile in concerto nei teatri italiani con

“THE 12TH ROOM TOUR

per presentare l’album “The 12th Room

un viaggio attraverso le 12 stanze della vita

Dopo l’emozionante esibizione del compositore e direttore d’orchestra EZIO BOSSO, ospite nella serata di ieri, mercoledì 10 febbraio, sul palco del Festival di Sanremo, l’hashtag #EZIOBOSSO è rimasto al n°1 della classifica dei trend topic di Twitter in Italia per otto ore consecutive. Il pubblico del Teatro Ariston ha accolto la sua “Following A Bird” con una standing ovation e, durante la sua esibizione, lo share è cresciuto del 10% (dal 45% al 55%). Intanto, il suo album The 12th Room (Egea Music) è primo nella classifica di vendita iTunes in Italia e continuano a crescere i like della pagina Facebook ufficiale dell’artista, che è passata in poche ore da 5000 like a più di 150.000.

Ad aprile Ezio Bosso sarà in concerto in piano solo nei teatri d’Italia con “THE 12TH ROOM TOUR” (prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit BMU).

Queste le prime date annunciate: l’8 aprile all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, il 12 aprile all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 14 aprile al Teatro Ermete Novelli di Rimini, il 16 aprile al Teatro Ristori di Verona, il19 aprile al Teatro Puccini di Firenze e il 22 aprile al Teatro Toniolo di Mestre (VE).

Durante il tour presenterà il suo disco d’esordio “The 12th Room (Egea Music), disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle principali piattaforme streaming. Registrato quasi interamente live a settembre 2015, durante i concerti al Teatro Sociale di Gualtieri (Reggio Emilia), The 12th Room” è un concept album composto da due cd: un primo disco con quattro brani inediti e sette di repertorio pianistico, ognuno dei quali vuole rappresentare metaforicamente le fasi che attraversiamo nella vita, e un secondo disco contenente la Sonata No. 1 in Sol Minore che simboleggia la dodicesima stanza.

«Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo – racconta Ezio Bosso – C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare».

Agli appuntamenti in Italia, si aggiungono gli impegni all’estero: domani, venerdì 12 febbraio, debutterà il nuovo spettacolo del Royal Ballet con le musiche di Ezio BossoWithin the Golden Hour”, di Christopher Wheeldon,alla Royal Opera House di Londra (per informazioni: www.roh.org.uk), mentre sabato 13 febbraio Ezio Bosso dirigerà la Lituanian Chamber Orchestra al Teatro Filarmonico di Vilnius (Lituania) con la partecipazione del violinista Sergey Krylov.

Ezio Bosso è un pianista, compositore e direttore d’orchestra nato a Torino. Ha studiato Composizione e Direzione d’Orchestra all’Accademia di Vienna arrivando a dirigere alcune delle più importanti orchestre internazionali come la London Symphony Orchestra, The London Strings, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra dell’Accademia della Scala. Ha composto musica classica, colonne sonore per il cinema (per “Io non ho paura” di Salvatores, per “Rosso come il cielo” di Bortone), per il teatro (per registi come James Thierrèe) e la danza (per coreografi come Rafael Bonchela) fino a scrivere sperimentazioni con i ritmi contemporanei. Dal 2011 Ezio Bosso convive con una malattia neurodegenerativa progressiva. Si esibisce con il suo “amico” Pianoforte Gran coda Steinway & Son della collezione Bussotti-Fabbrini, appositamente preparato sulle specifiche del Maestro da Piero Azzola, e utilizza uno sgabello versatile e di supporto, chiamato “12” e nato dalla collaborazione con l’architetto Simone Gheduzzi di Diverse Righe Studio.

