Giorno: febbraio 1, 2016

MUSICA: DOMANI EMMA MARRONE SI RACCONTA A GIOVANNI VERONESI SU RADIO2


​Emma Marrone​ si racconta al regista Giovanni Veronesi  su​ Rai Radio2. Domani, martedì 2 febbraio, la cantante salentina sarà infatti ospite di ‘Non è un Paese per Giovani’, il programma condotto da Veronesi ,insieme a​ Max Cervelli, in onda alle 12.00. Fresca del disco di Platino per l’album ‘Adesso’ e dopo aver annunciato nuove date live per il 2016, Emma ha appena pubblicato ‘Io di te non ho paura’, pezzo dedicato alle donne “che sanno dire di no”.  Domani,  Emma sarà l’ironica protagonista di una sorpresa firmata Radio2, preparata con la complicità di Veronesi e Cervelli. Per ascoltare in diretta anche sul web ‘Non è un paese per giovani’ , basta cliccare sul sito di www.radio2.rai.it, su cui, subito dopo la puntata, saranno disponibili contenuti multimediali esclusivi.

Redazione

Da oggi, 1 febbraio, JAM TV, la nuova TELEVISIONE MUSICALE di Ezio Guaitamacchi è online


jam

Da oggi è online su www.jamtv.it

la nuova TELEVISIONE MUSICALE di Ezio Guaitamacchi

dedicata agli appassionati di rock e dintorni

Da oggi è online su www.jamtv.it, JAM TV, la nuova televisione musicale diretta da Ezio Guaitamacchi e dedicata a tutti gli appassionati di rock e dintorni. La web tv nascerà come evoluzione del magazine JAM-viaggio nella musica che, per 20 anni, è stato uno dei mensili di riferimento in Italia per cultori e appassionati di musica.

«La musica e la televisione sono, da sempre, due grandi passioni tanto da essere diventate parti integranti della mia vita professionale. Il progetto JAM TV si colloca nel punto esatto in cui esse si incrociano – spiega Ezio Guaitamacchi – Sono felice e orgoglioso di dare vita a questa nuova iniziativa editorial-musicale con uno staff di ragazzi giovani, entusiasti e motivati, tutti diplomati al Master in Giornalismo e Critica Musicale del CPM che dirigo dal 2003».

Questo il palinsesto:

LA STORIA DEL ROCK, DAY BY DAY di Ezio Guaitamacchi

Quella del rock è una grande storia fatta di piccole storie. Ezio Guaitamacchi fruga nei suoi archivi per raccontare aneddoti, fatti e “leggende” accaduti anni prima e, giorno per giorno, celebra anniversari “sui generis” illustrandoli con video selezionati ad hoc.

I ROCKFILES DI LIFEGATE di Ezio Guaitamacchi

Dal 2005, uno dei rock show radiofonici più longevi e più apprezzati dagli appassionati, i RockFiles di LifeGate diventano anche una rubrica tv. Una sorta di versione “ristretta” che viene registrata al T.O.M.-The Ordinary Market di Milano, “la casa dei RockFiles”: parole e musica per raccontare gli artisti ospiti e le loro canzoni.

JAMMIN’@JAM

Mini live acustici registrati negli studi della JAM TV in cui gli artisti ospiti (circondati da 25.000 cd, libri, quadri, chitarre, manifesti e memorabilia rock) presentano i loro nuovi lavori e regalano una cover di un “classico” del rock.

YOUNG GUNS, GIOVANI TALENTI di Francesco Taranto

Un giovane giornalista/DJ scova i migliori talenti “non da talent” della scena italiana, li incontra e li invita a suonare (spesso in chiave acustica). Una vetrina per artisti “altri” e per chi ha davvero qualcosa di nuovo da proporre.

INCONTRI RAVVICINATI a cura della redazione di JAM TV

A tu per tu con gli artisti più interessanti della scena italiana e internazionale, per conoscere i loro nuovi lavori ma anche il loro background. Gli ospiti si raccontano alle telecamere della JAM TV in una sorta di originale autoritratto.

TUTTI GLI UOMINI DEL MUSIC BUSINESS di Ezio Guaitamacchi

Discografici, produttori, manager, editori musicali, promoter, uffici stampa e tutti gli addetti ai lavori del mondo della musica si mettono a nudo, spiegando la loro professione, svelandone i segreti, raccontando il bello (e il brutto) di una “vita di passione”.

Montate in modo serrato, con le domande di Ezio Guaitamacchi fuori campo, le interviste di questa rubrica vogliono fare luce sul “lato oscuro” del Music Biz.

THE CLIP OF THE WEEK di Jessica Testa

Una giovane musicista seleziona il meglio della scena internazionale proponendo ogni settimana un filmato da non perdere.

JAMBALAYA – A week Of Rock a cura della redazione di JAM TV

Il meglio delle rubriche introdotto da Ezio Guaitamacchi per dar vita a un vero e proprio magazine di informazione e cultura musicale su base settimanale.

Le attività di attualità, informazione e approfondimento musicale del sito www.jamonline.it (aggiornato e implementato) continueranno all’interno della JAM TV con la quale è perfettamente integrato.

Il supporto di Hoepli, una delle più antiche e prestigiose case editrici italiane, LifeGate, il medium di chi coniuga qualità musicale con sensibilità ambientale, eCPM (Centro Professione Musica), la più importante scuola di musica fondata e diretta da Franco Mussida, garantiscono alla web tv ulteriori possibilità di sviluppo. JAM TV si avvale inoltre della partnership tecnica di Promovideo srl, azienda da anni presente e attiva sul mercato delle produzione televisive.

Giornalista e critico musicale, autore e conduttore radio/tv, scrittore, musicista, docente e performer, Ezio Guaitamacchi nella vita fa un sacco di cose divertenti. Quando non dirige le attività di JAM, non trasmette sulle onde di LifeGate, non insegna al CPM, non scrive un saggio sul rock, non è sul palco o davanti a una telecamera a raccontare i suoi “RockFiles”, legge gialli e biografie di rockstar, guarda Fox Crime, gioca a tennis e tifa Milan. Dopo aver diretto case editrici e collane di libri musicali, ha pubblicato una quindicina di saggi sul rock tra cui “1000 canzoni che ci hanno cambiato la vita” (Rizzoli), “Figli dei fiori figli di Satana” (Arcana), “100 dischi ideali per capire il rock” (Editori Riuniti), “1000 concerti che ci hanno cambiato la vita” (Rizzoli), “Delitti Rock” (Arcana) e “RockFiles – 500 storie che hanno fatto storia” (Arcana). Nel 2011, i suoi “DELITTI ROCK” sono diventati un programma tv per RAI 2, condotto da Massimo Ghini. Nel 2013, dopo aver scritto il primo ‘rock thriller’ italiano, “Psycho Killer – Omicidi in Fa maggiore”  (Ultra), è tornato sulle strade del rock. La sua  “Storia del Rock” (Hoepli, 2014) è la prima pubblicata in Italia e ha dato il via a una nuova collana “musica” per Hoepli.

JAM TV è divisa in rubriche, spazi ad hoc e on demand aggiornati quotidianamente con l’obiettivo di approfondire la storia del rock, informare sulle ultime novità discografiche italiane e internazionali, far conoscere gruppi e artisti con interviste e ‘faccia a faccia’, svelare i dietro le quinte del music business e i suoi protagonisti, far scoprire le nuove realtà emergenti, proporre live inediti e filmati storici. Le sigle di ogni rubrica (classici del rock rivisitati “a cappella”) sono state realizzate dal pluripremiato vocalist Boris Savoldelli.

MANU CHAO E ROY PACI NEL NUOVO ALBUM DEI DUBIOZA KOLEKTIV. ESCE IL 5 FEBBRAIO “HAPPY MACHINE”


MANU CHAO E ROY PACI NEL NUOVO ALBUM DEI DUBIOZA KOLEKTIV

manu1

ESCE IL 5 FEBBRAIO “HAPPY MACHINE”

GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO “FREE MP3”

Esce il 5 febbraio 2016 “Happy Machine”, settimo esplosivo album dei bosniaci Dubioza Kolektiv che vede la partecipazione di ospiti d’eccezione come Manu Chao e Roy Paci per cantare insieme l’insurrezione culturale contro la tecnocrazia europea.

Il primo singolo “Free mp3 (The Pirate Bay Song)” è un attacco giocoso e, al tempo stesso, tagliente all’asfissiante cultura del diritto d’autore. Un omaggio a Edward Snowden DI WikiLeaks che nel video – 3 milioni e mezzo di visualizzazioni su youtube in poche settimane –  si traduce in una carrellata iconoclasta di tutte le icone pop contemporanee, da Obama a Kim Kardashian, da Miley Cyrus a Porn Hub.

Sono proprio i loro video e gli stratosferici numeri sui social network ad aver trasformato in fenomeno pop questi irriverenti rocker che mettono alla berlina i miti del nuovo capitalismo e il fallimento dell’Europa.

I testi – cantati in inglese, spagnolo e nel dialetto indiano punjabi – affrontano con ironia corrosiva gli avvenimenti più importanti degli ultimi 2 anni, dalle proteste di Gezi park a Instanbul all’arresto del fondatore di Pirate Bay; dalla crisi dei profughi siriani alla risposta europea al problema dei migranti. Senza escludere il divertissement finale, la cover di 24.000 baci di Adriano Celentano cantata e suonata insieme a Roy Paci.

La solita balkan music? Assolutamente no. Piuttosto un’esplosiva combinazione di diversi generi che raggiunge un’alchimia straordinaria. Nello shaker musicale dei Dubioza Kolektiv si trovano ritornelli orecchiabili e attitudine punk, influenze indo-pakistane e accenni elettronici. Ne viene fuori un cocktail in perfetto equilibrio fra contemporaneità e tradizione, ironia feroce e impegno politico, condito da un’energia che fa tremare i palcoscenici dei grandi festival internazionali come dei centri sociali o i club in provincia.

Al nuovo album seguirà un lungo tour internazionale che partendo dalla Bosnia si estenderà in tutta Europa fino ad arrivare agli Stati Uniti, con la partecipazione al festival multimediale SXSW che si tiene ogni anno a Austin, Texas. In Italia arrivano subito: il 26 febbraio all’Hiroshima Mon Amour diTorino, il 27 al Tendone Carnevale di Trieste, il 3 marzo al Leoncavallo di Milano, il 4 marzo all’Estragon di Bologna e il giorno seguente al Flog di Firenze.

Scordatevi l’universo mainstream fatto di sex symbol, ostentazione dei soldi, egocentrismo, spogliarelliste e industria della moda. Questi sono i Dubioza Kolevtiv, anarchici purosangue.

manu.jpg

Tracklist

  1. ALL EQUAL feat. BEE2
  2. NO ESCAPE (FROM BALKAN)
  3. FREE.MP3 (THE PIRATE BAY SONG)
  4. ONE MORE TIME
  5. BOOM! feat. DŽAMBO AGUŠEV
  6. RED CARPET feat. MANU CHAO
  7. RIOT FIRE feat. BENJI WEBBE
  8. ALARM SONG
  9. HAY LIBERTAD feat. LA PEGATINA
  10. 24,000 BACI feat. ROY PACI

Prime date in Italia

26/02 Torino Hiroshima Mon Amour
27/02 Trieste Tendone Carnevale
3/03 Milano Leoncavallo
4/03 Bologna Estragon
5/03 Firenze Flog

La band

  • ·Almir Hasanbegovic – vocals
  • ·Adis Zvekic – vocals
  • ·Brano Jakubovic – keys/sampler
  • ·Vedran Mujagic – bass
  • ·Senad Suta – drums
  • ·Mario Sevarac – saxophone
  • ·Jernej Savel – guitar
  • ·Dragan Jakubovic – sound technician

Redazione

MUSICA, PAUSINI: NON MI PIACEVANO LE MIE ‘CURVE’, ORA HO TROVATO UN UOMO CHE SA APPREZZARLE: VI DICO QUAL E’ IL MIO BRANO…PIU’ BRUTTO!


un giorno da pecoraLaura Pausini a ruota libera su Radio2. Qualche giorno fa la cantante è stata ospite di Un Giorno da Pecora, e  ha parlato della  sua musica e delle sue passioni, raccontando alcuni aspetti di sé poco conosciuti. Partiamo dalla sua musica – hanno chiesto i conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari -, lei ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo. C’ è qualche cantante italiana più brava di Laura Pausini? “Molte. Attualmente mi piacciono molto Giorgia ed Elisa, mentre del passato mi piaceva moltissima Ornella Vanoni”. Lei non si  ascolta molto? “No, voglio dire che mi piaccio però ascolto anche altre persone”. Qual è la peggior canzone che ha inciso Laura Pausini? “Ce n’è una, si chiama ‘Cani e Gatti’, mi pare che si trovasse nel mio secondo disco”. Guccini ci ha detto che non ascolta più musica. Lei cosa ne pensa? “Lo dice anche mio padre, a lui piacciono i cantautori francesi e la musica brasiliana”. Lei ha detto di se stessa: “con tutte queste ‘curve’ da formula uno, se fossi un uomo credo che con me mi potrei divertire molto”. “Non è vero, non l’ho detto, non amo moltissimo le mie curve, preferirei essere un po’ più piatta. Ora ho trovato un fidanzato che apprezza le mie curve ma prima avevo un fidanzato che evidentemente non mi faceva apprezzare il mio corpo”, ha spiegato la cantante a Radio2.

VIDEO / CLICCA QUI PER L. PAUSINI A UN GIORNO DA PECORA RAI RADIO2: https://www.dropbox.com/sh/23nb0ittqz2ez0q/AAD-SMM4CJkfIdiGUj71jI3ta?dl=0

Redazione