Redazione

DA VENERDI 12 FEBBRAIO “FINALMENTE PIOVE” IL NUOVO DISCO DI VALERIO SCANU


finalmente

dal 12 febbraio 2016 

(su etichetta NatyLoveYou distr. Believe digital)
 
A 6 anni di distanza dalla vittoria con “Per tutte le volte che”, VALERIO SCANU torna al festival di Sanremo con “FINALMENTE PIOVE” scritta per lui da Fabrizio Moro. Il brano da il titolo anche al nuovo cd di Valerio in uscita il 12 febbraio 2016.  13 traccie prodotte da Luca Mattioni 8 dei quali portano la firma dello stesso Valerio. Bonus track dell’album, la cover di “Io vivrò (senza te)” di Lucio Battisti. Il disco è una continuazione del precedente lavoro (Lasciami entrare) dove il sound internazionale incontra il pop italiano in una fase di crescita, non solo artistica, di Valerio. L’album sarà presentato live, per la prima volta, il 24 aprile, all’Auditorium Conciliazione di Roma.

“Ho sempre desiderato ritornare a Sanremo ma era per me molto importante presentarmi con un brano maturo, che rappresentasse quello che sono oggi e non posso che essere felice di tornaci con Carlo Conti che mi riporta, dopo due anni di TV, al mio più grande amore : la musica “. 

Continua Valerio:  “In questo album il tema principale è quello dell’amore, l’amore vero, fatto di piccole grandi cose, di piccoli grandi gesti, di sguardi, di ‘parole non dette’, l’amore universale, di un sentimento che dura nel tempo, nonostante le mille peripezie che la vita ci sottopone ma, sempre con una via d’uscita, sempre con un lieto fine…”   

Così Valerio canzone dopo canzone, racconta il nuovo disco:

Finalmente piove racconta il rapporto fra due persone che non hanno mai avuto il coraggio di guardarsi dentro e di dirsi le cose in faccia, è un brano che esprime le difficoltà di una storia in cui il silenzio ha spesso sovrastato la comunicazione. Parla della fatica che a volte facciamo per accettare quello che realmente siamo e del bisogno di farci comprendere soprattutto da chi amiamo.

Dentro questa stanza Una delicata ballad dal sound elettronico che tratta tutte le fasi di un rapporto passionale. Il tempo che si ferma attorno per vivere il momento con tutte le sue “sfumature”.

Un piccolissimo ricordo Il ricordo di un amore negato e insicuro fa capolino in una vita ormai nuova, insinuandosi anche nei gesti più quotidiani. “Un piccolissimo ricordo”, preda di note dirompenti e nostalgiche, sconvolge così gli equilibri di chi, una serenità, l’ha faticosamente conquistata.

Mi pervadi Mi pervadi parla di un assenza, l’assenza di una persona importante per la propria vita talmente importante da rimanere presente dentro di se.

Saprai di donna Saprai di donna è un brano particolare poiché può voler dire tante  cose. Sicuramente parla di un rapporto sincero che vuole aprire gli occhi ad una donna… la donna, l’amica di sempre o di mai.

Rinascendo Amarsi sempre come se fosse la prima volta, rinascendo ogni giorno, attraversando il tempo, le stagioni oltre ogni ostacolo.

Resto così Andare oltre una delusione amorosa, in solitudine razionalizzare e pensare a come poter continuare.

L’ossessione Un’ alternanza di strofe razionali e incisi che seguono un’ossessione che si traveste in amore.

Nutriti di me Nutriti di me è chiaramente una metafora di un amore passionale, l’immagine è proprio quella di nutrirsi della persona amata per arrivare a vivere soltanto di lei.

La mia faccia nuova L’amore non ha sesso, né età, né religione, non ha colore, né distanza, né paese… L’amore è amore. 

Meglio Meglio descrive un rapporto ossessivo compulsivo a cui porre fine col sorriso.

Io vivrò (Senza te)  È un brano che non cantavo ormai dai tempi del piano bar, era uno dei cavalli di battaglia di una mia cara amica che è venuta a mancare da poco. Ricantarlo con la consapevolezza di non ascoltarlo più dalla sua voce è stata una grande emozione. 

Aspettiamo Superare le paure e le difficoltà in un rapporto di coppia con la condivisione del presente e la consapevolezza di un futuro tutto da scrivere.

da Ufficio Stampa Luca Giudice

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: